Tags Posts tagged with "Motorola"

Motorola

Presentato ad Ottobre, (qui la presentazione), il Motorola One Macro  (qui l’unboxing) è dotato di fotocamera Macro Vision che permette di mettere a fuoco a 2 cm dal soggetto. Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare, di colore viola e molto piacevole al tatto; rimosso lo smartphone, troviamo i vari accessori, cover trasparente in silicone, guida rapidacavetto USB-Tipo C, caricatore da 5V/3A – 9V/2A – 12V/1.5, finalmente troviamo il caricatore per la carica veloce, di solito offerto da Motorola come accessorio. Presenti auricolari con i gommini di diverse misure.

Costruzione, Ergonomia

Il One Macro ha una linea molto piacevole, con bordi arrotondati e corpo e scocca posteriore in plastica; il touch&feel è buono e non è molto scivolosa, ma consigliamo comunque di utilizzare la cover in dotazione.

Il One Macro ha dimensioni importanti ma in mano si tiene molto bene, misura infatti 157.6 x 75.4 mm con uno spessore di 8.8 mm e un peso di 186 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere per regolazione del volume e poco sotto il pulsante di accensione/spegnimento, zigrinato; sul sinistro, invece, troviamo carrellino per nanoSIM e microSD.

Superiormente troviamo ingresso per le cuffie e microfono per la riduzione del rumore; inferiormente sono presenti, microfono principale, ingresso Usb Type-C e altoparlante di sistema.

Posteriormente sulla sinistra e in verticale, è presente il comparto fotografico principale, composto da tre sensori, quasi a filo con la scocca, e il Flash LED.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo, il notch a goccia con al suo interno la fotocamera frontale da 8 MP e sensori; poco sopra è presente la capsula auricolare.

Hardware

Il One Macro, monta un processore Mediatek MT6771 Helio P70 (12nm) – Octa-core (4×2.0 GHz Cortex-A73 & 4×2.0 GHz Cortex-A53) con una GPU Mali-G72 MP3, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512 GB.

Il One Macro utilizza un modem LTE-A (2CA) Cat 12, con la possibilità di scaricare fino a 600 Mbps e in upload ci si ferma a 100 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 b/g/n dual band, Bluetooth 4.2, GPS; presente anche l’NFC.

Rapido e immediato lo sblocco tramite il sensore di impronte.

Molto preciso e rapido lo sblocco tramite riconoscimento del volto.

Purtroppo manca il LED per le notifiche.

Display

Il display è un  IPS LCD da 6.39 pollici con risoluzione HD+ (1520 x 720 pixel); buon pannello ma nulla di eccessivo, ovviamente prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

La versione attuale di Android è la 9.0 (Pie) con un’interfaccia prettamente stock, grazie alla quale e al buon hardware, il sistema gira fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background.

Moto

Tramite Moto è possibile personalizzare lo smartphone tramite comode gesture, e utility, come Moto Actions, dove, tra le altre personalizzazioni, possiamo usare il sensore delle impronte per controllare il telefono, al posto dei tre tasti soft touch a display, oppure possiamo usare la gesture del martello per accendere e spegnere la torcia o la possibilità di capovolgere il dispositivo per metterlo in modalità silenziosa, oppure la possibilità di avvicinare la mano per attivare il Moto Display.

Moto Display è un’altra opzione che troviamo nell’app Moto, tramite la quale è possibile attivare lo Schermo notturno, con toni più caldi o il Moto Display, appunto, tramite il quale il display si accenderà alla ricezione di una notifica. Da segnalare che disattivando questa opzione, si disattiverà anche la gesture Moto Display. Mentre disattivando la gesture Moto display, per far accendere il telefono solo alla ricezione di una notifica e non ad ogni singolo movimento che gli capita intorno, il display si accenderà comunque toccando il telefono o prendendolo in mano.

Tra le app installate, troviamo anche le standard di android, come Keep, Duo, Calcolatrice, il File Manager.

Fotocamera

Il One Macro monta una Fotocamera posteriore con tre sensori, il principale da 13 MP (f/2.0), il secondario da 2 MP (f/2.2) macro, il terzo da 2 MP (f/2.2), per la profondità di campo ovviamente.

Le foto sono davvero di ottima qualità e l’autofocus è molto veloce; nessun problema nemmeno in condizioni di scarsa luminosità.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel f/2.2, permette selfie di buon livello e video chiamate di tutto rispetto.

Il vero plus del One Macro è la fotocamera Macro Vision che permette di mettere a fuoco a 2cm dal soggetto, ossia 5 volte più da vicino rispetto a un normale obiettivo – senza ricorrere ad accessori supplementari di alcun genere. Nessun altro smartphone oggi sul mercato permette di avvicinarsi così tanto, peccato che il sensore sia da solo 2 megapixel.

L’app Fotocamera offre poche modalità preimpostate, Ritratto, Ritaglio, Colore Campione, Visione notturna, Cinematografia, Panorama, Filtro Live, Rallentatore, Time-lapse, Adesivi AR. Presenta anche la modalità Manuale, dove sarà l’utente a settare le varie impostazioni.

Foto Scattate con il One Macro

video, possono essere girati in 4K, a 30 fps o in Full HD a 60 fps.

Video girato con il One Macro

Autonomia

L’autonomia del Moto One Macro è davvero ottima e con il nostro uso stress, arrivare a sera non è stato mai un problema e se ne ha ancora per il giorno dopo; con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa il 40% di batteria residua e poco più di 6h di display acceso.

Con utilizzo più blando e sotto copertura wi-fi, si può arrivare tranquillamente a 2 giorni di autonomia.

Disponibile la ricarica rapida da 10 W.

Conclusioni

Il Motorola One Macro, ci ha sorpreso positivamente, sia per la qualità d’insieme, sia per la parte multimediale, soprattutto per l’ottima fotocamera che permette scatti molto soddisfacenti.

Grazie al processore di Mediatek Helio P70, all’interfaccia stock e all’ottima ottimizzazione, il sistema gira sempre fluido.

L’autonomia è ottimo, quasi impossibile rimanere a piedi anche con uso intenso, dove in tal caso ci può venire in aiuto la ricarica rapida da 10 W.

Attualmente è possibile trovate il Moto One Zoom, ad un prezzo di circa 150 euro su Amazon, poco per quanto offerto.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.2″ IPS LCD, FHD+ (1520 x 720 pixel)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.2
Fotocamera Posteriore: Tripla: 13 MP, f/2.0, – 2 MP, f/2.2 (macro) – 2 MP, , f/2.2 depth sensor e Flash LED
Processore: Mediatek MT6771 Helio P70 (12nm) – Octa-core (4×2.0 GHz Cortex-A73 & 4×2.0 GHz Cortex-A53)
Processore Grafico: Mali-G72 MP3
Memoria: 64 GB di memoria interna (eMMC 5.1), espandibile tramite microSDXC fino a 512 GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 157.6 x 75.4 x 9 mm, peso 186 g
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 10 W
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, hotspot – Bluetooth v4.2, A2DP, LE
Reti: LTE-A (2CA) Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Protezione verso gli schizzi d’acqua
NFC:
IRDA:
USB: 2.0, Type-C 1.0, USB On-The-Go
3.5mm jack: 
– GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO
Radio:
Lettore di impronte: Sì (sotto il display)
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
8/10
Materiali
8/10
Display
7/10
Fotocamera
8/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
9/10
Rapporto qualità / prezzo
9/10

0 62

Cattura i momenti migliori della giornata con la doppia fotocamera di moto e6s, il nuovo smartphone della famiglia “Moto e” con prestazioni ultra-reattive, che offre tutto ciò di cui le persone hanno bisogno ad un prezzo veramente competitivo.

Con un sistema a doppia fotocamera, moto e6s consente di scattare foto brillanti e di qualità. La fotocamera da 13 MP con messa a fuoco rapida è l’ideale per catturare ogni istante, mentre il sensore di profondità permette di sfocare lo sfondo e di creare bellissimi ritratti.

Le fotografie più belle e tutti gli altri contenuti multimediali vengono poi riprodotti sull’ampio display Max Vision da 6,1″. Non scendere a compromessi e goditi un’esperienza ancora più immersiva durante la riproduzione di film, spettacoli e giochi, con uno smartphone che sta comodamente nel palmo della mano.

Con il lettore di impronte digitali posizionato sul retro del telefono, proteggere i propri dati e sbloccare lo smartphone è ancora più semplice. Inoltre, grazie al processore octa-core da 2.0 GHz e al sistema operativo Android nativo, le performance sono ottimizzate. moto e6s risponde in modo preciso a ogni tocco, per accedere facilmente a qualsiasi contenuto. Con 32 GB di memoria interna espandibile, si ha a disposizione un ampio spazio di archiviazione per foto, musica e film che è possibile ampliare fino a  256 GB, utilizzando lo slot per schede microSD.

Anche gli eventuali schizzi d’acqua non saranno più un problema: il design idrorepellente mantiene lo smartphone protetto all’interno e all’esterno in ogni situazione, al bar vicino ad un drink, sotto la pioggia o durante le proprie attività sportive.

Prezzo e disponibilità

moto e6s arriverà nelle prossime settimane in alcuni paesi selezionati dell’America Latina, Europa e Asia.

0 74

Cattura i momenti più speciali con il nuovo moto g8 , grazie ad un sistema di fotocamere adatte ad ogni situazione.

Cattura panorami mozzafiato, scatti ravvicinati e immagini brillanti anche in condizioni di scarsa luminosità, grazie alle potenti fotocamere dotate di intelligenza artificiale.

Con moto g8 è possibile realizzare foto nitide utilizzando il sensore principale da 16MP con messa a fuoco rapida. E per le foto panoramiche o nelle situazioni in cui si desidera catturare l’intera azione di un evento sportivo in un unico scatto, si può includere una porzione 4 volte maggiore nell’inquadratura rispetto a un obiettivo standard, utilizzando l’obiettivo ultra grandangolare.

Il sensore dedicato alla modalità Macro Vision consente di avvicinarsi 5 volte di più al soggetto rispetto a un normale obiettivo, per catturare primi piani eccezionali dove i dettagli fanno la differenza.

moto g8 è dotato di una batteria da 4.000 mAh progettata per dare supporto per più di una giornata intera, indipendentemente da ciò che si ha in programma. Non è più necessario portare con sé un caricabatteria di emergenza, perché moto g8 è progettato per resistere fino a 40 ore con una singola ricarica.

Il nuovo smartphone, inoltre, offre un’esperienza di intrattenimento coinvolgente e immersiva anche in movimento: tutti i contenuti sono riprodotti in modo eccellente sullo splendido display Max Vision HD+ da 6,4″ dotato di un potente speaker.

Queste caratteristiche sono supportate da 4GB di RAM e da un processore Qualcomm® Snapdragon™ 665 octa-core che garantisce capacità di elaborazione avanzate che aumentano le performance generali dello smartphone. Ciò consente migliori prestazioni di gioco, migliore qualità della fotocamera e una maggiore sicurezza.

Lo smartphone offre un’ampio spazio di archiviazione, grazie ai 64GB di memoria interna espandibile con scheda SD fino a 512GB, per avere sempre a disposizione applicazioni, musica, film e foto.

moto g8 supporta le Moto Experience e la nuova Moto Gametime. Questa funzionalità esclusiva massimizza l’esperienza di gioco e la rende ancora più coinvolgente, bloccando potenziali interruzioni e permettendo alle persone di rimanere concentrate sulle loro sfide. Tutto questo è abbinato ad una versione pura e ultra-leggera di Android™ 10 e ad un design idrorepellente che mantiene lo smartphone protetto all’interno e all’esterno.

