Recensione Xiaomi Redmi 7 by Smartphone Italia

Recensione Xiaomi Redmi 7 by Smartphone Italia

Presentato In Italia qualche mese fa (qui la presentazione) il Redmi 7 è uno degli ultimi nati del nuovo brand Redmi, di Xiaomi; vediamo come si è comportato nelle nostre giornate tipo.

Confezione

La confezione è molto classica, di colore bianco con il numero 7 in rosso. Una volta aperta, troviamo lo scatolino contenente guida rapida, clip per la rimozione del cassettino porta SIM e cover scura in silicone. Subito sotto troviamo lo smartphone, rimosso il quale troviamo, cavo USB-microUSB alimentatore da 5V/2A.

Costruzione, Ergonomia

Esteticamente troviamo un frame in plastica con bordi arrotondati; in plastica anche la scocca posteriore, peccato per lo scalino tra il display e il frame; il Redmi 7 misura 158.7 x 75.6 x 8.5 mm, per un peso di 180g. Il touch&feel è buono e il dispositivo non e’ nemmeno molto scivoloso, anche se consigliamo di utilizzare la cover in dotazione; sotto la cover posteriore, non removibile, troviamo la batteria da 4000 mAh.

Sul lato destro, sono presenti, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento; sul lato sinistro, troviamo il carrellino per l’alloggiamento di Nano-Sim e scheda MicroSD con slot dedicato.

Sul lato superiore troviamo, porta infrarossi, ingresso per le cuffie e microfono per la riduzione dei rumori, mentre sul lato inferiore, sono presenti, microfono principale, connettore microUSB e altoparlante di sistema.

Frontalmente, nella parte superiore, troviamo, in posizione centrale il notch a goccia con all’interno la fotocamera da 8 megapixel f/2.0 e sensori e poco sopra la capsula auricolare; mentre nella parte inferiore troviamo il LED per le notifiche.

Posteriormente sulla sinistra, in posizione verticale, troviamo la doppia fotocamera da 12 megapixel f/2.2 con sensore secondario da 2 megapixel, poco sotto il flash e in posizione centrale troviamo il sensore delle impronte digitali.

Hardware

Il Redmi 7 monta un processore Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver) con GPU Adreno 506, 3GB di Ram e una memoria interna di 64GB espandibile tramite microSD fino a 1 TB.

Il Redmi 7 utilizza un modem LTE-A (2CA) Cat 12, con la possibilità di scaricare fino a 600 Mbps e in upload ci si ferma a 150 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2, GPS con A-GPS; presente anche l’NFC.

Rapido lo sblocco tramite il sensore di lettura delle impronte, nessun problema nemmeno con le mani umide o sudate.

Presente lo sblocco tramite riconoscimento del volto, anch’esso rapido e veloce.

Display

Il Redmi 7 ha un display da 6.26 pollici IPS LCD, con risoluzione HD+ (1520 x 720); un buon panello, abbastanza luminoso e anche la visibilità sotto la luce diretta del sole è accettabile; ottima la luminosità automatica che come per tutti gli Xiaomi se spesso va regolata a mano, in quanto in automatico tende a rimanere un po’ bassa.

Software

La versione di Android attuale è la 9.0 Oreo con la con MIUI in versione 10 come interfaccia e grazie all’ottima ottimizzazione il sistema è molto fluido, senza impuntamenti, e, ovviamente, non abbiamo mai riscontrato lag, riavvii e nessun tipo di problema, nemmeno a fine giornata con parecchie app in memoria.

Sicurezza

Tramite l’app Sicurezzaè possibile gestire il telefono, tenendo sotto controllo la memoria interna e la RAM, l’utilizzo della batteria, il risparmio energetico, l’esecuzione di test hardware, una diagnosi generale, con la possibilità di fare un’ottimizzazione generale del sistema.

