Tags Posts tagged with "ios"

ios

0 1910

Grazie all’ufficio stampa Sandisk, abbiamo avuto la possibilità di poter testare l’interessante base di backup e ricarica,  iXpand Base.

Confezione

La confezione esterna classica nella forma, mostra le informazioni principali del prodotto e qualche foto illustrativa. Al suo interno troviamo la confezione vera e propria, con apertura a libro.

Una volta aperta, troviamo la base di ricarica e l’alimentatore, mentre non è presente il cavo Lightning.

Nel nostro caso abbiamo la versione da 32GB, ma è possibile incrementare tale spazio sostituendo la scheda SD presente all’interno della base.

Materiali

I materiali sono di ottima fattura, il corpo della iXpand Base è di alluminio quindi molto resistente, mentre la superficie su cui viene poggiato lo smartphone è di gomma antiscivolo. Ma se usate cover in plastica, l’iPhone tenderà a scivolare leggermente.

Inferiormente è presente una gomma antiscivolo per evitare eventuali spostamenti durante l’utilizzo e l’ingresso usb per collegare il cavo lightning alla base.

Utilizzo

Innanzitutto per utilizzare l’iXpand Base e sfruttare appieno le sue caratteristiche, dobbiamo scaricare l’applicazione per iOS ad essa dedicata -> SanDisk iXpand™ Base di SanDisk

Una volta scaricata e avviata l’applicazione, colleghiamo il nostro iPhone all’iXpand Base(altrimenti ci verrà richiesto di farlo per procedere), a questo punto ci troviamo di fronte le prime schermate di configurazione dell’applicazione. Ci viene chiesta l’autorizzazione ad effettuare il backup delle nostre foto/video e dei contatti e per finire l’autorizzazione alla ricezione di notifiche, che ci permette di essere avvisati quando il backup è terminato.

All’interno dell’applicazione troviamo due schermate principali, la scheda dei contenuti multimediali e la scheda dei contatti. Attraverso le impostazioni possiamo gestire la configurazione dell’iXpand Base nel caso in cui volessimo modificare qualche settaggio effettuato durante la prima configurazione.

Tappando sull’icona a forma di campana, possiamo accedere ad un menù veloce dove troviamo alcune informazioni utili, come la memoria disponibile sul nostro dispositivo e sulla nostra iXpand Base.

Una volta completato il processo di backup, ci ritroveremo tutti i nostri contenuti multimediali e contatti presenti all’interno del nostro dispositivo. Tramite l’applicazione possiamo selezionare uno o più elementi e scegliere se condividerlo attraverso il menù iOS oppure cancellarlo.

L’utilizzo dell’iXpand Base è davvero semplice e immediato anche per chi non ha grandi dimestichezza con la tecnologia.

Ovviamente oltre alla funzione di backup, l’iXpand Base attraverso l’applicazione dedicata, permette il ripristino dei contenuti sia sul dispositivo con il quale abbiamo effettuato il backup, sia su uno nuovo. Basterà aprire l’applicazione, scegliere i contenuti di nostro interesse e tappare su ripristina per eseguire il ripristino dei contenuti sul nostro smartphone, davvero semplice e comodo.

Conclusione

L’iXpand Base è davvero un ottimo prodotto che potrebbe salvarci la vita in numerosi occasioni, come ad esempio la cancellazione accidentale di qualche foto dal nostro terminale o di un contatto dalla rubrica. Inoltre con i suoi 15W la ricarica è davvero veloce. Il costo della versione da noi provata con la capacità di 32GB è di di circa 65/70€ a seconda dello shop su cui si acquista.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Dimensioni: 25,36 x 101,00 x 107,00 mm o 0,99 x 3,98 x 4,21 pollici (h x largh. x lungh.)
Peso: 189,66 g
Compatibilità: iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone SE, iPad Air, iPad mini, iPad mini 4, iPad Pro 12.9″, iPad Pro 9.7″ iPad con schermo Retina, con connettore Lightning e iOS 10+
Windows Vista®, Windows® 7, Windows 8, Windows 10, Chrome OS, Mac OS X v10.8 e versioni successive
Garanzia: Garanzia limitata di 2 anni

Avira presenta l’ultima versione di Avira Mobile Security. L’applicazione per iOS è dotata di nuove funzionalità all’avanguardia di anti-phishing e di protezione dell’identità, con l’obiettivo di proteggere sempre di più la vita digitale degli utenti iPhone. Avira Mobile Security per iOS può essere scaricata gratuitamente da Avira.com o dall’App Store.

Acquisti, operazioni bancarie, invio di email o semplicemente navigazione web: non c’è molto che oggi non si possa fare con un iPhone. Sebbene questo dispositivo sia piuttosto sicuro contro i trojan bancari, i proprietari corrono ancora moltissimi rischi quando visitano siti di phishing. Si tratta di siti di servizi bancari e acquisti online in apparenza legittimi che in realtà vengono usati dai cyber-criminali per impossessarsi delle informazioni private degli utenti, come indirizzi email, password, dettagli bancari e della carta di credito.

