Tags Posts tagged with "HONOR View20"

HONOR View20

0 637

HONOR, brand leader nel settore degli smartphone, torna con una nuova e interessantissima offerta: mercoledì 26 e giovedì 27 giugno, sull’e-commerce ufficiale HiHonor, sarà infatti possibile acquistare HONOR View20 in bundle con le auricolari senza fili HONOR sport bluetooth (dal valore commerciale di €69.90) al prezzo speciale di €499. Disponibile in esclusiva anche nella versione rossa.

L’offerta non sarà però valida tutto il giorno, ma si attiverà in due diversi slot temporali: dalle 12:00 alle 15:00 e dalle 20:00 alle 23:00. Occhio all’orario, quindi, se non volete farvi scappare una delle promo più interessanti di giugno!

HONOR View20 (qui la nostra prova) vanta infatti una fotocamera frontale da 25MP integrata nel display e un obiettivo posteriore da 48MP che supporta la modalità AI Ultra Clarity, per scattare foto con dettagli e chiarezza senza pari. Inoltre, la fotocamera posteriore 3D è in grado di trasformare questo device in una console da gioco da utilizzare in mobilità e in qualsiasi momento.

HONOR View20 offre performance incredibili grazie ad un avanzato chipset 7nm Kirin 980 dotato di AI e alla tecnologia Wi-Fi potenziata da AI con Tripla-Antenna, che impedisce l’indebolimento del segnale quando le mani dell’utente coprono l’antenna.

Un bundle davvero interessante, che con ogni probabilità diventerà il vostro più fedele compagno di viaggio per questa caldissima estate 2019!

0 943

Richard Yu, Executive Director e CEO di Huawei Consumer BG, ha annunciato i nuovi obiettivi strategici dell’azienda sul proprio account ufficiale Sina Weibo:

  1. Huawei diventerà il primo produttore di smartphone al mondo.
  2. HONOR diventerà il secondo produttore di smartphone in Cina e il quarto al mondo.
  3. L’azienda supporterà HONOR nello sviluppo di prodotti all’avanguardia e continuerà a investire nell’innovazione tecnologica, nella distribuzione e nella vendita al dettaglio, mantenendo una solida strategia dual brand tra HONOR e Huawei. Entrambi i marchi conserveranno la lungimiranza di sempre, contribuendo a creare un mondo smart e completamente connesso.

Huawei Consumer BG ha raggiunto una nuova era del proprio percorso”, ha commentato Richard Yu. “Quest’anno, infatti, Huawei e HONOR diventeranno  i più grandi produttori di smartphone al mondo.

Questi nuovi obiettivi arrivano dopo il raggiungimento da parte dell’azienda di tutti i sette traguardi strategici fissati da Richard Yu per il 2012, tra cui:

  1. Trasformarsi da azienda produttrice di parti unbranded per terzi a brand indipendente di prodotti originali.
  2. Upgrade da terminali di fascia medio-bassa a fascia alta.
  3. Terminare le vendite di telefoni di fascia bassa ad alto volume di vendita ma a basso profitto.
  4. Incorporare il processore HiSilicon quad-core e il chip Balong.
  5. Sviluppare un business e-commerce.
  6. Realizzare una user experience Emotion UI.
  7. Diventare il top performer nell’industria hardware globale.

Con un incremento del 48,4%, il business consumer di Huawei guida il fatturato dell’azienda e supera quello delle telecomunicazioni. Lo scorso anno, il business consumer di Huawei ha raggiunto un fatturato pari a 348,9 miliardi di RMB e, con un incremento del 45,1% su base annua, rappresenta un settore chiave per il fatturato dell’azienda.

HONOR ha consolidato la propria posizione con una forte crescita, nonostante lo stallo del settore a livello globale. Secondo i dati IDC, il mercato globale degli smartphone ha registrato un calo degli ordini  del 3,1% nei primi tre trimestri del 2018, ma HONOR ha contrastato questa tendenza, realizzando un aumento del 27,1%. Inoltre, nel 2018 HONOR ha registrato un aumento di oltre il 170% delle vendite internazionali rispetto all’anno precedente. HONOR si è classificata al secondo posto nel volume globale delle vendite online con un aumento del 29,4% nel 2018 [Fonte: IDC Worldwide Mobile Phone Tracker, 2018].