0 154

Motorola festeggia il traguardo di 100 milioni di smartphone moto g venduti a livello mondiale con l’arrivo di moto g8 power, smartphone all’avanguardia che offre esperienze di fascia premium. Una fotocamera creata per sorprendere, un display immersivo e una batteria a lunghissima durata che ti permette di fare tutto ciò che desideri senza preoccuparti di nulla.

moto g8 power, infatti, garantisce fino a tre giorni di autonomia ed è dotato di un sistema di fotocamere con intelligenza artificiale, per un’esperienza di intrattenimento unica.

moto g8 power: autonomia completa con 5000 mAh di batteria

Caricabatteria di emergenza, prese di corrente o modalità di risparmio energetico non sono più necessari. moto g8 power è dotato di una batteria da 5.000 mAh progettata per garantire il massimo dell’autonomia, anche ascoltando fino a 188 ore di musica ininterrottamente o guardando video fino a 21 ore.

Con moto g8 power è possibile scattare foto da vicino, da lontano o da qualsiasi altra prospettiva grazie al sistema Quad Camera con intelligenza artificiale. La messa a fuoco automatica a rilevamento di fase consente di mettere a fuoco il soggetto in un lampo con la fotocamera principale da 16MP o di scattare foto di paesaggi con l’obiettivo ultra grandangolare che include una porzione 4 volte maggiore nell’inquadratura rispetto a un obiettivo standard. Con il teleobiettivo ad alta risoluzione si possono catturare dettagli lontani, mantenendo una qualità d’immagine incredibilmente elevata; con la fotocamera Macro Vision si possono scattare primi piani sorprendenti per avvicinarsi 5 volte di più al soggetto. Per i selfie a prova di Instagram in qualsiasi condizione di luce, è possibile utilizzare la fotocamera frontale dotata di tecnologia Quad Pixel per foto nitide e vivide.

moto g8 power è stato progettato per dare vita ai contenuti preferiti dall’utente, grazie a potenti speaker dual stereo. Alimentato da un audio Dolby® intelligente, permette di ascoltare suoni più potenti del 50%³ per vivere un’esperienza audio cristallina: un home cinema, anche lontano da casa. I film, le serie e i giochi sono ancora più coinvolgenti sull’incredibile display Max Vision Full HD+ da 6,4″.

Grazie al processore Qualcomm® Snapdragon™ 665 octa-core e 4 GB di RAM, moto g8 power assicura tutte le prestazioni necessarie per navigare, lavorare e giocare senza problemi. E con i 64 GB di memoria si possono conservare tutte le app, le foto, la musica e le serie tv.

Schizzi d’acqua o sudore non impediscono un utilizzo ottimale di moto g8 power. Il design idrorepellente assicura allo smartphone una completa protezione in qualsiasi ambiente. Moto g8 power rende la tua esperienza di utilizzo più semplice e piacevole grazie alle esclusive Moto Experience ed è inoltre dotato di una versione pura e ultra-leggera di Android™ 10.

Prezzo e disponibilità

moto g8 power è disponibile in Italia dal 7 febbraio 2020 a partire da € 249,99.

Presentato ad Ottobre, (qui la presentazione), abbiamo avuto modo di provare il Motorola One Macro, dotato di fotocamera Macro Vision che permette di mettere a fuoco a 2cm dal soggetto. Vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare, di colore viola e molto piacevole al tatto; rimosso lo smartphone, troviamo i vari accessori, cover trasparente in silicone, guida rapidacavetto USB-Tipo C, caricatore da 5V/3A – 9V/2A – 12V/1.5, finalmente troviamo il caricatore per la carica veloce, di solito offerto da Motorola come accessorio. Presenti auricolari con i gommini di diverse misure.

Prime Impressioni

Il One Macro ha un display IPS LCD da 6.39 pollici con risoluzione HD+ (1520 x 720 pixel), monta un processore Mediatek MT6771 Helio P70 (12nm) – Octa-core (4×2.0 GHz Cortex-A73 & 4×2.0 GHz Cortex-A53), 4GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile tramite microSDXC fino a 512 GB. Il comparto fotocamera principale è composto da tre sensori, il principale da 13 MP (f/2.0), il secondario da 2 MP (f/2.2,) macro, il terzo da 2 MP, f/2.2, per la profondità di campo ovviamente presente il Flash LED, mentre la frontale è da 8 MP (f/2.2).

Esteticamente abbiamo corpo e cover posteriore in plastica nulla di nuovo, ma abbastanza gradevole.

Con la batteria da 4000 mAh andare oltre la giornata non dovrebbe essere un problema, lo scopriremo nei prossimi giorni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.2″ IPS LCD, FHD+ (1520 x 720 pixel)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.2
Fotocamera Posteriore: Tripla: 13 MP, f/2.0, – 2 MP, f/2.2 (macro) – 2 MP, f/2.2 depth sensor e Flash LED
Processore: Mediatek MT6771 Helio P70 (12nm) – Octa-core (4×2.0 GHz Cortex-A73 & 4×2.0 GHz Cortex-A53)
Processore Grafico: Mali-G72 MP3
Memoria: 64 GB di memoria interna (eMMC 5.1), espandibile tramite microSDXC fino a 512 GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 157.6 x 75.4 x 9 mm, peso 186 g
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 10 W
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, hotspot – Bluetooth v4.2, A2DP, LE
Reti: LTE-A (2CA) Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Protezione verso gli schizzi d’acqua
NFC:
IRDA:
USB: 2.0, Type-C 1.0, USB On-The-Go
3.5mm jack: 
– GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO
Radio:
Lettore di impronte: Sì (sotto il display)
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

0 174

L’attesa è finita. Il nuovo motorola razr, il primo smartphone a conchiglia realizzato con un display flessibile che si piega completamente, sarà in vendita fra pochi giorni. Il successo di pubblico del nuovo smartphone ha superato di gran lunga le aspettative, per questo in questa prima fase il prodotto potrebbe essere disponibile in quantità inferiore rispetto all’elevata domanda.

Motorola ha reinventato un’icona reinterpretandola in chiave moderna, realizzando uno smartphone d’avanguardia nelle funzionalità e nel design che soddisfa le esigenze delle persone. Con razr si vive un’esperienza completamente nuova, unica, mai esistita con nessun altro smartphone. È, infatti, ricco di nuove caratteristiche che sfruttano il suo form factor unico, trasformando una sfida industriale in un’innovazione ingegneristica. La cerniera permette allo schermo di ripiegarsi perfettamente a metà senza spazi, proteggendo il display e creando un design ultracompatto.

Motorola razr sarà in vendita dal 6 febbraio in anteprima esclusiva con TIM, che è tra i primi operatori in Europa a supportare la eSIM integrata all’interno dello smartphone. La eSim, senza alcun supporto fisico, consente l’attivazione e la gestione delle linee mobili.

Lo smartphone sarà disponibile nei negozi e online sul sito tim.it al prezzo di 1.599 € o in formula rateizzata (49 € per 30 mesi, senza anticipo).

Gli utenti che hanno richiesto di essere inseriti all’interno della lista priority potranno essere contattati per finalizzare l’acquisto. La priorità seguirà necessariamente l’ordine di registrazione al sito e la disponibilità di prodotto sul territorio.

A partire da marzo 2020, Motorola razr sarà disponibile anche su altri canali di vendita.

Disponibile in Italia da settembre il Motorola One Zoom (qui l’unboxing) è dotato di una quad camera e un innovativo design in vetro satinato dai colori accattivanti. Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare, di colore viola e molto piacevole al tatto; rimosso lo smartphone, troviamo i vari accessori, cover trasparente in silicone, guida rapidacavetto USB-Tipo C, caricatore da 5V/3A – 9V/2A – 12V/1.5, finalmente troviamo il caricatore per la carica veloce, di solito offerto da Motorola come accessorio. Presenti auricolari con i gommini di diverse misure.

Costruzione, Ergonomia

Il One Zoom ha una linea molto piacevole, con bordi arrotondati e un corpo in alluminio e scocca posteriore in vetro satinato; il touch&feel è buono e il simbolo Motorola che si illumina è davvero una chicca.

Il One Zoom ha dimensioni importanti ma in mano si tiene molto bene con un ottimo grip; il One Zoom misura 158 x 75 mm con uno spessore di 8.8 mm e un peso di 190 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere per regolazione del volume e poco sotto il pulsante di accensione/spegnimento, zigrinato. Il lato sinistro è pulito.

Superiormente troviamo, da sinistra verso destra, altoparlante di sistema, microfono per la riduzione del rumore e carrellino per nanoSIM e microSD.

Inferiormente troviamo microfono principale, ingresso Usb Type-C e ingresso per le cuffie.

Posteriormente troviamo il comparto fotografico principale, composto da quattro sensori, raggruppati in una cornice di metallo rettangolare, non a filo con la scocca; sulla destra troviamo il Flash Dual LED Dual Tone.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo, il notch a goccia con al suo interno la fotocamera frontale da 25 MP con apertura f/2.2 e sensori; poco sopra è presente la capsula auricolare.

Hardware

Il One Zoom, monta un processore Qualcomm SDM675 Snapdragon 675 (11 nm) – Octa-core (2×2.0 GHz Kryo 460 Gold & 6×1.7 GHz Kryo 460 Silver) con una GPU Adreno 612, 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512 GB con slot dedicato.

Il One Zoom utilizza un modem LTE-A (2CA) Cat 12, con la possibilità di scaricare fino a 600 Mbps e in upload ci si ferma a 100 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 5.0, GPS; presente anche l’NFC.

Non sempre rapido e immediato lo sblocco tramite il sensore di impronte.

Molto preciso e rapido lo sblocco tramite riconoscimento del volto.

Purtroppo manca il LED per le notifiche sostituito dal logo Motorola posto posteriormente.

Display

Il display è un Super AMOLED da 6.39 pollici con risoluzione FHD+ (2340 x 1080 pixel); buon pannello, ovviamente prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

La versione attuale di Android è la 9.0 (Pie) con un’interfaccia prettamente stock, grazie alla quale e al buon hardware, il sistema gira fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background.

Moto

Tramite Moto è possibile personalizzare lo smartphone tramite comode gesture, e utility, come Moto Actions, dove, tra le altre personalizzazioni, possiamo usare il sensore delle impronte per controllare il telefono, al posto dei tre tasti soft touch a display, oppure possiamo usare la gesture del martello per accendere e spegnere la torcia o la possibilità di capovolgere il dispositivo per metterlo in modalità silenziosa, oppure la possibilità di avvicinare la mano per attivare il Moto Display.

Moto Display è un’altra opzione che troviamo nell’app Moto, tramite la quale è possibile attivare lo Schermo notturno, con toni più caldi o il Moto Display, appunto, tramite il quale il display si accenderà alla ricezione di una notifica. Da segnalare che disattivando questa opzione, si disattiverà anche la gesture Moto Display. Mentre disattivando la gesture Moto display, per far accendere il telefono solo alla ricezione di una notifica e non ad ogni singolo movimento che gli capita intorno, il display si accenderà comunque toccando il telefono o prendendolo in mano.

Tra le app installate, troviamo anche le standard di android, come Keep, Duo, Calcolatrice, il File Manager.

Fotocamera

Il One Zoom monta una Quad fotocamera posteriore con quattro sensori, il principale da 48 MP (f/1.7) con tecnologia Quad Pixel e doppio stabilizzatore OIS (stabilizzazione ottica dell’immagine), il secondario da 8 MP (f/2.4,) con zoom ottico 3x, il terzo da 16 MP, f/2.2, 13mm (ultra grandangolare) e il quarto da 5 MP, per la profondità di campo ovviamente.

Le foto sono davvero di ottima qualità e l’autofocus è molto veloce; nessun problema nemmeno in condizioni di scarsa luminosità.

La fotocamera anteriore da 25 megapixel f/2.2, permette selfie di ottimo livello e video chiamate di tutto rispetto.

L’app Fotocamera offre poche modalità preimpostate, Ritratto, Ritaglio, Colore Campione, Visione notturna, Cinematografia, Panorama, Filtro Live, Rallentatore, Time-lapse, Adesivi AR. Presenta anche la modalità Manuale, dove sarà l’utente a settare le varie impostazioni.

Foto Scattate con il One Zoom

video, possono essere girati in 4K, a 30 fps o in Full HD a 60 fps.

