Recensione realme GT NEO 2

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentato poco fa, abbiamo avuto modo di provare il realme GT NEO 2, flagship killer della serie realme GT. Vediamo come si è comportato durante il nostro test.

Confezione

8

La confezione riprende quella già vista sul realme GT, quindi di forma rettangolare di colore nero con scritte bianche; una volta aperta e rimosso lo scatolino contenente guida rapida e cover dura, non trasparente ma grigia, troviamo lo smartphone e subito sotto cavetto USB-Tipo C, clip per l’apertura del cassettino per le nanoSIM e caricatore da 5V/2A 10W – 10V/6.5A, per la carica rapida da 65W.

Costruzione, Ergonomia

9

Il realme GT NEO 2 ha corpo e cover posteriore in plastica, con bordi arrotondati e lucidi, ha dimensioni importanti ma in mano si tiene bene e non è molto scivoloso, meglio comunque, utilizzarlo con la cover in dotazione anche se non è delle migliori provate; il realme GT Master Edition riprende misure e peso del realme GT, infatti misura 162.2 mm x 75.8 mm con uno spessore di 9.0 mm e un peso di 199.8 grammi.

Sul lato destro troviamo il pulsante di accensione/spegnimento, mentre su quello sinistro troviamo i due tasti per regolazione del volume.

Superiormente troviamo solo il microfono per la riduzione del rumore; mentre inferiormente sono presenti, carrellino per le nanoSIM, microfono principale, ingresso USB Type-C e altoparlante di sistema.

Posteriormente, sulla sinistra, in verticale, in una cornice rettangolare, troviamo il comparto fotografico principale, composto da tre sensori, 64 MP, f/1.8, 26mm (grandangolare), il secondario da 8 MP, f/2.3, 16mm, 119° (ultra grandangolare) e il terzo da 2 MP, f/2.4, macro; sulla destra è presente il Flash Dual LED.

Frontalmente, nella parte superiore troviamo, tra la scocca e il display, la capsula auricolare con sensori di prossimità e luminosità; mentre sulla sinistra, all’interno del display, è presente la fotocamera anteriore con sensore da 16 MP, f/2.5, 26mm (grandangolare).

Hardware

10

Il realme GT NEO 2, monta un processore Qualcomm SM8250-AC Snapdragon 870 5G (7 nm) – Octa-core (1×3.2 GHz Kryo 585 & 3×2.42 GHz Kryo 585 & 4×1.80 GHz Kryo 585) con una GPU Adreno 650, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna (UFS 3.1), NON espandibile. Il realme GT Master Edition, eredita dalla serie GT il Vapor Chamber Cooling System in acciaio inossidabile di nuova generazione. Questo sistema svolge un ruolo essenziale durante il picco massimo delle prestazioni, in quanto sfrutta l’acciaio inossidabile per ottimizzare la struttura di dissipazione del calore dello smartphone. Il sistema a camera di vapore in acciaio inossidabile ha una potenza di raffreddamento maggiore del 50% rispetto a un tradizionale sistema VC in rame ed è in grado di ridurre di 15°C la temperatura interna della CPU.

Il realme GT NEO 2 utilizza un modem 5G ed LTE-A (2CA) Cat 20 (2000 Mbps / 315 Mbps).
Alla voce connessioni, troviamo Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot, Bluetooth 5.1, GPS con A-GPS; presente anche l’NFC.

Rapido e immediato lo sblocco tramite il sensore di impronte posto sotto il display.

Molto preciso e rapido anche lo sblocco tramite riconoscimento del volto.

Manca il LED per le notifiche.

Il realme GT Master Edition è dotato di altoparlante stereo (capsula auricolare e altoparlante inferiore).

Display

9

Il display è un Super AMOLED da 6.62 pollici con risoluzione FHD+ (2400 x 1080 pixel), Corning Gorilla Glass 5, e con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz che rende tutto molto fluido; buon pannello, con un buon contrasto.

