Recensione Xiaomi Mi Mix 3 by Smartphone Italia

Recensione Xiaomi Mi Mix 3 by Smartphone Italia

Presentato a fine ottobre dell’anno scorso (qui l’evento) e disponibile in Italia da inizio anno (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare lo Xiaomi Mi Mix 3 (qui l’unboxing), aggiornamento del vendutissimo Mi Mix 2S (qui la nostra prova) e dotato di un meccanismo brevettato a scorrimento magnetico; una volta che lo schermo viene spinto verso il basso, lo slider magnetico si attiva immediatamente, svelando la fotocamera interna. Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

La confezione è di forma quadrata, molto grande e di colore nero, con la scritta Mi su sfondo giallo; una volta aperta, invece di trovare subito lo smartphone, troviamo un cartoncino con un messaggio di Lei Jun, fondatore Xiaomi, riportante la frase, “On the road of exploration, we will constantly invest, constantly strive, and constantly break through. We are willing to devote an additional 100%, even if we only improve by 1%. Be friends with our users. Be the coolest company in the hearts of our users” (“Sulla strada dell’esplorazione, investiremo costantemente, lottiamo costantemente e costantemente sfondiamo. Siamo disposti a dedicare un ulteriore 100%, anche se miglioriamo solo dell’1%. Essere amici con i nostri utenti. Essere la miglior azienda nei cuori dei nostri utenti“), rimosso il quale troviamo lo smartphone e subito sotto, caricabatteria wireless 10Wcaricatore da 5V/2.5A-9V/2A-12V/1.5A e cavetto USB-USB Type C.

Costruzione, Ergonomia

Esteticamente abbiamo una cover posteriore in ceramica con una finitura lucida a specchio, un bordo in alluminio serie 7000 e un display senza notch ma con la parte superiore a filo della scocca; tratto distintivo del Mi Mix 3 è il meccanismo meccanico che nasconde la doppia fotocamera anteriore, ma che rende il dispositivo molto spesso e pesante.

Il Mi Mix 3 misura 157.9 x 74.7 x 8.5 mm, per un peso di 218g; il touch&feel è buono e il dispositivo non e’ nemmeno molto scivoloso, anche se consigliamo di utilizzare la cover in dotazione; sotto la cover posteriore, non removibile, troviamo la batteria da 3200 mAh.

Sul lato destro, sono presenti, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento; sul lato sinistro, troviamo il carrellino per l’alloggiamento delle due Nano-Sim e il pulsante dedicato a Google Assitant, personalizzabile con altre funzionalità.
Sul lato superiore troviamo, solo il microfono per la riduzione dei rumori, mentre sul lato inferiore, sono presenti, microfono principale, connettore USB Tipo C e altoparlante di sistema.

Frontalmente, nella parte superiore, troviamo, in posizione centrale la capsula auricolare e facendo scorrere verso il basso il display, abbiamo accesso alla doppia fotocamera con sensore principale da 24 MP e secondario da 2 MP.

Posteriormente sulla sinistra, in posizione verticale, troviamo la doppia fotocamera con sensore principale da 12 MP, f/1.8 e secondario sempre da 12 MP ma con zoom ottico 2x, e flash LED tra i due; in posizione centrale troviamo il sensore delle impronte digitali.

Hardware

Il Mi Mix 3 monta un processore Qualcomm SDM845 Snapdragon 845 – Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 385 Silver) con GPU Adreno 630, 6GB di Ram e una memoria interna di 128GB NON espandibile.

Il Mi Mix 3 utilizza un modem LTE-A (2CA) Cat 18, con la possibilità di scaricare fino a 1200 Mbps e in upload ci si ferma a 200 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Bluetooth 5.0, GPS con A-GPS; presente anche l’NFC.

Presente la certificazione IP53 per la protezione a polvere e spruzzi d’acqua

Rapido lo sblocco tramite il sensore di lettura delle impronte, nessun problema nemmeno con le mani umide o sudate.

Presente lo sblocco tramite riconoscimento del volto, di per se rapido e veloce, peccato che dovendo attivare la cam anteriore “scarrellando” il display, diventa di scomodo utilizzo.

Display

Il Mi Mix 3 ha un display Super AMOLED da 6.39 pollicicon risoluzione FHD+ (2340 x 1080); un buon panello, abbastanza luminoso e anche la visibilità sotto la luce diretta del sole è accettabile; ottima la luminosità automatica anche se spesso ci è capitato di doverla regolare a mano, in quanto in automatico tende a rimanere un po’ bassa.

Software

La versione di Android attuale è la 9.0 Oreo con la con MIUI in versione 10 come interfaccia e grazie all’ottima ottimizzazione il sistema è molto fluido, senza impuntamenti, e, ovviamente, non abbiamo mai riscontrato lag, riavvii e nessun tipo di problema, nemmeno a fine giornata con parecchie app in memoria.