Video girato con il One Zoom

Autonomia

L’autonomia del Moto One Zoom è davvero ottima e con il nostro uso stress, arrivare a sera non è stato mai un problema e se ne ha ancora per il giorno dopo; con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa il 40% di batteria residua e poco più di 6h di display acceso.

Con utilizzo più blando e sotto copertura wi-fi, si può arrivare tranquillamente a 2 giorni di autonomia.

Conclusioni

Il Motorola One Zoom, ci ha sorpreso positivamente, sia per la qualità d’insieme, sia per la parte multimediale, soprattutto per l’ottima fotocamera che permette scatti molto soddisfacenti.

Nonostante sia presente un processore di gamma media di Qualcomm, lo Snapdragon 675, grazie ad interfaccia stock e ottimizzazione il sistema gira sempre fluido.

L’autonomia è ottimo, quasi impossibile rimanere a piedi anche con uso intenso, dove in tal caso ci può venire in aiuto la ricarica rapida da 15 W.

Attualmente è possibile trovate il Moto One Zoom, ad un prezzo di circa 345 euro su Amazon, in linea con quanto offerto.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.39″ Super AMOLED, FHD+ (2340 x 1080 pixel)
Fotocamera Frontale: 25 MP, f/2.2
Fotocamera Posteriore: Quadrupla: 48 MP, f/1.7, (grandangolo) – 8 MP, f/2.4, (tele), 3x zoom ottico – 16 MP, f/2.2, 13mm (ultra grandangolo) – 5 MP, depth sensor e Flash Dual LED Dual Tone
Processore: Qualcomm SDM675 Snapdragon 675 (11 nm) – Octa-core (2×2.0 GHz Kryo 460 Gold & 6×1.7 GHz Kryo 460 Silver)
Processore Grafico: Adreno 612
Memoria: 128GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512 GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 158 x 75 x 8.8 mm, peso 190 g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 15 W
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, LE, EDR
Reti: LTE-A (2CA) Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione:  NON presente
NFC:
IRDA: No
USB: 3.1, Type-C 1.0, USB On-The-Go
3.5mm jack: 
– GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, GALILEO, BDS
Radio:
Lettore di impronte: Sì (sotto il display)
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Materiali
9/10
Display
9/10
Fotocamera
9/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
8/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

Presentato ad IFA, (qui la notizia) e disponibile in Italia da settembre, abbiamo avuto modo di provare il Motorola One Zoom, con con una quadrupla camera posteriore. Vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare, di colore viola e molto piacevole al tatto; rimosso lo smartphone, troviamo i vari accessori, cover trasparente in silicone, guida rapidacavetto USB-Tipo C, caricatore da 5V/3A – 9V/2A – 12V/1.5, finalmente troviamo il caricatore per la carica veloce, di solito offerto da Motorola come accessorio. Presenti auricolari con i gommini di diverse misure.

Prime Impressioni

Il One Zoom ha un display Super AMOLED da 6.39 pollici con risoluzione FHD+ (2340 x 1080), monta un processore Qualcomm SDM675 Snapdragon 675 (11 nm) – Octa-core (2×2.0 GHz Kryo 460 Gold & 6×1.7 GHz Kryo 460 Silver), 4GB di RAM e 128GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512 GB. Il comparto fotocamera principale è composto da quattro sensori, il principale da 48 MP (f/1.7) con tecnologia Quad Pixel e doppio stabilizzatore OIS (stabilizzazione ottica dell’immagine), il secondario da 8 MP (f/2.4,) con zoom ottico 3x, il terzo da 16 MP, f/2.2, 13mm (ultra grandangolare) e il quarto da 5 MP, per la profondità di campo ovviamente presente il Flash LED, mentre la frontale è da 25 MP (f/2.2).

Esteticamente abbiamo un corpo in alluminio con un design in vetro satinato; davvero bello, con il plus del simbolo Motorola che si illumina.

Con la batteria da 4000 mAh andare oltre la giornata non dovrebbe essere un problema, lo scopriremo nei prossimi giorni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.39″ Super AMOLED, FHD+ (2340 x 1080 pixel)
Fotocamera Frontale: 25 MP, f/2.2
Fotocamera Posteriore: Quadrupla: 48 MP, f/1.7, (grandangolo) – 8 MP, f/2.4, (tele), 3x zoom ottico – 16 MP, f/2.2, 13mm (ultra grandangolo) – 5 MP, depth sensor e Flash Dual LED Dual Tone
Processore: Qualcomm SDM675 Snapdragon 675 (11 nm) – Octa-core (2×2.0 GHz Kryo 460 Gold & 6×1.7 GHz Kryo 460 Silver)
Processore Grafico: Adreno 612
Memoria: 128GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512 GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 158 x 75 x 8.8 mm, peso 190 g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 15W
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, LE, EDR
Reti: LTE-A (2CA) Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione:  NON presente
NFC:
IRDA: No
USB: 3.1, Type-C 1.0, USB On-The-Go
3.5mm jack: 
– GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, GALILEO, BDS
Radio:
Lettore di impronte: Sì (sotto il display)
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

0 366

Motorola svela l’evoluzione dell’iconico flip phone che ha segnato un’epoca e caratterizzato una generazione: RAZR, icona fashion che ha definito una parte della cultura pop.

Il nuovo motorola razr è il primo smartphone a conchiglia realizzato con un display flessibile che, incredibilmente, si piega del tutto, regalando un’esperienza d’uso familiare e, al contempo, unica e rivoluzionaria.

Siamo partiti dallo studio dello schermo flessibile, pensando a come questa innovazione potesse davvero migliorare il modo in cui le persone utilizzano lo smartphone.

Per questo Motorola, nelle fasi iniziali di ricerca e sviluppo ha ideato e collaudato oltre 20 differenti prototipi. Abbiamo verificato che il design a conchiglia, che tutti conosciamo e apprezziamo, è la soluzione perfetta per soddisfare un’esigenza fondamentale, la portabilità, senza compromettere però l’esperienza dei display di grandi dimensioni a cui le persone attribuiscono grande importanza.

Motorola razr, introduce nel mercato degli smartphone stile e qualità dei materiali in un modo del tutto nuovo.

Lo smartphone, costruito con il migliore acciaio inossidabile e il vetro 3D Gorilla Glass, ha un guscio esterno protettivo e resistente ma premium al tatto, grazie ai materiali selezionati.

Come il RAZR originale, il nuovo motorola razr è sottile ed elegante, non presenta contrasti di colori né di materiali ma valorizza un design lineare e premium.

Quando, nel corso dello sviluppo di razr, ci siamo imbattuti nei limiti della tecnologia attualmente disponibile, abbiamo scelto di intraprendere una direzione nuova, brevettando la prima cerniera zero-gap.

Grazie a  questa innovazione, entrambi i lati del display flessibile rimangono perfettamente a filo quando il telefono è chiuso, proteggendo così lo schermo da polvere e impurità. Abbiamo reingegnerizzato l’antenna per inserirla in uno spazio due volte più piccolo rispetto a quello degli smartphone attuali. Abbiamo rivestito il dispositivo per renderlo idrorepellente.

Grazie a questo approccio innovativo, alla progettazione e al design rivoluzionario, razr inaugura una nuova fase della mobility.

Mentre gli smartphone diventano sempre più grandi, razr è compatto. Se hai bisogno di un’esperienza immersiva, il display Flex View da 6,2″, con rapporto 21:9, ti offre uno schermo grande con tutte le funzionalità a cui sei abituato, basterà poi chiudere razr per goderti il design sottile e portatile, dalle dimensioni perfette da tenere in tasca.

Sul display Quick View interattivo esterno da 2,7″ è possibile interagire con le informazioni importanti anche in movimento restando connessi senza doversi fermare. Puoi chiamare, rispondere ai messaggi, effettuare pagamenti, ascoltare musica, scattare selfie, usare Google Assistant e accedere a comandi personalizzati, come attivare o disattivare Bluetooth, Wi-Fi, Hotspot e molto altro ancora, tutto senza dover aprire il telefono.

Con razr si può vivere un’esperienza completamente nuova e unica mai esistita in nessun altro smartphone.

Il brand iconico, la tecnologia rivoluzionaria e il design elegante, migliorano e potenziano l’utilizzo dello smartphone. Motorola razr è anche quel telefono che finalmente ti regala la piacevole sensazione di riagganciare semplicemente chiudendo lo smartphone.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo motorola razr sarà in vendita in Paesi europei selezionati a partire da dicembre.

In Italia razr sarà disponibile in prevendita a partire dal 4 Dicembre, a un prezzo al pubblico consigliato di 1.599,00 €.

motorola one zoom: lo smartphone perfetto sotto ogni punto di vista

Perché accontentarsi di foto che non rendono giustizia nei momenti più importanti?  Da oggi è disponibile lo smartphone in grado di rispondere a tutte le esigenze, motorola one zoom. Il nuovo device rivoluziona l’industria degli smartphone con una quad camera e un innovativo design in vetro satinato dai colori accattivanti.

motorola one zoom cattura il mondo con nitidezza e resa dei colori straordinarie, anche in condizioni di scarsa luminosità. Il nuovo smartphone di Motorola ridefinisce le capacità fotografiche dei device di questo settore, è dotato di un sensore da 48 megapixel, tecnologia Quad Pixel, doppio stabilizzatore OIS (stabilizzazione ottica dell’immagine), software Night Vision, teleobiettivi dedicati da 8 megapixel, obiettivi ultra-grandangolari da 16 megapixel e funzionalità IA.

La fotocamera perfetta per ogni situazione

Il sistema di quad camera leader del settore, offre una ripresa ottimale in ogni situazione.  Da un ritratto professionale del tuo migliore amico all’inquadratura perfetta durante un concerto della tua band preferita dalla fila più lontana, a una vista panoramica mozzafiato.

Scatti che brillano

Con un sensore principale da 48 megapixel e tecnologia Quad Pixel, motorola one zoom è quattro volte più sensibile alla luce e permette di ottenere foto più nitide e luminose anche in situazioni di scarsa luminosità. È inoltre dotato di OIS, lo stabilizzatore di movimento che fa sì che le foto siano insta-ready e prive di sfocatura. La modalità Night vision sfrutta l’esclusiva tecnologia software per creare foto notturne vivide, dai colori reali e dalla nitidezza sorprendente.

Osservare da vicino

Le immagini sgranate e sfocate degli smartphone sono spesso il risultato di una scarsa esperienza di zoom digitale. Questo è spesso il principale punto critico in una fotografia scattata con smartphone, come dimostrano le nostre ricerche.

Non con motorola one zoom. Il teleobiettivo da 8 megapixel offre uno zoom ottico 3x ad alta risoluzione (zoom ibrido 10x), che consente di catturare i dettagli a distanza mantenendo la qualità dell’immagine intatta che normalmente va persa quando si utilizza lo zoom digitale. Anche con zoom completo, le foto saranno nitide e prive di sfocature grazie alla stabilizzazione ottica dell’immagine OIS.

Vedere e inquadrare ancora di più

A volte i momenti migliori richiedono un punto di vista più coinvolgente. L’obiettivo ultra-grandangolare da 117° si adatta quattro volte di più alla cornice, per scatti paesaggistici mozzafiato e pronti per essere condivisi sui social.

Ritratti perfetti

A volte desideriamo mettere a fuoco il soggetto, ma non tutto il resto. La fotocamera di profondità da 5 megapixel lavora con la fotocamera principale per sfumare automaticamente lo sfondo. È inoltre possibile tornare indietro e modificare facilmente l’intensità di sfocatura dopo l’acquisizione dello scatto per ottenere la foto perfetta. Le foto di tutti i giorni saranno veri e propri ritratti.

Apparire al meglio in qualsiasi condizione di luce

Non occorre rinunciare alla qualità dell’immagine quando si passa alla fotocamera frontale. La fotocamera anteriore da 25 megapixel di motorola one zoom è dotata di tecnologia Quad Pixel per offrire una sensibilità alla luce quattro volte superiore. Di giorno o di notte, all’interno o all’aperto, con il tuo smartphone puoi scattare selfie perfetti.

