Recensione vivo V23 5G

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentato qualche mese fa (qui l’evento), abbiamo avuto modo di provare il vivo V23 5G (qui l’unboxing), il nuovo smartphone della serie V che si distingue per un sistema avanzato di fotocamere frontali e un design ricercato. Vediamo come si è comportato durante il nostro test.

Confezione

8

La confezione è di forma rettangolare con una trama ed un colore davvero molto belli; una volta aperta troviamo lo scatolino contenente la cover trasparente in silicone, clip per l’apertura del cassettino per le nanoSIM/slot microSD e la guida rapida; subito sotto troviamo lo smartphone e una volta rimosso sono presenti i vari accessori, cavetto USB-microUSB, caricatore da 5V/2A 10W – 9V/2A 18W – 11A/4A per la ricarica rapida a 44W e auricolari.

Costruzione, Ergonomia

8

Il vivo V23 ha una linea piacevole, con bordi piatti e smussati con corpo in metallo e cover posteriore in vetro, con uno strato di micro cristalli sul vetro Fluorite AG, la superficie brilla e cambia ogni volta che la luce lo colpisce da diverse angolazioni. Tutto sommato bello e piacevole da guardare, ma ci ricorda troppo l’OPPO Reno 6.

Le dimensioni sono abbastanza contenute, il vivo V23 misura 157.2 x 72.4 mm con uno spessore di 7.4 mm e un peso di 179 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento, mentre il lato sinistro è pulito.

Superiormente troviamo il microfono per la riduzione del rumore; mentre inferiormente sono presenti il carrellino per nanoSIM, ingresso da 3.5mm per le cuffie, microfono principale, ingresso USB Type-C e altoparlante di sistema.

Posteriormente troviamo il comparto fotografico principale, composto da tre sensori, il primario da 48 MP, f/1.8, 25mm (grandangolare), il secondario da 2 MP f/2.4 (macro), e l’ultimo da 2 MP, f/2.4, per la profondità di campo, raggruppati in una cornice di metallo rettangolare, posta in verticale sulla sinistra leggermente sporgente, con Flash Dual LED, in alto sulla destra.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo, in posizione centrale il notch, al cui interno è presente la doppia fotocamera anteriore con sensore principale da 50 MP, f/2.0 (grandangolare) e sensore secondario da 8 MP f/2.3 (ultra grandangolare) e tra la scocca e il display, la capsula auricolare con sensori di prossimità e luminosità. Ai due estremi, nascosti, e visibili solo accesi, troviamo i 2 Flash LED .

Hardware

8

Il vivo V23, monta un processore MediaTek Dimensity 920 (6 nm) – Octa-core (2×2.5 GHz Cortex-A78 & 6×2.0 GHz Cortex-A55) con una GPU Mali-G68 MC4, 12 GB di RAM e 256 GB di memoria interna NON espandibile.

Il vivo V23 5G utilizza un modem 5G / LTE-A LTE-A, mentre alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Wi-Fi 6, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot, Bluetooth 5.2, GPS con A-GPS dual-band e NFC.

Rapido e immediato lo sblocco tramite il sensore di impronte posto sotto il display; molto preciso e rapido anche lo sblocco tramite riconoscimento del volto.

Il vivo V23 è dotato di altoparlante mono.

Display

9

Il vivo V23 5G ha un display AMOLED da 6.44 pollici con risoluzione FHD+ (2400 x 1080); davvero un ottimo pannello molto luminoso, con un ampio angolo di visuale e con un refresh rate di 90 Hz che rende tutto fluido, soprattutto nel caso di giochi o riproduzione video; presente anche il supporto all’HDR10+. Prevista la possibilità di regolare la temperatura colore.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

8

La versione attuale di Android è la 12 con la Funtouch 12 come interfaccia e, il sistema gira sempre fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background, grazie anche all’ottima accoppiata RAM – CPU.

Tra le varie impostazioni, segnaliamo la possibilità di gestire le varie gesture presenti, impostare alcune scorciatoie collegate ai vari gesti sullo schermo, nonchè di clonare le app e di dividere lo schermo.

iManager

Tramite l’app iManager è possibile gestire il telefono effettuando varie operazioni, come per esempio ottimizzare il dispositivo, fare pulizia delle app che risiedono in memoria, vedere l’utilizzo dei dati, il filtro molestie, la durata della batteria ed effettuare la Scansione Virus.

Tra le app installate, troviamo anche le immancabili, Calcolatrice, Gestione File, Bussola.

Fotocamera

9

Il comparto fotografico posteriore è costituito da tre sensori, il principale da 64 MP, 25mm, f/1.9, grandangolare, il secondario da 8 MP, 16mm, f/2.2, 120°, ultra grandangolare e il terzo da 2 MP, f/2.4, macro.

Le foto scattate con il sensore da 64 MP, sono scattate utilizzando la modalità Alta risoluzione, le foto sono soddisfacenti con buone condizioni di luce. Le differenze rispetto la modalità normale la si nota soprattutto ingrandendo le foto, dove nella modalità 64 megapixel, l’ingrandimento sarà maggiore e più definito. Le foto ottime in quasi tutte le condizioni di utilizzo, un po’ meno con scarsa illuminazione.

