Recensione Mount & Blade II: BANNERLORD

AAAAAElFTkSuQmCC

Mount & Blade II: Bannerlord è l’acclamato gioco di ruolo sandbox di TaleWorlds Entertainment, uscito in fase di Early Access su Pc, a marzo 2020 e disponibile in versione completa anche per console (Playstation 4, Playstation 5, Xbox Series X/S, Xbox One, Xbox One X e Xbox One S) dal 25 ottobre.

Mount & Blade II: Bannerlord è caratterizzato da combattimenti medievali realistici ed emozionanti ed elementi strategici strutturati e complessi, all’interno del vasto continente sandbox di Calradia.

Ambientazione

Mount & Blade II: Bannerlord è ambientato 200 anni prima degli eventi del gioco precedente, M&B: Warband, in Bannerlord sarà possibile vivere il crollo dell’impero di Calradia e assumere il ruolo da protagonista nella sua scomparsa, o nella sua sopravvivenza.

Cominciando come un semplice guerriero di una delle civiltà chiave del continente, potrete plasmare la vostra storia salendo di grado fino a diventare un potente signore della guerra o persino un re. Che siate un avventuriero o un mercante, un cattivo o un eroe, un signore giusto o un tiranno crudele scriverete il vostro nome nella storia di Calradia e creerete un nuovo mondo dalle ceneri di quello vecchio.

Civiltà

Sono sei le principali civiltà (di cui una divisa in altre tre parti), ognuna della quali con i suoi obiettivi e le sue caratteristiche.

IMG20221028205017

Vlandiani

I vlandiani sono vissuti per secoli sotto l’egemonia dell’impero prima di diventare indipendenti, evolvendosi in una società feudale ben organizzata specializzata nella cavalleria pesante.

IMG20221028205210

Sturgitani

I sturgitani approfittando dell’espansione imperiale nelle loro foreste, hanno sviluppato il commercio di animali selvatici. Sono grandi cacciatori e viaggiatori e guerrieri abili con ascia e spada ad una mano.

IMG20221028205216

Impero

Dopo la morte dell’imperatore Arenicos, nell’impero calradico è in corso una sanguinosa guerra civile che coinvolge tre differenti fazioni, la settentrionale, la meridionale e l’occidentale, ognuna delle quali con le proprie ideologie e il proprio comandante e con la convinzione di dover essere una di loro a scegliere il prossimo imperatore.

IMG20221028205223

Aseri

Gli aseri sono gli abitanti del deserto del Nahasa e sono noti per la loro abilità nel cavalcare e per la conoscenza delle diverse culture del continente.

IMG20221028205228

Khuzati

I Khuzati sono composti da tribù che in passato conducevano un’esistenza nomade, ma con il tempo si sono evoluti in una società agricola e stanziale. Del nomadismo conservano alcune abitudini, come ad esempio la loro abilità di arcieri a cavallo, letali per ogni tipo di esercito.

IMG20221028205244

Battanici

I battanici sono guerrieri temibili che rimangono fedeli alle loro antiche tradizioni, scendono in battaglia con il volto dipinto e combattono a piedi con grosse asce e spadoni a due mani.

IMG20221028205225

Personaggio

La modalità di personalizzazione del personaggio, è quasi infinita, con molteplici scelte e caratteristiche, per renderlo unico.

Dopo la creazione del personaggio, sarà possibile scegliere la famiglia d’origine con tanto di storia e adolescenza.

Addestramento

Tramite l’addestramento sarà possibile prendere la mano con le armi e con i vari comandi.

Gioco

Le dinamiche di gioco sono molto appaganti, cominceremo con andare a cercare e uccidere chi aveva rapito i fratelli minori, dopodiché ci verrà fornito un amuleto di estremo valore e per capire origine e utilizzo dovremmo andare in giro per la mappa, cercando i nobili, alcune dei quali ci possono dare le informazioni che cerchiamo. Cominceremo, quindi, a reclutare i primi soldati e completato le varie missioni, potremmo liberare i villaggi dai banditi o saccheggiare le roccaforti che via via troveremo sulla nostra strada.

Conclusioni

Abbiamo giocato a Mount & Blade II: BANNERLORD per diverse ore, trovandolo molto appagante anche se a lungo andare può diventare un po’ monotono. Mount & Blade II: BANNERLORD è disponibile sui vari store (Steam, Playstation, Amazon, Xbox) ad un prezzo tra i 40 e i 50 euro.

Total
1
Shares
Previous Post

Dynabook amplia la serie Satellite Pro C con due nuovi notebook

Next Post

Recensione Nokia Portable Wireless Speaker 2

Related Posts