Recensione Meizu M5s by Smartphone Italia

Recensione Meizu M5s by Smartphone Italia

Abbiamo usato Meizu M5s, (qui la preview) come smartphone principale per un paio di settimane, vediamo come si è comportato.

Confezione

La confezione, è classica, con gli scompartimenti che contengono i vari accessori, cavetto MicroUSB, caricatore da 2A e la manualistica, niente auricolari.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il Meizu M5, riprende le linee classiche degli ultimi Meizu, la scocca in alluminio, con i bordi leggermente bombati e le due fasce in plastica per le antenne; al suo interno troviamo la batteria, non removibile, da 3000 mAh. Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento; sul lato sinistro il cassettino per le 2 Nano-Sim, o una Nano-Sim e una scheda microSD.
Sul lato superiore troviamo l’ingresso per le cuffie, su quello inferiore invece, in posizione centrale, troviamo il connettore MicroUSB, con, alla sua sinistra, microfono e, e alla sua destra l’altoparlante di sistema.
Frontalmente, nella parte superiore troviamo lo speaker al centro con, a sinistra, sensori e fotocamera frontale; nella parte inferiore è presente il tasto Home fisico, che include il sensore per le impronte ed ha anche funzione di tasto back a sfioramento.
Posteriormente, nella parte superiore, troviamo la fotocamera da 13 megapixel, a filo della scocca, con il Flash, poco sotto.

Il Meizu M5s ha un display da 5.2 pollici con risoluzione HD (1280 x 720) e monta un processore Mediatek MT6753 (Octa-core 1.3 GHz Cortex-A53) con 3 Gb di Ram e 32GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 256GB.

Software

La versione di Android attuale è la 6.0 con la classica Flyme, la personalizzazione Meizu, qui, in versione 5.6.12.

Il sistema gira fluido, senza impuntamenti, merito soprattutto all’egregio lavoro svolto da Meizu per quando riguarda l’ottimizzazione di tutto l’insieme, purtroppo però dobbiamo segnalare sporadici riavvii, nell’ultimi giorni di utilizzo, anche fino a 2/3 al giorno. Abbastanza fastidioso, soprattutto per l’inserimento del PIN della SIM, che finchè non verrà inserito, non risulteremo raggiungibili ne avremo connessione dati.

Veloce e reattivo il sensore delle impronte, integrato nel pulsante home fisico.

Al pulsante fisico è stata associata anche la funzione “back” a sfioramento, accompagnata da un leggero feedback.

Come per tutti i Meizu venduti in Italia, per utilizzare le app e l’account Google, vanno scaricati i Google Services e scaricare le varie app, per far ciò bisognerà usare lo store Meizu Hot Apps. Una volta completata l’installazione e riavviato il dispositivo, averemo il Play Store, Google Maps e i servizi Google. Tutte le altre, Gmail, Hangout, G+, vanno scaricate a parte. La procedura potrebbe scoraggiare i meno smanettoni, anche se è facile e banale.

Segnaliamo un problema con l’utilizzo della fotocamera in Telegram, qualora volessimo fare una foto e condividerla direttamente con l’interlocutore, l’app fotocamera si bloccherà sistematicamente e non solo non riusciremo a fare e condividere la foto, ma l’app risulterà bloccata e l’unica soluzione sarà quella di riavviare il terminale.

Tra le app presenti, una menzione a parte la merita Centro sicurezza, che racchiude varie funzionalità di pulizia e gestione del dispositivo; troviamo, infatti, File inutili, per la pulizia di cache, cestino, residui di disinstallazione, Accelera, per ottimizzare e pulire la memoria RAM, Gestione traffico, Blocco per molestia, per filtrare messaggi e chiamate indesiderate, Permessi, Risparmio Energetico, con 3 modalità (Basso consumo, Super e Personalizzata) e la gestione dello standby per gestire le app consentite in standby, Pulizia, per gestire file di grandi dimensioni e app usate raramente, Cerca Virus.

