Sviluppate batterie con carica ultra rapida e in grado di funzionare 20...

Sviluppate batterie con carica ultra rapida e in grado di funzionare 20 anni

L’utilizzo sempre più continuativo dei dispositivi mobili ha prtato alla richiesta di batterie sempre più capienti con lo scotto di tempi di ricarica sempre più lungo, l’introduzione poi di modelli in grado di supportare cariche sempre più veloci è quindi stato un passo in avanti significativo.

Queste tecnologie tendono però a ridurre la durata della vita delle batterie, ma fortunatamente in futuro si potrà non scegliere tra prestazioni e longevità grazie ai ricercatori della Nanyang Technology University. Questi hanno sviluppato infatti nuove batterie agli ioni di litio che possono raggiungere una carica del 70 per cento in due minuti, ma dovrebbero anche durare per oltre 20 anni, diverse volte più a lungo delle celle degli attuali computer portatilo o smartphone.

Il trucco è utilizzare nanotubi di biossido di titanio per l’anodo (polo negativo) invece di grafite; entrambi accelerano le reazioni chimiche della batteria, offrendo 10.000 cicli di ricarica invece dei soliti 500.
Non c’è nessun calendario preciso per quando questo nuovo tipo di batterie potrebbero raggiungere i prodotti in vendita, ma i mini tubi in titanio sono sia facili da realizzare che relativamente poco costosi.

Inutile dire che queste potrebbe avere un grande impatto sul mondo della tecnologia quando arriveranno. Innanzitutto si potrebbero eliminare l’obsolescenza forzata per alcuni dispositivi che potrebbero esssere così sostituiti solo quando non soddisfino più le vostre esigenze, non perché non possono mantenere la carica. Essi potrebbero avere un grande impatto particolarmente sulle auto elettriche che si potrebbero ricaricare in pochi minuti, non ore, e non richiedere la sostituzione di un componente molto costoso prima di essere pronti a sostituire il veicolo stesso.

Fonte: engadget

Articoli correlati