Carica veloce, durata maggiore

Con una batteria da 4000 mAh, lo smartphone motorola one zoom ha una durata pari a due giorni con una sola carica.3 Quando è necessario ricaricare, il TurboPowerTM offre ore di alimentazione in pochi minuti3, così da non perdere nemmeno un istante.

Esperienza OLED brillante

Con un display OLED Max Vision da 6.4 pollici, motorola one zoom dà vita a film, giochi e foto direttamente nel palmo della mano. Lo schermo non ha margini e offre colori vivaci e dettagli nitidi in Full HD (1080p) per un’esperienza visiva incredibile.

Scocca levigata e resistente alle macchie

Con bordi arrotondati e vetro artigianale, motorola one zoom è facile da tenere nel palmo della mano ed è bello da guardare grazie alle tre accattivanti colorazioni sfumate: Electric Gray, Cosmic Purple e Brushed Bronze. L’elegante vetro satinato 3D sul retro elimina le impronte digitali e le macchie, mentre il design idrorepellente protegge il telefono dagli schizzi.4 Per la prima volta in assoluto, l’iconico logo Motorola sul retro del dispositivo funge anche da luce di notifica a LED, illuminandosi quando si ricevono messaggi, telefonate o altre notifiche.

Sblocco tramite display

Lo straordinario display è dotato di un lettore di impronte digitali intelligente che appare solo quando ne hai bisogno, svanendo una volta sbloccato il dispositivo. Il sensore di impronte digitali è dotato di un algoritmo di apprendimento automatico e di un supporto per l’apprendimento continuo, in modo che diventi più veloce e preciso ogni volta che lo si utilizza. Quando le mani sono impegnate, è possibile utilizzare Face Unlock per un facile accesso.

 Alexa hands-free integrato

L’esclusiva versione Amazon di motorola one zoom integra Alexa all’interno, per un accesso hands-free che consente di attivare l’assistente vocale semplicemente pronunciando la parola “Alexa”.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo motorola one zoom è disponibile in Italia a partire dal 5 settembre al prezzo di 399,99 €. La versione esclusiva di Amazon con Alexa sarà disponibile in Inghilterra, Germania, Spagna, Italia e Francia.

moto e6 plus: più display, più fotocamera. Un design da adorare

Abbiamo sempre sostenuto che i prodotti migliori e più innovativi non debbano necessariamente avere il prezzo più elevato. Con la famiglia “moto e” siamo orgogliosi di offrire ai consumatori smartphone affidabili che garantiscono la qualità a un costo accessibile. E siamo lieti di confermare la bontà della nostra filosofia con moto e6 plus, che ha un sistema a doppia fotocamera e un design dalle funzionalità eccellenti.

Sistema a doppia fotocamera

Disponibile per la prima volta su uno smartphone della famiglia moto e, il sistema a doppia fotocamera è il migliore in assoluto per questa fascia di prezzo. La fotocamera principale da 13 megapixel realizza scatti nitidi con una dimensione di pixel pari a 1,12µm. L’ampia apertura f/2,0 permette di scattare foto in diverse condizioni di illuminazione mantenendo qualità dell’immagine e dei dettagli.

Il sensore di profondità da 2 megapixel e la modalità bokeh integrata consentono di sfumare il primo piano o lo sfondo per ottenere la foto desiderata. I più creativi possono, con la modalità beauty, migliorare il soggetto grazie alle opzioni di editing. Con la doppia fotocamera ogni foto è un successo, sia essa un ritratto, un paesaggio o uno scatto ravvicinato.

Design colorati, pensati per le persone

Il moto e6 plus ha un design innovativo, dall’alto al basso. Il display da 6,1″ pollici è ancora più grande e offre un’esperienza visiva di altissimo livello, indipendentemente dall’utilizzo. Che tu stia guardando il tuo show televisivo preferito o scorrendo il tuo feed, il display Max Vision HD+ ti garantisce che ogni app funzioni al meglio. Tutto con il massimo comfort. Il moto e6 plus, infatti, è più leggero e comodo rispetto al modello precedente e disponibile in quattro splendide finiture metallizzate, Caribbean Blue, Rich Cranberry, Bright Cherry e Polished Graphite.

Ideato per scattare selfie perfetti

L’opportunità di scattare foto mozzafiato non è data solo dalla doppia fotocamera posteriore. Il nuovo moto e6 plus è dotato di una fotocamera anteriore da 8 megapixel che consente di realizzare selfie perfetti. Grazie al flash dello schermo, permette di scattare anche in condizioni di scarsa luminosità.

Non ci si deve neppure preoccupare di cancellare delle foto per fare spazio ad altre. Uno slot per scheda microSD offre 512 GB di spazio di archiviazione aggiuntivo.

Due possibilità di accesso sicuro

Per un accesso facile e veloce alle applicazioni preferite, è disponibile un sensore di impronte digitali sul retro del device. Lo scanner è posizionato sotto l’iconico logo Motorola. Il moto e6 plus supporta anche la tecnologia di riconoscimento facciale per aggiungere semplicità e sicurezza all’esperienza di utilizzo.

Un pieno di energia

Puoi lasciare il cavo di ricarica a casa, grazie alla presenza di batteria removibile da 3.000 mAh. Con così tante ore di tempo di utilizzo disponibile, puoi giocare quanto vuoi e ricaricare fino al giorno dopo. Con moto e6 plus, alimentato da Android™ 9 Pie, ogni fan di Motorola gode dell’esperienza software pulita, e senza bloatware, che ama. E non si deve temere di perdere un momento importante, grazie al processore octa-core a 2,0 GHz. Il nuovo smartphone sa tenere il tuo passo in qualsiasi momento.

Prezzi e disponibilità

Il nuovo moto e6 plus sarà disponibile in Italia a partire da ottobre al prezzo di 169,99€.

0 906

Annunciato qualche mese fa (qui la notizia) il g7 Power (qui l’unboxing), fa parte della nuova generazione della serie g di cui abbiamo già provato il g7 play (qui la prova), ed è dotato di una mostruosa batteria da ben 5000 mAh. Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

La confezione è molto compatta e semplice con il g7 Power, con la cover in silicone già applicata, subito disponibile appena aperta. Una volta rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti con gli accessori, guida rapida e clip per la rimozione del cassettino porta SIM, cavo USB-USB Type-Calimentatore da 5V/3A-9V/2A-12V/1.5A e cover trasparente in silicone.

Costruzione, Ergonomia

Il g7 Power ha una linea molto piacevole, con bordi arrotondati; corpo e scocca posteriore, anch’essa arrotondata, sono in plastica; lo spessore è importante e il touch&feel è buono.

Complici display e batteria, il g7 Power ha dimensioni importanti e in mano si tiene molto bene con un ottimo grip; Il g7 Power misura 159.4 x 76 mm con uno spessore di 9.3 mm e un peso di 193 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere per regolazione del volume e poco sotto il pulsante di accensione/spegnimento, zigrinato. Sul lato sinistro, troviamo il carrellino per nanoSIM e microSD in tre slot separati. Superiormente troviamo, microfono per la riduzione del rumore e ingresso per le cuffie. Inferiormente troviamo l’ingresso Usb Type-C, davvero apprezzabile la scelta di aver messo questo tipo di connettore su uno smartphone di questa fascia, e il microfono principale.

Posteriormente troviamo la fotocamera da 12 MP con apertura f/2.0, completamente a filo della scocca con flash led. Poco sotto troviamo il sensore delle impronte su cui è stampato il logo Motorola.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo, all’interno del notch, capsula auricolare che funge anche da altoparlante di sistema, al centro con, sensori e fotocamera frontale da 8 MP con apertura f/2.2.

Hardware

Il g7 Power , monta un processore Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver) con una GPU Adreno 506, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512 GB con slot dedicato.

Il Moto G7 Power utilizza un modem LTE-A (2CA) Cat 7, con la possibilità di scaricare fino a 300 Mbps e in upload ci si ferma a 50 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS; presente anche l’NFC.

Rapido e immediato lo sblocco tramite il sensore di impronte.

Abbastanza preciso lo sblocco tramite riconoscimento del volto.

Purtroppo manca il LED per le notifiche.

Display

Il display è un IPS LCD da 6.2 pollici con risoluzione HD+ (1512 x 720 pixel); buon pannello, ovviamente prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

La versione attuale di Android è la 9.0 (Pie) con un’interfaccia prettamente stock, grazie alla quale e al buon hardware, il sistema gira fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background.

Moto

Tramite Moto è possibile personalizzare lo smartphone tramite comode gesture, e utility, come Moto Actions, dove, tra le altre personalizzazioni, possiamo usare il sensore delle impronte per controllare il telefono, al posto dei tre tasti soft touch a display, oppure possiamo usare la gesture del martello per accendere e spegnere la torcia o la possibilità di capovolgere il dispositivo per metterlo in modalità silenziosa, oppure la possibilità di avvicinare la mano per attivare il Moto Display.

Moto Display è un’altra opzione che troviamo nell’app Moto, tramite la quale è possibile attivare lo Schermo notturno, con toni più caldi o il Moto Display, appunto, tramite il quale il display si accenderà alla ricezione di una notifica. Da segnalare che disattivando questa opzione, si disattiverà anche la gesture Moto Display. Mentre disattivando la gesture Moto display, per far accendere il telefono solo alla ricezione di una notifica e non ad ogni singolo movimento che gli capita intorno, il display si accenderà comunque toccando il telefono o prendendolo in mano.

 

Tra le app installate, troviamo anche le standard di android, come Keep, Duo, Calcolatrice, il File Manager.

Fotocamera

Il g7 Power monta una fotocamera posteriore con il sensore da 12 megapixel f/2.0 e le foto risultano di buona qualità, e l’autofocus è abbastanza veloce. Qualche difficoltà in più In condizioni di scarsa luminosità.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel f/2.2, permette invece selfie di buon livello e video chiamate di tutto rispetto.

L’app Fotocamera offre poche modalità preimpostate, Rallentatore, Panorama, Video e l’interessante Modalità professionale, dove sarà l’utente a settare le varie impostazioni.

Foto Scattate con il g7 Power 

video, possono essere girati in 4K, a 30 fps o in Full HD a 60 fps.

Video girato con il g7 Power 

Autonomia

L’autonomia del Moto g7 Power è davvero inesauribile e con il nostro uso stress, arrivare a sera non è stato mai un problema e se ne ha ancora per il giorno dopo; con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa il 50% di batteria residua e poco più di 5h di display acceso, le due giornate di utilizzo non sono un’utopia.

Con utilizzo più blando e sotto copertura wi-fi, si può arrivare anche a 3 giorni di autonomia.

Conclusioni

Durante la nostra prova l’esperienza d’uso è stata buona, sia per la parte multimediale che per la parte di navigazione.

L’interfaccia stock e l’ottimo processore, garantiscono un’ottima fluidità al sistema.

L’autonomia è mostruosa, quasi impossibile rimanere a piedi anche con uso intenso.

L’unico neo è la singola fotocamera posteriore, ma le foto sono di buon livello.

Attualmente è possibile trovate il Moto g7 Power, ad prezzo di 184 su Amazon, ma spesso l o si può trovare in offerta.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.2″ LTPS  IPS LCD, 19.5:9 HD+ (1570 x 720)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.2, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f2.0, 1.25µm, PDAF, LED flash
Processore: Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver)
Processore Grafico: Adreno 506
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 512GB (slot dedicato), 4GB RAM
Dimensioni / peso: 159.4 x 76 x 9.3 mm, peso 193g.
Batteria: Agli ioni di litio da 5000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 15W
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, hotspot – Bluetooth v4.2, A2DP, LE
Reti: LTE-A (2CA) Cat7 DL 300 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Resistente agli schizzi
NFC:
IRDA: No
Jack 3.5mm:
USB: 2.0, Type-C 1.0, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Materiali
9/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

Annunciato qualche mese fa (qui la notizia) il g7 Power, fa parte della nuova generazione della serie g di cui abbiamo già provato il g7 play (qui la prova), ed è dotato di una mostruosa batteria da ben 5000 mAh; vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è molto compatta e semplice con il g7 Power, con la cover in silicone già applicata, subito disponibile appena aperta. Una volta rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti con gli accessori, guida rapida e clip per la rimozione del cassettino porta SIM, cavo USB-USB Type-Calimentatore da 5V/3A-9V/2A-12V/1.5A e cover trasparente in silicone.

