Recensione Sony Xperia XZ Premium by Smartphone Italia

Recensione Sony Xperia XZ Premium by Smartphone Italia

Presentato al MWC 2017 e in grado di registrare brevi clip video a 960 fps (qui la notizia) e con in nuovi Xperia XZ2 e XZ2 Compact alla porte, mostrati all’ultimo MWC (qui la notizia), e pronti per la commercializzazione (qui la notizia), un prodotto come il Sony Xperia XZ Premium “vecchio”, se non a livello Hardware (lo Snapdragon 835 è ancora molto valido), sicuramente sotto il livello estetico, con le cornici superiore e inferiore enormi già un anno fa, ancor di più adesso che il formato 18:9 dei display ha preso il sopravvento, può essere una valida alternativa magari approfittando di qualche sconto “svuota magazzino”.

Confezione

La confezione è la classica confezione di forma rettangolare, tipica della serie X di Sony. Come accessori troviamo il cavetto USB-MicroUSB e il caricatore standard da 1.5A (al prezzo di lancio di 769 lascia alquanto perplessi questo tipo di amperaggio) e la guida rapida di utilizzo.

Costruzione, Ergonomia

Il Sony Xperia XZ Premium, ricalca la linea della serie Sony Xperia, esteticamente abbastanza piacevole (eccezion fatta per le enormi cornici superiore e inferiore) con i bordi laterali arrotondati in alluminio, e quello superiore e inferiore piatti, sempre in alluminio, ottimo il touch & feel; posteriormente troviamo una cover in vetro.

Il Sony Xperia XZ Premium è davvero enorme, infatti misura 156 x 77 x 7.9 mm per ben 195 grammi di peso.

Sul lato destro, sono presenti, il bilanciere del volume , il pulsante di accensione/spegnimento che include il sensore delle impronte e più in basso il pulsante per la fotocamera, in posizione perfetta per l’indice della mano destra, che serve sia come scorciatoia per l’avvio della fotocamera, sia come pulsante di scatto, con doppia corsa per la messa a fuoco; sul lato sinistro, troviamo il carrellino per l’alloggiamento per la Nano-Sim e la scheda microSD, interessante la tecnica usata per evitare l’odiosa clip di apertura; in pratica collegato al carrellino per la microSD c’è uno sportellino leggermente snodato e di facile utilizzo, mentre per la Nano-Sim è stato implementato un slot indipendente per poter rimuovere la microSD con più libertà senza dover rimuovere anche la SIM, operazione che nei Sony porta al riavvio automatico del dispositivo.

Sul lato superiore troviamo, l’ingresso per le cuffie e il microfono per la riduzione del rumore. Sul lato inferiore troviamo il connettore USB di Tipo-C e, alla sua sinistra, il microfono principale.

Frontalmente, nella parte superiore, troviamo, in posizione centrale la capsula auricolare con, alla sinistra la fotocamera da 13 megapixel e sulla destra i sensori; inferiormente troviamo lo speaker di sistema.

Posteriormente, in alto sulla sinistra, troviamo la fotocamera da 19 megapixel, a filo della scocca e alla sua destra il flash.

Hardware

Il Sony Xperia XZ Premium monta un processore Qualcomm MSM8998 Snapdragon 835 Octa-core (4×2.45 GHz Kryo & 4×1.9 GHz Kryo), con GPU Adreno 540, 4GB di Ram e una memoria interna di 64GB espandibile tramite microSD fino a 256GB.

Molto rapido lo sblocco tramite il sensore di lettura delle impronte.

Presente la certificazione IP68 per protezione da acqua e polvere, ormai uno standard per Sony.

Display

Il Sony Xperia XZ Premium ha un display da 5.5 pollici IPS LCD, con risoluzione 4K (3840 x 2160), davvero ottimo, ma un poco luminoso sotto la luce del sole; presente la luminosità automatica.

La risoluzione 4K non è sempre presente ma si attiva solo nelle app multimediali Sony o visualizzando video in 4K. Onestamente crediamo che già un QHD su display così piccoli sia eccessivo, il 4K non viene per nulla sfrutta, l’occhio umano non riesce a quantificare la differenza.

Software

La versione di Android attuale è la 7.1 con la EvolutionUI come interfaccia, che ingloba alcune personalizzazioni e l’interfaccia stock. Ad esempio sono stock, tendina e gestione delle notifiche, e sono state personalizzate le icone di sistema e le impostazioni (per lo più caratteri e colori).

Il sistema gira sempre fluido, senza nessun tipo di impuntamento, o rallentamenti vari, grazie anche a processore e RAM.

