Tags Posts tagged with "9 PureView"

9 PureView

Presentato all’ultimo MWC (qui la presentazione), e disponibile da Aprile (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare il Nokia 9 PureView, il primo smartphone al mondo con un array di 5 fotocamere con ottiche ZEISS per mettere l’innovazione nell’imaging nelle mani degli appassionati di fotografia. Ogni foto scattata con Nokia 9 PureView è HDR, tutte e cinque le fotocamere lavorano in simultanea per catturare l’immagine e Nokia 9 PureView le fonde in un unico scatto da 12MP con incredibile dynamic range e ineguagliabile profondità di campo. Vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare, ormai classica Nokia; lo smartphone è sulla destra, mentre sulla sinistra troviamo lo scatolino che contiene gli accessori, cavetto USB-USB Type C, caricatore da 5V/3A-9V/2A-12V/1.5A, auricolari e adattatore USB Tipo – Jack 3.5mm. Rimosso lo smartphone, troviamo un piccolo scompartimento che contiene clip per l’apertura del carrellino per Nano SIM e microSD e guida rapida in diverse lingue.

Prime Impressioni

Il Nokia 9 Pure View ha un display P-OLED da 5.99 pollici con risoluzione QHD (2880 x 1440 pixel) 18:9, monta un processore Qualcomm SDM845 Snapdragon 845 (10 nm) – Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.7 GHz Kryo 385 Silver), 6GB di RAM e 128GB di memoria interna, NON. La fotocamera principale è un array di 5 fotocamere con ottiche ZEISS e sensore da 12 MP (f/1.8) e flash dual-LED dual-tone, mentre la frontale ha un sensore da 20 MP.

Esteticamente abbiamo un frame in alluminio con la cover posteriore in vetro. Nel complesso è davvero molto bello ed elegante con touch & feel ottimo.

Con la batteria da 3320 mAh coprire la giornata non dovrebbe essere un problema, lo scopriremo nei prossimi giorni.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5.99″ P-OLED, QHD (2880 x 1440 pixel) – Aspetto 18:9
Fotocamera Frontale: 20 MP
Fotocamera Posteriore: Cinque: 5x 12 MP, f/1.8, 28mm (wide), 1/2.9″, 1.25µm
(2x RGB & 3x B/W cameras, working simultaneously) TOF 3D camera, ottiche Zeiss, dual-LED dual-tone flash
Processore: Qualcomm SDM845 Snapdragon 845 (10 nm) – Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.7 GHz Kryo 385 Silver)
Processore Grafico: Adreno 630
Memoria: 128GB di memoria interna, NON espandibile, 6GB RAM
Dimensioni / peso: 155 x 75 x 8 mm, peso 172 g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 3320 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot – Bluetooth 5.0, A2DP, LE, aptX
Reti: LTE Cat. 16 DL 1024 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: IP67 per la resistenza ad polvere e acqua fino ad 1 metro per 30 minuti
NFC:
IRDA: No
USB: 3.1, Type-C 1.0 reversible connector
– Jack 3.5mm: No
GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, BDS
Radio: No
Lettore di impronte: Sì (sotto il display)
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie); Android One
Sim: Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

0 785

Oggi più che mai le notizie vengono raccontate con immagini. Con l’avvento dei social media sembra quasi che le news arrivino prima al pubblico che alle redazioni. Lo “stare sulla notizia” richiede, infatti, rapidità e reattività maggiori rispetto a pochi anni fa.

Questo cambiamento ha influenzato anche il modo di fare giornalismo e le figure professionali che a questo mondo appartengono. Una tra tutte è quella del fotoreporter, un giornalista che, per definizione, racconta fatti attraverso le immagini. La fotografia, grazie alla sua immediatezza ed efficacia nel rappresentare una storia, si è imposta negli anni come strumento indispensabile nel contesto giornalistico. Si pensi per esempio alle istantanee di reporter di guerra o agli scatti di fatti di cronaca che hanno fatto la storia.