Prime Impressioni

Il g7 Power ha un display da 6.2 pollici IPS LCD con risoluzione HD+ (1512 x 720) con un rapporto di 19.5:9, monta un processore Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver), 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512GB con slot dedicato. La fotocamera principale è da 12 MP, f/2.0 con LED flash, mentre la fotocamera frontale ha un sensore da 8 MP, f/2.2.

Esteticamente, abbiamo un corpo in plastica, cover posteriore inclusa; il touch&feel è buono.

La batteria da 5000 mAh, è il vero tratto distintivo della versione Power e dovrebbe riuscire a coprire almeno 2 giorni con una singola ricarica, lo scopriremo nei prossimi giorni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.2″ LTPS  IPS LCD, 19.5:9 HD+ (1570 x 720)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.2, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f2.0, 1.25µm, PDAF, LED flash
Processore: Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver)
Processore Grafico: Adreno 506
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 512GB (slot dedicato), 4GB RAM
Dimensioni / peso: 159.4 x 76 x 9.3 mm, peso 193g.
Batteria: Agli ioni di litio da 5000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 15W
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, hotspot – Bluetooth v4.2, A2DP, LE
Reti: LTE-A (2CA) Cat7 DL 300 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Resistente agli schizzi
NFC:
IRDA: No
Jack 3.5mm:
USB: 2.0, Type-C 1.0, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Annunciato un mese fa (qui la notizia) il g7 play (qui l’unboxing), è la nuova generazione della serie g con cui Motorola ha ridefinito il mercato degli smartphone nel 2013. Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

La confezione è molto compatta e semplice con il g7 Play subito disponibile appena aperta. Una volta rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti con gli accessori, guida rapida e clip per la rimozione del cassettino porta SIM, cavo USB-USB Type-Calimentatore da 5V/1A.

Costruzione, Ergonomia

Il g7 Play ha una linea molto piacevole, con bordi arrotondati; corpo e scocca posteriore, anch’essa arrotondata, sono in plastica; il touch&feel è buono ma si percepisce troppo il lato economico del g7 Play.

Il g7 Play ha dimensioni compatte, in mano si tiene molto bene e il grip è ottimo e misura 147.31 x 71.5 mm con uno spessore di 7.99 e un peso di 149 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere per regolazione del volume e poco sotto il pulsante di accensione/spegnimento, zigrinato. Sul lato sinistro, troviamo il carrellino per nanoSIM e microSD in tre slot separati. Superiormente troviamo, microfono per la riduzione del rumore e ingresso per le cuffie. Inferiormente troviamo l’ingresso Usb Type-C, davvero apprezzabile la scelta di aver messo questo tipo di connettore su uno smartphone di questa fascia, e il microfono principale.

Posteriormente troviamo la fotocamera da 13Mpx con apertura f/2.0, leggermente sporgente, con flash led. Poco sotto troviamo il sensore delle impronte su cui è stampato il logo Motorola.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo, all’interno del notch, capsula auricolare che funge anche da altoparlante di sistema, al centro con, sensori e fotocamera frontale da 8 Mpx con apertura f/2.0 e Flash LED.

Hardware

Il g7 Play, monta un processore Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver) con una GPU Adreno 509, 2GB di RAM e 32GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512GB con slot dedicato. Ottimo processore per questa fascia di prezzo, peccato per i 2GB di RAM, ma forse era chiedere troppo.

Il Moto G7 Play utilizza un modem LTE-A (2CA) Cat 7, con la possibilità di scaricare fino a 300 Mbps e in upload ci si ferma a 50 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS; niente NFC.

Rapido e immediato lo sblocco tramite il sensore di impronte.

Abbastanza preciso lo sblocco tramite riconoscimento del volto.

Purtroppo manca il LED per le notifiche.

Display

Il display è IPS LCD da 5.7 pollici con risoluzione HD+ (1512 x 720 pixel); buon pannello, ovviamente prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

La versione attuale di Android è la 9.0 (Pie) con un’interfaccia prettamente stock, grazie alla quale e al buon hardware, il sistema gira fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background.

Moto

Tramite Moto è possibile personalizzare lo smartphone tramite comode gesture, e utility, come Moto Actions, dove, tra le altre personalizzazioni, possiamo usare il sensore delle impronte per controllare il telefono, al posto dei tre tasti soft touch a display, oppure possiamo usare la gesture del martello per accendere e spegnere la torcia o la possibilità di capovolgere il dispositivo per metterlo in modalità silenziosa, oppure la possibilità di avvicinare la mano per attivare il Moto Display.

Moto Display è un’altra opzione che troviamo nell’app Moto, tramite la quale è possibile attivare lo Schermo notturno, con toni più caldi o il Moto Display, appunto, tramite il quale il display si accenderà alla ricezione di una notifica. Da segnalare che disattivando questa opzione, si disattiverà anche la gesture Moto Display. Mentre disattivando la gesture Moto display, per far accendere il telefono solo alla ricezione di una notifica e non ad ogni singolo movimento che gli capita intorno, il display si accenderà comunque toccando il telefono o prendendolo in mano.

Presente anche Moto Voice, con la quale è possibile controllare il telefono con la voce, ancora in Beta per l’Italia.

Sfondi
Con l’app Sfondi, è possibile personalizzare graficamente l’interfaccia, potendo scegliere tra molti temi sia gratis che a pagamento.

Tra le app installate, troviamo anche le standard di android, come Keep, Duo, Calcolatrice, il File Manager.

Fotocamera

Il g7 Play monta una fotocamera posteriore con il sensore da 13 megapixel f/2.0 e le foto risultano di buona qualità, e l’autofocus è abbastanza veloce. Qualche difficoltà in più In condizioni di scarsa luminosità.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel, permette invece selfie di buon livello e video chiamate di tutto rispetto.

L’app Fotocamera offre poche modalità preimpostate, Rallentatore, Panorama, Video e l’interessante Modalità professionale, dove sarà l’utente a settare le varie impostazioni.

Foto Scattate con il g7 Play

video, possono essere girati in 4K, a 30 fps o in Full HD a 60 fps.

Video girato con il g7 Play

Autonomia

L’autonomia del Moto g7 Play è davvero ottimo e con il nostro uso stress, arrivare a sera non è stato mai un problema, con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa il 30% di batteria residua e poco più di 5h di display acceso.

Con utilizzo più blando e sotto copertura wi-fi, non è utopia arrivare ad una giornata e mezza di autonomia.

Conclusioni

Durante la nostra prova l’esperienza d’uso è stata buona, sia per la parte multimediale che per la parte di navigazione.

I 2Gb di RAM posso sembrare pochi, ma l’interfaccia stock e l’ottimo processore, garantiscono un’ottima fluidità al sistema.

L’autonomia di ha sorpreso positivamente, quasi impossibile rimanere a piedi anche con uso intenso.

Attualmente è possibile trovate il Moto g7 Play, ad prezzo di 187 su Amazon.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.1″ Super AMOLED, 18:9 FHD+ (2160 x 1080)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.0, 24mm, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f/1.7, 1/2.55″, 1.4µm, dual pixel PDAF
5 MP, depth sensor, dual-LED (dual tone) flash
Processore: Qualcomm SDM636 Snapdragon 636 – Octa-core 1.8 GHz Kryo 260 GHz Kryo 385 Silver)
Processore Grafico: Adreno 509
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 512GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 156.5 x 76.5 x 6.8 mm, peso 156g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, EDR, LE, aptX
Reti: LTE Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: NON presente
NFC: No
USB: 3.1, Type-C 1.0, connettore magnetico, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS, BDS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 8.1 (Oreo) – aggiornabile a Android 9.0 (Pie)
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Materiali
9/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

Annunciato un mese fa (qui la notizia) il g7 play, fa parte della nuova generazione della serie g con cui Motorola ha ridefinito il mercato degli smartphone nel 2013; vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è molto compatta e semplice con il g7 Play subito disponibile appena aperta. Una volta rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti con gli accessori, guida rapida e clip per la rimozione del cassettino porta SIM, cavo USB-USB Type-Calimentatore da 5V/1A.

Prime Impressioni

Il g7 Play ha un display da 5.7 pollici IPS LCD con risoluzione HD+ (1512 x 720) con un rapporto di 19:9, monta un processore Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver), 2GB di RAM e 32GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512GB con slot dedicato.La fotocamera principale è da 13 MP, f/2.0 e LED flash.

Esteticamente, abbiamo un corpo in plastica, cover posteriore inclusa; il touch&feel è buono ma si percepisce troppo il lato economico del g7 Play.

La batteria da 3000 mAh, dovrebbe riuscire a portarci a fine giornata senza alcun tipo di problema, lo scopriremo nei prossimi giorni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5.7″ IPS LCD, 19:9 HD+ (1512x 720)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.2, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: 13 MP, f/2.0, 1.12µm, PDAF, LED flash
Processore: Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver)
Processore Grafico: Adreno 506
Memoria: 32GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 512GB (slot dedicato), 2GB RAM
Dimensioni / peso: 147.3 x 71.5 x 8 mm, peso 149g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, hotspot – Bluetooth v4.2, A2DP, LE
Reti: LTE-A (2CA) Cat7 DL 300 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Resistente agli schizzi
NFC: No
IRDA: No
Jack 3.5mm:
USB: 2.0, Type-C 1.0, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie)
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

0 1188

Da quando moto g ha ridefinito il mercato degli smartphone nel 2013, sempre più persone sono interessate a device con funzionalità premium a prezzi accessibili. Generazione dopo generazione, Motorola resta focalizzata su un obiettivo in particolare: offrire telefoni con le caratteristiche premium che il consumatore merita, senza sacrificare la qualità, la convenienza e l’affidabilità che si aspetta.

Non esistono consumatori con gli stessi gusti, per questo anche le esigenze degli smartphone sono molto diverse. La nuova serie moto g7 riunisce le caratteristiche che contano di più, per te.

È per questo che Motorola ha deciso di presentare quattro versioni del suo smartphone più venduto, con fotocamere migliorate, autonomia della batteria, velocità di elaborazione e display massimizzati.

moto g7 plus: una straordinaria qualità dell’immagine.

Progettato per scattare le foto migliori di sempre e stare al passo con la vita frenetica, il nuovo moto g7 plus è completamente incentrato sulla tecnologia di una fotocamera all’avanguardia e dalle prestazioni reattive. Un piccolo movimento o condizioni di scarsa illuminazione non rappresentano più un problema con il sistema a doppia fotocamera da 16 MP dotata di stabilizzatore ottico dell’immagine. Inoltre, il nuovo software della fotocamera e l’intelligenza artificiale ti aiutano a scattare come un professionista con caratteristiche sorprendenti come la Smart Composition e l’AutoSmile capture. Non dovrai mai preoccuparti di perdere uno scatto grazie all’autonomia pari a un giorno intero con ricarica TurboPower da 27 W che garantisce 12 ore di autonomia in soli 15 minuti. E con il processore Snapdragon 636 Mobile Platform, il moto g è il più veloce di sempre. Il suo nuovo design con display Max Vision da 6,2″ offre un’esperienza di contenuti immersiva con risoluzione Full HD+, amplificata dagli altoparlanti stereo Dolby Audio.

moto g7: Guarda. Cattura. Interagisci.

Catturare, creare e condividere contenuti creativi non è mai stato così semplice grazie al nuovo moto g7. Video e immagini prendono vita all’interno del suo display Max Vision Full HD+ da 6,2 “. Il sistema a doppia fotocamera da 12 MP è dotato di effetti sfocatura, Spot ColorAuto Smile Capture e Google Lens così da scatenare tutta la creatività e interagire con il mondo che ci circonda. Con prestazioni più veloci del 50% rispetto alla generazione precedente, il moto g7 è in grado di affrontare i compiti più impegnativi grazie al super reattivo Snapdragon™ 632 Mobile Platform. La ricarica TurboPower e l’autonomia pari a un giorno intero, ti aiutano ad affrontare anche le sessioni creative più lunghe. E un nuovo vetro Corning Gorilla gli conferisce un aspetto eccezionale.

moto g7 power: durata della batteria potenziata. Divertimento continuo.

