Tags Posts tagged with "mobile world congress"

mobile world congress

0 202

Così Realme circa la cancellazione del MWC.

In vista della cancellazione del MWC 2020 da parte del GSMA, siamo spiacenti di informarvi che Realme ha conseguentemente cancellato la sua presenza a Barcellona. Il Realme X50 Pro 5G, originariamente previsto per il debutto al MWC, sarà invece lanciato online il 24 febbraio.

Vi comunicheremo al più presto l’esatta tempistica di questo evento di lancio online, che sarà trasmesso in streaming da Madrid.

Stay Tuned.

Synology parteciperà, per la prima volta, al MobileFocus Global, l’evento di Pepcom dedicato alla stampa durante il Mobile World Congress di Barcellona. Sarà l’occasione per poter presentare i dispositivi e le soluzioni più attese dell’anno:

–          Il nuovo DS1019+: la nuova unità a 5 baie

Uno strumento fondamentale sia per le startup che per le PMI, questo nuovo prodotto a 5 baie ha la possibilità di essere un eccellente media server o un’unità adatta alla collaborazione e allo storage grazie alle performance elevate.

–          MR2200ac: il primo mesh router con la certificazione WPA3

Lanciato nell’ottobre 2018, Synology continua a produrre router di alta qualità e ad innovare, creando il primo mesh router con certificazione WPA3. Sarà possibile osservare come questa unità, combinata con Synology Router Manager, permette agli utenti di creare un ambiente di rete potente e sicuro. Dal controllo parentale all’autoriparazione, approfondendo tutte le possibilità che Synology offre nell’ambito del networking.

–          Le soluzioni di Synology per approfondire le infinite possibilità d’utilizzo di un NAS

Dalla creazione della propria libreria video con Video Station, salvare e organizzare le proprie foto con Moments fino ad ascoltare la musica preferita con Audio Station. Synology dimostrerà come un NAS possa diventare il media center perfetto.

I visitatori potranno anche approfondire le tematiche più legate alle aziende che offrono i prodotti Synology. Dalla rivoluzionaria soluzione di backup di Synology: Active Backup Suite. La soluzione all-in-one dedicata al backup pensata per facilitare e migliorare la protezione dati in diversi scenari IT.

L’evento ha, naturalmente, un forte focus sui dispositivi mobili e Synology presenterà diverse applicazioni mobile.

0 813

Oggi Qualcomm Technologies, Inc., sussidiaria di Qualcomm Incorporated, ha annunciato al  di Mobile World Congress diShanghai la sua prima piattaforma specifica per dispositivi indossabili connessi 4G per bambini. La piattaforma Qualcomm® Snapdragon Wear™ 2500 è progettata per fornire una base solida con durata della batteria prolungata, un hub di sensori integrati con algoritmi pre-ottimizzati, geo-localizzazione a basso consumo energetico, la quinta generazione del modem 4G LTE di Qualcomm e una versione ottimizzata di Android for kids.

Incorporata in numerosi dispositivi, la piattaforma Snapdragon Wear 2500 consente ai bambini di restare in contatto con le proprie famiglie, imparare e crescere grazie alla corposa offerta di contenuti multimediali, divertirsi e giocare con gli amici e tenersi in forma durante la giornata e contestualmente permette ai genitori di sentirsi sicuri.

Se guardiamo al segmento dei kid watch e dei tracker, notiamo una crescita notevole di questi dispostivi pensati per bambini ma altamente performanti e i nostri clienti riscontrano una domanda in crescita a livello globale. Qualcomm Technologies, Inc. ha contribuito al rapido sviluppo dei dispositivi indossabili 4G per bambini con la sua piattaforma Snapdragon Wear 2100 e attualmente ci sono oltre 10 dispositivi disponibili in commercio attraverso il canale retail e gli operatori” ha dichiarato Anthony Murray, senior vice president e general manager, voice & music & wearables, Qualcomm Technologies International, Ltd. “Con questa nuova generazione della Piattaforma Snapdragon Wear 2500, supportiamo nuove performance e nuove funzionalità che i clienti potranno utilizzare per creare funzionalità ancora più divertenti e casi d’uso irresistibili per questi dispositivi indossabili 4G e con la nostra piattaforma dedicata ai kid watch intendiamo realizzare una solida base che abiliti un’esperienza ricca e coinvolgente per i bambini

0 1076

WHAT: I responsabili di Check Point Software Technologies Ltd. saranno presenti al Mobile World Congress, per discutere delle varie strategie per la messa in sicurezza del cloud e dei dispositivi mobili e della prevenzione degli attacchi informatici alle aziende. Ogni giorno, si terranno fino a 9 presentazioni allo stand #6J50, padiglione 6, e il terzo giorno (mercoledì primo marzo), Check Point trasmetterà anche un programma, intitolato “The Future of Cybersecurity” presso il Theater B, padiglione 8, dalle 15.00 alle 19.00. Questo programma illustrerà alcuni aggiornamenti di Check Point riguardo le più recenti difese per aziende ed enti governativi contro gli attacchi informatici.