In passato, quando internet era agli albori, le reti non permettevano un rapido trasferimento di dati e le tecnologie integrate nei dispositivi erano lontane anni luce da quelle degli odierni device, di conseguenza il modo di lavorare di un fotoreporter era molto differente. Le notizie non viaggiavano alla velocità con cui girano oggi e vi era relativamente più tempo a disposizione per lavorare in post-produzione sugli scatti, magari in redazione o in studio, prima della loro pubblicazione a corredo degli articoli sui quotidiani.

Oggi la musica è cambiata. I fotoreporter sono ancora in giro per il mondo a caccia di immagini che rimangano nella storia come testimonianze indelebili di fatti di cronaca, ma il tempo a loro disposizione per produrre lo scatto perfetto è sempre meno. La notizia deve “uscire” il prima possibile e in certi casi la reflex tradizionale e l’editing degli scatti sul PC portatile potrebbero non rappresentare la soluzione ideale.

Da pochi mesi i fotoreporter potrebbero però avere un alleato in più o, per meglio dire, il compagno di viaggio discreto pronto a supportarli in caso di necessità: si tratta del Nokia 9 PureView, il primo smartphone al mondo dotato di 5 fotocamere. Progettato per soddisfare le esigenze degli appassionati di fotografia, lo smartphone offre infatti la possibilità di catturare le immagini in formato RAW “DNG” non compresso e di rielaborarle sul telefono stesso tramite Adobe Lightroom.

Un vantaggio non da poco per gli odierni fotoreporter che, in determinate situazioni, sarebbero così in grado di catturare ed elaborare lo scatto perfetto in pochissimo tempo, per poi inviarlo in redazione pronto per essere pubblicato quasi in tempo reale.

Il mondo odierno corre a velocità doppie rispetto a pochi anni orsono, e le numerose sfide che i professionisti di oggi si trovano a fronteggiare possono essere vinte grazie al supporto di nuove tecnologie”, afferma Alberto Colombo, General Manager per l’Italia di HMD Global. “Nokia 9 PureView oltre ad essere uno smartphone dedicato a chi fa della fotografia una passione, vuole essere anche uno strumento che semplifica la vita di chi con le immagini racconta storie e vuole farlo in modo rapido ed efficace”.

0 897

HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, da oggi vanta la gamma più estesa di smartphone “best in business” Android, grazie all’aggiunta di tre nuovi device nel portfolio. Si tratta di Nokia 9 PureView, Nokia 4.2 e Nokia 3.2 (3/32GB) che si uniscono agli altri undici smartphone Nokia già parte del programma Android Enterprise Recommended, per offrire un’eccellente esperienza a livello aziendale e soddisfare le differenti esigenze di business.

Il programma Android Enterprise Recommended garantisce ai clienti aziendali la certezza che tutti gli smartphone validati sono stati approvati da Google e soddisfano i più alti standard business tra cui un’ampia gamma di specifiche hardware, software, di implementazione, aggiornamenti di sicurezza ed esperienza utente. Il programma stabilisce il benchmark per un’ottima esperienza utente in diversi casi d’uso enterprise, consentendo alle aziende di prendere decisioni in modo più facile e consapevole quando si tratta di scegliere gli smartphone.

Secondo una recente ricerca di HMD Global, il 98% delle aziende intervistate in EU5 (Francia, Germania, Italia, Spagna, United Kingdom) conferma che il programma Android Enterprise Recommended impatta la loro scelta di dispositivi, con oltre il 50% che dichiara di selezionare solo device Android Enterprise Recommended. Questi includono:

  • Nokia 9 PureView – il primo smartphone al mondo con 5 fotocamere
  • Nokia 4.2 – design all’avanguardia, pulsante Google Assistant dedicato ed esperienza di IA nell’imaging per tutti
  • Nokia 3.2 – ottimo display con batteria che dura due giorni e grandi potenzialità nell’uso della voce con il pulsante Google Assistant dedicato

Lo sviluppo della nostra offerta Android Enterprise Recommended ha seguito un percorso definito dalle esigenze delle aziende di disporre di device sicuri, che durano nel tempo e che entusiasmano gli utenti. I nostri smartphone enterprise-grade garantiscono una mobilità sicura a oltre 50 organizzazioni in tutto il mondo. E oggi siamo il fornitore di note aziende europee alla ricerca di device che evolvono con le loro necessità e migliorano nel tempo”, commenta Andrej Sonkin, GM Enterprise Business, HMD Global.