Quest’anno HONOR ha lanciato una serie di nuove tecnologie – un’altra testimonianza di come il brand sia un pioniere del settore. Queste includono:

  • 3D TOF: HONOR View20 (qui la nostra prova) include un sensore 3D TOF (Time of Flight) nella fotocamera posteriore. Con la nuova funzione di rilevazione della profondità, di tracciamento strutturale e con la capacità di rilevazione del movimento in tempo reale abilitate da questo nuovo sensore, HONOR View20 è un trasformatore 3D incredibilmente sottile, con funzioni come 3D Motion-Controlled Gaming, 3D Shaping e Magic AR.
  • All-View Display: HONOR View20 utilizza un display da 6,4 pollici 2310p x 1080p con 398 PPI. Il nuovo display All-View vanta un design innovativo per la fotocamera frontale, integrata nel display; abbandona il popolare notch, che occupa un’area relativamente grande del pannello frontale, per sostituirlo con un foro molto piccolo, dal diametro di soli 4,5 mm, per la fotocamera frontale. In questo modo, HONOR View20 offre un’esperienza visiva sorprendente, con uno straordinario rapporto corpo/schermo del 91,8%. Il wide screen 19,5:9 di HONOR View20 è inoltre formato utilizzato nei cinema, offrendo una coinvolgente visione “cinematografica”.
  • 5G: Huawei e HONOR hanno preso parte attiva a tutti e tre i livelli di sviluppo della rete, dal 3G al 4G, e ora 5G: il primo coinvolge gli autori di brevetti standard e core; il secondo vede come attori principali coloro che forniscono e verificano soluzioni che promuovono lo sviluppo della rete; il terzo include brand di smartphone basati su fornitori di soluzioni 5G così come produttori di servizi in 5G che realizzano ogni tipo di applicazioni. HONOR è partita in vantaggio nella pianificazione tattica dei dispositivi 5G e prevede di lanciare il suo primo smartphone 5G quest’anno, secondo quanto dichiarato da George Zhao, Presidente di HONOR, al Mobile World Congress 2019.

Per HONOR è in arrivo un nuovo punto di svolta e non intendiamo rallentare. Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Ogni giorno sarà per noi un’opportunità di offrire un valore aggiunto ai nostri fan. Per HONOR, il meglio deve ancora venire“, ha detto George Zhao.

Presentato a gennaio a Parigi (qui la notizia), il View 20 (qui il nostro unboxing), è il nuovo top gamma Honor, caratterizzato dalla fotocamera frontale da 25MP integrata nel display. Vediamo come si è comportato.

Confezione

La confezione, è la classica a cui Honor ci ha abituati, qui di colore bianco. Rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti dove sono riposti gli accessori. Troviamo, il caricatore da 5V/2A – 4.5V/5A – 5V/4.5A e il cavetto USB-USB Tipo C, gli auricolari, la clip per l’apertura del cassettino porta sim (in formato Nano) e la guida rapida.

Costruzione, Ergonomia

Il View 20 ha un corpo in alluminio con la scocca posteriore molto bella e dalla forma arrotondata che però rende il dispositivo un po’ scivoloso. HONOR View 20 è il primo smartphone ad utilizzare la nanolitografia per creare una nano texture unica: una sfumatura di colore a V vivace e dinamica con effetto luminoso sul corpo. Effetto WOW con parenti e amici, garantito.

Sulla parte destra, troviamo, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento, mentre sul lato sinistro troviamo il cassettino per le 2 Nano-Sim.

Sul lato superiore è presente il microfono per la riduzione del rumore, il jack da 3.5mm e la porta a raggi infrarossi, mentre su quello inferiore troviamo, connettore USB Tipo C, in posizione centrale, con alla sua destra microfono e alla sua sinistra l’altoparlante di sistema.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo il tratto distintivo del View 20, ovvero la telecamera frontale annegata nel display posta sulla sinistra, quindi niente notch e speaker e sensori trovano posto al centro in quel poco di cornice che c’è.

Posteriormente, sulla sinistra è presente la fotocamera principale da 48MP con alla sua destra, sensore secondario TOF per la messa a fuoco 3D, utilizzato per la sfocatura e Flash LED.

Poco sotto, in posizione centrale, è presente il sensore per le impronte digitali.

