Recensione Panasonic HX-A1 By Smartphone Italia

Recensione Panasonic HX-A1 By Smartphone Italia

Presentata l’anno scorso ad Aprile, la HX-A1 è la prima action cam di Panasonic che differisce dalle altre presenti sul mercato per la sua forma cilindrica e il peso ridotto.

Confezione

La confezione arrivata in redazione non è quella presente in commercio, bensì una confezione dedicata alla stampa. Al suo interno, però, sono inclusi gli accessori presenti nella confezione ufficiale, ovvero, vetrino per le riprese in assenza di luce, un coperchio posteriore “aperto”, il cavetto USB-microUsb per la ricarica e 2 accessori molto utili, ovvero l’attacco per poter agganciare la cam ad un casco e l’attacco per il cavalletto.

Costruzione

A differenza di altri prodotti presenti sul mercato, la Panasonic HX-A1 non ha bisogno di custodie ingombranti e ermetiche per resistere a urti e liquidi, infatti è stata costruita per resistere ad acqua e polvere, è impermeabile fino a 1,5 metri di profondità (certificata IP68), urti (resiste alle cadute da un’altezza di 1,5 m ), basse temperature (fino -10 C°).
Superiormente troviamo i vari pulsanti di gestione con per ognuno un led di stato rosso, rec, mode (video, rallentatore, foto e wifi con pressione prolungata), on/off. Sopra il pulsante di registrazione sono presenti i fori per il microfono.
Anteriormente, ovviamente troviamo l’obiettivo protetto da lenti intercambiabili; posteriormente, coperti da un “tappo” a vite allungato, troviamo lo slot per la microSD e il connettore microUSB.

Funzionalità

Una volta fissata la cam su uno dei supporti, basterà accenderla e premere il tasto superiore per avviare la registrazione.
Ovviamente viste le dimensioni non è presente un display e per modificare le varie impostazioni dovremmo affidarci all’app di gestione, Image App, quindi allo smartphone.

Tramite l’app è possibile usare la Cam come “Monitor di Casa” e vede le immagini in real-time trasmesse dalla camera.
Sempre tramite l’app potremmo vedere, appunto, cosa inquadra la Cam in quel momento, utile per scattare foto o avere un’anteprima di come sarà la nostra ripresa.

I video e l’audio sono decenti, la stabilizzazione è buona, inoltre abbiamo la possibilità di poter effettuare le riprese in slow-motion, semplicemente premendo un tasto sul dorso della Cam.
A seconda dell’angolo di visione scelto, 150 o 120°, sono disponibili due risoluzioni distinte, 2.6 e 2.1 megapixel, nulla di eccelso quindi per le foto, appena sufficienti per i video in HD. E’ possibile registrare video con le risoluzioni di 1080p, 720p e 640p (848×640).

Accessori

Panasonic, per la sua action cam ha previsto numerosi accessori, tra cui il vetrino per la visione notturna, un accessorio con doppio alloggiamento e attacco per cavalletto, ideale per utilizzare due cam con due inquadrature diverse (avanti e indietro per esempio). E’ disponibile anche un adattatore a tracolla, che sostituisce il tappo originale permettendo così di fissare l’Action Camera a un moschettone o a una tracolla. Altro accessorio molto utile è la batteria esterna che richiama le forme della Cam, è solo leggermente più grande, e ci permette una carica completa della Cam stessa. La batteria supplementare si andrà a collegare, avvitandosi, nella parte posteriore della Cam, dove è presente il connettore microUSB. Segnaliamo anche l’attacco per la testa, l’attacco a clip e quello a ventosa, il supporto da manubrio. Presenti anche cinghie multiuso e protezioni antivento.

Autonomia

La batteria integrata è da 480mAh e permette circa 90 minuti di registrazione con wifi spento, effettivamente pochini, ma la HX-A1 punta ad essere compatta il più possibile, sacrificando l’autonomia. Come detto, panasonic viene incontro agli utilizzatori con la batteria esterna delle stesse fatture della Cam. La batteria esterna, anch’essa resistente a urti e acqua (certificato IPX8), ha una capacità di 720 mAh e garantisce una ricarica completa della Cam.
Se invece vogliamo utilizzare un power bank già in nostro possesso, sarà possibile farlo utilizzando il tappo bucato presente in confezione per far passare il cavo per la ricarica. Ricordiamo che in questo modo però, ma cam non sarà più protetta dall’acqua.

Conclusioni

La Panasonic HX-A1 è un buon prodotto che si differenzia dai concorrenti grazie alla sua forma e al peso molto contenuto, ma, come abbiamo visto, sacrificando qualcosa, come la mancanza di un display o l’autonomia.
Molto apprezzabile la scelta da parte di Panasonic di annoverare tra gli innumerevoli accessori, anche una batteria esterna o di inserire nella confezione già 2 supporti, l’obiettivo per la visione notturna nonchè del tappo bucato per poter utilizzare batterie esterne di terze parti.
Quindi, se cercate un’action cam dalle dimensioni contenute e siete disposti a fare qualche sacrificio o magari pensate che 90 minuti di ripresa vi bastano, allora la Panasonic HX-A1 fà per voi.
Offerta ad un prezzo di lancio di 199 euro, attualmente la si può trovare intorno ai 170/180 euro online.

Breve Video Prova

 

Specifiche Tecniche

Sensore d’immagine: Sensore MOS da 1/3”
Pixel totali: 3,54 Megapixel
Pixel effettivi: 2,87 Megapixel
Obiettivo: Panasonic f/2,8 – Lunghezza focale 2,6 mm
Angolo di visualizzazione: Circa 150° (modalità scatto: modalità scatto normale, angolo di visualizzazione: grandangolare)/Circa 120° (modalità scatto: modalità scatto normale, pixel / frequenza dei fotogrammi: 1.920 x 1.080/30p, angolo di visualizzazione: standard)
Distanza minima di messa a fuoco: Circa 30 cm
micro SD: fino a 128 GB
Consumo Max.: 1,3 W (batteria integrata, registrazione), 1,4 W (batteria estesa, registrazione) / 2,1 W (ricarica)
Peso: 45 g
Dimensioni (L x A x P): 26 x 26 x 83,1 mm
Wi-Fi:
Resistente al freddo: -10°
Resistenza agli urti: 1,5 m (conforme allo standard MIL-STD810F Method 516.5-Shock)
Modalità notturna Sì