Recensione Samsung Galaxy Tab S (SM-T705) by Smartphone Italia

Recensione Samsung Galaxy Tab S (SM-T705) by Smartphone Italia

Anche se con un anno sulle sue spalle e con il suo successore presentato poco fà, il Samsung Galaxy Tab S, è ancora un prodotto attuale, ormai acquistabile a prezzi molto accessibili.

Confezione

La scatola contiene il caricatore da 2A, il cavo usb-microUsb e la solita manualistica.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il Samsung Galaxy Tab S ha una forma squadrata con le cornici laterali molto ridotte ed un peso molto contenuto. Molto gradevole la cover posteriore piacevole al tatto e offre un ottimo grip, garantendo sempre un’ottima presa.

Sul lato destro in alto troviamo il pulsante di accensione/spegnimento, poco sotto il bilanciere del volume. Sempre sul lato destro, verso la metà, è presenta la porta a raggi infrarossi; verso il basso sono presenti i 2 sportellini che che nascondono lo slot per le microSDXC e quello per la microSim. Superiormente, sulla sinistra, troviamo uno dei due altoparlanti di sistema e in basso, sempre sulla sinistra troviamo l’altro altoparlante di sistema. Sempre in basso, in posizione centrale troviamo in connettore microUsb, alla sua sinistra il jack per le cuffie e alla sua destra il microfono.
Frontalmente, subito sopra il display, in posizione centrale troviamo la capsula auricolare e alla sua destra i sensori di prossimità e la fotocamera da 2.1 megapixel.
Posteriormente, in alto, in posizione centrale troviamo la fotocamera da 8 megapixel dotata di flash led situato poco sotto la fotocamera stessa.

Il Galaxy Tab S ha un display Super Amoled da 8.4 pollici con una risoluzione di 2560×1600 WQXGA e un processore Exynos 5 Octa 5420, (Quad-core 1.9 GHz Cortex-A15 & quad-core 1.3 GHz Cortex-A7)  con 3 Gb di Ram e con una memoria interna di 16 Gb espandibile tramite micro SDXC fino a 128Gb.

Il Display Super Amoled è davvero ottimo, molto luminoso e sempre ben visibile anche sotto la luce diretta del sole.

Fotocamera

Anche se la fotocamera su un tablet non ha la stessa importanza che ha su uno smartphone, soprattutto per la facilità di uso, sul Tab S è presente un sensore da 8 megapixel.

L’app di gestione offre molte scene pre impostate tra cui scegliere, Auto, Bellezza Volto, Scatta e Scegli, Panorama, HDR, Doppia Camera. Come da standard Samsung, troviamo anche molte impostazioni, tra cui, Scatti Continui, Rilevamento luce scarsa, Rilevamento Volti, vari effetti e, ovviamente, la possibilità di modificare la qualità di foto e video.

La messa a fuoco e lo scatto sono abbastanza veloci e le foto sono di livello abbastanza buono, così come i video.

Anteriormente è presente una fotocamera da 2.1 megapixel, che permette videochiamate e selfie appena sufficienti.

Software

Il Tab S “nasce” con Android 4.4.2 Kitkat, attualmente aggiornato fino alla 5.0.2. L’interfaccia è la “solita” TouchWiz Samsung, rimasta con la visualizzazione a schede. Complice il processore e i 3gb di ram il sistema è sempre abbastanza fluido, restano però i micro-lag di cui ci ha abituato Samsung e risolti solo con il Galaxy S6.

Come abitudine Samsung, sono molte le app preinstallate, tra queste troviamo, Telecomando Intelligente (Peel), con la quale oltre a comandare il nostro dispositivo (Tv, decoder, …), avremo anche un’utile guida TV. Avendo la porta a raggi infrarossi sul lato destro, all’apertura dell’app, il tablet la visualizzerà in orizzontale trovandosi così con la porta “puntata” verso la TV o il Decoder configurato.

Altra app presente è SideSync, con la quale sarà possibile connettersi ad un altro dispositivo e condividere lo schermo del primo con il secondo. Una volta installato il programma equivalente su PC o Mac, sarà quindi possibile, per esempio, usare il tablet tramite pc, scrivere sms o email o interagire con le varie app.

