Tags Posts tagged with "teamviewer"

teamviewer

0 152

Le donne di tutto il mondo si stanno preparando a celebrare l’8 marzo, Giornata internazionale della donna, e lo scoppio dell’emergenza sanitaria sta sollevando numerose domande sullo stile di vita soprattutto quando si deve affrontare la chiusura improvvisa delle scuole e la gestione dei figli diventa complicata, rendendo difficile poter conciliare lavoro e famiglia.

Lo stile di vita moderno può essere davvero impegnativo – coltivare una professione, costruire e sostenere una famiglia, gestire una casa – ostacolando le donne nella cura del proprio wellbeing. Con gli strumenti di accesso remoto le donne hanno la possibilità di ridurre la pressione che deriva da tutte queste esigenze.

TeamViewer è al fianco di tutte le donne che vogliono innovare e sostenersi a vicenda per costruire un futuro più connesso, rendendo le attività lavorative da remoto più semplici e produttive. TeamViewer mette in campo soluzioni con funzionalità che consentono di lavorare al meglio anche da casa, eliminando gli spostamenti casa-ufficio, aiutando inoltre a ottimizzare i tempi, riducendo le emissioni di CO2 e i costi. Le varie forme di “lavoro agile” possono essere tranquillamente messe in atto grazie all’adozione di soluzioni tecnologiche che consentono di rimanere collegati da remoto all’ufficio in tutte quelle situazioni in cui sia possibile operare senza il vincolo della presenza fisica.

Alle imprese che vivono la trasformazione digitale come opportunità di crescita del business e delle proprie risorse umane, TeamViewer è in grado di supportare le piccole aziende con la soluzione TeamViewer Remote Access a un costo contenuto, mentre TeamViewer Tensor, pensato per il mondo enterprise, è la piattaforma SaaS aziendale per l’accesso remoto sicuro, l’assistenza, il controllo e la collaborazione online.

TeamViewer garantisce standard di sicurezza e stabilità senza bisogno della VPN. Connettersi ad una VPN sotto reti Wi-Fi pubbliche può diventare un problema; lavorare da remoto significa invece essere in grado di accedere agevolmente a file e programmi direttamente sul PC dell’ufficio.

Cosa consente di fare TeamViewer?

Le molteplici funzionalità di TeamViewer rappresentano la soluzione all-in-one di collaborazione aziendale perfetta per lavorare da remoto a progetti comuni, sia in caso di lavoro da casa che di collaborazione con colleghi in sedi geograficamente dislocate. TeamViewer permette infatti di partecipare a videochiamate e chat per una comunicazione immediata che non richiede scambi di e-mail. Il software, ad esempio, notifica quando i contatti sono online e pronti al collegamento, così da poter scegliere il momento di inizio più opportuno e ridurre al minimo le interruzioni.

La sicurezza online e la privacy hanno la massima importanza ed è per questo che TeamViewer offre i massimi livelli di protezione disponibili sul mercato. Con una crittografia end-to-end applicata a tutte le comunicazioni, i file, i documenti e i dati degli utenti, gli utenti hanno la certezza che le informazioni aziendali sensibili rimangono al sicuro. Come avviene per la gestione delle operazioni di home banking, oltre a due livelli di autenticazione, è necessario inserire un codice generato sul proprio dispositivo mobile per accedere al proprio account TeamViewer.

Conferenze e riunioni on line senza problemi.

Le soluzioni TeamViewer consentono di organizzare conferenze online e mantenere fluide comunicazioni audio/ video. Quando si lavora da casa, ad esempio, la soluzione di audio e video conferenza   di TeamViewer consente di partecipare agli incontri come se si fosse presenti in ufficio, è possibile utilizzare anche la funzionalità di “lavagna online” per schematizzare i punti cruciali discussi. Con TeamViewer si ha il pieno controllo su chi può avere accesso ai meeting e sulle relative autorizzazioni. Per le grandi organizzazioni, la possibilità di coinvolgere fino a 300 partecipanti. Basato sulle più recenti innovazioni nella compressione dei dati, TeamViewer fornisce immagini streaming nitidissime e riproduzioni audio impeccabili consentendo di concentrarsi sulla conversazione.