Hardware

Il View 20, monta un processore Hisilicon Kirin 980, Octa-core (2×2.6 GHz Cortex-A76 & 2×1.92 GHz Cortex-A76 & 4×1.8 GHz Cortex-A55) con una GPU Mali-G76 MP10, 8GB di RAM e 256GB di memoria interna, NON espandibile.

RAM e archiviazione interna a parte, è la stessa piattaforma hardware che abbiamo già visto su Mate 20 (qui la nostra prova) e Mate 20 Pro (qui la nostra prova).

Come detto, il View 20 utilizza lo un modem 4G LTE Cat. 18, con la possibilità di scaricare fino a 1200 Mbps e in upload ci si ferma a 150 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual-Band, Bluetooth 5.0, porta infrarossi, GPS (con A-GPS) e, ovviamente, NFC.

Rapido e immediato lo sblocco tramite sensore per le impronte digitali, nessun problema nemmeno con mani umide o sudate.

Ovviamente presente lo sblocco tramite scansione del volto, molto rapido e preciso.

Display

Il View 20 ha un display da 5.99 pollici IPS LCD con risoluzione FHD+ (2160 x 1080) in formato 19.5:9; un pannello davvero ottimo sotto ogni punto di vista; ovviamente prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Il vetro ha un buon sistema oleofobico.

Software

La versione di Android attuale è la 9.0 Pie con la Magic UI 2.0.1 come interfaccia.

Come per tutti i sui dispositivi, il lavoro svolto da Honor è ottimo, infatti durante le settimane di utilizzo non abbiamo mai riscontrato rallentamenti o impuntamenti ne riavvii accidentali, il sistema è risultato sempre fluido anche con molte app aperte.

Tra le varie impostazioni, segnaliamo la possibilità di cambiare lo Stile della schermata Home, attivando il drawer delle app o l’opzione app gemella, che permette di utilizzare due account per Facebook, Messenger o WhatsApp, peccato che manchi ancora la possibilità di un doppio account Telegram e Instagram; presente anche lo split screen attivabile dalle app recenti e tramite gesture.

All’interno delle impostazioni troviamo le classiche personalizzazioni della Magic UI, la gestione delle notifiche, la gestione della barra di navigazione e la gestione del sensore di impronte. Presenti le gesture associate al sensore, troviamo la possibilità, tramite swipe dall’alto verso il basso e viceversa, di mostrare e nascondere l’area delle notifiche, scattare foto tenendo premuto il sensore, rispondere ad una chiamata e interrompere una sveglia; utile la gesture per far scorrere le foto, con uno swipe da destra verso sinistra o da sinistra verso destra.

Gestione Telefono

Tramite l’app Gestione Telefono è possibile, appunto, gestire il telefono effettuando varie operazioni, tra le cui, possiamo, chiudere le app che consumano molto, disinstallare le app che usiamo meno, impostare il risparmio energetico, controllare il consumo dei dati da parte delle app.

Proiezione Facile
Tramite impostazioni è possibile attivare la modalità Proiezione wireless e attraverso un monitor o un televisore compatibile sarà possibile inviare tramite il Mate 20 una schermata che riproduce una grafica simile a quella di Windows, potendo, quindi, utilizzare il Mate 20, quasi come un portatile, potendo scrivere documenti o vedere video e filmati in maniera più comoda; ovviamente è possibile anche utilizzare tastiere e mouse Bluetooth. Se invece non disponiamo di un monitor o di un televisore compatibile, sarà possibile utilizzare tale funzionalità tramite un adattatore USB-C/HDMI (pubblicheremo un articolo dettagliato in merito).

Temi
Con l’app Temi, è possibile personalizzare graficamente l’interfaccia, potendo scegliere tra molti temi sia gratis che a pagamento

Huawei Health
Per gestire l’attività fisica e i vari progressi giornalieri.

Non mancano un sempre utile file manager (Gestione File), Meteo, Specchio, Torcia, Bussola, Comando Smart (telecomando) e il Blocco note.

Fotocamera

Il View 20 monta due fotocamere posteriori, la principale da 48 megapixel con apertura f/1.8, la secondaria con un sensore TOF per la messa a fuoco per la sfocatura.

Il sensore secondario introduce nuove funzionalità, oltre allo sfocato nelle foto. Il sensore riesce a scansionare in tre dimensioni gli oggetti che ci circondano ed possibile utilizzare il View 20 come un controller ponendolo davanti ad un soggetto può analizzare e riprodurre i vari movimenti con impressionante precisione.

