Recensione Speaker Bluetooth JBL Pulse 4 by Smartphone Italia

Disponibile da qualche mese il Pulse 4 di JBL è uno Speaker Bluetooth che non passa certo inosservato, non solo per le sue dimensioni ma anche e soprattutto per il gioco di luci che di cui è dotato. Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

Nella confezione, oltre allo speaker troviamo un cavetto USB-Tipo C e il manuale d’uso.

Ergonomia e Costruzione

Lo speaker ha una forma cilindrica con peso e dimensioni molto generose, infatti misura 96 x 96 x 207 mm per un peso di 1,2 Kg.

La superficie esterna è di plastica trasparente mentre i bordi superiore e inferiore sono in gomma morbida e su quello superiore, anteriormente, sono presenti i comandi di gestione, tasto play per la riproduzione, con ai suoi lati, tasto più e meno per il volume.

Sul lato destro troviamo il tasto di accensione e tasto Bluetooth per l’accoppiamento con il nostro dispositivo, mentre su quello sinistro sono presenti i tasti dedicati ad illuminazione è modalità party / modalità stereo.

Posteriormente, il basso poco sopra il bordo sono presenti LED di stato e ingresso di Tipo C.

Utilizzo

L’accoppiamento via BT è davvero semplice e immediato sia con dispositivi Android che iOS, infatti una volta accesa la cassa, basterà premere il pulsante di accensione, in modo tale da entrare in modalità accoppiamento e trovare lo speaker, attraverso il vostro smartphone nella sezione BT.

La qualità audio, è buona, con i bassi abbastanza corposi senza quasi mai distorcere e vengono riprodotti bene, cosi come i toni alti. I 20W di potenza massima in uscita, permettono di ascoltare la musica anche in ambienti grandi e all’aperto.

Lo speaker è dotato di certificazione IPX7 per la resistenza all’acqua, ideale per poterlo utilizzare anche all’aperto.

Ma il vero tratto distintivo di questo speaker, che quasi fa passare in secondo piano la potenza erogata, è il gioco di luce emesso durante l’utilizzo, che fa quasi sembrare lo speaker “vivo”. I colori cambiano a seconda di uno dei 4 set prescelti (è anche possibile personalizzarli).

App JBL Connect

Tramite l’app JBL Connect per Android e iOS è possibile configurare e gestire il Pulse 4, come per esempio attivare la Modalità Party che permette di collegare fino a 100 speaker, o la Modalità Stereo, collegando due speaker Pulse 4.

Tramite l’app è inoltre possibile cambiare il set di colori o personalizzare i colori riprodotti.

Autonomia

Lo Speaker JBL, ha una batteria di 7260 mAh, il che permette un’ottima autonomia dichiarata di 12 ore, che ci permette quindi di ascoltare la nostra musica per buona parte della giornata; i nostri test hanno confermato questa stima.

La ricarica completa avviene all’incirca in 3.5 ore.

Conclusioni

Lo speaker JBL, offre un suono molto gradevole, accompagnato da un altrettanto gradevole quanto ipnotico gioco di luci; I 20W erogano un buon volume e il suono resta sempre limpido, e tramite la certificazione IPX7, potremmo portarlo con noi in spiaggia senza problemi.

Possiamo trovare lo Speaker Bluetooth JBL Pulse 4 su Amazon.ad un prezzo di di circa 200 euro, certo non alla portata di tutti, ma se si vuole un effetto Wow, nessuno è come il JBL Pulse 4.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Dimensioni / peso: 96 x 96 x 207 mm / 1260 g
Trasduttore: 2.25 pollici
Sensibilità driver a 1 kHz/1 mW: 102 dB SPL
Gamma di risposta in frequenza dinamica: 70Hz – 20kHz
Potenza nominale: 20W R.M.S
Rapporto segnale-rumore: >80dB
Batteria: agli Ioni di Litio da 7260mAh – Fino a 12 ore di riproduzione continua
Connettività: Bluetooth 4.2

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

AOC svela i monitor entry-level della serie B2 con design borderless su 3 lati

Next Post

A San Valentino lasciati conquistare da LG G8X Dual Screen

Related Posts