Con Lifelog è possibile tenere traccia delle attività, impostando obiettivi personali, seguendone i progressi.

Movie Creator

Movie Creator crea automaticamente brevi filmati e invia una notifica quando sono disponibili sul dispositivo.

Sketch

Con Sketch è possibile creare schizzi e aggiungere adesivi alle foto, dopodiché è possibile pubblicarli e invitare gli amici ad aiutarci a modificarli.

Lounge

App che da la possibilità di abilitare servizi come, Offerte esclusive, film, musica e altro.

Assistenza

Creazione 3D

Tramite Crezione 3D è possibile acquisire immagini 3D direttamente sullo smartphone e trasformare persone e oggetti in avatar tridimensionali ad alta risoluzione.

Presenti anche AVG Protection, Meteo, News, PlayStation, Spotify, fortunatamente è possibile disinstallare molte di queste app, non tutte però.

Fotocamera

Come per gli altri Xperia, anche per XZ Premium, la fotocamera posteriore è il suo punto di forza, ha un sensore da 19 megapixel con stabilizzazione ottica a 5 assi, e le foto sono davvero spettacolari, anche con poca illuminazione. Ottimo il pulsante fisico che ha funzione di avviare la fotocamera stessa, (sia a terminale in standby che durante l’uso) e quella di scattare le foto, inoltre è dotato di doppia corsa per la messa a fuoco.

La messa a fuoco e lo scatto sono davvero molto veloci, ma la vera chicca dello è lo slow motion davvero mostruoso, fino a ben 960fps.

La fotocamera anteriore da 13 megapixel permette ottimi selfie.

L’app di gestione offre molte impostazioni ma non scene pre impostate da scegliere, oltre alla modalità manuale e automatica, è possibile scegliere la modalità panoramica, inserita tra le app della fotocamera (abbastanza strano come posizionamento). Come app della fotocamera troviamo:

  • Effetto AR: Scattare foto o registrare video che includono scene e personaggi virtuali.
  • Effetto creativo: Applicare effetti a foto o video.
  • Sound Photo: Scattare foto con suono di sottofondo.
  • Panorama: Scattare foto grandangolari e panoramiche.
  • Ritratto stile: Scattare foto con stili di ritratto applicati in tempo reale.

Alcune foto scattate con il Sony Xperia XZ Premium

Video girato con il Sony Xperia XZ Premium

Autonomia

La batteria da 3230 mAh offre una buona autonomia, con un uso medio/intenso si riesce a coprire la giornata di utilizzo (7.00-00.00) con 10h in 3g/4g e il resto della giornata in wifi con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi, e concedendoci qualche partita a Hearthstone, abbiamo chiuso la giornata con circa 4.5h di schermo attivo, presente il risparmio energetico.

Conclusioni

Il Sony Xperia XZ Premium è un buon prodotto ma troppo simile agli altri della serie Xperia X.

L’hardware è di buon livello, RAM e memoria interna allineati agli standard attuali, ma purtroppo il prezzo di vendita, così come gli altri modelli Xperia X, è troppo alto.

Sempre ottima la fotocamera posteriore, qui con un sensore da 19 Megapixel.

A fronte di un prezzo di listino di 769 euro, attualmente è possibile trovare il Sony Xperia XZ Premium su Amazon ad un prezzo di poco sopra i 530 euro, sicuramente troppo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5.5″ 4K HDR (High Dynamic Range, 3840 x 2160)
Fotocamera Frontale: 13 MP, f/2.0, 22mm, 1/3″, 1.12 µm
Fotocamera Posteriore: 19 MP, f/2.0, 26mm, Stabilizzata Flash LED
Processore: Qualcomm MSM8998 Snapdragon 835 – Octa-core (4×2.45 GHz Kryo & 4×1.9 GHz Kryo)
Processore Grafico: Adreno 540
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 256GB – 4GB RAM
Dimensioni / peso: 156 x 77 x 7.9 mm, peso 195g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3230 mAh (non removibile) – Quick Charge 3.0
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, dual-band, Wi-Fi Direct, DLNA, hotspot – Bluetooth v5.0, A2DP, aptX, LE
Reti: LTE Cat. 16 DL 1024 Mbps DL, 150 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione: IP68  per la resistenza ad acqua (fino a 1.5 metri per 30 minuti) e polvere
NFC:
IRDA: No
USB: 3.1, Type-C 1.0
GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO
Radio:
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 8.0 (Oreo)
Sim: Hybrid Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
8/10
Materiali
8/10
Display
8/10
Fotocamera
9/10
Software
8/10
Autonomia
7/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
7/10