Le foto sono di buono livello in tutte le condizioni di luce dove l’Intelligenza Artificiale si fa sentire, incluso in notturna o con poca luminosità, utilizzando la modalità Notte.

La modalità Notte è davvero straordinaria (attivabile sia automaticamente che a mano), tramite la quale sarà possibile scattare foto perfette anche in notturna, senza cavalletto; il sistema scatterà varie foto con diversi tempi d’esposizione per poi fondendole tra di loro cercando di eliminare il più possibile il micro mosso tipico delle fotografie in queste condizioni, il tutto utilizzando l’intelligenza artificiale. Il risultato è incredibilmente sorprendente, fornendo un’immagine addirittura più luminosa di quanto realmente stiamo vedendo in quel momento.

La fotocamera anteriore da 25 megapixel con apertura f/2.0 da 27mm, permette ottimi selfie.

L’app di gestione offre molte impostazioni e molte scene pre impostate da scegliere, Apertura, Notte, Ritratto, Foto, Video, Pro, Rallentatore, Panorama, Monocromatico, Lenti AR, Light painting, HDR, Time-lapse, Filtro, Panorama 3D, Filigrana, Documenti, Sott’acqua, Yummy, Super Marco.

Foto scattate con Huawei View 20

Bene anche i Video, registrabili in 4K fino a 30fps, con stabilizzazione.

Video girato con Huawei View 20

Autonomia

Il View 20 ha una batteria da 4000 mAh, e complice anche l’ottimizzazione, coprire i due giorni con utilizzo medio/intenso, non è per niente un problema.

Con il nostro classico uso stress, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, due account mail in push, con una cinquantina tra mail scaricate e inviate, Facebook, Google+ e Twitter in push, Whatsapp, Telegram e Hangouts attive e in push con diverse notifiche giornaliere, una mezz’ora di telefonare e qualche sms, siamo arrivati a sera, con quasi 9 h di display acceso. Davvero impressionante, con un utilizzo medio/basso, si riesce a coprire anche le 3 giornate di utilizzo.

Presente la ricarica rapida da 22.5 W. Manca la ricarica wireless.

Conclusioni

Il View 20 è senza ombra di dubbio uno dei migliori dispositivi presenti sul mercato, un gradino sotto la serie Mate 20 (in attesa di provare il Galaxy S10 e lo Xiaomi Mi9), ma al prezzo di lancio di 699, ci saremmo aspettati qualcosa di più, ovvero display AMOLED, ricarica wireless e certificazione; è vero che siamo di fronte ad Hardware ai vertici (Kirin 980, 8GB di RAM, archivio da 256GB), ma Honor ci aveva abituati a ben altro.

Attualmente è possibile trovare il View 20, su Amazon ad un prezzo di 524 euro, certo non pochi, ma sicuramente allineati al mercato attuale, per un dispositivo ai vertici della categoria e con una fotocamera non al livello del Mate 20 Pro, ma comunque di alto livello. Materiali sempre al top e qualità costruttiva di alto livello.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.4″ IPS LCD FHD+ (2310 x 1080)
Fotocamera Frontale: 25 MP, f/2.0, 27mm
Fotocamera Posteriore: Dual: 48 MP, f/1.8, 1/2″, 0.8µm, PDAF TOF 3D stereo camera, LED flash
Processore: HiSilicon Kirin 980 (7 nm) – Octa-core (2×2.6 GHz Cortex-A76 & 2×1.92 GHz Cortex-A76 & 4×1.8 GHz Cortex-A55)
Processore Grafico: Mali-G76 MP10
Memoria: 256GB di memoria interna, NON espandibile – 8GB RAM
Dimensioni / peso: 156.9 x 75.4 x 8.1 mm, peso 180g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, aptX HD, LE
Reti: LTE Cat-A Pro 18 DL 1200 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Non Presente
NFC:
IRDA: Sì
Jack 3.5mm: Sì
USB: 3.1, Type-C 1.0, USB On-The-Go
GPS: Sì, con dual-band A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS
Radio: No
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie) con Magic UI 2.0.1
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
10/10
Hardware
9/10
Materiali
10/10
Display
9/10
Fotocamera
9/10
Software
9/10
Autonomia
9/10
Prezzo
8/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10

