vivo, Title sponsor della Lega Pallavolo Serie A Femminile, consegna gli smartphone V21 5G a Miriam Sylla e Caterina Bosetti

AAAAAElFTkSuQmCC

Dopo l’annuncio della sponsorizzazione del campionato di Pallavolo di Serie A Femminile avvenuta a fine gennaio 2022, vivo – azienda tecnologica che sviluppa dispositivi innovativi e con il proprio core business incentrato su smartphone e servizi intelligenti – torna in campo con nuove integrazioni tecnologiche attività significative progettate per avvalorare l’utilizzo degli smartphone vivo come reali “abilitatori tecnologici” in grado di migliorare la user-experience sia in campo che fuori.

 Gli smartphone vivo X60 Pro e vivo V21 5G sono infatti utilizzati sia per attività online sia offline: condivisione video slow-mo powered by vivo sui social media di Lega Pallavolo Serie A Femminileposizionamento dello smartphone vivo nella postazione del secondo arbitro, rubrica settimanale “Top of the week” su Instagram, Facebook e Youtube e realizzazione di reel #ShotOnVivoX60Pro, lo smartphone vivo sviluppato in partnership con ZEISS, che integra funzionalità chiave come Gimbal 2.0 per una resa fotografica e video professionale.

I diversi team hanno infatti lavorato in maniera sinergica all’ideazione delle diverse attività avendo come unico obiettivo quello di semplificare alcune procedure e aumentare la visibilità e la condivisione di momenti di straordinario agonismo che questa disciplina sportiva è in grado offrire.

In continuità con quanto previsto in campo, nella cornice suggestiva del Pala Igor Gorgonzola in occasione della partita Igor Gorgonzola Novara – Prosecco DOC Imoco Conegliano, si è svolto ieri anche il momento di consegna da parte di Vincent Xi, CEO di vivo Italia, degli smartphone personalizzati vivo V21 5G a Miriam Sylla, capitana della Nazionale di Volley Femminile e schiacciatrice dell’Imoco, e a Caterina Bosetti, compagna di Nazionale di Miriam e schiacciatrice della Igor.

“È stato un momento davvero emozionante e viverlo in campo, a pochi minuti dall’inizio di una partita molto sentita, l’ha reso ancora più coinvolgente. Ci stiamo impegnando affinché questa sponsorizzazione possa essere vissuta tanto in campo quanto fuori e l’utilizzo del nostro smartphone da parte delle giocatrici va proprio in questa direzione” – ha dichiarato Vincent Xi, CEO di vivo Italia.

“Siamo felici che un brand di altissimo livello come vivo desideri accostare il suo nome a quello della Pallavolo Femminile italiana di Serie A e che giocatrici iconiche come Sylla e Bosetti prendano parte in prima persona a questa iniziativa. Questa partnership ci ha già permesso di integrare le nostre attività online e offline con nuovi strumenti, dando modo alla Lega di proseguire il suo sviluppo tecnologico per andare incontro agli appassionati e regalare loro uno spettacolo inedito. In un mondo proiettato verso il digitale, vivo ha dimostrato e dimostrerà ancora di essere un partner perfetto con il quale lavorare per raggiungere, insieme, nuovi e prestigiosi traguardi” – ha commentato il Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile Mauro Fabris.

Lo smartphone vivo V21 5G, personalizzato appositamente per le due pallavoliste, permetterà alle giocatrici di sbizzarrirsi con funzionalità uniche, come il Dual Spotlight Frontale per selfie e videochiamate con la giusta illuminazione anche al buio, e innovative come la modalità Dual View, che permette di registrare video utilizzando contemporaneamente la telecamera anteriore e posteriore. Entrambe le giocatrici potranno inoltre fare affidamento sulla connettività 5G e su un’interfaccia rinnovata e funzionale a un utilizzo pratico e moderno dello smartphone.

Miriam Sylla e Caterina Bosetti non saranno le uniche giocatrici che verranno coinvolte dal brand. Nei prossimi mesi, vivo premierà le MVP del mese di marzo e aprile attraverso un’attività dedicata.

A poco più di un mese dall’annuncio della titolazione del campionato, vivo conferma l’importanza di questo accordo come strumento rilevante per promuovere valori positivi come rispetto e inclusione, ma anche per elevare il ruolo dello smartphone a reale “abilitatore tecnologico” grazie a funzionalità sempre più innovative e versatili. L’utilizzo degli smartphone vivo da parte delle più importanti protagoniste della pallavolo femminile unito all’impiego dei dispositivi da parte di chi lavora “dietro le quinte” rappresentano sicuramente il valore aggiunto di questa partnership.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Moto g22: prestazioni e design a portata di mano

Next Post

Tra cyber war, intelligenza artificiale e privacy: tutti i temi di Security Summit Streaming Edition 2022

Related Posts