Condivisione di file e documenti

Con la funzionalità di collaborazione cloud di TeamViewer è possibile condividere file o documenti importanti in modo rapido e semplice: non occorre più recuperare una presentazione o andare alla ricerca di documenti nella cronologia della chat; lavorando su una cartella dedicata in cloud, i documenti saranno sempre aggiornati e immediatamente disponibili per tutti i colleghi.

Lavorare con più dispositivi

A differenza di altri software di collaborazione, TeamViewer rappresenta un pacchetto completo che comprende controllo remoto e comunicazione, con possibilità di collegamento inter-piattaforma per tutti i maggiori sistemi operativi. Non importa che i membri di un team utilizzino sistemi Windows, macOS, Linux, Chrome OS o Android, tutti sono in grado di lavorare sulla stessa piattaforma. Di conseguenza, sistemi operativi e dispositivi diversi non saranno mai un ostacolo per lavorare al di fuori dell’infrastruttura aziendale.

0 199

San Valentino è ormai alle porte e quante coppie che stanno vivendo una relazione a distanza vorrebbero essere più vicine nel giorno più romantico dell’anno.

TeamViewer, leader globale nelle soluzioni di connettività remota sicura, in questo giorno speciale desidera supportare le coppie che si trovano lontane per motivi di lavoro/studio o per un periodo più lungo grazie alle proprie soluzioni.
TeamViewer è la soluzione più amata di connessione da remoto – da PC a PC, da mobile a PC, da PC a mobile e da mobile a mobile –  con oltre 30.000 nuovi download ogni ora, attiva su oltre 2 miliardi di dispositivi con oltre 45 milioni di dispositivi sempre online in tutta sicurezza e senza bisogno della VPN.

Come vivere in modo originale, anche se lontani, il giorno più romantico dell’anno?

Con TeamViewer è facile accorciare le distanze! Ecco alcuni esempi:

  • “Ci vediamo alle 20.00”.  Appuntamento virtuale.
    Con l’applicazione di videoconferenza di TeamViewer i due innamorati potranno vedersi e parlarsi come se fossero l’uno di fronte all’altro.
  • “Guarda nella tua stampante, troverai il tuo regalo!
    Un biglietto aereo per un weekend romantico stampato a distanza, direttamente sul dispositivo del proprio partner, è una sorpresa originale e inaspettata.
  • “Non riesco a terminare un lavoro in tempo, potresti supportarmi da remoto?”
    Ci sono dei casi in cui la coppia lavora nello stesso settore/ambito e grazie a TeamViewer ha la possibilità di accedere da remoto al proprio computer per aiutarsi reciprocamente a terminare il lavoro più velocemente in modo da avere più tempo da dedicare a loro.

TeamViewer desidera sempre – non solo a San Valentino – mettere in contatto i propri cari, aiutandoli a risolvere i problemi ogni giorno ovunque si trovino.

In ambito lavorativo? TeamViewer viene utilizzato in tutto il mondo con la possibilità di accedere, controllare e supportare a distanza un numero illimitato di dispositivi e:

  • Fornire supporto da remoto per risolvere problemi tecnici del computer più velocemente;
  • Collegarsi da remoto con il proprio computer aziendale ed accedere ai i file da qualsiasi luogo, senza VPN;
  • Mantenere tutti i dispositivi aziendali in funzione senza problemi;
  • Risolvere i problemi in modo più efficace, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

In occasione della festa più romantica dell’anno, TeamViewer desidera avvicinare ancora di più le persone: sottoscrivendo un abbonamento TeamViewer  è possibile ottenere il 15% di sconto (offerta valida fino al 14 febbraio 2020).

0 425

TeamViewer, leader globale nella fornitura di soluzioni per la connessione remota sicura, annuncia l’aggiornamento dell’ultima versione del suo software di punta TeamViewer Connect 2020.

Le novità di questa versione

TeamViewer Connect 2020 è l’annuale aggiornamento del software e rappresenta la versione “ponte” per i clienti che utilizzano le versioni precedenti di TeamViewer (dalla versione 14 alle precedenti). Ora i clienti possono godere di tutti i vantaggi di compatibilità nell’utilizzo di un software che non pone limiti alle versioni precedenti. Con questo aggiornamento, TeamViewer sarà disponibile con sottoscrizione di licenze in abbonamento.