Minacce ai dispositivi mobili

Le presentazioni saranno ispirate al lavoro dei ricercatori di Check Point che, nel 2016, hanno scoperto alcune tra le più pericolose minacce ai dispositivi mobili aziendali. Questi miliardi di dispositivi e di servizi a rischio a livello mondiale sono minacciati da:

  • Gooligan – campagna d’attacco che ha violato la sicurezza di un milione e 300mila account Google, esponendo messaggi, documenti, e altri dati sensibili. La campagna sfruttava una variante particolarmente aggressiva di malware, che eseguiva il rooting sui dispositivi Android e, in seguito, rubava gli indirizzi email e i token di autenticazione archiviati. In possesso di queste informazioni, un hacker avrebbe potuto accedere ai dati dell’account Google su Google Play, a Google Photo, Gmail, Google Drive e G Suite, la suite di servizi business di Google.
  • QuadRooter – set di quattro vulnerabilità sui dispositivi Android con chipset Qualcomm, inclusi quelli di marchi come Samsung, HTC, Motorola, LG e molti altri. Le vulnerabilità QuadRooter erano presenti indipendentemente da altri fattori, e, se fossero state sfruttate, avrebbero potuto permettere agli hacker di assumere il controllo assoluto dei dispositivi infetti e dei dati che custodivano.
  • HummingBadmalware che installa un rootkit persistente sui dispositivi Android, generando reddito da adv fraudolente, e installa altre app malevole. Per cinque mesi, i ricercatori hanno avuto accesso al backstage delle attività di Yingmob, il gruppo di cybercriminali cinesi che si celava dietro la campagna di HummingBad.
  • SideStepper – una vulnerabilità che può permettere ad un hacker di schivare gli aggiornamenti di iOS 9 necessari a proteggere gli utenti dalle app per uso aziendale malevole. Con l’hijack e l’imitazione dei comandi MDM, un hacker avrebbe potuto schivare questi update e installare app aziendali malevole over-the-air su dispositivi iPhone e iPad.

Sicurezza per il cloud

Le organizzazioni adottano soluzioni sempre più cloud-based, e Check Point ha visto nel 2016 un’alta diffusione dei suoi prodotti per la sicurezza cloud. Il mercato del cloud mondiale è cresciuto del 28%, mentre quello delle soluzioni di sicurezza per il cloud dovrebbe crescere ad un ritmo di 10% all’anno . Inoltre, anche le soluzioni per la sicurezza dei dispositivi mobili di Check Point si sono diffuse molto, dato che smartphone e tablet devono essere sempre più protetti, trattandosi anche in questo caso di un mercato in crescita, ad un tasso annuo di crescita composto del 46%.

Dichiarazioni a riguardo:

Il forte interesse del mercato che avvertiamo verso le nostre soluzioni per la sicurezza dei dispositivi mobili aziendali è costante, e dimostra la nostra leadership nell’impegno mondiale di lotta contro i cybercriminali”, ha dichiarato Michael Shaulov, head of mobility and cloud products. “Dato che i dispositivi mobili sono un elemento critico per la strategia IT di qualsiasi azienda, il Mobile World Congress è un palcoscenico perfetto per dare luce alle competenze e al know-how avanzati della nostra azienda”.

L’advanced threat prevention di Check Point è compatibile con tutte le piattaforme cloud, e con le tecnologie cloud più diffuse, tra cui VMware NSX, Cisco ACI, OpenStack, Microsoft Azure e Amazon Web Services (AWS),” ha dichiarato Don Meyer, head of cloud marketing di Check Point. “Supportata dalla sicurezza cloud vSec, e grazie alla piattaforma R80 Management, Check Point garantisce alle aziende la sicurezza delle reti fisiche e degli ambienti cloud, con le stesse soluzioni e politiche leader di mercato – partendo da una piattaforma unica e centralizzata”.

