Recensione Wiko Highway by Smartphone Italia

Recensione Wiko Highway by Smartphone Italia

Introduzione

Da circa 20 giorni abbiamo in prova il Wiko Highway, un pò tardi rispetto alla data di uscita del terminale ma in questa maniera abbiamo avuto l’opportunità di provarlo dopo l’aggiornamento ad Android KitKat 4.4.2

Confezione

Come da tradizione Wiko, bella e completa, oltre al telefono troviamo un cavo dati, un paio di cuffie in-ear (entrambi con il cavo piatto), il caricabatterie, una serie di adattatori per le SIM e una guida rapida.

Costruzione

Il device è ben costruito, è in metallo e in vetro (gorilla glass 2) e le dimensioni sono 144 x 70 x 7,7 mm. Il peso è di 154 g e non è di certo leggero, ma in compenso è ben bilanciato e sta bene in mano. La scocca non si apre infatti la batteria da 2350 mAh non è removibile, ma sono presenti due carrelli in stile iPhone per inserire le due micro SIM.

Hardware

  • Processore

Questo Wiko monta un processore octa core di MediaTek (per la precisione il MT6592 cortex-A7) da 2 GHz, come GPU una Mali 450 che si comporta bene.

  • Memoria

Ha 2 gb di RAM e 16 gb di memoria interna non espandibile che sono partizionati in questa maniera 2,41 gb di archivio interno e 10 gb di memoria telefono, il resto è occupato dal sistema operativo.

  • Fotocamera

La fotocamera è una 16 megapixel con flash led e quella secondaria è da 8 megapixel (perfetta per gli amanti dei selfie).
I risultati sono molto buoni la risoluzione 4608 x 3456 px (alla massima risoluzione e in 4:3), ottima anche la fotocamera frontale che ci da degli ottimi scatti. Ecco alcuni esempi.

  • Display

Il display è una ottima unità da 5 pollici con risoluzione 1920 x 1080, è un IPS il che vuol dire neri non assoluti ma comunque grazie al sensore di luminosità che fa bene il suo dovere abbiamo dei neri accettabili. Ottimi gli angoli di visuale, non abbiamo problemi da questo punto di vista e ottimi i colori che non risultano “sparati”, ma ben tarati e naturali. Il vetro che ricordiamo essere un gorilla glass 2 riflette moltola luce del sole, ma con la luminosità al massimo non abbiamo grossi problemi di lettura.

  • Batteria

Abbiamo una 2350 mAh non removibile che difficilmente ci porta a fine giornata.

  • Altro

Il telefono non ha l’NFC e non è LTE, ma ha un ottimo GPS (fix in poco tempo con i satelliti) e il bluetooth 4.0. Lo speaker è posto nel lato inferiore del device, un grosso vantaggio in quanto se poggeremo il telefono su un tavolo non avremo lo speker ostruito.

Software

  • In generale

Noi abbiamo provato il Wiko Highway con l’aggiornamento a KitKat (precisamente Android 4.4.2), e il software è praticamente stock. Come launcher abbiamo launcher3 (quello degli AOSP) che non è stato modificato. Wiko aggiunge qualche app preinstallata ma niente di più. Invece tra le impostazioni abbiamo qualche modifica in più, infatti troviamo la gestione delle SIM, ben fatta, i profili audio (con il solito bug che non fa vibrare i tasti home, menu e indietro se mettiamo il silensioso), le smart gesture (che non sono così smart, infatti non funzionano sempre e consumano batteria) e la possibilità di programmare l’accensione e lo spegnimento dello smartphone. Tutto in stile MediaTek.
Da notare degli errori di traduzione che possiamo trovare nella app della radio (già il nome che compare nel drawer suona male, Trasmissione FM), e nel file manager.
Invece troviamo degli errori di layout nella app della fotocamera con scritte che si sovrappongono.
Abbiamo pure delle funzioni doppie come ad esempio il collegamento rapido alla fotocamera dalla lock screen, sia tramite il classico swipe da destra, sia nel luchetto di sblocco.

  • Browser

Abbiamo a disposizione sia Chrome che il browser stock degli AOSP entrami si comportano bene e la navigazione dei siti web (anche i più pesanti) è buona e gradevole, il tutto reso più semplice dall’ottimo display di questo Highway.

  • Player musicale e video

Anche qui abbiamo a disposizione due app Play Music e il player stock degli AOSP. Fanno entrambi il loro dovere, riproducono musica. Per i video la stessa storia, tutto stock ma con l’aggiunta di poter bloccare il touch per evitare di premere tasti involontariamente durante la riproduzione.

Prezzo

Dopo più di 6 mesi dalla messa in commercio il prezzo sui store on-line non è sceso di molto dai 349€ originari, infatti si trova a circa 300€ e anche se non si può dire che sia un best buy per quel prezzo, va detto che se la nostra necessità è un dual SIM ben construito con una bona fotocamera può essere una opzione.

Conclusioni

Il Wiko Highway vuole essere un top di gamma ma non lo è, infatti se fuori abbiamo un telefono ben costruito e con materiali ottimo, dentro abbiamo un software un poco trascurato che ci fa ricredere a quello che può essere la prima impressione visto dall’esterno. Se costasse 50€ di meno sarebbe veramente concorrenziale.

Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page