Smartphone e gioco d’azzardo, dati e proiezioni sul mercato del futuro

Il teletrasporto è già diventato realtà. Almeno nel settore del gioco d’azzardo. Gli ultimi sviluppi tecnologici hanno portato il gambling sul palmo della mano dei clienti, aumentando la percentuale di giocatori e la raccolta mondiale. Una normale conseguenza della comodità garantita dal mobile, certo, ma il futuro non può che proseguire su questa strada. Cercando numeri ancora più significativi.

Il 2016 ha raggiunto un primo importante traguardo nella storia del gioco d’azzardo online in Italia. Per la prima volta infatti la raccolta complessiva ha sfondato il muro del miliardo di euro, con un incremento di quasi 200 milioni rispetto all’anno precedente. Un picco agevolato dalla proliferazione del mercato mobile, con la nascita di applicazioni specializzate e nuove tecnologie pensate per essere a portata di mano. Il perfezionamento dell’Html5 ha portato grafiche più realistiche, confermando le tematiche più gettonate e creandone nuove altrettanto originali. Alla fine il volume di gioco da dispositivi mobili ha raggiunto quota 233 milioni di euro, il 23% del mercato. Soltanto un anno prima lo stesso si fermava al 19%, come riporta un’indagine compiuta da Osservatori.net. Un risultato raggiunto con l’ausilio degli smartphone, arrivati a costituire l’84% della spesa. In calo invece l’utilizzo dei tablet, la cui moda sembra essere sulla via del tramonto. Poco male per l’azzardo, che ora vuole insistere sul mobile per allargare la propria clientela. E rimanere lontano dalle restrizioni riguardanti i mini-casinò live, colpiti dalle nuove legislazioni.

Per la prima volta dunque il mercato del gioco d’azzardo su internet batte la concorrenza di altri settori transazionali. La crescita del 22% tra 2015 e 2016 supera i media digitali (+20%) e l’eCommerce (+18%), entrambi importanti nel mercato digitale. Il dato diventa ancora più significativo se si considera il solo settore mobile, dove il gioco d’azzardo ha registrato un’impennata del 50% (da circa 156 milioni di euro a 233).

Negli ultimi anni i migliori casinò online AAMS attivi in Italia hanno stretto una collaborazione con produttori di giochi come Playtech, NetEnt e Novamatic, le quali stanno lavorando per rendere ancora più funzionali le applicazioni per gli smartphone. Se i bonus di benvenuto possono essere usufruiti anche da piattaforme come il PC, il gioco mobile richiede un andamento più rapido e interrompibile in poco tempo. Spesso infatti la connessione può rivelarsi instabile, o in poco tempo la pausa che ci si è concessi per un attimo di svago può terminare.

Per questo motivo il mobile gaming strizza l’occhio ai casinò game più che a specialità come il poker. In futuro è anzi possibile che quest’ultimo gioco rimanga il baluardo dell’online su computer. Pur potendo giocare senza il download di un software, quest’opzione è ritenuta più sicura per un divertimento che comunque richiede molto tempo da spendere. Inoltre la figura del poker player professionista è più comune dell’esperto grinder di slot machine o casinò game di qualsiasi genere. Gli appassionati saltuari potranno invece dedicarsi all’attività tramite il proprio cellulare, sfruttando tutte le nuove funzioni. In fondo oggi basta accendere un dispositivo sulla propria mano per essere proiettati in un casinò. Il teletrasporto è già stato inventato, ed è nella vostra tasca.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Recensione LG G6 by Smartphone Italia

Next Post

WannaCry e GDPR: perché fra un anno l’attacco avrebbe conseguenze peggiori

Related Posts