Recensione Wiko View5 by Smartphone italia

Presentato un paio di mesi fa (qui la notizia) e dopo aver provato il Wiko View5 (qui l’unboxing) per un paio di settimane, è giunto il momento di vedere come si è comportato.

Confezione

La confezione, molto grande è di colore nero nell’involucro superiore e nel classico verde Wiko in quello inferiore; appena aperta, troviamo lo smartphone, rimosso il quale è presente lo scatolino contenete guida rapida e clip per l’apertura del carrellino per Nano SIM e microSD.

Subito sotto sono presenti tre scompartimenti contenenti gli accessori, cavetto USB-microUSB, caricatore da 5V/2A e auricolari.

Costruzione, Ergonomia

Il Wiko View5 esteticamente presenta un corpo realizzato in policarbonatocon bordi arrotondati e socca, non removibile, effetto glossy in simil vetro. Nel complesso è bello ed elegante soprattutto nella colorazione Midnight Blue in nostro possesso; ottimo il touch & feel.

Il Wiko View5 è abbastanza grande, infatti misura 165.95 x 76.84 x 9.3 mm per un peso di 201 grammi.

Sul lato destro, sono presenti, il bilanciere del volume, il pulsante dedicato a Google Assistant, zigrinato per non confonderlo al tatto con il pulsante di accensione/spegnimento presente poco sotto, come sapete non amiamo questo tipo di pulsante, in quanto per noi è dubbia utilità, ma se proprio andava messo, meglio alloggiarlo sul lato sinistro così come era stato fatto per il View4; sul lato sinistro, troviamo il carrellino per l’alloggiamento delle due Nano-Sim e della microSD con tre slot separati.

Sul lato superiore è presente solo l’ingresso per le cuffie, mentre su quello inferiore, troviamo, in posizione centrale, il connettore USB Tipo C, con alla sua destra l’altoparlante di sistema e alla sua sinistra il microfono principale.

Frontalmente, sparisce il tipico notch Wiko a goccia per lasciar posto alla moda del momento, ovvero ad una fotocamera (da 8 megapixel) annegata all’interno del display, sulla parte sinistra; tra la scocca e il display, troviamo la piccola capsula auricolare con sensori di prossimità e luminosità.

Posteriormente sulla sinistra, in una cornice rettangolare e leggermente sporgente, troviamo la Quadrupla fotocamera con sensore principale da 48 MP (grandangolare) f/1.8, il secondario da 8 MP ultra grandangolare 120°, il terzo da 5 MP, per la profondità di campo e il terzo da 2 MP macro e il Flash LED. Poco sotto ma in posizione centrale, troviamo un classico sensore delle impronte digitali.

Hardware

Il Wiko View5 presenta la stessa dotazione hardware del View4, ovvero processore Helio A25 MediaTek MT6762D – Octa-Core 1.8 GHz (4xCortex A53 1.8GHz + 4xCortex A53 1.5GHz), con GPU IMG PowerVR GE8320, 3GB di Ram e una memoria interna di 64 GB espandibile tramite microSD fino a 256GB, con slot dedicato.

Stesso processore, quindi anche stesso 4G LTE Cat. 4, con la possibilità di scaricare fino a 150 Mbps e arrivare a 50 Mbps in upload.

Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 b/g/n MONO Band, Bluetooth 4.2, GPS.

Presente l’ingresso per un jack da 3.5mm.

Sul Wiko View5, torna il classico sensore delle impronte digitali posto posteriormente con un sblocco sufficientemente veloce.

Presente lo sblocco tramite riconoscimento del volto (non sotto la voce Sicurezza ma sotto la voce Funzioni Wiko), veloce e preciso.

Display

Il Wiko View5 ha un display IPS LCD da 6.55 pollici con risoluzione HD+ (1600 x 720) con rapporto di 20:9 e non è male, e vista la fascia di appartenenza, non potevamo certo aspettarci un FHD+; buona la regolazione automatica della luminosità, anche sotto la luce diretta del sole. Prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Software

La versione di Android attuale è la 10 (Go Edition) con l’interfaccia Wiko UI poco invasiva e quasi prettamente stock ma con personalizzazioni molto utili, come per esempio alcune gesture.

Il sistema gira quasi sempre fluido, con qualche impuntamento ogni tanto, soprattutto verso fine giornata.

Tramite le impostazioni abbiamo accesso alle Funzioni Wiko, ovvero, alcune caratteristiche specifiche di questo modello, come per esempio la possibilità di nascondere il foro della cam anteriore con una barra nera o di visualizzare e nascondere la barra di ricerca.

Assistente Intelligente

Tramite Assistente Intelligente sarà possibile gestire e tenere sotto controllo lo smartphone.

Wiko Health

Tramite Wiko Health sarà possibile per gestire i nostri allenamenti.