HONOR, brand leader nel settore degli smartphone, ha lanciato il rivoluzionario HONOR Gaming+ al Mobile World Congress 2019 (MWC 2019). HONOR Gaming+ consiste in una serie di aggiornamenti per incrementare sensibilmente la performance, la qualità grafica e la definizione delle immagini nei videogiochi su HONOR View20 (qui la nostra anteprima). HONOR ha inoltre presentato un ecosistema di applicazioni che utilizzano la fotocamera 3D TOF  dando il via ad una nuova era per la realtà aumentata, e una nuova skin HONOR Guard Fortnite per gli utenti di HONOR View20.

George Zhao, presidente di HONOR, ha dichiarato: “Ci stiamo spostando ancora più avanti verso il nostro obiettivo di entrare nei primi cinque brand di smartphone nei prossimi tre anni. Con la tecnologia rivoluzionaria di HONOR Gaming+, abbiamo migliorato ulteriormente la performance grafica dello smartphone, soddisfando le richieste in crescita dei clienti più giovani per una migliore esperienza di mobile gaming. Insieme alle applicazioni per la fotocamera TOF 3D all’avanguardia e la nuova skin Fortnite, HONOR offre agli utenti esperienze eccezionali.”

HONOR Gaming+ e più divertimento per i gamer

HONOR View20 (qui la presentazione) è stato lanciato a Parigi il mese scorso con 5 caratteristiche prime al mondo, tra cui: fotocamera da 48MP, fotocamera frontale da 25MP integrata nel display, un avanzato chipset 7nm Kirin 980 dotato di AI, tecnologia Wi-Fi potenziata da AI con Tripla-Antenna e il design effetto aurora in nanotexture. HONOR Gaming+ incrementa l’esperienza gaming migliorando il sistema mobile con un upgrade all’efficienza della GPU, ottimizzazione del caricamento della GPU, alta definizione e tecnologia AI per il caricamento. Con queste aggiunte, HONOR View 20 punta a raggiungere i livelli più alti delle performance di mobile gaming.

Il driver aggiornato per il chipset Mali-G76 GPU include l’ottimizzazione del transcoding, che migliora la programmazione dei task e l’efficienza dell’elaborazione di calcolo parallela. Ciò riduce doppie istruzioni e le overdraw della GPU, e allo stesso tempo aumenta la velocità di trasferimento dei dati tra CPU, GPU e memoria. Inoltre, la GPU lavora senza interruzioni con l’innovativa tecnologia di programmazione della modulazione di frequenza AI per predire il tempo di caricamento dei task monitorando i frame rate al secondo (fps), qualità delle immagini e input al touchsreen in tempo reale, e identificando in maniera intelligente i rallentamenti delle performance. Rispetto al gaming, la nuova tecnologia potenziata da AI migliora l’accuratezza della predizione dei tempi di caricamento di ogni frame di oltre il 30% rispetto ai metodi tradizionali. Un’altra caratteristica chiave, l’ottimizzazione della CPU/GPU, migliora la qualità delle immagini e riduce il consumo della batteria. L’aggiornamento porta inoltre alta definizione al gaming, ottenendo un contrasto migliore, livelli più alti di luminosità e una palette di colori più ampia.

Giocando a Fortnite a 60fps su HONOR View 20, HONOR Gaming+ aumenta l’efficienza energetica del SOC del 20.34%. Come risultato dell’aggiornamento, la versione di Fortnite Vulkan può essere supportata anche su HONOR View20, offrendo ai giocatori un’esperienza più veloce e fluida. Inoltre, popolari giochi mobili come QQ Speed e Arena of Valor sono stati ottimizzati per supportare la funzione ad alta definizione. I giocatori possono ora sperimentare una maggiore chiarezza e catturare più dettagli.

Costruire un legame stretto con i fans è un valore fondamentale per il marchio HONOR. In occasione del lancio di HONOR View20, HONOR ha collaborato con Epic Games per spingere l’esperienza di gioco mobile di Fortnite a nuove vette. Come parte di questa collaborazione, i proprietari di HONOR View20 avranno accesso esclusivo alla divisa Fortnite HONOR Guard. A partire dal 25 febbraio, gli utenti di HONOR View20 potranno riscattare l’esclusivo outfit su www.hihonor.com.