Compatibilità

Ora gli utenti possono godere dei vantaggi della piena compatibilità con tutte le versioni precedenti e future di TeamViewer, oltre a tutti i più diffusi sistemi operativi (attuali e futuri). Di fatto, la nuova versione elimina il vincolo dell’aggiornamento annuale per la fruizione del modello di licenza illimitata dunque ora TeamViewer offre ai suoi clienti una soluzione compatibile senza ostacoli causati dalle versioni del software.

Aggiornamento automatico delle funzioni
I clienti con una licenza in abbonamento hanno diritto a importanti aggiornamenti del software senza dover acquistare l’update potendo accedere automaticamente a nuove funzionalità e miglioramenti del software. Gli utenti non dovranno più attendere la fine dell’anno per i nuovi aggiornamenti. TeamViewer è ora disponibile solo attraverso licenze in abbonamento, garantendo alle sue soluzioni di rimanere al passo con il panorama in continua evoluzione del mondo IT focalizzandosi sulla messa a punto di nuove funzionalità e sulla stabilità del prodotto.

Sicurezza 

Gli utenti in abbonamento riceveranno regolari aggiornamenti per la sicurezza che sono fondamentali per assicurare ai clienti tutti i vantaggi per il supporto e la protezione dei dati e garantendo tutti i necessari miglioramenti.

“Quest’anno abbiamo realizzato un percorso incredibile e vorremmo ringraziare il nostro team, i nostri clienti e i nostri utenti per il loro contributo al successo di TeamViewer e la loro fiducia costante nei confronti delle nostre soluzioni”, afferma Oliver Steil, CEO di TeamViewer. “Con la nostra piattaforma di connettività e varie soluzioni per l’accesso e il supporto remoto, il monitoraggio e la gestione da remoto e persino l’IoT e la realtà aumentata, siamo nella posizione ideale per affrontare l’era dell’iperconnettività”.

0 689

TeamViewer, leader globale nella fornitura di soluzioni per la connessione remota e sicura, propone nella sua offerta, funzionalità per consentire di lavorare al meglio anche da casa, aiutando in questo modo la gestione degli impegni di lavoro con la vita familiare. Soprattutto con l’inizio dell’anno scolastico, i genitori devono tornare a fare i conti i rigidi orari di scuole, asili nido e attività varie dei propri figli, dunque poter lavorare senza il vincolo della presenza fisica sul posto di lavoro, aiuta certamente a ottimizzare tempi e costi e riduce lo stress.

In Italia, il lavoro agile è una tipologia di rapporto di lavoro introdotta con la Legge n. 81 del 2017 nella quale vengono anche definiti gli strumenti e la modalità con cui può essere eseguita l’attività da remoto per consentire una maggiore produttività aziendale e permettere ailavoratori di conciliare i tempi di vita – lavoro.

Questa esigenza diventa primaria soprattutto per i genitori che devono pensare alla cura dei figli e garantire continuità agli impegni lavorativi.
In particolare, in Italia dal 1° gennaio 2019, per le mamme lavoratrici e genitori lavoratori con figli disabili è stata introdotta una disposizione che consente a queste due categorie di avere la priorità nella concessione dello smart working.

TeamViewer per supportare i genitori a lavorare al meglio da remoto, offre diverse soluzioni intuitive per rendere più semplice, immediato e più produttivo lo smartworking.

Grazie al suo approccio all-in-one, in un ‘unica soluzione, garantisce tutto ciò che occorre per una comunicazione e collaborazione efficacie e semplice.  Il software offre soluzioni per tenere conferenze online e mantenere fluide comunicazioni audio/ video. Queste funzionalità si combinano con le caratteristiche di condivisione interattiva delle schermate e di accesso remoto, permettendo così una fluida ed efficiente esperienza di collaborazione da remoto.