La frequenza di aggiornamento, può essere impostata o fissa (a 60 0 120 Hz) oppure automatica, dove, per ogni singola applicazione, sarà il sistema a scegliere la velocità ideale.

Perfetta la regolazione automatica della luminosità e la visibilità alla luce diretta del sole.

Software

9

La versione attuale di Android è la 11 con la Realme UI 2.0 come interfaccia e, il sistema gira fluido, senza impuntamenti, anche durante un utilizzo intenso e con molte app aperte in background, grazie anche all’ottima accoppiata RAM – CPU, senza dimenticare la memoria interna con standard UFS 3.1.

Tra le varie impostazioni, segnaliamo la possibilità di gestire le varie gesture presenti, impostare alcune scorciatoie collegate ai vari gesti sullo schermo, nonché di clonare le app e di dividere lo schermo.

Gestione Telefono

Tramite l’app Gestione Telefono è possibile, appunto, gestire il telefono effettuando varie operazioni, come per esempio ottimizzare il dispositivo, fare pulizia delle app che risiedono in memoria, vedere l’utilizzo dei dati, il filtro molestie, la durata della batteria ed effettuare la Scansione Virus.

Clonatore di Sistema

Attivabile tramite impostazioni, la prima volta e poi anche tramite sblocco tramite impronta, Clonatore di Sistemaè sicuramente un’app interessantissima, tramite la quale è possibile creare un ambiente parallelo con una propria password e una propria impronta digitale. In questo modo già direttamente dallo sblocco sarà possibile entrare in uno o nell’altro ambiente, semplicemente digitando la password relativa o tramite l’impronta corrispondente.

In Sistema Clonato è possibile importare foto e documenti, che saranno visibili solo lì, importare app e scegliere se visualizzarle ricevere le notifiche su entrambi gli spazi o solo su uno dei due; in questo caso ogni app è indipendente, è possibile quindi avere la stessa app sui due spazi a cui è collegato un account diverso, Google incluso. Davvero un’ottima possibilità per chi utilizza il telefono per lavoro e per uso personale e vuole tenere ben distinte le due cose.

Spazio Giochi

Spazio Giochi è un contenitore al cui interno posso essere inseriti i giochi, in modo da essere lanciati in modalità gioco, ovvero svuotando la RAM e applicando il profilo di utilizzo scelto (Competizione, Bilanciato e Basso Consumo). Sarà inoltre possibile silenziare le notifiche per non essere disturbati durante il gioco

Tra le app installate, troviamo anche le immancabili, Calcolatrice, Gestione File, Bussola.

Fotocamera

9

Il realme GT NEO 2 monta una fotocamera posteriore con tre sensori, il principale da 64 MP (f/1.8), 25mm (grandangolare), il secondario da 8 MP, f/2.3, 16mm, 119° (ultra grandangolare) e il terzo da 2 MP, f/2.4, Macro.

Le foto scattate con il sensore da 64 MP, utilizzando la modalità 64M, sono davvero ottime in buone condizione di luce. La differenze rispetto la modalità normale la si nota soprattutto ingrandendo le foto, dove nella modalità 64 megapixel, l’ingrandimento sarà maggiore e più definito.

Il sensore da 8 MP, f/2.3, 13mm, 119°, ultra grandangolare, consente di catturare immagini più ampie e la qualità è buona.

Il terzo sensore da 2 MP, f/2.4, macro, consente di avvicinarsi ad una distanza di scatto di 4 cm, peccato che la poca risoluzione ne vanifica l’utilità reale.

La fotocamera anteriore monta un sensore da 16 megapixel f/2.5, da 26mm, (grandangolare).

L’app Fotocamera offre un discreto numero di modalità preimpostate, ovvero, Modalità cielo stellato, Video a doppia visione, Slow motion, Time-Lapse, Film, Esperto, Notte, Ritratto, 64M, Panoramica, Scanner di testi, Ultra Macro, Strada.

video, possono essere girati in 4K, a 30/60 fps o in Full HD 30 fps, la stabilizzazione è digitale e i filmati sono di buon livello.

