Recensione Samsung SSD 870 QVO 1TB by Smartphone Italia

Presentato qualche settimana fa, abbiamo avuto modo di provare il Samsung SSD 870 QVO, nel formato da 1 TB, concepita per un utilizzo sia mobile che desktop.

Confezione

Nella confezione, oltre al disco SSD, è presente solo la manualistica.

Costruzione

Il Samsung SSD 870 QVO utilizza le memorie V-NAND 4bit MLC di Samsung che possono arrivare fino ad 8 TB.

Raggiungendo il limite massimo dell’interfaccia SATA pari a 560/530 MB/s per le velocità sequenziali, l’unità 870 QVO vanta una velocità casuale migliorata e consistenza nelle prestazioni più elevata rispetto al precedente modello 860 QVO. La tecnologia intelligente TurboWrite aumenta le velocità di scrittura e garantisce prestazioni elevate a lungo termine, con un buffer variabile più grande.

L’eccezionale capacità dell’870 QVO raddoppia la sua affidabilità fino a un massimo di 2.880 TBW (360 per il modello da 1 TB), rispetto al modello precedente 860 QVO.

Funzionamento

Come per tutti i casi di cambio hard disk, una volta installata la SSD, si può procedere in due modi, o si effettua un’installazione pulita del sistema operativo con relative applicazioni e dati personali o si procede con una copia totale, una clonazione, del vecchio hard disk.

Samsung Data Migration

In caso si voglia clonare il vecchio HDD, Samsung ci viene in aiuto mettendoci a disposizione un programma per la clonazione del nostro vecchio hard disk sul nuovo SSD. Il programma in questione si chiama Samsung Data Migration ed è scaricabile gratuitamente a questo indirizzo.

Noi avevamo fatto un’istallazione pulita (vivamente consigliata) pochi giorni prima della ricezione del 870 QVO e quindi abbiamo utilizzato Samsung Data Migration anche per testarne il funzionamento.

Una volta installato verranno riconosciuti i dischi presenti e quindi possiamo far partire la copia. La copia è stata effettuata “disco su disco” partendo da un altro disco SSD, la clonazione è durata una decina di minuti.

Dopo aver concluso la clonazione e riavviato il PC, sarà necessario impostare da BIOS il nuovo disco  SSD come principale e possiamo cominciare ad utilizzare il nuovo disco.

Noi abbiamo utilizzato il Samsung 870 QVO sia come disco principale che come disco dati e l’incremento prestazionale rispetto al disco meccanico è subito evidente già dalla prima installazione.

Software Samsung Magician

Tramite Samsung Magician, sarà possibile gestire e tenere sotto controllo il disco SSD grazie a un’ampia gamma di utili strumenti che consentono, per esempio, di installare gli ultimi aggiornamenti, monitorare la salute e lo stato del drive o persino incrementarne le prestazioni.

Test Velocità

Come detto, Samsung per il modello da 1 TB dichiara una velocità di trasferimento di 560 MB/s in lettura e di 530 MB/s e dai test effettuati non possiamo che confermare questo dato, con valori di poco superiori sia in lettura (564 MB/s) che in scrittura (536 MB/s).

Tali valori sono possibili grazie alla cache TurboWrite, una parte di memoria programmata per lavorare come una NAND SLC garantendo un aumento prestazionale.

La cache TurboWrite è divisa in due parti, una fissa che non varia e una variabile chiamata Intelligent TurboWrite, che cambia in base alla quantità di spazio libero presente.

Sul modello da 1 TB ci sono 6 GB fissi di capacità TurboWrite che possono essere coadiuvati da ulteriori 42 GB massimo con la tecnologia Intelligent TurboWrite in base allo spazio libero presente.

Conclusioni

Con giochi e video in 4K lo spazio a disposizione non è mai abbastanza e un HDD esterno è sicuramente la scelta più facile ed economica, ma un disco interno rappresenta una scelta più “pulita” e performante, soprattutto se si punta su di un disco SSD e parliamo di portatili.

Il Samsung 870 QVO da 1 TB, è disponibile su Amazon ad un prezzo di circa 100 euro, in linea con il mercato e giusti per quanto offerto, sia a livello di hardware che di prestazioni.

Il Samsung 870 QVO è disponibile anche in tagli da 2, 4 e 8 TB, con prezzi tra i 200 euro e gli oltre 900 per il modello da 8 TB.

 

Caratteristiche Tecniche

Interfaccia: SATA III 6,0 Gbit/s
Formato: 2.5″
Tipo memoria: LPDDR4 Samsung 9xL QLC
Velocità lettura: 560 MB/s
Velocità scrittura: 530 MB/s
Classificazione per TBW: 360 TB
Capacità: 1 TB
Dimensioni: 100.33 x 69.85 x 7 mm
Peso: 37.4 g

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Recensione Wiko Y81 by Smartphone italia

Next Post

realme raggiunge 50 milioni di vendite, il brand di smartphone più veloce a raggiungere questo risultato

Related Posts