TeamViewer come strumento di collaborazione non offre soltanto la possibilità di comunicare con colleghi quando lo si desidera, ma consente di condividere file o documenti in modo rapido e semplice. Con la funzionalità di collaborazione cloud di TeamViewer è possibile condividere file o documenti importanti in modo rapido e semplice: non occorre più recuperare una presentazione o andare alla ricerca di documenti nella cronologia della chat; lavorando su una cartella dedicata collegata sul cloud, i documenti saranno sempre aggiornati e immediatamente disponibili per tutti i colleghi.

Inoltre, TeamViewer semplifica l’esperienza nel lavorare con più dispositivi, grazie a un unico desktop centrale: se anche il proprio PC Windows è impegnato nell’installazione di un aggiornamento, si ha la certezza di restare operativi grazie al proprio iPad, smartphone Android o altro dispositivo.

TeamViewer garantisce standard di sicurezza e stabilità, oltre ad offrire molte altre caratteristiche utili alla tua produttività. Infatti, è possibile connettersi in tutta semplicità con il computer dell’ufficio, anche se non vi è nessuno davanti allo schermo e persino se esso si trova in modalità stand-by.

Le soluzioni di TeamViewer posso essere utilizzate da tutti coloro che necessitano del lavoro agile e in Italia secondo una recente indagine**, il 12,6% degli occupati sono smart worker – 480.000 dipendenti nel 2018, in crescita del 20%.

In particolare, Teamviewer ha identificato 10 situazioni quotidiane che consentono di lavorare lontani dall’ufficio a condizione di poter disporre di tecnologia adatta. Vedi l’infografica qui sotto che analizza queste situazioni.

0 613

TeamViewer®, leader globale nelle soluzioni di connettività remota sicura, ha raggiunto un altro traguardo: dal suo debutto, il software di TeamViewer è stato installato su oltre 2 miliardi di dispositivi a livello mondiale, che rappresentano 2 miliardi di ID univoci. Nell’ottobre 2015, dopo dieci anni di attività, TeamViewer era stato attivato su 1 miliardo di dispositivi, oggi, a soli tre anni e mezzo di distanza, sono state effettuate 1 miliardo di installazioni in più.

Cosa c’è di così speciale in 2 miliardi di installazioni?
Un ID di TeamViewer è univoco per ogni singolo dispositivo e può essere utilizzato per collegarsi a quel dispositivo di TeamViewer in qualsiasi circostanza. L’ID univoco di ogni dispositivo viene generato quando per la prima volta TeamViewer viene installato e attivato sul dispositivo. 2 miliardi di installazioni rappresentano anche un ampio scenario di casi d’uso. Dal supporto tecnico a un collega che lavora a migliaia di chilometri di distanza, al controllo remoto dei dispositivi IoT in vari settori industriali, alla manutenzione dei server o dell’infrastruttura IT da cui dipendono le attività aziendali, TeamViewer è disponibile per gli utenti di tutto il mondo.

Come abbiamo raggiunto questo traguardo?

Un fattore chiave di questo successo è il modello di business di TeamViewer: il software è gratuito per uso privato, permette di aiutare in tempo reale familiari e amici per richieste tecniche, mentre per l’uso aziendale è necessario sottoscrivere un abbonamento per l’utilizzo delle licenze. Questo modello ha generato un effetto virale all’adozione di TeamViewer creando una community di utenti fidelizzati che oltre a fare sempre il download dell’ultima versione del software disponibile, è anche molto attiva nel fornire preziosi riscontri. In questo modo, TeamViewer non solo garantisce elevati standard di qualità, ma è anche in grado di ottenere un quadro completo di come il mercato degli utenti risponde alle proprie soluzioni.

Abbiamo intrapreso un cammino di crescita incredibile e vorrei ringraziare tutti i nostri collaboratori e i nostri utenti che hanno contributo al nostro successo avendo dato fiducia alle nostre soluzioni“, afferma Oliver Steil, CEO di TeamViewer. “Dalla nascita di TeamViewer nel 2005 ad oggi, il modo in cui i clienti utilizzano il nostro software è cambiato e cresciuto con l’evolversi delle sfide del moderno ambiente di lavoro. Il feedback degli utenti ci aiuta a capire ciò che è necessario per risolvere i vari aspetti dell’assistenza tecnica, dei servizi di supporto, della gestione IT, del telelavoro e dell’IoT “.