Presentato a gennaio a Parigi, l’Honor View 20 (qui la notizia), è il nuovo top gamma Honor, caratterizzato dalla fotocamera frontale da 25MP integrata nel display. Vediamo le prime impressioni di utilizzo.

Confezione

La confezione, è la classica a cui Honor ci ha abituati, qui di colore bianco. Rimosso lo smartphone, troviamo i vari scompartimenti dove sono riposti gli accessori. Troviamo, il caricatore da 5V/2A – 4.5V/5A – 5V/4.5A e il cavetto USB-USB Tipo C, gli auricolari, la clip per l’apertura del cassettino porta sim (in formato Nano) e la guida rapida.

Primo Impatto

L’Honor View 20 ha un display da 5.99 pollici con risoluzione FHD+ (2160 x 1080 pixel), monta un processore HiSilicon Kirin 980 (7 nm) – Octa-core (2×2.6 GHz Cortex-A76 & 2×1.92 GHz Cortex-A76 & 4×1.8 GHz Cortex-A55), 8GB di RAM e 256GB di memoria intera, NON espandibile. La fotocamera principale è una Dual CAM da 48MP+TOF, mentre la frontale è da 23MP.

La socca è in alluminio, molto bella e dalla forma arrotondata che rende il dispositivo un po’ scivoloso. HONOR View 20 è il primo smartphone ad utilizzare la nanolitografia per creare una nano texture unica: una sfumatura di colore a V vivace e dinamica con effetto luminoso sul corpo.

L’autonomia non dovrebbe essere un problema, vista la batteria da 4000 mAh, si dovrebbe riuscire ad andare oltre la classica giornata di utilizzo, senza alcun tipo di problema.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.4″ IPS LCD FHD+ (2310 x 1080)
Fotocamera Frontale: 25 MP, f/2.0, 27mm
Fotocamera Posteriore: Dual: 48 MP, f/1.8, 1/2″, 0.8µm, PDAF TOF 3D stereo camera, LED flash
Processore: HiSilicon Kirin 980 (7 nm) – Octa-core (2×2.6 GHz Cortex-A76 & 2×1.92 GHz Cortex-A76 & 4×1.8 GHz Cortex-A55)
Processore Grafico: Mali-G76 MP10
Memoria: 256GB di memoria interna, NON espandibile – 8GB RAM
Dimensioni / peso: 156.9 x 75.4 x 8.1 mm, peso 180g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, aptX HD, LE
Reti: LTE Cat-A Pro 18 DL 1200 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Non Presente
NFC:
IRDA: Sì
Jack 3.5mm: Sì
USB: 3.1, Type-C 1.0, USB On-The-Go
GPS: Sì, con dual-band A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS
Radio: No
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie) con Magic UI 2
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

0 1186

HONOR, e-brand leader nel settore degli smartphone, ha annunciato oggi che HONOR View20 ha vinto una serie di premi “Best of” al Consumer Electronics Show (CES) 2019. Il nuovo smartphone è stato riconosciuto per le sue prestazioni di punta e le sue caratteristiche d’elite, tra cui una fotocamera posteriore da 48MP con AI Ultra Clarity, display All-View, fotocamera 3D TOF e chipset ad alte prestazioni.

HONOR View20 ha vinto premi e ricevuto riconoscimenti da parte di media e influencer, tra cui:

  • Android Central’s “Best of CES 2019” award – “uno smartphone incredibile con uno straordinario effetto chevron sul retro.”
  • Android Headlines’ “Best of CES 2019” award
  • Gadget Match’s “Best of CES 2019” award“Con le sue specifiche di punta e le sue offerte innovative sta diventando uno degli smartphone più convenienti che si possono acquistare oggi”.
  • Gear Diary’s “Best of CES 2019” award “Il View20 è uno di quegli smartphone in grado di rivoluzionare gli standard con cui vengono giudicati gli altri dispositivi”.
  • GeekSpin’s “Best of CES 2019” award“HONOR View20… è dotato di una spettacolare finitura posteriore, oltre che di tonnellate di potenza e caratteristiche tecniche”.
  • Mashable’s “Best Tech of CES 2019” award “HONOR è diventato rapidamente una forza da non perdere al CES. Il suo View20 è facilmente riconoscibile come il miglior smartphone grazie al suo display ‘hole punch’”
  • T3’s “Best Smartphone of CES 2019” award – “Uno smartphone dall’aspetto mozzafiato… la batteria da 4.000 mAh promette di mantenere autonomia tutto il giorno e a lungo fino a notte fonda”.
  • Tech Advisor’s “Best in Show 2019” award – “Mentre la maggior parte degli smartphone sembrano abbastanza simili, il View20 ha un caratteristico effetto a ‘V’ sul retro, che riteniamo fantastico, e una fotocamera a foro nella parte anteriore”.
  • TechRadar’s “CES Top Pick 2019” award“”La parte posteriore visivamente unica lo rende uno smartphone che potrebbe scuotere la classifica di quest’anno.”
  • Trusted Reviews’ “Best of CES 2019” award “HONOR View20 è il primo grande flagship dell’anno e racchiude il tipo di specifiche che ci si aspetterebbe da un simile lancio..”
  • Ubergizmo’s “Best of CES 2019” award – “HONOR sta entrando nel 2019 con un promettente smartphone premium che offre il primo dispaly al mondo con display punch-hole”.

Siamo molto entusiasti dell’accoglienza positiva che HONOR View20 ha ricevuto. È un privilegio essere riconosciuti dai nostri colleghi del settore per i nostri sforzi nella creazione di prodotti innovativi che offrono un grande valore aggiunto ai consumatori di tutto il mondo“, ha dichiarato George Zhao, Presidente di HONOR. “Quest’anno HONOR continuerà a spingere i confini di ciò che è possibile in uno smartphonedi punta“.

HONOR View20 – uno smartphone di punta senza rivali con caratteristiche leader a livello mondiale.

HONOR View20 rappresenta l’ultimo ingresso dell’azienda nel mercato di punta, portando prestazioni tecniche di alto livello e raggiungendo un design e uno stile di livello superiore. Lo smartphone all’avanguardia è dotato della prima fotocamera posteriore ad alta definizione da 48MP al mondo.

HONOR View20 è dotato anche di una fotocamera posteriore 3D avanzata, in grado di scansionare e riconoscere gli oggetti del mondo reale. L’algoritmo di modellazione AI e 3D permette una serie di applicazioni utili e interessanti, come il calcolo delle calorie negli alimenti o una nuova esperienza gaming con alcuni giochi che utilizzano il sensore di rilevazione del movimento.

Prestazioni estreme con le ultime tecnologie

HONOR View20 è il primo modello ad essere equipaggiato con un avanzato chipset 7nm Kirin 980 AI con doppia NPU; GPU Turbo 2.0, che migliora notevolmente le prestazioni grafiche; e una batteria da 4.000 mAh con SuperCharge.

Il chipset Kirin 980 rappresenta un miglioramento del 75% della velocità del singolo nucleo rispetto alla generazione precedente. Il Kirin 980 include anche la GPU Mali-G76 per migliorare le prestazioni del 46%. Le prestazioni di HONOR View20 sono aumentate in modo significativo, riducendo al contempo il consumo energetico del 58%, fornendo un progresso rivoluzionario nell’esperienza utente.

HONOR View20 ha adottato una speciale tecnica che permette alla luce di attraversare e raggiungere la fotocamera frontale senza soluzione di continuità. Gli ingegneri HONOR utilizzano un supporto avanzato con design buffer per posizionare con precisione la fotocamera anteriore sotto un foro trasparente da 4,5 mm sullo schermo. Per evitare che la luce emessa dal display entri nella fotocamera, viene utilizzato un materiale adesivo proprietario per il display, che consente di ottenere le migliori foto possibili da uno smartphone.

La prossima generazione nel design e nell’estetica

Dal punto di vista del design, HONOR View20 è il primo smartphone ad utilizzare la tecnologia avanzata della nanolitografia per sviluppare una nano texture invisibile sul corpo del telefono. La quarta generazione di nano texture e l’effetto aurora creano una sfumatura di colore a forma di V vivace e dinamica con un effetto scintillante, rompendo gli schemi dei tradizionali smartphone di punta in dimensioni e stile.

Il lancio globale di HONOR View20 avrà luogo a Parigi il 22 gennaio. In quell’occasione saranno presentate altre caratteristiche di prodotto per il mercato europeo.