Il sensore da 8 MP, 16mm, f/2.2, 120°, ultra grandangolare, consente di catturare immagini più ampie e la qualità è buona.

Il terzo sensore da 2 MP, f/2.4, macro, consente di avvicinarsi ad una distanza di scatto di 4 cm, peccato che la poca risoluzione ne vanifica l’utilità reale.

La fotocamera anteriore monta un doppio sensore, il principale da 50 MP, f/2.0, grandangolare e il secondario da 8 MP f/2.3, ultra grandangolare, supportate dal Dual Tone Spotlight che garantisce scatti e video nitidi con la giusta illuminazione sia che si tratti di un selfie di gruppo, di un ritratto o di una videochiamata, in qualsiasi condizione di luce, di giorno come di notte.

Il sistema di fotocamere frontali è composto anche da una super grandangolare a 105° con la quale è possibile scattare in maniera più semplice selfie di gruppo o catturare più paesaggio nei propri selfie. La modalità Super Wide-Angle Night Portrait garantisce inoltre che questi siano luminosi anche di notte.

E’ inoltre possibile girare video in 4K@30fps e 1080p@30fps.

L’app Fotocamera offre un discreto numero di modalità preimpostate, ovvero, Notte, Ritratto, Alta risoluzione, Panorama, Foto dinamica, Slow-mo, Time-lapse, Pro, Adesivi AR, Documenti, Esposizione doppia, Visualizzazione doppia.

video, possono essere girati in 4K, a 30 fps o in Full HD 30 fps.

Video girato con il vivo V23 5G

Autonomia

8

Nel vivo V23 5G è presente una batteria da 4200 mAh, e l’autonomia è buono; con il nostro classico utilizzo, arrivare a sera non è stato mai un problema e se ne ha ancora per il giorno dopo; con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wi-fi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa 4.5h di display acceso.

Tramite il caricatore da 44W in dotazione, è possibile arrivare al 68% in 30 minuti e il 100% in poco meno di un’ora.

 

Conclusioni

Display e comparto fotografico, unico taglio di memoria da 12/256 GB, cover con uno strato di micro cristalli sul vetro Fluorite AG, la superficie brilla e cambia ogni volta che la luce lo colpisce da diverse angolazioni fanno salire il prezzo di lancio a ben 549 Euro è onestamente troppo alto per un Dimensity 920, buon processore ma a queste  cifre si possono trovare processori nettamente superiori, certo non con questo comparto fotografico anteriore presente qui.

L’autonomia è buona, ma qualora doveste rimanere a secco ci sarà la ricarica rapida da 4W a togliervi dagli impacci, che, tramite il caricatore presente in confezione, permette di effettuare una carica fino al 68% in appena 30 minuti.

Attualmente è possibile il vivo V23 5G su Amazon ad un prezzo di poco inferiore a 500 Euro, ancora troppo.

Quindi se per poi foto e video frontali sono fondamentali, il Vivo V23 5G è il terminale perfetto per voi, altrimenti meglio orientarsi su altro.

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.44″ AMOLED, FHD+ (2400 x 1080 pixel) – 20:9 – 90 Hz
Fotocamera Frontale: Dual: 50 MP, f/2.0, (grandangolare) – 8 MP f/2.3 (ultra grandangolare) e Flash LED – Video: 4K@30fps, 1080p@30fps
Fotocamera Posteriore: Tripla: 64 MP, f/1.9 (grandangolare) – 8 MP, f/2.2, 120°, 16mm (ultra grandangolare) – 2 MP, f/2.4 (macro) e Flash Dual LED – Video: 4K@30fps, 1080p@30fps, con stabilizzazione digitale dell’immagine
Processore: MediaTek Dimensity 920 (6 nm) – Octa-core (2×2.5 GHz Cortex-A78 & 6×2.0 GHz Cortex-A55)
Processore Grafico: Mali-G68 MC4
Memoria: 256 GB di memoria interna, NON espandibile, 12 GB RAM
Dimensioni / peso: 157.2 x 72.4 x 7.4 mm, peso 179 g
Batteria: Ai polimeri di litio da 4200 mAh (non removibile) – Ricarica rapida da 44W,  1-68% in 30 min
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Wi-Fi 6, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot – Bluetooth v5.2, A2DP, LE, aptX HD
Reti: HSPA 42.2/5.76 Mbps, LTE-A, 5G
Certificazione:  NON presente
NFC:
IRDA: No
USB: USB Type-C, USB On-The-Go
3.5mm jack: No
– GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS, NavIC
Radio: No
Lettore di impronte: Sì, posto sotto al display
Sistema operativo: Android 12, Funtouch 12
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)=”Software” /][vote voto=”9″ titolo=”Autonomia” /][vote voto=”7″ titolo=”Prezzo” /][vote voto=”7″ titolo=”Rapporto qualità / prezzo” /]

Total
1
Shares
Previous Post

Monitor gaming FPS perfetto con QHD e 300 Hz: AGON PRO AG274QS

Next Post

Synology presenta DSM 7.1 e porta miglioramenti significativi per le installazioni professionali e su larga scala

Related Posts