Tra le app presenti troviamo Toolbox (Torcia, Specchio, Bussola, Livello, Righello, Ingrandimento), Memo, Registratore, User Center, per gestire l’account Flyme, Calcolatrice e Documenti (un utile File Manager), Meteo e Temi. Senza dimenticare l’ottimo e veloce Browser di sistema.

Fotocamera

Il Meizu M5s monta una fotocamera da 13 megapixel, le foto sono di buona qualità di giorno, sufficiente la sera.

L’app Fotocamera offre alcune scene pre impostate: Auto, Manuale, Video, Bellezza, Panorama, Refocus, Slow motion, Scansione, Macro, Gif.

La fotocamera anteriore da 5 megapixel permette invece selfie e video chiamate soddisfacienti.

Foto scattate con il Meizu M5s

Video Girato con il Meizu M5s

Autonomia

E veniamo a quello che ci è piaciuto meno Meizu M5s, ovvero l’autonomia; onestamente con la batteria da 3000mAh e l’hardware poco esoso, ci aspettavamo di più delle 3/3.5h di display acceso con un utilizzo medio intenso. Dai nostri test abbiamo notato che consuma pochissimo in stanby e sotto wifi, ma consuma davvero tanto usandolo e sotto rete dati.

Con il nostro uso, ovvero in 3G/4G (manca la banda 20) per una decina d’ore, e 3-4 in wifi, con social, whatsapp e telegram, siamo arrivati a coprire le 3/3.5h di display acceso. Con un maggior utilizzo in wi-fi, si riesce a fare un po’ meglio, arrivando a coprire le 4/4.5h di display acceso. Nel caso, però, ti utilizzo di giochi, medio pesanti (come per esempio Hearthstone e Real Racing) anche per poco tempo (una mezz’ora al giorno) si arriva a malapena a coprire le 2.5h di display acceso, un po’ pochino.

Conclusioni

Il Meizu M5s, riprende la linea classica dei Meizu con un corpo in metallo, molto piacevole.

A fronte di un prezzo di listino di 189 euro, un po’ troppo per quanto visto, attualmente è possibile trovare il Meizu M5s,ad un prezzo intorno ai 150/160 euro, sicuramente più in linea con quanto offerto.

Tutto summato il Meizu M5s ci è piaciuto, buon Hardware (anche se datato), una buona fotocamera, peccato che il Playstore e le Google App non siano preinstallate e peccato per l’autonomia non da record, ma considerando il prezzo è un buon risultato.

Caratteristiche e specifiche tecniche

– Display: IPS LCD da 5.2″ HD (1280 x 720)
– Fotocamera Posteriore: 13 MP, f/2.2, doppio LED flash
– Fotocamera Frontale: 5 MP, f/2.0
– Processore: Mediatek MT6753 Octa-core 1.3 GHz Cortex-A53
– Processore Grafico: Mali-T720MP2
– Memoria: 32GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 256GB, 3GB RAM
– Dimensioni / peso: 148.2 x 72.5 x 8.4 mm, peso 143g.
– Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non rimovibile)
– Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, dual-band, hotspot, Bluetooth 4.0, A2DP, LE
– Reti: LTE Cat. 6 DL 100 Mbps DL, 50 Mbps UP (manca la banda 20); HSPA+ 42/5.76 Mbps
– USB: microUSB 2.0
– 3.5mm jack: Sì
– Radio: No
– NFC: No
– IrDA: No
– Gps: Si, con A-GPS, GLONASS
– Lettore di impronte: Sì
– Sistema operativo: Android 6.0 (Marshmallow) con Flyme UI 5.6
– Sim: Dual Sim di tipo Nano

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
7/10
Materiali
8/10
Display
7/10
Fotocamera
8/10
Software
7/10
Autonomia
7/10
Prezzo
9/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10