Presenti le app preinstallate, previste da Google, come Keep, Calcolatrice, File, Radio.

Fotocamera

Il Wiko View5 monta una Quadrupla fotocamera con sensore principale da 48 MP (grandangolare) f/1.8, il secondario da 8 MP ultra grandangolare 120°, il terzo da 5 MP, per la profondità di campo e il terzo da 2 MP macro e le foto sono buone in quasi tutte le condizioni di utilizzo, soprattutto in condizioni di buona luminosità.

Molto ulite la funzionalità che ci consiglia di passare alla modalità “super macro” ogni volta viene rilevato che ci avviciniamo di molto al soggetto da immortalare in quel momento.

Buon risultato anche utilizzando il due sensore grandangolare.

Sufficiente la fotocamera anteriore da 8 megapixel.

Da segnalare la presenza dello stabilizzatore digitale, ottimo aiuto la registrazione di video.

L’app di gestione offre un po’ di impostazioni e poche modalità, Scatto Professionale, Time-Lapse e Slow motion

Alcune foto scattate con il Wiko View5

I video vengono girati in FHD (1080p) a 30fps

Video girato con il Wiko View5

Autonomia

Come per il View4 anche per il View5, il vero punto di forza è senza alcun dubbio la mostruosa batteria da 5000 mAh offre un’autonomia davvero strabiliante, infatti, con un uso medio/intenso, con 10h in 3g/4g e il resto della giornata in wifi con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi e chiudendo la giornata con circa 5h di schermo attivo e più del 50% di autonomia residua, il che ci ha permesso di chiudere anche la seconda giornata con abbastanza carica residua da evitarci patemi da batteria scarica.

Certo SmartViser l’ha certificato per 3gg di utilizzo, che con un utilizzo più blando e passando più tempo in WiFi non sono per nulla un’utopia.

Conclusioni

Il Wiko View5 tutto sommato è un buon prodotto, proposto sicuramente ad un prezzo in linea con quanto offerto. Attualmente lo si può trovare ad un prezzo intorno ai 150 euro su Amazon.

Prezzo giusto per quanto offerto, soprattutto considerando l’elevata autonomia, ma che va a scontrarsi direttamente con Honor ma soprattutto con Xiaomi con caratteristiche hardware leggermente superiori.

L’interfaccia stock non è male, così così il reparto multimediale, con una fotocamera discreta. Come per il View4, anche in questo caso apprezzabile invece il taglio di 64 GB per l’archivio interno e di 3GB per la memoria RAM, nonché la presenza di 3 slot separati per le 2 nanoSIM e per lo slot per la microSD.

Se da un lato il processore è lo stesso presente sul View4, è anche vero che il View5 presenta un importante aggiornamento estetico, senza notch e con la cam anteriore annegata nel display e un’evoluzione del comparto fotografico, qui dotato di 4 sensori.

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.55″ IPS LCD, HD+ (1600 x 720 pixel) – 20:9
Fotocamera Frontale: 8 MP (gradangolare)
Fotocamera Posteriore: Quad: 48 MP (gradangolare) f/1.8 – 8 MP (ultra gradangolare) – 5 MP, depth sensor – 2 MP (macro) e Flash LED
Processore: MediaTek MT6762D Helio A25 – Octa core (4×1.8 GHz Cortex-A53, 4×1.5 GHz Cortex, A53 1.8 GHz)
Processore Grafico: IMG PowerVR GE8320
Memoria: 64 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 256GB con slot dedicato, 3 GB RAM
Dimensioni / peso: 165.95 x 76.84 x 9.3 mm, peso 201 g.
Batteria: Ai polimeri di litio da 5000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 – b/g/n – Wi-Fi Direct – Hotspot – Bluetooth v4.2, A2DP, LE
Reti: LTE-A (2CA) Cat. 4 DL 150 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione:  NON presente
NFC:
IRDA: No
USB: USB Type-C, USB 2.0
3.5mm jack: Sì
GPS: Sì, con A-GPS – GLONASS
Radio:
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 10 (Go Edition)
Sim: Hybrid Dual SIM (Dual Stand-by)

[vote voto=”8″ titolo=”Costruzione / Ergonomia” /][vote voto=”7″ titolo=”Hardware” /][vote voto=”7″ titolo=”Materiali” /][vote voto=”7″ titolo=”Display” /][vote voto=”7″ titolo=”Fotocamera” /][vote voto=”8″ titolo=”Software” /][vote voto=”10″ titolo=”Autonomia” /][vote voto=”9″ titolo=”Prezzo” /][vote voto=”8″ titolo=”Rapporto qualità / prezzo” /]

Total
3
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

OVH cosa ci combini

Next Post

Fortinet nel Magic Quadrant 2020 di Gartner per la sua pioneristica Wired and Wireless LAN Access Infrastructure

Related Posts