Recensione occhiali anti luce blu Nowave by SmartphoneItalia

Recensione occhiali anti luce blu Nowave by SmartphoneItalia

0 352

Per chi usa per diverse ore al giorno il pc o lo smartphone/tablet, si sarà reso conto che a fine serata gli occhi iniziano a diventare “pesanti”, nei casi più particolare anche rossi. Ciò è dovuto alla luce blu. Recenti studi hanno dimostrato che lunghe esposizioni alla luce blu, possono provocare dei danni  ai neuroni retinici, impedendo il rilascio della melatonina, un ormone che influenza il nostro ritmo naturale impedendoci quindi di addormentarci.

Per questo motivo molti studi, consigliano di non usare apparecchi elettronici come tablet/smartphone o computer a letto o comunque poco prima di addormentarsi.

Tutto ciò per raccontarvi la nostra esperienza con Nowave, una giovane start-up italiana che produce occhiali contro la luce blu.

Confezione

Gli occhiali anti luce blu di Nowave arrivano nella classica scatola per occhiali. Al suo interno troviamo una custodia rigida nera con la scritta nowave incisa, un panno per pulire gli occhiali e la custodia morbida in tessuto. Ovviamente troviamo anche gli occhiali.

Ergonomia e Costruzione

Nowave ha a catalogo tantissimi tipi di occhiali. Per vedere la collezione completa potete accedere a questa pagina del sito ufficiale, dove trovate gli occhiali neutri, oppure qui per quelli graduati.

Gli occhiali Nowave anno un filtro UV400, che quindi ostacola sia i raggi UV-A che i raggi UV-B filtrando il 40% della luce blu a 430nm. Inoltre le lenti hanno un trattamento antiriflesso HMC con un indice di rifrazione di 1,59, valore abbastanza nella media.

Dal punto di vista costruttivo, gli occhiali Nowave che abbiamo avuto modo di provare, sono abbastanza semplici, noi abbiamo provato il modello Yoga(60€). Una volta tirati fuori dalla confezione, possiamo notare che le stanghette sono in titanio, particolarmente leggere e sottili, indistruttibili, rivestite solo nella parte finale, che poggia sulle orecchie. Una volta indossate, il senso di fragilità riscontrato in precedenza, svanisce, per far posto alla leggerezza quasi non vi accorgerete di averli.

Esperienza d’uso

Non avendo problemi di vista, l’uso di occhiali di questo tipo sono molto soggettivi, cosi come la luce blu che non da fastidio a tutti, ma dopo averli provati per circa 10gg, possiamo raccontarvi la nostra esperienza.

Dopo alcune ore d’uso, appena abbiamo tolto gli occhiali, ci siamo subito resi conto di quanto fosse fastidiosa la luce del monitor.  A discapito di ciò, la percezione dei colori che avremo sarà tutta più calda, tendente al giallo, quindi se lavorate con la grafica e avete necessità di vedere i colori nella loro esatta tonalità, con tali occhiali non avrete modo di vederla.

Se non fate parte della schiera dei grafici, vi accorgerete di queste differenze solo una volta tolti gli occhiali, ma dopo un po’ che li indossate non ci farete più caso.

Conclusioni

Se lavorate diverse ore al giorno davanti ad un monitor, e a fine serata sentite spesso gli occhi “pesanti”, gli occhiali anti luce blu di Nowave potrebbero essere una soluzione economica e valida. Come detto in precedenza essendo un fattore molto soggettivo, non possiamo darvi la certezza che gli occhiali possano darvi il sollievo sperato, ma da quello che abbiamo provato noi, possiamo ritenerci soddisfatti.
Come tipologia d’occhiale, lo riteniamo più idoneo ad uso ufficio/casa e non per uscire o alla moda.