Sicurezza, esperienza ed evoluzione pensate per l’ambito aziendale

Sfruttando le potenzialità di Android One, gli smartphone Nokia offrono un’esperienza fluida, libera da bloatware e con un numero limitato di app pre-installate. Insieme al design premium e alla qualità della fattura che ci si aspetta di un telefono Nokia, la gamma assicura il massimo dell’ingegneria per qualsiasi budget di spesa.

Le aziende che hanno già scelto i dispositivi Android Enterprise Recommended di Nokia sono d’accordo nel confermare che:

  • Are:Due anni di aggiornamenti Android OS sono stati uno dei motivi principali per passare agli smartphone Nokia”.
  • SAP:La sicurezza è stata una delle ragioni per scegliere gli smartphone Nokia”.
  • Mukava:I nostri clienti gestiscono dati sensibili. La sicurezza che i telefoni Nokia promettono è un fattore importante per noi”.
  • Yorkshire Building Society:Un eccellente rapporto qualità/prezzo del Nokia 7 Plus e le tempestive patch di sicurezza per tre anni sono i motivi che hanno dettato la nostra scelta”.
  • Ineco:I device Nokia offrono una soluzione di qualità che soddisfano tutte le nostre aspettative, e il livello di supporto fornito nel corso del progetto ci ha dato un reale valore aggiunto”.

Un’ottima esperienza che migliora nel tempo

Gli smartphone Nokia stanno modificando il paradigma di scelta per utenti e aziende. Non si tratta più solo di specifiche del dispositivo, ma del modo in cui l’esperienza utente si evolve nel tempo con update e aggiornamenti. Per gli smartphone Nokia che fanno parte dei programmi Android Enterprise Recommended e Android One questo significa un’esperienza che migliora nel tempo e una sempre maggiore sicurezza grazie agli aggiornamenti e alle innovazioni di Google.

Dalla possibilità di accendere o spegnere rapidamente le app di lavoro a seconda delle esigenze del dipendente all’aggiunta di nuove funzionalità di sicurezza per proteggere ciò che conta, i telefoni Nokia sono imbattibili in termini di aggiornamenti e innovazioni. Questa esperienza utente che si evolve e si adatta nel tempo rende la vita – lavorativa e non – più semplice, produttiva ed efficace.

Con l’introduzione dell’IA nella release Android 9 Pie per rispondere alle esigenze dell’utente individuale, e con una batteria che dura due giorni in dispositivi di diverse fasce di prezzo, l’intera gamma è pensata per accontentare IT e utenti finali. Oltre alle funzionalità enterprise-focused, ogni device della gamma offre interessanti esperienze personali, rendendolo un telefono che gli utenti ameranno.

Gli smartphone Nokia del programma Android Enterprise Recommended sono:

DevicePrezzo
Nokia 3.1 (32GB)149 euro
Nokia 3.1 Plus159 euro
Nokia 3.2 (32GB)A partire da 149 euro
Nokia 4.2A partire da 159 euro
Nokia 5.1179 euro
Nokia 5.1 Plus199 euro
Nokia 6.1Non disponibile in Italia
Nokia 6.1 PlusNon disponibile in Italia
Nokia 7 PlusNon disponibile in Italia
Nokia 7.1299 euro
Nokia 8 *non è parte della famiglia Android One349 euro
Nokia 8 Sirocco699 euro
Nokia 8.1449 euro
Nokia 9 PureView649 euro

 

0 853

Uno degli aspetti che rendono la fotografia una forma d’arte di successo è la sua capacità di mostrare all’osservatore la realtà in un modo differente. Addetti ai lavori e appassionati hanno la sensibilità e la capacità di notare le piccole stranezze della vita quotidiana: i cosiddetti dettagli, che sfuggono ai più, ma che rivestono un’importanza fondamentale quando si ha a che fare con uno scatto che fa realmente la differenza.