Con Remote PC, invece, sarà possibile accedere da remoto e controllare il PC su internet

Con WebEx è possibile creare meeting e conferenze.

Presente anche la recente app che Samsung ha incluso negli ultimi aggiornamenti, Smart Manager, tramite la quale sarà possibile controllare e ottimizzare il consumo della Batteria, controllare e gestire lo spazio di archiviazione e la RAM, proteggere il dispositivo da eventuali minacce come virus e malware.

Presenti inoltre il Browser Internet Samsung, Archivio, E-mail, Galaxy Apps (lo store proprietario, dove è possibile trovare app dedicate al Tab S), Evernote, Flipboard, Hancom Office Viewer, mySamsung, NYTimes.

Il Galaxy Tab S è inoltre dotato del sensore di riconoscimento delle impronte digitali, inserito nel pulsante fisico anteriore. Il sensore è del tipo montato su S5 e Note 4 e l’uso non è per niente intuitivo. A differenza del sensore presente sul Galaxy S6 (per rimanere in casa Samsung), su cui basta poggiare il dito per ottenere il riconoscimento dell’impronta, con il sensore presente sul Tab S oltre a poggiare il dito sul sensore bisogna fare anche uno “swipe” verso il basso, una soluzione davvero scomoda nell’uso di tutti i giorni.

Autonomia

La batteria da 4900 mAh offre una ottima autonomia, con un uso medio/intenso collegati al wifi si riesce a coprire abbondantemente le due giornate piene. Usando invece solo la rete telefonica, sia per navigare che per sms e chiamate, si riesce comunque a coprire 1/1.5gg a seconda dell’utilizzo.

Nel caso in cui avessimo bisogno di maggiore autonomia possiamo ricorrere nel risparmio energetico, disponibile in due diverse modalità:
con la prima modalità sarà possibile limitare i dati in background, limitare le prestazioni e impostare tutta l’interfaccia in Scala di grigi; la seconda modalità, invece, disabilita tutte le connessioni e modifica l’interfaccia utente, mostrando, sempre in scala di grigi, un aspetto molto minimale e limitandone le funzionalità e l’utilizzo, tutto incentrato sulla massima durata della batteria residua.

Conclusioni

Nonostante sia uscito da un anno e attualmente sul mercato sia presente il suo successore, il Tab S2, il Samsung Galaxy Tab S ancora si difende, complice l’ottimo processore e il ringiovanimento portato dal recente aggiornamento ad Android Lolipop.

Il tablet Samsung si è ben comportato durante la nostra prova senza mostrare particolari problemi se non i micro lag tipici dell’interfaccia Samsung.

La batteria è davvero ottima, la fotocamera è più che discreta per un tablet, forse quella anteriore è un pò sottodimensionata.

Con il Tab S2 offerto ad un prezzo superiore ai 400 euro, il Tab S può essere un’ottima alternativa a chi non cerca l’ultimissimo prodotto, ma si accontenta di portarsi a casa ad un prezzo ragionevole un prodotto ancora ottimo. Il Galaxy Tab S lo si può trovare online a prezzi che oscillano tra i 250 e i 280 euro.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Processore: Exynos 5 Octa 5420, (Quad-core 1.9 GHz Cortex-A15 & quad-core 1.3 GHz Cortex-A7), Grafica Adreno 330
Sistema operativo: Android 5.0.2 (Lollipop)
Display: 8.4” Super Amoled con risoluzione di 2560×1600
Fotocamere: Frontale, 2.1 MP – Posteriore, 8 MP
Memoria: 3GB di RAM
Archiviazione: 16GB espandibile tramite microSDXC fino a 128GB
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.0, HDMI (cavo esterno)
Batteria: 4900mAh
Navigazione: GPS, GLONASSS, aGPS
Dimensioni: 212 x 125,6 x 6,6 mm
Peso: 298 grammi
Sim: Micro SIM

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
8/10
Materiali
9/10
Display
10/10
Fotocamera
7/10
Software
8/10
Autonomia
9/10
Prezzo
8/10
Qualità / Prezzo
8/10