Il moto g7 power, nuovo modello nella famiglia moto g, è stato progettato per sfidare il punto debole degli smartphone: la durata della batteria. Il moto g7 power è dotato di una batteria all’avanguardia da 5000 mAh, così è possibile lavorare e giocare per 60 ore (circa 2 giorni e mezzo) con una singola ricarica. E quando è il momento di ricaricare, si possono ottenere ore di autonomia in pochi minuti con la tecnologia TurboPower, per tornare a fare ciò che ami di più. Sullo straordinario display Max Vision HD+ da 6,2″ potrai apprezzare immagini UltraWide e utilizzare tutta la batteria per guardare film, video e giochi preferiti. Il moto g7 power è supportato dal potente processore Snapdragon™ 632 Mobile Platform che risponde rapidamente a tutto ciò che si fa.

moto g7 play: design compatto. Grandi performance.

Non lasciarti ingannare dalle sue dimensioni ridotte. Il moto g7 play è un concentrato di prestazioni. Con il processore Snapdragon 632 Mobile Platform, il moto g7 play ha prestazioni più veloci del 60% rispetto alla generazione precedente. Il design compatto dispone di un display UltraWide Max Vision HD+ da 5,7″ in formato 19:9 che porta l’intrattenimento nel palmo della tua mano. E, se anche arrivasse il momento più importante della tua vita, non lo perderesti grazie alla fotocamera posteriore da 13 MP con autofocus a rilevamento di fase (PDAF) e senza ritardo di scatto, che si concentra sul tuo soggetto in un batter d’occhio.

Moto Experience esclusive

La nuova generazione di smartphone moto g è dotata di esclusive MotoExperience che rendono l’utilizzo dello smartphone più semplice e divertente. One Button Nav, recentemente riprogettato, sostituisce i pulsanti di navigazione con una semplice barra sullo schermo. In combinazione con Android 9.0 Pie, ad ogni swipe, tocco e pressione reagisce meglio di prima. Abbiamo anche migliorato la modalità di acquisizione degli screenshot, ora è possibile catturare screenshot più ampi del tuo schermo e modificarli subito dopo. Con queste e altre Moto Experience come il Quick Capture, la torcia rapida e l’Attentive Display, usare lo smartphone non è mai stato così facile.

Disponibilità e prezzi

Il moto g7 sarà disponibile in Italia da fine febbraio, in esclusiva con Amazon, a un prezzo al pubblico consigliato di 249,99 €.

Il moto g7 plus sarà disponibile in Italia da fine febbraio a un prezzo al pubblico consigliato di 319,99 €.

Il moto g7 power sarà disponibile in Italia da fine febbraio a un prezzo al pubblico consigliato di 229,99 €.

Il moto g7 play sarà disponibile in Italia da fine marzo, in esclusiva con TIM, a un prezzo al pubblico consigliato di 189,99 €.

Presentato qualche mese fa e disponibile sul mercato italiano da luglio (qui la notizia) lo Z3 play (qui la preview), è il nuovo smartphone di fascia premium di Motorola, che porta avanti la tradizione della famiglia moto z aggiungendo al design un display edge-to-edge, vediamo  come si è comportato durante le nostre settimane di test.

Confezione

La confezione riprende quella già vista sullo Z2 play (qui la nostra prova), quindi elegante e piacevole al tatto, con la curiosa apertura laterale che ricorda un cassetto. Rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti con gli accessori, guida rapida e clip per la rimozione del cassettino porta SIM, cavo USB-USB Type-Calimentatore 5V/3A – 9V/1.6A – 12V/1.2A e gli auricolari stereo con i gommini di varie misure. Troviamo, inoltre, l’adattatore Usb Type C – Jack 3.5mm e un moto mod, il Power Pack, invece della cover di protezione presente in passato, sicuramente più utile.

Costruzione, Ergonomia

Il Moto Z3 Play ha una linea che, display edge-to-edge a parte, non si discosta dal Motorola Moto Z2 Play, per garantire la piena compatibilità con i Moto Mods. Rispetto allo Z2 play è leggermente più spesso, 6.8 mm contro i 5.99mm del modello precedente, con le dimensioni che restano pressoché invariate, 156.5 mm in altezza e 76.5 mm in larghezza (contro 156.2 e 76.2 dello Z2 Play); anche il peso è leggermente superiore, 156 grammi contro 145.

Esteticamente abbiamo un frame in alluminio serie 6000 con bordi curvi e la cover posteriore completamente piatta, anch’essa in vetro (in metallo nello Z2 Play), e anche qui troviamo la fotocamera (doppia) molto sporgente.

Sul lato destro troviamo i due pulsanti per la regolazione del volume e poco sotto il sensore per le impronte in stile Sony Xperia; il pulsante di accensione/spegnimento, zigrinato, è stato spostato sul lato sinistro. Superiormente,il microfono per la riduzione del rumore e il carrellino per le Nano SIM e per la MicroSD. Purtroppo sullo Z3 Play non viene riproposto l’ottimo sistema presente sui precedenti modelli, che permetteva di utilizzare entrambe le sim e la MicroSD contemporaneamente, disponendo le due SIM disposte su un lato e la MicroSD sull’altro con i contatti che sporgono leggermente rispetto alle SIM per permetterne l’utilizzo. Inferiormente troviamo l’ingresso Usb Type-C; purtroppo nonstante lo spessore sia maggiore rispetto allo Z2 Play, non è presente il jack da 3.5″ per le cuffie. Posteriormente troviamo la doppia fotocamera da 12Mpx, molto grande e sporgente, con doppio flash led, in basso troviamo i contatti per i Moto Mods e il microfono principale.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo capsula auricolare che funge anche da altoparlante di sistema, al centro con, sensori e fotocamera frontale da 8 Mpx che ha perso il Doppio Flash LED.

Hardware

Il Moto Z3 Play, monta un processore Qualcomm SDM636 Snapdragon 636 – Octa-core 1.8 GHz Kryo 260 GHz Kryo 385 Silver), con una GPU Adreno 509, 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512GB.

Rapido lo sblocco tramite il sensore di lettura delle impronte, nessun problema nemmeno con le mani umide o sudate.

Oltre allo sblocco tramite il sensore di impronte, è presente lo sblocco tramite riconoscimento del volto, abbastanza rapido e fulmineo.

Display

Il display è Super AMOLED da 6.1 pollici con risoluzione FHD+ (2160 x 1080 pixel) in formato 18:9 ed è un pannello davvero ottimo; ovviamente prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

La versione attuale di Android è la 8.1 (aggiornabile a breve ad Android 9.0 Pie) con un’interfaccia prettamente stock, grazie alla quale e al buon hardware, il sistema gira fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background.

Moto

Tramite Moto è possibile personalizzare lo smartphone tramite comode gesture, e utility, come Moto Actions, dove, tra le altre personalizzazioni, possiamo usare il sensore delle impronte per controllare il telefono, al posto dei tre tasti soft touch a display, oppure possiamo usare la gesture del martello per accendere e spegnere la torcia o la possibilità di capovolgere il dispositivo per metterlo in modalità silenziosa, oppure la possibilità di avvicinare la mano per attivare il Moto Display.

Moto Display è un’altra opzione che troviamo nell’app Moto, tramite la quale è possibile attivare lo Schermo notturno, con toni più caldi o il Moto Display, appunto, tramite il quale il display si accenderà alla ricezione di una notifica. Da segnalare che disattivando questa opzione, si disattiverà anche la gesture Moto Display. Mentre disattivando la gesture Moto display, per far accendere il telefono solo alla ricezione di una notifica e non ad ogni singolo movimento che gli capita intorno, il display si accenderà comunque toccando il telefono o prendendolo in mano.

Presente anche Moto Voice, con la quale è possibile controllare il telefono con la voce, ancora in Beta per l’Italia.

Sfondi
Con l’app Sfondi, è possibile personalizzare graficamente l’interfaccia, potendo scegliere tra molti temi sia gratis che a pagamento.

Google Pay

Tramite Google Pay, una volta associata una carta di credito, sarà possibile utilizzare lo smartphone per effettuare i pagamenti tramite POS contact-less.

Tra le app installate, troviamo anche le standard di android, come Keep, Duo, Calcolatrice, il File Manager.

Fotocamera

Il Moto Z2 Play monta una doppia fotocamera posteriore con il sensore principale da 12 megapixel f/1.7 e il secondario da 5 megapixel e le foto risultano di eccellente qualità, sia per quanto riguarda le foto panoramiche che le macro e l’autofocus è molto veloce. Anche in condizioni di scarsa luminosità il sensore si comporta abbastanza bene.

La fotocamera anteriore da 8 megapixel, permette invece selfie di buon livello e video chiamate di tutto rispetto.

L’app Fotocamera offre poche modalità preimpostate, Rallentatore, Panorama, Video e l’interessante Modalità professionale, dove sarà l’utente a settare le varie impostazioni.

Foto Scattate con il Moto Z3 Play

Video girato con il Moto Z3 Play

Moto Power Pack

Il moto Power Pack è ben fatto e le dimensioni sono più contenute del modello precedente, infatti ha uno spessore di soli 4.99mm e un peso di 72g, da aggiungere a quelle del Moto Z3 Play e la linea un po’ ne risente, ma la comodità è fuori discussione. La capacità della batteria è di 2200 mAh.

Superiormente è presente il foro per la fotocamera, mentre inferiormente, nella parte interna, è presente il piccolo pulsante per il controllo della carica residua, con relativi 4 LED per l’indicazione della stessa.

L’utilizzo è davvero immediato, basta infatti applicare la batteria che in un attimo prenderà posizione e grazie alla potente calamita rimarrà ben salda al Moto Z3 Play.

Una volta applicata, una vibrazione ci avviserà dell’avvenuto collegamento e un “+” verrà visualizzato sull’icona della batteria nella barra del notifiche.

Tramite la voce Moto Mods nelle impostazioni del telefono è possibile visualizzare alcune informazioni, come la percentuale di carica residua, la versione software e la Modalità batteria.

Le modalità previste sono due, Predefinita e Modalità Efficienza. In modalità Predefinita, il Power Pack manterrà la carica del telefono al 100%, ovviamente andandosi ad esaurire più o meno velocemente a seconda dell’utilizzo; in Modalità Efficienza il livello di carica mantenuto sarà dell’80%.

La carica tramite Power Pack è molto lenta e purtroppo non è presente un attacco per essere ricaricato da solo, ma dovrà essere ricaricato mentre si ricarica il telefono. Durante la carica verranno mostrate le due percentuali di carica, con la carica del Power Pack sotto la batteria principale. Con caricabatteria standard verrà ricaricata prima la batteria dello smartphone e poi quella della batteria supplementare, mentre con il caricabatteria Turbo Charger la carica verrà ripartita tra le due batterie.

Autonomia

L’autonomia dello Z3 Play è nella media del suo segmento e con il nostro uso stress, arrivare a sera non è stato mai un problema, con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa il 30% di batteria residua e poco più di 4h di display acceso.

Con utilizzo più blando e sotto copertura wi-fi una giornata e mezza di autonomia la si potrebbe portare a termine.

Ovviamente essendo incluso in confezione il Power Pack, non si ha l’ansia da batteria scarica e l’ingombro è ridotto rispetto anche ad un normale Power Bank.

Conclusioni

Durante la nostra prova l’esperienza d’uso è stata ottima, sia per la parte multimediale che per la parte di navigazione.

I 4 Gb di RAM e l’ottimo processore, garantiscono un’ottima fluidità al sistema, senza dimenticare l’ottimizzazione di tutto l’insieme.

Come l’autonomia di ha sorpreso positivamente, così il prezzo ci ha sorpreso negativamente.

