Recensione Xiaomi Mi 8 Pro by Smartphone Italia

Recensione Xiaomi Mi 8 Pro by Smartphone Italia

Disponibile da Novembre sul mercato Italiano (qui la notizia), in attesa dello Xiaomi Mi 9, abbiamo avuto modo di provare il Mi 8 Pro (qui l’unbonxing).Vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare, di colore nero con scritte giallo.oro, con un 8 da farla da padrone; una volta aperta, invece di trovare subito lo smartphone, troviamo uno scatolino contenente, cover trasparente in silicone, clip per l’apertura del carrellino per Nano SIM, adattatore Type-C – ingresso jack da 3.5mm e guida rapida; rimosso lo scatolino, troviamo lo smartphone, posizionato con il dorso e le sue trasparenze in bella mostra; una volto rimosso troviamo agli accessori, cavetto USB-USB Type C e caricatore da 5V/2.5A-9V/2A-12V/1.5A.

Costruzione, Ergonomia

Esteticamente troviamo un frame in alluminio serie 7000 e un pannello posteriore in vetro trasparente, che mostra una copertura decorativa realizzata con componenti elettronici, rendendolo uno degli smartphone dall’aspetto più unico sul mercato; il Mi 8 Pro misura 154.9 x 74.8 x 7.6 mm, per un peso di 177g. Il touch&feel è buono ma il dispositivo è abbastanza scivoloso, consigliamo, quindi, di utilizzare la cover in dotazione; sotto la cover posteriore, non removibile, troviamo la batteria da 3000 mAh.

Sul lato destro, sono presenti, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento di colore rosso; sul lato sinistro, troviamo il carrellino per l’alloggiamento delle due Nano-Sim.
Sul lato superiore troviamo il microfono per la riduzione dei rumori, mentre su quello inferiore, sono presenti, microfono principale, connettore USB-USB Type-C e altoparlante di sistema.

Frontalmente, nella parte superiore, troviamo il notch, e al suo interno, in posizione centrale la capsula auricolare con  fotocamera da 20 megapixel e sensori.

Posteriormente sulla sinistra, sviluppata in verticale, troviamo la doppia fotocamera da 12 megapixel f/1.8 più’ il sensore secondario sempre 12 megapixel ma f/2.4; tra i due sensori troviamo il flash.

Hardware

Il Mi 8 Pro monta un processore SDM845 Snapdragon 845 – Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 385 Silver) con GPU Adreno 630, 8GB di Ram e una memoria interna di 128GB NON espandibile.

Il Mi 8 Pro utilizza un modem LTE-A (4CA) Cat16, con la possibilità di scaricare fino a 1024 Mbps e in upload ci si ferma a 150 Mbps.
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac Dual-Band, Bluetooth 5.0, porta infrarossi, GPS (con A-GPS dual band) e NFC.

A differenza del Mi 8 (qui la nostra prova), il Mi 8 Pro, adotta un sensore per le impronte digitali, inserito sotto al display che si attiva quando viene appoggiato il dito in quello specifico punto dello schermo; all’inizio si andrà un po’ a tentoni per identificarne il punto esatto, ma poi diventerà automatico e comunque in casi di tap in una qualunque altra parte del display, ci farà vedere dov’è posizionato il sensore.

Rispetto ad altre tecnologie per le impronte digitali integrate nel display, che controllano costantemente lo schermo per vedere se è presente un dito, il sensore di pressione dedicato attiva il processo di sblocco solo quando si posiziona il dito sullo schermo, rendendo il processo più veloce ed efficiente dal punto di vista energetico.

Come già visto sul Mate 20 Pro (qui la nostra prova), però il sistema è ancora peggio e il funzionamento è altalenante e in determinate situazioni (limite della tecnologia e non del sensore Xiaomi) non funzionerà al primo tentativo, per esempio in giornate fredde e con le mani ghiacciate, oppure con mani umide o leggermente sudate.

Onestamente troviamo ancora più comodo il sensore vecchio stampo così come presente sul Mi 8.

Ovviamente presente lo sblocco tramite scansione del volto, dotato di una fotocamera a infrarossi abbinata a un illuminatore a infrarossi dedicato, che consente di sbloccare lo smartphone in modo rapido e accurato in un ambiente buio; nessun problema nemmeno all’aperto.

Display

Il Mi 8 Pro ha un display Super AMOLED da 6.21 pollici, con risoluzione FHD+ (2248 x 1080); un buon panello, abbastanza luminoso, nessun problema nemmeno sotto la luce diretta del sole; ottima la luminosità automatica anche se speso ci è capitato di doverla regolare a mano, in quanto in automatico tende a rimanere un po’ bassa.

Presente il display Always-On, che un modo facile per controllare le notifiche, la data e l’ora, mantenendo lo schermo spento.

