Recensione ROG Gladius III Wireless AimPoint

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentato ad inizio anno, abbiamo avuto di provare il nuovo mouse ROG, il Gladius III Wireless AimPoint, un mouse da gioco dotato del sensore ROG AimPoint da 36.000 dpi, che assicura assoluta precisione anche nella scelta della sensibilità relativa, della nuovissima tecnologia wireless ROG SpeedNova, che ottimizza la durata della batteria pur offrendo peso ridotto per assicurare sempre massime prestazioni Vediamo come si è comportato durante la nostra prova.

Confezione

La confezione è di forza rettangolare sviluppata in verticale e all’interno, oltre al Mouse troviamo, l’USB Dongle Wireless, cavetto ROG Paracord da 2 metri, 2 Micro switch, pinzetta per la rimozione delle switch, 1 set da 4 adesivi per i 4 piedini, a adesivi da apporre sul mouse e adesivi ROG, guida rapida e certificato di garanzia.

Ergonomia e Costruzione

Il ROG Gladius III Wireless AimPoint è un mouse per destri con una buona ergonomia che bene si adatta al palmo della mano ed è incredibilmente leggero, con un peso di appena 79 grammi. E’ dotato di un sensore ROG AimPoint da 36.000 dpi che assicura assoluta precisione anche nella scelta della sensibilità relativa e di microinterruttori ROG garantiti per 70 milioni di clic, inoltre, il ROG Gladius III Wireless AimPoint, ha 50 g di accelerazione, tutte credenziali che lo rendono un adeguato strumento di alta precisione per i giocatori competitivi.

Il design Switch Push-Fit consente di sostituire facilmente gli interruttori meccanici a 3 pin e i microinterruttori ottici a 5 pin, è sufficiente inserire gli interruttori per adattare la forza di azionamento e il feedback alle proprie preferenze, oppure sostituire gli interruttori usurati o rotti.

Il mouse è dotato di una cover superiore in PBT resistente all’usura o alla lucidità e garantisce una sensazione costante e una presa sicura, la superficie, inoltre, è a prova di alcool permette anche di pulire le superfici del mouse senza preoccupazioni.

Frontalmente troviamo i due tasti principali e tra di loro la rotellina, poco sotto troviamo il pulsante per la selezione dei DPI e logo ROG RGB.

Sul lato sinistro troviamo 2 pulsanti per andare avanti/indietro tra le pagine web o tra le cartelle presenti nel disco fisso.

Inferiormente troviamo il selettore per la selezione della modalità di accoppiamento (BT, USB o Wireless), il pulsanti per l’accoppiamento tramite Bluetooth, il pulsante per cambiare i vari profili impostati tramite l’app Armoury Crate e l’alloggiamento per il Dongle Wireless; ai 4 vertici troviamo i piedini che permettono al mouse di scivolare agevolmente su qualsiasi superficie.

Utilizzo

Come detto il ROG Gladius III Wireless AimPoint è dotato di tripla modalità di connessione, ovvero wireless a 2,4 GHz (tramite il Dongle in confezione), Bluetooth e USB, modalità selezionabile tramite il selettore posto inferiormente.

Se scegliamo di collegare il mouse tramite connessione Bluetooth, ovviamente dovremmo prima associare il mouse al PC, mentre se scegliamo di utilizzare la connessione wireless, basterà inserire il Dongle in una porta USB del PC, così come se volessimo utilizzare il mouse tramite USB, andrà collegato prima il cavetto USB al mouse e al PC, cavetto da utilizzare anche per ricaricare la batteria interna.

Per una maggiore stabilità, noi consigliamo di utilizzare preferibilmente la connessione tramite il Dongle e lasciare la connessione tramite Bluetooth solo in determinate situazioni, tipo laptop con poche porte USB a disposizione o tutte quelle presenti occupate.

Noi abbiamo testato il mouse con i vari tipi di connessioni su un PC dotato di Windows 10 / 11.

Il ROG Gladius III Wireless AimPoint ha un’ottima ergonomia e tramite la scelta dei DPI, potremmo utilizzarlo al meglio durante le sessioni di gioco con un’ottima scorrevolezza.

I sei pulsanti presenti sono tutti programmabili, permettendoci di adattare i controlli al nostro stile di gioco.

Software di gestione

Tramite il software di gestione, Armoury Crate, compatibile solo con Windows, sarà possibile programmare, i 6 pulsanti presenti, gestire il colore del logo RGB, controllare e aggiornare il firmware del mouse, nonché tenere sotto controllo l’autonomia residua )consigliamo di attivare il pop up, consultabile nell’area delle notifiche di windows, in basso a destra, accanto all’orologio.

Autonomia

Asus dichiara un’autonomia di 119 ore tramite wireless e di 143 ore tramite il Bluetooth, in ogni caso autonomia di tutto rispetto.

Ovviamente non abbiamo avuto modo di confermare o smentire tali informazioni, ma possiamo dire che con un utilizzo di circa 10h giornaliere per i 15gg di prova, la stima è prossima a quanto dichiarato. L’autonomia residua è consultabile tramite l’app Armoury Crate.

Conclusioni

Il ROG Gladius III Wireless AimPoint, è prodotto davvero ottimo e i 36000 DPI consentono un’esperienza di gioco molto accattivante e la possibilità di abbassarli fino a 100, ne rende possibile un utilizzo a 360 gradi.

Il ROG Gladius III Wireless AimPoint è disponibile sullo shop ASUS ad un prezzo di circa 130 euro, certo non poco, ma parliamo di un prodotto ai massimi livelli, senza dimenticare la possibilità di poter cambiare facilmente gli interruttori meccanici a 3 PIN e i microinterruttori ottici a 5 PIN per adattare la forza di azionamento e il feedback alle proprie preferenze, oppure sostituire gli interruttori usurati o rotti.

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Pulsanti programmabili: 6
Durata della vita dei pulsanti sinistro e destro: 80 milioni di clic
Connettività: Bluetooth – RF 2.4 GHz
Sensore: Sensore ottico ROG AimPoint
Risoluzione: 100-36000 DPI
Accelerazione: 50  g
Dimensioni: 123 x 68 x 44 mm
Peso: 79g
Batteria: 119 ore (RF) / 143 ore (BT)
Requisiti di sistema: Windows 10/11 – macOS 10.11 o successivi

Total
1
Shares
Previous Post

In arrivo HUAWEI FreeBuds 5i, per un’esperienza di ascolto di qualità

Next Post

Confronto Nokia T10 vs Nokia T20

Related Posts