I dispositivi mobili non solo sono un must nelle aziende, ma sono anche essenziali nelle attività quotidiane, eppure, la maggior parte delle organizzazioni non sono riuscite a mettere in sicurezza questi dispositivi e gli utenti”, ha dichiarato Gabi Reish, vice president of product management and product marketing di Check Point Software Technologies. “Grazie a Mobile Threat Prevention di Check Point, le aziende posso avvalersi della più completa soluzione di sicurezza mobile per arginare le minacce contro questi dispositivi, sia con iOS che con Android, e di un’intelligence precisa e in tempo reale per capire meglio la loro situazione in termini di sicurezza informatica”.

WHO: Uno degli interpreti principali del programma presso il Theatre, che si terrà il primo marzo, sarà Michael Shaulov, che parlerà del panorama delle minacce contro i dispositivi mobili. Altri esperti di Check Point, inoltre, saranno disponibili per approfondimenti e interviste durante l’evento, per approfondire anche gli argomenti della cloud security e della prevenzione delle minacce informatiche. Inoltre, forniranno insight sui trend della sicurezza per i dispositivi mobili, oltre al futuro della cybersecurity in sé, trattando anche della ricerca sulle vulnerabilità delle aziende condotta nel 2016.

WHERE: Check Point vi aspetta al Booth # 6J50, Hall 6

0 1210

Il Mobile World Congress è ormai alle porte e Qualcomm presenta oggi alcune novità che saranno protagoniste della fiera di Barcellona. Come avrai modo di vedere, questi annunci sottolineano i continui progressi dell’azienda in ambito Snapdragon, IoT e 5G.

Qui di seguito una sintesi degli annunci con i link ai comunicati stampa integrali in versione inglese.

  • Qualcomm estende la propria leadership in termini di connettività annunciando la seconda generazione di modem LTE Gigabit

Qualcomm annuncia Snapdragon X20, il primo modem LTE in grado di supportare connessioni LTE (cat. 18) con velocità di dowload fino a 1,2 Gbps, aprendo la strada al 5G. Inoltre, Snapdragon X20 sfrutta il processo di ultima generazione a 10nm FinFET.

  • Qualcomm mostra la sua leadership in ambito 5G con la prima connessione 5G New Radio (NR) sviluppata in base alle specifiche del 3GPP

Qualcomm annuncia la sua prima connessione 5G basata su New Radio in 3GPP, che dovrebbe diventare lo standard 5G globale. La connessione – realizzata a partire dal prototipo 5G NR con banda sub-6 GHz in grado di operare a banda di frequenza da 3.3 GHz a 5.0 GHz – dimostra come le avanzate tecnologie 5G NR possono essere sfruttate per raggiungere in modo efficiente data rate a multi-gigabit-per-secondo con latenza inferiore rispetto all’attuale rete 4G LTE.

  • Qualcomm Technologies annuncia la piattaforma Comprehensive RF Front-End per la prossima generazione di dispositivi mobile avanzati

Qualcomm introduce una suite completa di soluzioni RF front-end (RFFE) diventando il primo fornitore di tecnologia mobile a sviluppare e commercializzare una piattaforma completa che include modem digitale e antenna integrata.

  • Qualcomm annuncia i primi sample commerciali tri-mode di System-on-Chip con Bluetooth Low Energy 5, dual band Wi-Fi, connettività 802.15.4 per dispositivi IoT

Qualcomm presenta due nuovi SoC (System-on-Chip) tri-mode, il QCA4020 e il QCA4024. Entrambi offrono funzionalità avanzate dalla piattaforma Qualcomm Network IoT Connectivity, tra cui la coesistenza senza soluzione di continuità attraverso le tecnologie con supporto pre-integrato per HomeKit e le specifiche di Open Connectivity Foundation (OCF), oltre al supporto per l’AWS IoT software development kit (SDK) e il Microsoft Azure Internet-of-Things (IoT) Devices SDK per connettersi all’hub IoT di Azure.

  • Qualcomm annuncia il supporto ad Android Things OS per processori 4G LTE

Qualcomm prevede di aggiungere il supporto al sistema operativo (OS) Android Things nei processori Qualcomm Snapdragon 210 con modem X5 LTE. Progettato da Android per dispositivi IoT, il sistema operativo Android Things verrà supportato da processori Snapdragon, i primi SoC (System-on-Chip) commerciali in grado di offrire connessione 4G LTE integrata per supportare questo OS.