Secondo Spazio

Attivabile tramite impostazioni, la prima volta e poi tramite l’icona CambiaSecondo Spazio, è sicuramente un’app interessantissima, tramite la quale è possibile creare un ambiente parallelo con una propria password e una propria impronta digitale. In questo modo già direttamente dallo sblocco sarà possibile entrare in uno o nell’altro ambiente, semplicemente digitando la password relativa o tramite l’impronta corrispondente.

In Secondo Spazio è possibile importare foto e documenti, che saranno visibili solo lì, importare app e scegliere se visualizzarle su entrambi gli spazi o solo su uno dei due; in questo caso ogni app è indipendente, è possibile quindi avere la stessa app sui due spazi a cui è collegato un account diverso, google incluso. Davvero un’ottima possibilità per chi utilizza il telefono per lavoro e vuole tenere ben distinte le due cose.

Telecomando Mi

Tramite la porta a raggi infrarossi e l’app Telecomando, sarà possibile gestire molti dispositivi, TV, decoder, Climatizzatori e altri.

Non mancano un sempre utile Pulitore, File Explorer, Meteo, Note, Torcia, Bussola, Calcolatrice.

Fotocamera

Sul Redmi 7, è presente una doppia fotocamera posteriore con un sensore principale da 12 megapixel f/2.2, coadiuvata da un sensore secondario da 2 megapixel. Grazie alla combinazione dei due sensori, la qualità delle foto è buona in ogni condizione di illuminazione.

Anteriormente troviamo una fotocamera con sensore da 8 megapixel e apertura f/2.0.

L’app di gestione offre impostazioni e alcune scene pre impostate da scegliere, Ritratto, Quadrato, Panorama, Manuale, Video e Breve Video.

Alcune foto scattate con il Redmi 7

Per quanto riguarda i video, è possibile registrarli in Full HD a 60fps.

Video girato con il Redmi 7

Autonomia

La batteria da 4000 mAh offre un’ottima autonomia, con un uso medio/intenso si riesce a coprire la giornata di utilizzo (7.00-00.00) con 10h in 3g/4g e il resto della giornata in wifi con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi, abbiamo chiuso la giornata con circa 5/6h di schermo attivo. Usando GPS, app o giochi, l’autonomia scende, ma non in maniera considerevole.

Conclusioni

Lo Xiaomi Redmi 7 è di sicuro un ottimo prodotto medio gamma, che però nella versione da 64 GB è offerto ad un prezzo troppo vicino al Redmi Note 7 (qui la nostra prova), ovvero circa 25 euro in meno.

Attualmente è possibile trovare il Redmi 7, su Amazon, ad un prezzo intorno 144€ per la versione da 3GB + 64GB, (119€ per la versione 2GB + 16GB e 127€ per la versione 3GB + 32GB).

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.26″ IPS LCD, 19:9 HD+ (1520 x 720)
Fotocamera Frontale: 8 MP, f/2.0, 1.12µm
Fotocamera Posteriore: Dual: f/2.2, 1.25µm, PDAF – 2 MP, depth sensor – Flash LED
Processore: Qualcomm SDM632 Snapdragon 632 (14 nm) – Octa-core (4×1.8 GHz Kryo 250 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 250 Silver)
Processore Grafico: Adreno 506
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 1 TB, 3GB RAM
Dimensioni / peso: 158.7 x 75.6 x 8.5 mm, peso 180g.
Batteria: Agli polimeri di litio da 4000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Wi-Fi Direct, hotspot – Bluetooth 4.2, A2DP, LE, aptX HD
Reti: LTE-A (4CA) Cat12 DL 600 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Resistente agli spruzzi
NFC:
IRDA:
Jack 3.5mm:
USB: microUSB 2.0, USB On-The-Go
GPS: Sì – A-GPS, GLONASS, GALILEO, BDS
Radio: Sì
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie) con MIUI 10
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
8/10
Materiali
8/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
9/10
Autonomia
8/10
Prezzo
8/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10