Software

La versione di Android attuale è la 9 Pie con la con MIUI in versione 10.2 come interfaccia e grazie a processore, memoria e all’ottima ottimizzazione, il sistema è molto fluido, senza impuntamenti, lag, riavvii o qualsiasi altro tipo di problema, nemmeno a fine giornata con parecchie app aperte.

Sicurezza

Tramite l’app Sicurezzaè possibile gestire il telefono, tenendo sotto controllo la memoria interna e la RAM, l’utilizzo della batteria, il risparmio energetico, l’esecuzione di test hardware, una diagnosi generale, con la possibilità di fare un’ottimizzazione generale del sistema.

Secondo Spazio

Attivabile tramite impostazioni, la prima volta e poi tramite l’icona CambiaSecondo Spazio, è sicuramente un’app interessantissima, tramite la quale è possibile creare un ambiente parallelo con una propria password e una propria impronta digitale. In questo modo già direttamente dallo sblocco sarà possibile entrare in uno o nell’altro ambiente, semplicemente digitando la password relativa o tramite l’impronta corrispondente.

In Secondo Spazio è possibile importare foto e documenti, che saranno visibili solo lì, importare app e scegliere se visualizzarle su entrambi gli spazi o solo su uno dei due; in questo caso ogni app è indipendente, è possibile quindi avere la stessa app sui due spazi a cui è collegato un account diverso, google incluso. Davvero un’ottima possibilità per chi utilizza il telefono per lavoro e vuole tenere ben distinte le due cose.

Temi

Con l’app Temi, è possibile personalizzare graficamente l’interfaccia, potendo scegliere tra molti temi sia gratis che a pagamento


Non mancano un sempre utile File Explorer, Meteo, Note, Torcia, Bussola, Calcolatrice.

Fotocamera

Sul Mi 8 Pro, è presente una doppia fotocamera posteriore da 12 megapixel f/1.9, stabilizzata, coadiuvata da un sensore secondario sempre da 12 megapixel f/2.0, f/2.4 con zoom ottico 2x. Le foto sono ottime in condizioni di buona luminosità, meno bene con poca luminosità.

La fotocamera anteriore da 20 megapixel f/2.0 permette ottimi selfie.

L’app di gestione offre impostazioni e alcune scene pre impostate da scegliere, Ritratto, Quadrato, Panorama, Manuale, Video e Breve Video.

Alcune foto scattate con il Mi 8 Pro

Bene anche i Video, stabilizzati, registrabili in 4K fino a 30fps; presente la modalità super slow-motion a 960fps.

Video girato con il Mi 8 Pro

Autonomia

La batteria da 3000 mAh offre un’autonomia appena sufficiente, con un uso medio/intenso si riesce a coprire la giornata di utilizzo (7.00-00.00) con 10h in 3g/4g e il resto della giornata in wifi con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi, abbiamo chiuso la giornata con circa 3.5h di schermo attivo. Si riesce a fare meglio con maggiore connessione Wi-Fi.

Presente il supporto per la ricarica rapida con standard Quick Charge 4.0+ tramite il caricabatterie incluso in confezione; da 0 a 100% in poco meno di 1 ora e 20 minuti, una magra consolazione.

Conclusioni

Lo Xiaomi Mi 8 Pro è di sicuro un ottimo dispositivo, ma offerto ad un prezzo un po’ alto, soprattutto per quello a cui ci aveva abituati Xiaomi.

Il Mi 8 Pro, offre un hardware di alto livello, ottimo processore, ben 8GB di RAM e 128GB di memoria interna, ottima dual cam, ma purtroppo l’autonomia non è ai livelli aspettati.

Attualmente è possibile trovare il Mi 8 Pro, su Amazon, intorno ai 469 euro, come dicevamo un po’ alto considerando il mercato attuale.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.21″ Super AMOLED, FHD+ (2248 x 1080 pixel)
Fotocamera Frontale: 20 MP, f/2.0, 0.9µm
Fotocamera Posteriore: 12 MP, f/1.8, 1/2.55″, 1.4µm, 4-axis OIS, dual pixel PDAF
12 MP, f/2.4, 1/3.4″, 1.0µm, AF, 2x optical zoom, Dual-LED flash
Processore: Qualcomm SDM845 Snapdragon 845 – Octa-core (4×2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4×1.8 GHz Kryo 385 Silver)
Processore Grafico: Adreno 630
Memoria: 128GB di memoria interna, NON espandibile, 8GB RAM
Dimensioni / peso: 154.9 x 74.8 x 7.6 mm, peso 177 g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, DLNA, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, LE, aptX HD
Reti: LTE-A (4CA) Cat16 DL 1024 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: Non Presente
NFC:
IRDA: No
Jack 3.5mm: No, adattatore da Type-C a jack 3.5 mm
USB: Type-C 1.0
GPS: Sì, con dual-band A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS
Radio: No
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 9.0 (Pie) con MIUI 10
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Materiali
9/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
9/10
Autonomia
8/10
Prezzo
9/10
Rapporto qualità / prezzo
9/10