Cosa riserva il futuro?

TeamViewer gode di un ottimo posizionamento di mercato che consente di capitalizzare i vari mega trend che stanno plasmando l’economia e la società di oggi. La digitalizzazione di tutti i processi aziendali e un mondo estremamente connesso con un numero sempre maggiore di dispositivi, la crescente collaborazione in tutto il mondo, la necessità di una maggiore produttività ed efficienza, così come nuove modalità di lavoro basate sul lavoro flessibile e da remoto e, infine, una maggiore consapevolezza nei confronti della sostenibilità e dei cambiamenti climatici –  che portano alla riduzione dei viaggi – tutti questi aspetti dovrebbero ulteriormente favorire l’utilizzo di TeamViewer.

“Con la nostra piattaforma di connettività e le diverse soluzioni per l’accesso remoto e il supporto, il monitoraggio, la gestione da remoto e la collaborazione online, riteniamo di godere di una posizione ideale per l’era dell’iper-connessione“, aggiunge Oliver Steil.Le aziende di tutte le dimensioni possono trarre vantaggio dal nostro portafoglio di soluzioni che copre anche funzionalità di Internet of Things e di Realtà Aumentata. I possibili casi d’uso si evolveranno ulteriormente grazie all’utilizzo e alle necessità dei nostri utenti“.

A proposito di TeamViewer

In qualità di principale fornitore a livello globale di soluzioni di connettività remota, TeamViewer consente agli utenti di connettere qualsiasi cosa, ovunque e in qualsiasi momento. L’azienda offre funzionalità di accesso remoto, supporto, controllo e collaborazione sicure per endpoint online e consente alle aziende di qualsiasi dimensione di sfruttare le più moderne potenzialità digitali. Attualmente TeamViewer è attivo su oltre 2 miliardi di dispositivi; oltre 45 milioni di dispositivi sono sempre online. Fondata nel 2005 a Göppingen, Germania, l’azienda impiega circa 800 dipendenti in Europa, Stati Uniti e in Asia Pacifica.

0 616

Vacanze sempre più digitali. Per i viaggiatori 2.0 rimanere connessi in qualunque momento e in qualsiasi luogo è un must, dunque è necessario che tutti i dispositivi mobili siano dotati di affidabili strumenti che consentano l’assistenza tecnica anche da remoto per risolvere eventuali problemi ed evitare di rimanere isolati.

Navigare in rete ed essere connessi durante le vacanze è diventata una necessità per un numero di persone in costante aumento. Si consideri, infatti, che per il 48% dei turisti digitali italiani (fonte: Osservatori.net) le recensioni e commenti letti online rappresentano le principali fonti di ispirazione, cui si aggiunge un 19% che trae indicazioni da post di altri utenti sui social network; aumenta anche l’offerta dei supporti digitali messi a disposizione – il 58% delle istituzioni culturali mette a disposizione dei visitatori il wi-fi e il 17% offre le app.

TeamViewer®, leader globale di soluzioni di connettività remota sicura, grazie all’App TeamViewer fa viaggiare più leggeri i turisti digitali consentendo di accedere tramite cellulare ai propri contenuti sul PC che rimane a casa – o in ufficio – evitando di appesantire o occupare spazio nel bagaglio. TeamViewer è una straordinaria applicazione gratuita che permette di visualizzare il desktop del computer sul telefonino e di comandare il PC a distanza utilizzando Internet. Grazie a TeamViewer si può disporre di qualsiasi contenuto archiviato sul proprio computer, compresi documenti, applicazioni, immagini, musica e film. Con TeamViewer si possono stabilire connessioni remote in entrata e in uscita e dare supporto in tempo reale accedendo a file, reti e programmi. Inoltre, si può comunicare in chat, partecipare a meeting in gruppo ed effettuare videochiamate.