A fronte di un prezzo di listino di 499 euro, che crediamo essere troppo alto, considerando il mercato attuale, è possibile trovare il Il Moto Z3 Play, ad un più concorrenziale prezzo di 399 su Amazon.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.1″ Super AMOLED, 18:9 FHD+ (2160 x 1080)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.0, 24mm, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f/1.7, 1/2.55″, 1.4µm, dual pixel PDAF
5 MP, depth sensor, dual-LED (dual tone) flash
Processore: Qualcomm SDM636 Snapdragon 636 – Octa-core 1.8 GHz Kryo 260 GHz Kryo 385 Silver)
Processore Grafico: Adreno 509
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 512GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 156.5 x 76.5 x 6.8 mm, peso 156g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, EDR, LE, aptX
Reti: LTE Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: NON presente
NFC:
USB: 3.1, Type-C 1.0, connettore magnetico, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS, BDS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 8.1 (Oreo) – aggiornabile a Android 9.0 (Pie)
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Materiali
9/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

Presentato qualche mese fa e disponibile sul mercato italiano da luglio (qui la notizia) lo Z3 play, è il nuovo smartphone di fascia premium di Motorola, che porta avanti la tradizione della famiglia moto z aggiungendo al design un display edge-to-edge, vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione riprende quella già vista sullo Z2 play (qui la nostra prova), quindi elegante e piacevole al tatto, con la curiosa apertura laterale che ricorda un cassetto. Rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti con gli accessori, guida rapida e clip per la rimozione del cassettino porta SIM, cavo USB-USB Type-Calimentatore 5V/3A – 9V/1.6A – 12V/1.2A e gli auricolari stereo con i gommini di varie misure. Troviamo, inoltre, l’adattatore Usb Type C – Jack 3.5mm e un moto mod, il Power Pack, invece della cover di protezione presente in passato, sicuramente più utile.

Prime Impressioni

Lo Z3 Play ha un display da 6.1 pollici Super AMOLED con risoluzione FHD+ (2160 x 1080) con un rapporto di 18:9, monta un processore Qualcomm SDM636 Snapdragon 636 – Octa-core 1.8 GHz Kryo 260 GHz Kryo 385 Silver), 4GB di RAM e 64GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 512GB. La fotocamera principale è una DUAL CAM con un sensore principale da 12 MP, f/1.7 più un sensore secondario da 5 MP e dual-LED (dual tone) flash.

Esteticamente, il Moto Z3 Play, mantiene il design dello Z2 Play con le uniche differenze lato display (cornici ridotte e display più grande) e la fotocamera posteriore (sempre sporgente), qui doppia.

La batteria da 3000 mAh, non cambiata rispetto allo Z2 Play, dovrebbe riuscire a portarci a fine giornata, lo scopriremo nei prossimi giorni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.1″ Super AMOLED, 18:9 FHD+ (2160 x 1080)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.0, 24mm, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f/1.7, 1/2.55″, 1.4µm, dual pixel PDAF
5 MP, depth sensor, dual-LED (dual tone) flash
Processore: Qualcomm SDM636 Snapdragon 636 – Octa-core 1.8 GHz Kryo 260 GHz Kryo 385 Silver)
Processore Grafico: Adreno 509
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 512GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 156.5 x 76.5 x 6.8 mm, peso 156g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, EDR, LE, aptX
Reti: LTE Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: NON presente
NFC:
USB: 3.1, Type-C 1.0, connettore magnetico, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS, BDS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 8.1 (Oreo) – aggiornabile a Android 9.0 (Pie)
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

0 952

 Per la settimana della moda di Milano la vetrina del Flagship Store Malloni di Corso Venezia si trasforma in un esclusivo set fotografico in collaborazione con Motorola, aperto a tutti.

Per chi ama la moda e il design, per chi vuole conoscere e indossare gli outfit di tendenza nella nuova stagione, questa è l’occasione per provare in prima persona i nuovi look che combinano eleganza, creatività e innovazione.

Insieme allo staff di Motorola e Malloni, ognuno può scegliere quale combinazione tra i capi Malloni e gli smartphone della famiglia moto g6 interpreta in modo perfetto la propria personalità e la voglia di distinguersi.

Si può scoprire il proprio stile migliore sfilando e posando per uno scatto fotografico con un capospalla o con un sofisticato accessorio del prestigioso brand italiano Malloni, abbinato al design, ai colori e alle forme della nuovissima famiglia di smartphone moto g:

moto Glamourmoto Geekmoto Grungemoto Gothicmoto VintaGe sono alcuni dei look che si possono provare per salire in passerella per un giorno.

Obiettivo comune dei due brand è regalare alle persone esperienze uniche e memorabili grazie alla qualità e allo stile dei propri prodotti. Si tratta infatti di due brand che si distinguono nei rispettivi settori per un design riconoscibile al primo sguardo: Motorola con la sua posizione di avanguardia e con un modello di smartphone in linea con le trasformazioni nel mondo consumer, e Malloni con uno stile innovativo, sofisticato e classico ma che al tempo stesso ama differenziarsi.

L’appuntamento per essere protagonista del catwalk e di un ritratto unico in linea con il mood della Milan Fashion Week è sabato 22 settembre dalle ore 11.00 alle ore 19.00 presso la boutique Malloni di Corso Venezia 21.

Motorola ha rilasciato un aggiornamento gratuito della fotocamera, Moto Camera 2, che può essere scaricato dal Google Play Store ed è compatibile con moto z3 play, moto z2 force edition, moto x4, moto g6, moto g6 plus e moto g5s plus. Questo aggiornamento offre nuove funzionalità a tutti i dispositivi Motorola dotati di un sistema a doppia fotocamera.

“Motorola attribuisce grande valore all’innovazione e alla soddisfazione dei suoi clienti, presenti e futuri” – dichiara Daniele De Grandis, General Manager di Lenovo Mobile Business Group – “Con l’aggiornamento di Moto Camera 2, ci saranno più opportunità per liberare la propria creatività e catturare i momenti più preziosi. L’intera gamma Dual Lens di Motorola integra nuove funzionalità come l’obiettivo ultra-grandangolare, il selfie di gruppo e l’aggiornamento di Google Lens che rende più facile che mai ottenere informazioni su ciò che ci circonda, puntando, per esempio, la fotocamera su un luogo d’interesse e ottenendone informazioni”.

L’aggiornamento introduce anche un’interfaccia ottimizzata e user-friendly con numerose funzionalità. Tra queste, l’interfaccia utente combinata con le impostazioni della fotocamera anteriore e posteriore, lo zoom con il semplice movimento di un dito, la messa a fuoco e l’esposizione con trascinamento e un modo semplificato per uscire dalle modalità applicate della fotocamera.

Di seguito una panoramica delle nuove funzionalità di Moto Camera 2:

Modalità Cinemagraph

Cattura il movimento intorno a te per dare più vita alle foto. Blocca il video in un punto mantenendo una parte dello scatto animato, per una combinazione unica di video e foto (solo con moto z3 play).

Modalità ritratto

Disponibile su entrambe le fotocamere, consente di migliorare un soggetto aggiungendo un bellissimo effetto sfocato sullo sfondo (ritratto frontale solo con moto z3 play). Inoltre, con l’editor ritratto, è possibile regolare la messa a fuoco dal primo piano rispetto allo sfondo oppure selezionare un livello di profondità da trasformare in bianco e nero mantenendo il resto della foto a colori.

Modalità spot color

Con questa modalità puoi scegliere di mantenere un colore e trasformare il resto della foto in bianco e nero.

Modalità Cutout

Usa questa modalità per scattare una foto; divertiti poi a sostituire lo sfondo con qualsiasi altra foto della galleria.

Modalità Live di YouTube

Con questa nuova modalità puoi trasmettere direttamente dall’app fotocamera su YouTube Live.

Altre modalità: puoi aggiungere filtri divertenti per il viso a foto o video (solo con moto z3 play, g6 plus, g6, x4), scattare panorami a 360° e creare video in slow motion o in timelapse (timelapse solo con moto z3 play, g6 plus, g6). La modalità selfie di gruppoultra-grandangolare fa rientrare tutti i tuoi amici nell’inquadratura. Il controllo in tempo reale delle impostazioni della fotocamera con la modalità manuale ti offre i migliori risultati in base alle condizioni che ti circondano. Regola facilmente la lunghezza focale, il bilanciamento del bianco, la velocità dell’otturatore, l’ISO e l’esposizione con barre di scorrimento di facile utilizzo.

Cerca ciò che guardi con Google Lens

Punta la fotocamera per sapere di più e interagisci con il mondo che ti circonda. Con Google Lens, puoi copiare e incollare il testo, cercare oggetti online, conoscere luoghi d’interesse, aggiungere eventi al calendario, cercare manifesti di film e identificare piante e animali e molto altro ancora.

0 1714

Si trovano tanti smartphone di fascia premium oggi sul mercato ma molte persone faticano a trovarne uno che abbia tutte le funzionalità che desiderano, a un prezzo accessibile. Noi abbiamo raccolto la sfida con il moto z3 play. Il nuovo smartphone porta avanti la tradizione della famiglia moto z aggiungendo al design sofisticato di Motorola un display edge-to-edge, l’Intelligenza Artificiale con doppia fotocamera dotata di sensore della profondità e un “computing contestuale” più intelligente. È un’esperienza mobile premium accessibile a tutti, con le funzionalità che contano di più e l’opportunità di andare oltre ogni aspettativa grazie ai moto mods – gli accessori innovativi e unici che trasformano, o modificano (mods), gli smartphone della famiglia moto z.

Vivi più esperienze con i moto mods

La tua esperienza mobile non si limita al tuo dispositivo. Ecco perché il moto z e i moto mods vanno oltre i limiti dei comuni smartphone offrendo in un clic funzionalità innovative. La nostra tecnologia modulare trasforma il moto z3 e ti consente di vivere ogni passione che hai. Stampa foto Polaroid® direttamente dal tuo smartphone in pochi secondi, proietta su uno schermo da 70’’ ovunque ti trovi, affidati a un assistente per musica, notizie, domande o altro. La famiglia moto z ti permette di fare cose che nessun altro smartphone può offrire. Grazie al nostro lavoro, tutti i moto mods sono compatibili con il nuovo moto z3 play.

Progettato per te, con display edge-to-edge: Abbiamo realizzato il moto z3 play pensando a te. È realizzato interamente in Corning Gorilla Glass e in alluminio serie 6000. Vedi di più – e scorri di meno – con il +13% in più di area di visualizzazione e con un maggior numero di pixel rispetto all’ultima generazione. Il display Super AMOLED Full HD da 6″ e il formato 18:9 offrono una visualizzazione edge-to-edge per godere al meglio i video e il tuo blog preferito. E poiché sappiamo che è importante ottenere il massimo da un display abbiamo spostato lateralmente il sensore di impronte digitali e mantenuto il tasto One Button Nav, basato su semplici gesti intuitivi.

Un’esperienza fotografica intelligente: scatta foto brillanti e nitide anche in giornate nuvolose o in ambienti chiusi con la doppia fotocamera da 12 MP e 5 MP, una novità assoluta per il moto z play. Aumenta la tua creatività grazie alle nuove funzionalità delle fotocamere con intelligenza artificiale e sensore di profondità e alla modalità Cinemagraph. Con l’integrazione di Google Lens, la smart camera del moto z3 play mette a fuoco mostrando più cose rispetto a quelle percepite dall’occhio, dando la possibilità di cercare oggetti, copiare e tradurre testi e mostrare più informazioni sui luoghi di interesse. La modalità Cinemagraph aggiunge un tocco divertente e creativo alle tue foto bloccando un video in un punto preciso e mantenendo una parte dello scatto animato, per una combinazione unica di video e foto. E per ottenere un selfie perfetto, tutto ciò che devi fare è selezionare la modalità ritratto, la fotocamera frontale da 8MP del moto z3 play penserà a tutto il resto.