Sicurezza

Tramite l’app Sicurezzaè possibile gestire il telefono, tenendo sotto controllo la memoria interna e la RAM, l’utilizzo della batteria, il risparmio energetico, l’esecuzione di test hardware, una diagnosi generale, con la possibilità di fare un’ottimizzazione generale del sistema.

Secondo Spazio

Attivabile tramite impostazioni, la prima volta e poi tramite l’icona CambiaSecondo Spazio, è sicuramente un’app interessantissima, tramite la quale è possibile creare un ambiente parallelo con una propria password e una propria impronta digitale. In questo modo già direttamente dallo sblocco sarà possibile entrare in uno o nell’altro ambiente, semplicemente digitando la password relativa o tramite l’impronta corrispondente.

In Secondo Spazio è possibile importare foto e documenti, che saranno visibili solo lì, importare app e scegliere se visualizzarle su entrambi gli spazi o solo su uno dei due; in questo caso ogni app è indipendente, è possibile quindi avere la stessa app sui due spazi a cui è collegato un account diverso, google incluso. Davvero un’ottima possibilità per chi utilizza il telefono per lavoro e vuole tenere ben distinte le due cose.

Non mancano un sempre utile Pulitore, File Explorer, Meteo, Note, Torcia, Bussola, Calcolatrice.

Fotocamera

Sul Mi Mix 3, è presente una doppia fotocamera posteriore con un sensore principale da 12 megapixel f/1.8, stabilizzato otticamente, coadiuvata da un sensore secondario sempre da 12 megapixel con zoom ottico da 2x. Le foto sono di buona fattura, ma da un top di gamma ci si aspetta qualcosa di più, soprattutto in notturna.

Anteriormente troviamo una doppia fotocamera con sensore principale da 24 megapixel e sensore secondario da 2 megapixel e le foto, soprattutto in modalità ritratto, non sono affatto male, complice il sensore secondario che si occupa della profondità di campo. Ricordiamo che è presente anche il flash frontale.

L’app di gestione offre impostazioni e alcune scene pre impostate da scegliere, Ritratto, Quadrato, Panorama, Manuale, Video e Breve Video.

Alcune foto scattate con il Mi Mix 3

Per quanto riguarda i video, è possibile registrarli in 4k a 60fps, con la possibilità di utilizzare lo zoom.

Video girato con il Mi Mix 3

Autonomia

La batteria da 3200 mAh offre una pessima autonomia, con un uso medio/intenso non si riesce a coprire la giornata di utilizzo (7.00-00.00) con 10h in 3g/4g e il resto della giornata in wifi con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi, ci si ferma con 2h di schermo attivo, 3 al massimo e verso le 18 ci si trova con la batteria intorno al 10/15%.

In questa circostanza ci viene in auto la ricarica rapida con il caricatore da parete fornito in confezione; apprezzabile la scelta di fornire il caricatore wireless, peccato non dotato di ricarica veloce, ma in un’oretta di riesce a ricaricare circa il 50% partendo dal 10.

Conclusioni

Lo Xiaomi Mi Mix 3 è di sicuro un buon prodotto, venduto ad un prezzo irrisorio per quanto offerto, sia lato Hardware sia lato multimediale. Peccato fotocamera e autonomia molto al di sotto della media di categoria.

 

Attualmente è possibile trovare il Mi Mix 3, su Amazon, ad un prezzo intorno ai 399€

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.39″ Super AMOLED LCD FHD+ (2340 x 1080) – 19.5:9
Fotocamera Frontale: Dual Cam con attivazione meccanica, 24 MP, 1/2.8″, 0.9µm – 2 MP, depth sensor
Fotocamera Posteriore: Dual CAM, 12 MP (wide), f/1.8, 1/2.55″, 1.4µm, Dual Pixel PDAF, 4-axis OIS – 12 MP (telephoto), 1/3.4″, 1.0µm e LED flash
Processore: Qualcomm SDM845 Snapdragon 845 (10 nm) – Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.7 GHz Kryo 385 Silver)
Processore Grafico: Adreno 630
Memoria: 128GB di memoria interna, NON espandibile, 6GB RAM
Dimensioni / peso: 157.9 x 74.7 x 8.5 mm, peso 218g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 3200 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 18W (Quick Charge 4+)  – Ricarica Wireless 10W
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, WiFi Direct, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, aptX HD, LE
Reti: LTE Cat. 18 DL 1200 Mbps DL, 200 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione:  IP53 per la protezione a polvere e spruzzi d’acqua
NFC:
IRDA: No
USB: 3.1, Type-C 1.0
GPS: Sì, con dual-band A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS
Radio: No
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9 (Pie) – Con MUI 10
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
8/10
Materiali
8/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
9/10
Autonomia
6/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10