TeamViewer ha inoltre individuato 5 aspetti che meritano di attenzione speciale per salvaguardare i dispositivi da cui non vogliamo separarci nemmeno in vacanza:

  1. Calore: un grave problema per i portatili è l’escursione termica. L’aumento delle temperature può complicare il funzionamento di raffreddamento e ventilazione dei computer. Per evitare il surriscaldamento è quindi importante mantenere la ventola pulita. Sono disponibili supporti di raffreddamento che mantengono una temperatura ottimale e dispositivi di raffreddamento esterni che aiutano a mantenere bassa la temperatura.
  2. Acqua: molte persone portano i propri computer portatili in spiaggia o in piscina, ciò mette il dispositivo in grave pericolo in quanto non è raro che gli spruzzi d’acqua causino problemi, o che vi sia un accidentale versamento delle bevande sulla tastiera. Una cover per la tastiera a prova di liquidi sarebbe una buona soluzione per evitare i danni.
  3. Distrazione: viaggiare, magari in relax, con il portatile può essere rischioso in quanto il livello di attenzione può abbassarsi ed è facile dimenticarlo, ad esempio, in un bar, nella cappelliera dell’aereo o sullo sdraio a bordo piscina. Nel 2018 (fonte Virail) la classifica degli oggetti più dimenticati dai passeggeri di treni, aerei, pullman e dai carpooler, vede al quarto posto tablet o smartphone.
  4. Furti: la stagione estiva è anche, purtroppo, alta stagione per i ladri quindi è importante adottare misure necessarie per proteggere i propri oggetti di valore come i computer portatili. E’ buona regola dotarsi di una password sicura ed un sistema di crittografia dei dati.
  5. Virus: durante l’estate la casella di posta si riempie a dismisura di messaggi di posta elettronica complici le offerte speciali che promuovono mete turistiche paradisiache. Purtroppo, molti di questi messaggi possono nascondere insidie come i malware che possono rubare informazioni personali e irreversibilmente crittografare tutti i dati sul disco rigido. Una protezione anti-virus è quindi essenziale.

0 765

TeamViewer®, leader mondiale nelle soluzioni di connettività remota sicura e partner Zebra PartnerConnect , ha annunciato il supporto per il servizio di Remote Control Event Injection di Zebra Technologies per dispositivi basati su Android ™.

Amministratori IT e responsabili aziendali possono ora accedere agli innovativi dispositivi Zebra di cui dispongono direttamente dalla piattaforma di gestione degli endpoint prescelta, unificando l’accesso remoto e le attività di supporto e mantenendo un alto livello di sicurezza e di verificabilità degli accessi.

Zebra fornisce a chi lavora in prima linea nei settori della vendita al dettaglio, della sanità, dei trasporti, della logistica, della produzione, e non solo, un vantaggio competitivo destinato a tradursi in maggiore soddisfazione della clientela.

TeamViewer ora supporta una selezione di dispositivi Zebra basati su Android, tra cui palmari, tablet, wearable e computer per montaggio su veicoli, chioschi interattivi e soluzioni POS (point-of-sale) che utilizzano Zebra Mobility Extensions (Mx) 8.3 o versioni successive.

Questa nuova integrazione con la più recente API di Zebra – Remote Control Event Injection service – può essere utilizzata con la maggior parte delle piattaforme MDM (Mobile Device Management), UEM (Unified Endpoint Management) e EMM (Enterprise Mobility Management) tra cui quelle degli integration partner di TeamViewer come IBM™ MaaS360, MobileIron™, Microsoft Intune®, Sophos™, Blackberry™, AppTec360™ e Boss™.

Siamo entusiasti di mettere a disposizione dei dispositivi di Zebra basati su Android le nostre funzionalità di connessione remota, leader del settore”, afferma Alfredo Patron, Executive Vice President of Business Development di TeamViewer. “Supportiamo la più ampia gamma possibile di endpoint e ora le aziende possono accedere, controllare e fornire assistenza ad una vasta gamma di dispositivi Zebra, riducendo al minimo i tempi di inattività e migliorando la soddisfazione dei clienti“.

0 785

TeamViewer®, uno dei principali fornitori a livello globale di soluzioni di accesso remoto e controllo remoto sicuro, rilascia la nuova soluzione Remote Access disponibile da oggi in Francia, Italia, Spagna e Lussemburgo.

TeamViewer Remote Access è stato appositamente studiato per rispondere alle esigenze di smart working e di supporto tecnico delle aziende di piccole dimensioni che devono connettere un numero limitato di dispositivi. A partire da soli 9,90 € al mese, TeamViewer fornisce ora una licenza per l’accesso remoto non presidiato a un numero prestabilito di dispositivi.