La performance che cercavi: moto z3 play è perfetto per qualsiasi tipo di giornata con un processore Snapdragon 636 del 30% più veloce e una batteria che garantisce fino a 40 ore di autonomia quando si collega un Moto Power Pack. Chattare con Alexa? Il moto z3 play ti assicura un assistente vocale impeccabile – anche in stand-by – con quattro microfoni che riconoscono linguaggio naturale a bassa potenza. Inoltre, il device ottimizza l’input dei comandi vocali per maggiori accuratezza e affidabilità del controllo vocale.

Moto Experiences: moto z3 play mette a disposizione tutte le Moto Experiences che preferisci tra cui Moto Display e Moto Actions. Puoi semplificare le interazioni quotidiane e utilizzare semplici gesti per rendere ancora più intuitivo l’utilizzo dello smartphone. Prima di andare a letto, la visualizzazione notturna regola automaticamente lo schermo su toni più caldi per aiutarti a riposare. Desideri scattare una foto? Ruota il polso per attivare la fotocamera. Ti serve luce extra? Scuoti il telefono due volte per accendere la torcia. Fai uno screenshot utilizzando la funzione per screenshot rapido posizionando tre dita sul display.

Pensati per te: personalizza lo smartphone in base alle tue passioni e ai tuoi interessi grazie alla combinazione di moto z3 play + moto mods. Se sei alla ricerca di maggiori potenza o divertimento, i bundle sono perfetti per te.

Disponibilità e prezzi

Il nuovo moto z3 play sarà disponibile in Italia a partire da luglio come moto z3 play Power Edition, insieme al Moto Power Pack.

0 1734

Motorola annuncia le nuove famiglie Motorola moto g6 e moto e5 con un evento di lancio globale a San Paolo in Brasile. Con funzionalità premium e basandosi sull’osservazione dei consumatori, le nuove famiglie moto g6 e moto e5 sono progettate per soddisfare tutte le esigenze con qualità eccezionali. I dispositivi saranno disponibili in Italia nelle prossime settimane.

Cinque anni fa Motorola si è impegnata a colmare un gap presente nel mercato, creare uno smartphone di qualità in grado di realizzare grandi cose a un prezzo accessibile a tutti.

Il primo moto g è diventato lo smartphone più venduto nella storia di Motorola.  Da quel momento abbiamo continuato a lavorare e a spingerci oltre arrivando a realizzare il moto e, uno smartphone completo a un prezzo ragionevole. Le famiglie moto g e moto e sono la combinazione perfetta di funzionalità per chi non vuole scendere a compromessi in termini di qualità, stile ed esperienza.

Quest’anno la tradizione continua con le nuovissime generazioni delle famiglie moto g e moto e, dispositivi che possiedono le innovazioni più richieste dalle persone. Basati su Android™ 8.0 Oreo™, questi smartphone si distinguono per gli ampi display e l’elegante design senza rinunciare a potenza e velocità garantita dai processori Qualcomm® Snapdragon™. Su entrambe le famiglie sono integrate le fantastiche “Moto Experiences” che sfruttano le opportunità dell’Intelligenza Artificiale.

moto g6 plus – Smart camera. Performance elevate.  

Il nuovo moto g6 plus garantisce un’immagine perfetta sotto tutti i punti di vista. È dotato di un display Full HD Max Vision da 5,9” in formato 18:9 che restituisce colori vivaci e dettagli precisi. Scatta foto creative con il suo software innovativo, mettendo a fuoco istantaneamente grazie alla tecnologia Dual Autofocus Pixel.

Ottenere foto fantastiche in condizioni di scarsa illuminazione è ancora più facile grazie all’ampia apertura da f/1,7 e dai pixel da 1,4um di dimensione. Catturare momenti imperdibili è solo l’inizio: il sistema smart camera supporta la scansione del testo e il riconoscimento di oggetti e luoghi caratteristici.

moto g6 – Progettato per stupire. Costruito per creare.

moto g6 è progettato per stupire. Il suo display Full HD Max Vision da 5,7” riproduce perfettamente le immagini assicurando colori vivaci e dettagli precisi, mentre la scocca posteriore in vetro 3D attira l’attenzione conferendogli un look elegante che spicca su tutti gli altri smartphone di livello premium.

L’innovativo software di Imaging permette di ottenere fotoritratti di qualità elevata come quelli realizzati in studio, immagini artistiche in bianco e nero e con gli effetti Face filter, divertenti scatti prendono vita grazie alla doppia fotocamera posteriore da 5MP e 12MP.  Con il lettore multifunzione di impronte digitali, è inoltre possibile bloccare e sbloccare il telefono istantaneamente.

moto g6 play – Gioca oggi. Ricarica domani

moto g6 play ti consente di mantenere invariati i tuoi frenetici ritmi lavorativi senza rinunciare al tempo dedicato al divertimento. La potente batteria da 4000 mAh con un’intera giornata di autonomia1 dura fino a 36 ore con una singola ricarica garantendoti totale tranquillità quando sei in giro. Il potente processore da 1,4 GHz-core ti dà la velocità necessaria per accedere a foto, app e molto altro senza scatti né ritardi.

moto eplus – Display grande. Batteria potente. Benvenuto entertainment. Il moto e5 plus ti accompagna dall’alba al tramonto. Puoi vivere con comodità anche le trasferte più lunghe grazie alla sua potente batteria da 5000 mAh e allo schermo Max Vision da 6”. L’elegante formato 18:9 di moto e5 plus si adatta perfettamente alla mano ed è progettato con un motivo riflettente a onde e una parte posteriore curva, garantendo un look bello e, al contempo, confortevole.

Sbloccare il telefono non è mai stato tanto facile: è sufficiente toccare il lettore di impronte digitali posizionato nell’iconico logo Motorola – sul retro del telefono. Anche in ambienti affollati – come i treni – potrai divertirti col tuo gioco preferito, con una mano sola.

moto e5 – Vivi più esperienze. 

moto e5 ti accompagna nel corso della giornata. Nonostante il display Max Vision da 5,7” sia molto ampio, moto e5 si adatta perfettamente alla mano grazie al formato 18:9 e alla parte posteriore ergonomicamente curva. Tutto diventa più facile, sbloccando le notifiche, le chiamate o la schermata home con il lettore di impronte digitali posizionato discretamente all’interno dell’iconico logo Motorola, sul retro. Uno slot dedicato per schede microSD aggiunge spazio per ulteriori fotografie, brani musicali e video.

Storage illimitato di qualità elevata

Come con tutti i telefoni Motorola, Google Photos? è la gallery di default per tutte le tue foto e i tuoi video. In questo modo, i tuoi ricordi sono salvati automaticamente in backup, possono essere cercati e consultati facilmente, condivisi e modificati da qualsiasi dispositivo.

Le disponibilità e i prezzi a livello locale saranno comunicati a breve.

 

0 1645

Trasforma facilmente il tuo smartphone in una stampante per foto, per condividere i tuoi momenti, con il nuovo moto mod Insta-Share Printer di Polaroid. Il tuo smartphone moto z è già in grado di catturare tutti i tuoi momenti preferiti e adesso puoi conservarli, grazie all’ultima innovazione nella stampa istantanea. La stampante Polaroid Insta-Share dà vita alle tue foto in pochi secondi, dandoti la possibilità di godere delle foto oltre e al di là dello schermo del tuo smartphone.

Collega in un clic il mod al tuo smartphone moto z, premi il pulsante fisico per avviare la fotocamera e scatta una foto, poi stampa direttamente dal tuo telefono. Con la stampante Polaroid Insta-Share puoi stampare le tue foto preferite anche da Facebook, Instagram e Google Photo.

Mostra il tuo lato creativo personalizzando le foto con filtri, cornici e didascalie, in modo da renderle originali…come te. Inoltre, con Polaroid Premium ZINK Zero-Ink Paper, è possibile stampare al momento foto da 2×3 pollici senza sbavature e senza preoccuparsi dell’inchiostro.

Una volta che le tue foto preferite saranno stampate, potrai condividerle con entusiasmo, staccando l’adesivo sul retro e attaccandole dappertutto. Che si tratti di un viaggio improvvisato con gli amici o di una rimpatriata in famiglia, tutti i tuoi momenti importanti potranno essere facilmente e brillantemente catturati e visualizzati con il moto mod Insta-Share Printer di Polaroid.

Disponibilità e Prezzo

Il nuovo moto mod Insta-Share Printer di Polaroid sarà disponibile entro la fine dell’anno ad un prezzo al pubblico consigliato di 149,99 €.

 

Dopo averlo messo sotto torchio per bene è giunto il momento di vedere come si è comportato il Lenovo Moto E4 Plus (qui la preview).

Confezione

La confezione è la classica confezione di forma rettangolare, molto economica; come accessori troviamo il cavetto USB-MicroUSB, il caricatore standard da 2A, e la guida rapida di utilizzo.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il Moto E4 Plus ha una linea che non si discosta molto dalla linea  Z e se le misure in altezza e larghezza, sono abbastanza compatte, 155 x 77.5mm, lo spessore e il peso sono elevati per via della batteria da ben 5000 mAh, che risultano quindi, rispettivamente di 9.6mm e di 198 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere per la regolazione del volume e poco sotto il pulsante di accensione/spegnimento, zigrinato per riuscire ad identificarlo facilmente. Superiormente, sulla sinistra, troviamo l’ingresso da 3.5mm per le cuffie. Inferiormente troviamo l’ingresso microUsb con, alla sinistra l’altoparlante di sistema e sulla destra il microfono. Posteriormente troviamo la fotocamera da 13Mpx, a filo della scocca, con flash led, e poco sopra il microfono per la riduzione del rumore.

Rimossa la cover posteriore abbiamo accesso agli slot per Nano SIM e microSD sulla destra e seconda Nano SIM sulla sinistra.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo capsula auricolare al centro con, a destra, sensori, fotocamera frontale e LED di stato, mentre a sinistra troviamo il Flash LED; nella parte inferiore è presente il sensore per le impronte digitali.

Il Moto E4 Plus ha un display da 5.5 pollici con risoluzione HD (1280 x 720) e monta un processore Mediatek MT6737 Quad-core 1.3 GHz Cortex-A53, 3GB di RAM e 16GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 128GB.

Esteticamente troviamo un corpo in metallo, con la cover posteriore, removibile, in metallo con gli inserti superiore e inferiore in plastica, molto classico, si impugna bene anche se è molto pesante.

Software

La versione attuale di Android è la 7.1.1 Nougat con un’interfaccia prettamente stock, grazie alla quale  il sistema gira abbastanza fluido, senza impuntamenti, non è un fulmine di guerra, ma tutto sommato in linea con quanto offerto e non risulta mai snervante ma sempre pienamente usufruibile. Anche il sensore delle impronte digitali, è preciso ma lo sblocco non è sempre velocissimo, se però accendiamo primo lo schermo e poi lo sblocchiamo trami il sensore, lo sblocco è immediato.

Come app segnaliamo Moto, tramite la quale è possibile personalizzare lo smartphone tramite comode gesture, e utility, come Moto Actions, dove, possiamo scegliere di usare il sensore delle impronte per controllare il telefono, al posto dei tre tasti soft touch a display, oppure possiamo attivare l’uso con una mano tracciando un arco. Peccato che non sia inclusa la gesture del martello per accendere e spegnere la torcia.

Moto Display è un’altra opzione che troviamo nell’app Moto, tramite la quale è possibile attivare lo Schermo notturno, con toni più caldi o il Moto Display, appunto, tramite il quale il display si accenderà alla ricezione di una notifica.

Fotocamera

Il Moto E4 Plus monta una fotocamera posteriore da 13 megapixel f/2.0 e le foto risultano di buona qualità, soprattutto alla luce del sole, con poca luminosità la qualità è appena sufficiente. Niente formato FHD ma solo HD (720p) per i video.

L’app Fotocamera ha la classica interfaccia Mediatek ed è sprovvista di scene preimpostate, è presente solo la modalità panoramica.

La fotocamera anteriore da 5 megapixel f/2.2, con flash LED permette selfie di livello appena sufficiente.

Foto Scattate con il Moto E4 Plus