Video girato con il realme GT NEO 2

Autonomia

9

Nel realme GT NEO 2 è presente una batteria da 5000 mAh, e l’autonomia è ottima; con il nostro classico utilizzo, arrivare a sera non è stato mai un problema e se ne ha ancora per il giorno dopo; con, 3g/4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi, con due account mail in push, social in push, whatsapp e telegram attive e in push con diverse notifiche, siamo arrivati a sera con circa il 30% di batteria residua e poco più di 5h di display acceso.

Con utilizzo più blando e sotto copertura wi-fi, si può arrivare tranquillamente a 2 giorni di autonomia.

Tramite il caricatore da 65W in dotazione, è possibile effettuare una carica completa (0-100%) in appena 36 minuti con un discreto aumento della temperatura rilevata.

 

Conclusioni

Il realme GT NEO 2, ci ha sorpreso davvero molto, con un ottima qualità d’insieme, certo come prestazioni molto simili al fratello maggiore realme GT, ottimo processore e 8 GB di RAM che permettono al sistema di girare sempre fluido e senza problemi di sorta con uno svolgimento davvero rapido di tutte le operazioni effettuate.

Ottima anche l’autonomia, ma qualora doveste rimanere a secco ci sarà la ricarica rapida da 65W a togliervi dagli impacci, che, tramite il caricatore presente in confezione, permette di effettuare una carica completa (0-100%) in appena 55 minuti.

A partire da oggi, il realme GT NEO 2 sarà disponibile in Italia, sia nella variante da noi provata, 8 GB + 128 GB che nella variante 12 GB + 256 GB, nel periodo del Black Friday, ad un prezzo rispettivamente, di 369 euro e 449 euro (invece di 449 e 549 euro).

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 6.62″ Super AMOLED, FHD+ (2400 x 1080 pixel) – 120Hz – 20:9 – Corning Gorilla Glass 5
Fotocamera Frontale: 32 MP, f/2.5, 26mm (grandangolare) – Video: 1080p a 30fps
Fotocamera Posteriore: Tripla: 64 MP (f/1.8), 26mm (grandangolare), 8 MP, f/2.3, 16mm, 119° (ultra grandangolare), 2 MP, f/2.4 (macro) – Video: 4K a 30/60fps, 1080p a 30fps con stabilizzazione ottica dell’immagine
Processore: Qualcomm SM8250-AC Snapdragon 870 5G (7 nm) – Octa-core (1×3.2 GHz Kryo 585 & 3×2.42 GHz Kryo 585 & 4×1.80 GHz Kryo 585)
Processore Grafico: Adreno 650
Memoria: 128 GB di memoria interna UFS 3.1, NON espandibile, 8 GB RAM
Dimensioni / peso: 1162.9 x 75.8 x 9 mm / 199.8 g
Batteria: Ai polimeri di litio da 5000 mAh (non removibile) – Ricarica rapida 65W (con caricatore in confezione), 100% in 36 minuti
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/6, dual-band, Wi-Fi Direct, hotspot – Bluetooth v5.1, A2DP, LE, aptX HD
Reti: 5G; LTE-A (2CA) Cat. 20 DL 2000 Mbps DL, 315 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
Certificazione:  NON presente
NFC:
IRDA: No
USB: USB Type-C 2.0
3.5mm jack: No
– GPS: Sì, con A-GPS, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS, NavIC
Radio: No
Lettore di impronte: Sì, sotto il display
Sistema operativo: Android 11, Realme UI 2.0
Sim: Dual SIM (Nano-SIM, dual stand-by)

Total
0
Shares
Previous Post

realme presenta GT NEO 2, lo smartphone di fascia media con tutte le caratteristiche di un flagship

Next Post

HONOR presenta i nuovi, potenti e compatti HONOR MagicBook X 14 e HONOR MagicBook X 15

Related Posts