Recensione Logitech MX Keys by Smartphone Italia

Recensione Logitech MX Keys by Smartphone Italia

0 575

Presentata qualche mese fa, approfittando di una vantaggiosa offerta, abbiamo deciso di acquistare la nuovissima Logitech MX Keys, tastiera wireless avanzata dotata di retroilluminazione. Vediamo come si è comportata nella nostra prova.

Confezione

La confezione è imponente, anche per via delle generose dimensioni della tastiera. Una volta aperta, troviamo la tastiera, rimossa la quale, trovano posto gli accessori, cavo USB TIpo C per la ricarica, sufficientemente lungo, connettore Wi-Fi, in uno scompartimento dedicato e la documentazione utente.

Costruzione

La tastiera si presenta molto solida e ben costruita, con il telaio in metallo che ne aumenta il peso ma che contribuisce a tenerla ferma durante l’utilizzo.

Sul lato superiore, sulla destra, sono presenti l’ingresso USB Tipo C e l’interruttore di accensione/spegnimento.

Inferiormente non sono presenti i piedini per l’inclinazione, che è data dal pacco batterie.

La MX Keys è una tastiera a membrana con i tasti in plastica con un lieve incavo al centro che la fa risultare molto comoda durante la digitazione; piatti invece i tasti di prima e ultima fila.

La retroilluminazione è di colore bianco e non stanca durante l’utilizzo e può adattarsi alla luce ambientale o essere gestita (modificata e spenta), tramite i tasti funzione F6 e F7. Previsto il timeout in caso di inutilizzo, ma basta riavvicinare le mani per riattivare l’illuminazione.

Utilizzo

L’utilizzo è davvero immediato, basta collegare il connettore USB ad una delle porte libere sul nostro PC e, senza dover installare nessun drive o software, la tastiera viene subito vista ed è quindi possibile utilizzarla; inoltre è possibile collegarla anche tramite Bluetooth a diversi dispositivi, gestibili tramite i tre canali disponibili, selezionabili tramite tre tasti dedicati.

Tramite l’incavo presente sui tasti, digitare è davvero comodo e il feedback è davvero ottimo.

Mediante i tasti da F1 a F12 di base c’è possibilità di controllare luminosità dello schermo, applicazioni, luminosità della tastiera e multimedialità (play, canzone precedente e successiva, volume), ma tramite il software Logitech Options è possibile personalizzare i singoli tasti, anche in base all’applicazione utilizzata in quel momento.

Logitech Options

Tramite Logitech Options è possibile personalizzare i tasti funzione da F1 a F12 a nostro piacimento e in presenza del mouse MX Master 3, sarà possibile configurare anche il fasto Fn per attivare funzionalità in combinazione con il mouse.

Sempre utilizzando un mouse MX Master 3, sarà possibile attivare la funzionalità Flow, tramite la quale il mouse può controllare più computer semplicemente spostando il cursore del mouse verso il bordo dello schermo; abbinando la MX Keys, la tastiera seguirà il mouse, dando la possibilità di essere utilizzata in combinazione con il mouse. Sarà inoltre possibile gestire il copia e incolla tra i vari PC.

Autonomia

Alla voce autonomia, Logitech, dichiara 10 gg di utilizzo e ben 5 mesi con la retroilluminazione disattivata; durante i test e dopo un mesetto di utilizzo, abbiamo rilevato una durata effettiva che supera le 3 settimane di utilizzo per tutta la giornata, con la retroilluminazione attiva, quindi ben oltre i 10 gg dichiarati.

Purtroppo l’autonomia residua è consultabile solo tramite il software Logitech Options.

Conclusioni

La Logitech MX Keys, è davvero un ottimo prodotto desktop, con una bella linea e un ottimo feedback. L’unico neo, forse è la presenza del tasto Fn a destra, scomodo e inusuale; per il resto se avete intenzione di acquistare una tastiera WiFi, retroilluminata e di qualità, la Logitech MX Keys è la tastiera che fa per voi.

Attualmente la Logitech MX Keys è disponibile su Amazon ad un prezzo di circa 115 euro.

Specifiche Tecniche

Dimensioni e Peso: 131,63 mm x 430,2 mm x 20,5 mm – 810g
Compatibilità: Windows 2000 / XP / Vista / 7 / 8 / 8.1 / 10, Mac OS
Ricevitore USB: Windows 7 e versioni successive, macOS 10.11 e versioni successive, Linux, Android 6 o versioni successive
Bluetooth: Windows 8 e versioni successive, macOS 10.12 e versioni successive, Linux, iOS 9 e versioni successive, Android 6 o versioni successive