“Twitter Home”, possibile!

“Twitter Home”, possibile!

2 2508

Facebook Home è sulla bocca di tutti, per molti non ha convinto a pieno, altri l’hanno bocciata in pieno.
Certamente però l’anima social e sempre online del launcher ha offerto un approccio nuovo che non ha lasciato indifferente nè gli utenti nè i concorrenti, tra cui, in primis, Twitter.
Arrivono infatti dichiarazioni sicuramente interessanti proprio da Michael Sippey, Twitter VP of product, il quale, intervistato durante la AllThingsD’s Dive Into Mobile Conference tenutasi due giorni fà, ha così risposto ad una domanda circa le sue sensazioni sulla Facebook Home:

“There are a lot of things we’re looking at on Android, and across all of our applications, to make it easier to discover tweets.I’d like to see tweets [on the home / lock screen], so we’ll see how it goes.”

“Ci sono un sacco di cose a cui stiamo guardando su Android, e in tutte le nostre applicazioni, per rendere più facile scoprire i tweet.Mi piacerebbe vedere i tweet [sulla schermata home / lockscreen], quindi vedremo come va.”

Nella stessa intervista sempre Sippey, parlando più in generale dello sviluppo delle App Twitter, aveva detto che la sua squadra sta lavorando per la stessa rapidità di interazione tra applicazioni mobili che ha raggiunto Facebook, e in quest’ottica ci saranno continui aggiornamenti.

Twitter in evoluzione

Quello che ci domandiamo è se Twitter si vorrà limitare a una semplice schermata di sblocco o a un vero e proprio launcher in stile Facebook Home e soprattutto se non abbia addirittura in mente una collaborazione con qualche produttore per la realizzazione di un Twitter phone.
In una epoca contemporanea in cui sempre più persone sembrano non poter fare a meno del proprio smartphone e in cui ci si sente immersi nella realtà solo attraverso il flusso di informazione che proviene dalla rete e all’interazione che ivi si consuma, probabilmente molte persone potrebbero sentire il bisogno di avere i tweet in arrivo fluttuanti sul display del proprio dispositivo subito notificati e a portata di “interazione”.
Voi cosa ne pensate? Non vedete l’ora o preferite che Twitter mantenga la sua attuale filosofia?

Fonte: The Verge