Nei primi sei mesi del 2017, gli analisti della sicurezza di Avira hanno registrato un aumento del 34% nel numero di URL e siti web di phishing bloccati. Queste URL sono state individuate e confermate da Avira URL Cloud, un sistema basato sul cloud per l’identificazione e il blocco delle URL di phishing. “I siti di phishing rappresentano una minaccia in aumento per gli utenti, indipendentemente dal sistema operativo del dispositivo”, dichiara Alexander Vukcevic, direttore di Avira Virus Labs. “Sebbene per il momento il sistema iOS non sia particolarmente vulnerabile ai malware, gli utenti tendono a visitare siti di phishing in apparenza legittimi” conclude.

Tra le novità più importanti di Avira Mobile Security troviamo:

  • Protezione web: questa funzionalità, offerta da Avira URL Cloud, consente all’utente di verificare in modo rapido se un sito web visitato è un sito di phishing. Protezione web protegge dalle truffe online e funziona con il browser predefinito degli utenti e con i principali browser.
  • Scudo protettivo: questa funzionalità contenuta in Protezione identità aiuta gli utenti a proteggere la propria identità online, controllando se i loro indirizzi email o quelli dei loro contatti siano stati violati da parte di terzi. Sono gli utenti a decidere la frequenza dei controlli: quotidiani, settimanali oppure mensili.
  • Report attività: offre una panoramica chiara delle attività per il miglioramento della sicurezza sul proprio iPhone, analizzando URL, contatti e indirizzi email.
  • Migliora la privacy: l’app può essere utilizzata in modo autonomo oppure all’interno di una suite completa per proteggere la propria vita digitale. Permette infatti di aggiungere altri strumenti per la sicurezza e la privacy, come Avira Phantom VPN, Avira Password Manager o Avira QR Code Scanner direttamente da Avira Connect.

Con la nuova versione di Avira Mobile Security per iOS ci siamo concentrati sulla riduzione dei rischi derivanti da errori umani. Ora è possibile navigare in libertà, con una facilità mai sperimentata, grazie a Protezione web Avira e vivere allo stesso tempo un’esperienza utente nuova, migliorata e dal design pulito”, afferma Corneliu Balaban, Manager of Mobile Development in Avira.

Disponibilità e requisiti di sistema

L’app Avira Mobile Security per iOS è progettata per resistere alle minacce contro la sicurezza, ma senza appesantire le prestazioni del sistema. Può essere scaricata gratis da Avira.com e dall’App Store. Funziona su tutti gli iPhone con sistema operativo iOS 10 o più recente.

0 918

TeamViewer, principale fornitore di software a livello mondiale per le reti digitali e la collaborazione, annuncia oggi di essere il primo software go-to-market che consente a tutti gli utenti di dispositivi mobili iOS 11 la possibilità di condividere il proprio schermo. Il software di TeamViewer unisce performance avanzate e sicurezza aziendale per gli utenti che ora possono collaborare in modo efficiente e offrire così un supporto sicuro, migliorando la produttività e la comunicazione nelle aziende di tutto il mondo. Questa prima vera e propria capacità di condivisione dello schermo iOS è ora disponibile in anteprima per tutti gli utilizzatori.

TeamViewer è orgogliosa di essere un innovatore nel settore, creando software di supporto remoto e strumenti di collaborazione aziendale che soddisfano le crescenti esigenze delle piccole e grandi aziende”, ha dichiarato Andreas König, CEO di TeamViewer. “Grazie all’aggiunta della funzionalità di condivisione dello schermo iOS miglioriamo la collaborazione, integrando le piattaforme, aumentiamo la produttività e rendiamo più efficace la comunicazione”.

Secondo IDC, la condivisione dello schermo iOS è la caratteristica più richiesta di TeamViewer, alla luce della potenza di Apple nell’industria degli smartphone, che conferma nel 2016 il 79,2% dei profitti sulle vendite di smartphone a livello globale, secondo Strategy Analytics, e la vendita di 41 milioni di unità nel secondo trimestre del 2017. Questa funzionalità sarà particolarmente utile agli utenti che necessitano di supporto remoto e assistenza tecnica per iPhone e iPad. In qualità di primo operatore nel settore che propone una funzione di condivisione ufficiale dello schermo con il rilascio del software iOS 11 di Apple, gli utenti ora potranno utilizzare le migliori capacità sviluppate in TeamViewer su laptop, smartphone e tablet. In particolare, le funzionalità di condivisione dello schermo di iPhone e iPad di TeamViewer dipendono dalla disponibilità del software iOS 11 di Apple.

Il modo in cui le piccole e grandi aziende operano nel mercato è cambiato drasticamente nel corso dell’ultimo decennio”, ha dichiarato Rob Brothers, vice president dei servizi di supporto in IDC. “Con un’economia globale in piena attività le imprese stanno cercando sempre più di semplificare le operazioni ed essere competitive grazie a una forza lavoro sempre più diversificata e mobile. Le imprese innovative come TeamViewer, in particolare, offrono la possibilità di condividere lo schermo su più dispositivi, da iOS a dispositivi mobile Android, assicurando agli utenti di tutto il mondo un accesso rapido, più flessibilità e un ambiente sicuro per poter collaborare al meglio”.