TeamViewer Remote Access si aggiunge agli altri piani di abbonamento TeamViewer già esistenti – Business, Premium e Corporate – ampliando la gamma di soluzioni per la connettività desktop remota di TeamViewer, sottolineando l’impegno della società nel connettere ogni persona, qualsiasi dispositivo, ovunque e in qualsiasi momento.

Grazie a TeamViewer Remote Access i clienti possono ora sfruttare la piattaforma leader per l’accesso remoto di TeamViewer godendo della facilità d’uso e delle migliori prestazioni disponibili sul mercato di riferimento. TeamViewer consente di gestire le connessioni da tutti i dispositivi desktop e mobili ai dispositivi desktop Windows, macOS e Linux.

Spesso i nostri clienti hanno espresso il desiderio di avere una soluzione più economica in grado di rispondere alle loro particolari esigenze di connessione di un numero limitato di dispositivi“, afferma Gautam Goswami, CMO di TeamViewer. “Grazie a TeamViewer Remote Access, ora abbiamo un’offerta che soddisfa questa esigenza e permettiamo alle aziende di utilizzare al meglio la nostra piattaforma di connettività senza compromettere velocità, facilità d’uso e sicurezza. Nell’attuale contesto di mercato in cui la domanda di produttività è in continua crescita, indipendentemente dal luogo in cui ci si trova o da quale dispositivo si sta utilizzando, TeamViewer Remote Access aiuta gli utenti a svolgere il proprio lavoro in modo efficiente, evitando costi di viaggio e distrazioni“.

0 771

TeamViewer®, azienda internazionale che fornisce soluzioni leader nel campo della connettività remota, annuncia un importante aggiornamento dell’integrazione TeamViewer per la piattaforma MobileIron Help@Work per iOS.  La nuova versione consente agli amministratori di accedere da remoto direttamente ai dispositivi iOS dei propri clienti, con semplicità e senza limitazioni temporali.

Help@Work rivoluziona il concetto di assistenza per iOS e Android, consentendo all’operatore help desk di visualizzare in tempo reale la schermata del dispositivo “, afferma Chris Dobrec, VP Product Management di MobileIron. “Gli utenti non incontreranno così la necessità di descrivere le problematiche in corso ed il personale di assistenza riscontrerà un’efficacia ed una semplicità operativa senza precedenti“.

MobileIron è la piattaforma leader nel settore Unified Endpoint Management (UEM) nonché radicato partner strategico di TeamViewer“, afferma Alfredo Patron, SVP di TeamViewer. “Grazie alla nuova release, Help@Work diviene una soluzione ancor più potente e di facile implementazione per le aziende, dando loro la possibilità di evolvere il concetto stesso di supporto remoto verso i dispositivi mobili e di innalzare la propria produttività“.

Dal 2015 TeamViewer collabora con MobiIeIron fornendo con successo funzionalità di controllo remoto per dispositivi Android.  La recente applicazione dello stesso paradigma ai dispositivi iOS rappresenta una rivoluzione sul mercato, in quanto consente agli amministratori IT di inviare una richiesta di connessione direttamente agli stessi dispositivi, senza rendere necessaria alcuna pre-configurazione o difficoltà da parte dell’utente finale.

Key features e vantaggi:

  • I professionisti IT sono in grado avviare rapidamente connessioni verso dispositivi iOS risolvendo le difficoltà tecniche in modo rapido ed efficace (in precedenza era richiesto all’utente il lancio manuale dell’applicazione MobileIron per visualizzare la richiesta in arrivo).
  • Viene introdotta un’unica interfaccia che cataloga ogni dispositivo Android es iOS presente nella libreria, permettendo una connessione diretta ed immediata.
  • Grazie a TeamViewer, l’help-desk aziendale può ora ricevere una diagnostica iniziale sullo stato di CPU, memoria, batteria e spazio di archiviazione del dispositivo, oltre ad una panoramica sullo stesso (sistema operativo, versione hardware…) al momento della connessione, senza l’intervento dell’utente finale.