Recensione Toshiba L200 2TB by Smartphone Italia

Recensione Toshiba L200 2TB by Smartphone Italia

Presentato qualche mese fa (qui la notizia), il Toshiba Toshiba L200 2TB arricchisce la nutrita flotta di HDD di alta capacità di Toshiba. Abbiamo avuto modo di provarlo per un paio di settimane, ecco le nostre considerazioni.

Confezione

Nella confezione, oltre al disco, è presente solo la manualistica.

Costruzione

Il form factor del Toshiba L200 è del tipo 2.5 pollici, ideale, quindi, per computer portatili.

Il Toshiba L200 è dotato di un sensore d’urto interno e tecnologia Ramp Loading per una maggiore affidabilità, tecnologia tramite la quale la testina rileva eventuali urti o movimenti, evitando il contatto con il disco in modo a non danneggiarlo.

L’interfaccia di collegamento dell’HDD è basata sullo standard Serial ATA 3.0 (Serial ATA-600) che garantisce buone prestazioni in fase di trasmissione dati; troviamo inoltre un buffer da 128 MB che permette di migliorare la velocità di accesso a dati; la velocità di rotazione è di 5400 giri/min.

Funzionamento

Ogni qualvolta si cambia un hard disk, una volta provveduto all’installazione, si può procedere in due modi, o si effettua un’installazione pulita del sistema operativo con applicazioni e dati personali o si procede con una copia totale, clonazione, del nostro vecchio hard disk.

Toshiba per i suoi dischi SSD mette a disposizione un software per la clonazione del disco da sostituire, peccato che quel software sia compatibile solo con gli SSD.

La nostra configurazione prevede due slot per gli hard disk, abbiamo provveduto ad installare il Toshiba L200 nel secondo slot, avendo nel primo un disco SSD, relegando così il Toshiba L200 alla pura archiviazione di dati / giochi di grandi dimensioni.

Il buffer da 128mb aiuta durante il funzionamento, aumentandone le prestazioni.

Test Velocità

Come detto in precedenza, abbiamo provveduto a montare il disco come unità secondaria su un portatile Samsung (modello NP550P7C) con Intel Core i7 3630QM a 2.40GHz con 8GB RAM.

Il trasferimento dati tra l’unità principale (SSD Samsung 860 Evo) e l’hard disk Toshiba si è dimostrato abbastanza veloce; abbiamo registrato una velocità in scrittura pari a circa 115 Mb/s e di circa 130 Mb/s in lettura, valori che ci permettono di copiare 3gb in poco meno di 60 secondi e file di 3-400 mega in pochi secondi.

Conclusioni

Nell’era degli SSD sempre pi\ veloci ed accessibili, gli hard disk meccanici trovano ancora la loro collocazione per un rapporto GB / prezzo molto basso e quindi ancora ideali per affiancare un SSD sul quale gira il sistema operativo, per memorizzare giochi e dati personali.

Abbiamo avuto modo di usare, il Toshiba L200 2TB per un paio di settimane, portandolo in giro e usandolo sia a casa che a lavoro. La capacità di 2TB è l’idea per memorizzare grosse quantità di dati o applicazioni sempre più voluminose.

Il Toshiba L200 2TB è abbastanza silenzioso in ogni circostanza e non è mai fastidioso nemmeno sotto stress.

Il Toshiba L200 2TB lo si può trovare on line ad un prezzo di circa 90 euro.

Caratteristiche Tecniche

Interfaccia: SATA 6,0 Gbit/s
Velocità: di trasferimento massima: Circa 5 Gbps
Velocità di rotazione: 5.400 giri/min
Dimensione del buffer: 128 MB
Latenza media: 5.56 ms
Capacità: 2 TB
Dimensioni: 100 x 69.85 x 9.5 mm
Peso: 117 g
Consumo Lettura/Scrittura: 1,65 W tip.
Consumo a riposo: 0,85 W tip.
Rumore (a riposo): 23 dB tip.