0 1051

Oggi, il brand leader nel settore degli smartphone HONOR ha annunciato tre tecnologie innovative a livello mondiale che saranno a bordo del prossimo HONOR View20. Dopo il successo della GPU Turbo, HONOR ha dato segnali molto forti nel settore annunciando alcune prime tecnologie al mondola fotocamera posteriore da 48 mega pixel, HONOR All-View Display e il Link Turbo.

La prima fotocamera posteriore da 48MP con sensore IMX586 di Sony è destinata a segnare una nuova era della fotografia da smartphone, che sarà presto disponibile sul prossimo HONOR View20. La fotocamera è la prima a rendere possibile la fotografia ad alta definizione a 48 megapixel effettivi su uno smartphone, offrendo immagini di alta qualità con maggiori e migliori dettagli anche quando si esegue lo zoom. La tecnologia, unita alla potenza di calcolo AI e alla potenza di elaborazione grafica abilitata dal chipset dual-ISP e dual-NPU di Kirin 980, eseguirà automaticamente l’elaborazione di immagini multi-frame, consentendo agli utenti di raccogliere l’essenza di più foto scattate dalla fotocamera da 48MP e creare un’immagine ad alta definizione AI da 48MP. HONOR offre agli utenti una qualità e una chiarezza fotografica senza pari, avvicinandosi sempre più alle fotocamere reflex a obiettivo singolo di fascia alta.

HONOR ha inoltre consentito un nuovo livello di esperienza di visualizzazione completa con l’introduzione dell’All-View Display HONOR, presente nel prossimo smartphone di ultima generazione HONOR View20. L’incredibile design della fotocamera anteriore su schermo, è realizzato grazie ad un complesso stack tecnologico a 18 strati che incorpora con cura la fotocamera anteriore nell’area di visualizzazione dello schermo, estendendo l’area di visualizzazione fino a quasi il 100%. L’innovativa soluzione HONOR All-View Display dimostra l’impegno costante di HONOR verso l’evoluzione del display a tutta visuale, dallo schermo senza cornice 18:9 dell’era 1.0 allo schermo con notch dell’era 2.0, fino alla rivoluzionaria era 3.0.

Sapendo che gli utenti vogliono rimanere sempre online, HONOR ha ridefinito l’esperienza degli smartphone con il lancio di Link Turbo. Sfruttando l’IA e le grandi tecnologie dati, Link Turbo analizza automaticamente i modelli di utilizzo degli utenti e le condizioni di rete per passare da reti Wi-Fi o 4G e aumentare la velocità di download adottando contemporaneamente entrambe le reti.

L’annuncio di queste tecnologie innovative è un esempio dell’eccellenza che HONOR ha dimostrato quest’anno. L’azienda ha portato sul mercato smartphone di enorme successo, molto amati e all’avanguardia che fondono la migliore tecnologia all’estetica. “Come trendsetter, HONOR continua a spingere i limiti dell’innovazione e dell’artigianalità del prodotto, ci sforziamo di fornire continuamente innovazioni tecnologiche al mondo e fornire esperienze eccezionali per i nostri utenti”, ha detto Jimmy Xiong, General Manager di HONOR Product.

I prodotti HONOR sono realizzati con il più alto livello di artigianalità, offrendo ai consumatori smartphone innovativi e con design all’avanguardia, con una vasta gamma di varianti di colore. Il nuovo HONOR 10 Lite ha introdotto i colori phantom, regalando effetti visivi abbaglianti con otto strati scintillanti.

Alla ricerca dell’eccellenza nel design e nei colori degli smartphone HONOR, l’azienda ha collaborato con l’artista malese Red Hong Yi per creare un’opera d’arte esclusiva, Aurora, realizzata con 2.000 pezzi di vetro riciclato da smartphone HONOR. I colori di questi dorsi in vetro ricordano all’artista il fenomeno dell’aurora e l’hanno ispirato a creare questa installazione.

Supportato dalla continua innovazione di HONOR e dall’offerta della migliore esperienza utente, il brand è cresciuto rapidamente nell’ultimo anno e ha sviluppato una forte presenza globale. HONOR ha anche annunciato il suo ingresso ufficiale nel mercato di Hong Kong, dove HONOR 10 è stato il primo modello lanciato. In vista del 2019, HONOR mira a portare ai giovani di tutto il mondo aggiornamenti ancora più entusiasmanti nel campo della tecnologia e del design.