[continua la lettura su www.photomaniaci.com qui]

0 893

HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, annuncia che Nokia 9 PureView è disponibile in Italia al prezzo di 649 euro.

Annunciato al MWC di Barcellona, Nokia 9 PureView, presenta un array di 5 fotocamere con ottiche ZEISS, che mette una tecnologia di imaging di prossima generazione nelle mani degli appassionati di fotografia. Ogni foto scattata con Nokia 9 PureView è HDR. Tutte e cinque le fotocamere lavorano in simultanea per catturare l’immagine e Nokia 9 PureView le fonde in un unico scatto da 12MP con incredibile dynamic range e ineguagliabile profondità di campo.

Dispone di due sensori RGB, per immagini dai colori vividi e accurati, e tre monocromatici che assicurano definizione e dettaglio. Agendo in contemporanea catturano una quantità di luce 10 volte superiore rispetto a un singolo sensore della medesima tipologia.

Ogni scatto del Nokia 9 PureView si avvale delle cinque fotocamere per catturare almeno 60MP di dati di imaging. Per elaborarle e fonderle, Nokia 9 PureView sfrutta al massimo l’architettura eterogenea di elaborazione della piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ assegnando operazioni a ISP, DSP, GPU e CPU. Con un co-processore di imaging dedicato che definisce l’esposizione e il bilanciamento del bianco per ogni fotocamera, Nokia 9 PureView offre uno sguardo sul futuro della fotografia smartphone.

Nokia 9 PureView è un prodotto unico nel suo genere, rivolto a un pubblico di appassionati di fotografia, che amano catturare dettagli e non si accontentano dei normali filtri fotografici disponibili su tutti gli smartphone”, dichiara Alberto Colombo, general manager di HMD Global Italia. “Le infinite possibilità di elaborazione simil-professionale degli scatti e la qualità delle immagini – anche in bianco e nero – fanno del Nokia 9 PureView il perfetto compagno di viaggio per gli amanti dello scatto che fa la differenza”.

Esperienza premium in una finitura elegante

Nokia 9 PureView è ricco di avanzate tecnologie. La piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 845 suddivide in modo intelligente i workload imaging su svariati core. Lo smartphone dispone inoltre di un luminoso schermo da 5,99” 2K pOLED con tecnologia PureDisplay e carica Qi Wireless integrata. Il display PureDisplay offre supporto HDR10 per godere al massimo di dettagli, contrasti e colori e integra un sensore di impronte e un’avanzata tecnologia di riconoscimento facciale.

Per completare qualità e attenzione al dettaglio, Nokia 9 PureView ha una finitura elegante, come ci si aspetta di ogni telefono Nokia. Le cinque fotocamere sono integrate nel telefono che vanta uno spessore di soli 8mm. E puoi stare certo che Nokia 9 PureView supererà tutti gli incidenti del quotidiano grazie allo chassis in alluminio 6000 con intagli al diamante e al Corning Gorilla Glass 5 anteriore e posteriore.

Puro, sicuro e aggiornato, Android 9 Pie potenziato con Android One

Nokia 9 PureView dispone di Android 9 Pie out of the box ed entra a far parte della linea di smartphone Nokia afferenti alla famiglia Android One, il che significa che offre le più recenti innovazioni ed esperienze software di Android. Gli smartphone Nokia con Android One assicurano ottimi storage e durata della batteria, oltre a tre anni di aggiornamenti di sicurezza mensili e due major update del sistema operativo.

Android 9 Pie include funzionalità basate su Intelligenza Artificiale per rendere il dispositivo più smart, veloce e adattabile al tuo comportamento di utilizzo, affinché l’esperienza migliori costantemente nel tempo. La funzionalità Adaptive Battery limita il consumo della batteria da parte delle app che non usi di frequente, mentre App Actions prevede ciò che stai per fare per consentirti di passare alla prossima cosa ancora più rapidamente. Queste feature semplificano ancora di più l’utilizzo del telefono e potenziano l’esperienza Android complessiva.

Disponibilità

Nokia 9 PureView è disponibile nella tonalità Midnight Blue al prezzo di 649 euro.