Xiaomi Mi Band 1S, immagini della certificazione svelano presenza monitor frequenza cardiaca

Xiaomi Mi Band 1S, immagini della certificazione svelano presenza monitor frequenza cardiaca

La Xiaomi Mi Band grazie al prezzo di soli 13 $ e a un autonomia eccellente, ha avuto decisamente un buon successo con più di 6 milioni di unità vendute, sufficiente per rendere Xiaomi il secondo produttore di indossabili al mondo durante il primo trimestre del 2015, con una quota di mercato del 24,6%.

Visto l’approssimarsi di un anno dal lancio del Mi band cresce l’attesa per l’erede e dopo un render rivelatosi poi subito un fake emergono online invece le prime informazioni e immagini provenienti dalla National Communication Commission (NCC) a Taiwan dove il dispositivo sta per ottenere la certificazione.

Non solo questo potrebbe essere considerato un segno che il Mi Band 1S sarà presto svelato, ma soprattutto di permette di scoprire cosa aspettarci. Come il modello attuale anche il nuovo non dispone di uno schermo di qualsiasi tipo e quindi, in caso di necessità, bisognerà ricorrere allo schermo dello smartphone abbinato.

In generale, il Mi Band 1S (MI XMSH02HM) somiglia alla Mi Band, ma con alcune differenze sia all’interno che all’esterno. La nuova unità offrirà agli utenti la possibilità di monitorare il battito cardiaco, funzionalità che si aggiungerà ricordiamo a quella dell’attività e il sonno dell’utente.

La “pillola” che ospita elettronica e sensori può essere staccata, consentendo al proprietario del dispositivo di cambiare cinturini. A differenza della Mi Band originale, i piccoli connettori sul lato del “morsetto” rimovibile possono essere usati per caricare il dispositivo.