Unboxing HUAWEI Watch D

AAAAAElFTkSuQmCC

Disponibile da un paio di mesi (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare l’interessantissimo HUAWEI Watch D, con certificazione medica, il primo dispositivo da polso Huawei dedicato alla gestione e analisi completa dei parametri, rese possibili da un’importante implementazione a livello hardware. Vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è quadrata e di colore bianco con il Watch D (con cinturino misura L e airbag misura L), sulla sinistra, alloggiato in un supporto in cartone, rimosso il quale, sulla destra troviamo lo scatolino con gli accessori, la basetta di ricarica con cavo USB annesso, Airbag misura M, Cinturino misura M (chiusura esclusa), Cover indipendente, Airbag misura L e M (ricambio), Misuratore per circonferenza polso, Manuale utente e Guida alla vestibilità.

Primo Impatto

Il Watch D è di forma rettangolare con la scocca in alluminio e nonostante sia bello massiccio, 51 x 38 x 13.6 mm e 40.9 grammi di peso, una volta indossato risulta subito comodo; il cinturino è in Fluoroelastomero è dotato di sgancio rapido e ha dimensioni standard da 22mm, ma ovviamente essendo dotati di airbag per la misurazione della pressione sanguigna, non è possibile utilizzare cinturini qualsiasi. Il display è rettangolare ed è da 1.64 pollici AMOLED con una risoluzione di 456 x 280 pixel.

HUAWEI Watch D supporta TruSeen 5.0+ di HUAWEI, che presenta otto sensori fotoelettrici distribuiti ad anello, con due gruppi di luci che inseriti nell’ergonomica cassa posteriore in zaffiro, migliorando le capacità anti-interferenza dai segnali esterni. Un algoritmo aggiornato monitora la frequenza cardiaca con grande precisione attraverso un segnale hi-fi, con elettrodi rivestiti in PVD (Physical Vapor Deposition) per una vestibilità confortevole e ben aderente, e letture ECG migliorate.

HUAWEI Watch D supporta il monitoraggio della frequenza cardiaca (ECG), il monitoraggio scientifico del sonno, il monitoraggio SpO2 dell’ossigenazione del sangue in maniera costante per tutto il giorno, misurazione della pressione sanguigna, il rilevamento della temperatura cutanea, il monitoraggio dello stress e tanto altro, ed è dotato di oltre 70 modalità di allenamento. In combinazione con la modalità smart, garantisce una batteria di lunga durata fino a 7 giorni, consentendo agli utenti di indossarlo e di godere di tutte le sue funzionalità senza doverlo ricaricare frequentemente.

L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Huawei Health ed è molto facile e immediata, tramite la quale abbiamo accoppiato i due dispositivi e cominciato la configurazione dello SmartWatch.

La prima impressione è molto positiva, soprattutto per i materiali utilizzati.

Con la batteria, Huawei dichiara 7 giorni di utilizzo medio, con un utilizzo tipico, ovvero, impostazioni di default, monitoraggio della frequenza cardiaca sempre attivo, HUAWEI TruSleep  attivo di notte, misurazione BP singola 6 volte al giorno, misurazione ECG 5 volte, media degli esercizi settimanali 90 minuti, notifiche messaggi abilitate (50 messaggi, 6 chiamate in entrata e 3 sveglie al giorno), schermo attivo 200 volte al giorno. Vedremo se confermare o meno questo dato.

Nei prossimi giorni saremo più dettagliati sulle varie funzionalità e soprattutto sulla durata della batteria.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 1.64 pollici, AMOLED, 456 x 280 pixel
Memoria Interna: 4 GB
Dimensioni: 51 x 38 x 13.6 mm
Peso: 40.9 g
Batteria: ai polimeri di litio da 455 mAh
Connettività: Bluetooth 5.1, LE
GPS: Sì
Altoparlante:
Sensori: Accelerometro, giroscopio, frequenza cardiaca, SpO2, termometro (temperatura cutanea), sensore di pressione differenziale
NFC:
Certificazione: IP68, Resistente fino a 5 Atmosfere, 50 m
Sistema operativo: HarmonyOS 2.1

Total
4
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Recensione Philips OneBlade 360

Next Post

KENWOOD presenta la sua prima Soundbar

Related Posts