Recensione LG K10 (K420n) 4G By Smartphone Italia

Recensione LG K10 (K420n) 4G By Smartphone Italia

Presentata all’ultimo CES di Las Vegas e disponibile in Italia da pochi giorni (qui la notizia) la serie K è la nuova linea di casa LG. Abbiamo avuto l’occasione di provare il K10 4G, ecco le prime impressioni.

Confezione

La confezione, poco più grande del K10 è abbastanza curata, con un’insolita apertura laterale. Sotto lo smartphone troviamo gli accessori, purtroppo senza scompartimenti, ma messi quasi alla rinfusa. La dotazione è completa, troviamo infatti, il cavetto usbMicroUSB, il caricatore da 0.85 A (davvero curiosa come scelta, soprattuto al prezzo di vendita del K10), gli auricolari e la guida rapida.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il K10, ha un buon touch & feel con lo schermo leggermente arrotondato ai bordi che sembra essere un tutt’uno con la cornice, anch’essa arrotondata, la cover, removibile, è in plastica con una piacevole trama, che garantiscono un’ottima presa, azzerando completamente “l’effetto saponetta”.
Posteriormente nella parte alta, in posizione centrale, troviamo la fotocamera da 13 megapixel con alla sua destra il flash led; poco sotto, troviamo il pulsanti per la regolazione del volume, con al centro il pulsante di accensione/spegnimento. Sulla parte bassa a sinistra, troviamo l’altoparlante di sistema senza un rialzo e il suono risulta un pò ovattato quando lo si poggia su di una superficie, anche tenendolo in mano.
Sul lato superiore troviamo solo il microfono per l’attenuazione dei rumori. Sul lato inferiore, troviamo, in posizione centrale, il connettore microUSB e, alla sua sinistra, il microfono, ancora più a sinistra troviamo l’ingresso per le cuffie.
Frontalmente, nella parte superiore troviamo, in posizione centrale, lo speaker con sensori e fotocamera frontale, poco sotto.

Il K10 ha un display da 5.3 pollici HD (1280×720) e un processore Qualcomm Snapdragon 410 Quad-Core 1.2GHz con 1.5 Gb di Ram e 16GB di memoria interna espandibile tramite micro SD fino a 32GB. Considerando la fascia di prezzo, avremmo preferito almeno 2GB di memoria RAM e un display Full HD.

Il K10 è single SIM, di tipo Nano.

Software

La versione di Android è la 5.1.1 con la classica interfaccia LG, magari LG avrebbe potuto farlo già uscire con Android 6.0, ma sappiamo bene quali sono le scelte commerciali dei vari produttori. La personalizzazione da parte di LG è molto profonda e coinvolge tutto il sistema. All’interno delle impostazioni son presenti varie personalizzazioni, tra cui la gestione delle notifiche, e la personalizzazione dei pulsanti touch anteriori.

L’interfaccia è gradevole, ma, complice l’Hardware non potentissimo e soprattutto il giga e mezzo di RAM, durante la giornata, abbiamo riscontrato dei rallentamenti, soprattutto a causa del saturarsi della memoria. Nei nostri test è bastato tenere aperto Chrome in background con un paio di schede aperte e utilizzare Facebook, per notare rallentamenti e impuntature. Considerando la fascia di prezzo, LG avrebbe potuto e dovuto fare di meglio.

Non mancano un sempre utile file manager, anche se non molto efficiente, la Radio, il meteo. Presenti, inoltre, Attività, QuickMemo+ e RemoteCall Service per ricevere assistenza da LG.

Da segnalare anche mancanza della funzionalità Usb OTG.

Fotocamera

Il K10 monta una fotocamera posteriore da 13megapixel con flash LED. Le foto sono di buona qualità, di discreto livello all’aperto e sufficiente al chiuso con luce ambiente. La fotocamera frontale da 5megapixel garantisce selfie soddisfacenti.

La nota dolente è l’app di gestione che non prevede nessuna scena pre-impostata e nemmeno impostazioni, infatti è prevista solo la possibilità di cambiare la risoluzione delle foto. Da segnalare la gesture per scattare selfie passando la mano sui sensori, lo scatto multiplo tenendo premuto il pulsante di scatto e lo scatto tramite voce ma nient’altro.

Foto scattate con LG K10 4G

Autonomia

Il K10 ha una batteria da 2300 mAh con la quale si riesci a coprire a malapena la giornata di utilizzo, arrivando a spegnerlo (dalle 8 alle 24 come tempo di accensione) con circa il 10%. L’uso è stato il nostro solito, ovvero, una decina di ore in 3g/4g con social network in push, whatsapp e telegram costantemente attivi.

Nonostante gli appena 2300 mAh di batteria, considerando l’hardware (cpu, memoria e display) ci saremmo aspettati qualcosa in più

Conclusioni

Il K10 4g di LG, è di per se un discreto telefono, con un’esperienza d’uso sufficiente e un reparto fotografico discreto. Deludente invece l’autonomia, con un hardware così basso si poteva fare di più.

Il prezzo di lancio di 229 è senza alcun dubbio eccessivo, attualmente lo si può trovare a circa 190 euro online,  secondo noi ancora troppo sia per l’hardware che, soprattutto, per l’esperienza d’uso. Se allo stesso prezzo LG, avesse messo 2GB di RAM e una batteria più capiente, si sarebbe avuto di sicuro un buon terminale ad un ottimo prezzo.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5.3″ IPS; 1280×720 pixel, 400 PPI
Fotocamera Frontale: 5 MP f/2.4
Fotocamera Posteriore: 13 MP f/2.2, Flash LED – Autofocus con 9 punti di messa a fuoco
Processore: Qualcomm Snapdragon 410 Quad-Core 1.2GHz
Scheda Grafica: Adreno 306
Memoria: 16GB di memoria interna (di cui circa 10.8GB a disposizione per l’utente) espandibile tramite micro sd fino a 32Gb, 1.5GB RAM LPDDR3 (disponibile circa 700MB)
Dimensioni / peso: 146.6 x 74.8 x 8.8 mm, peso 142g
Batteria: Ai polimeri di litio da 2300mAh
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth V4.1, NFC
Reti: LTE Cat. 4 DL 150 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.7 Mbps
Gps: Sì con A-GPS, GLONASS
Sistema operativo: Android 5.1.1 (Lollipop)
– Sim: Nano-SIM

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
5/10
Materiali
7/10
Display
7/10
Fotocamera
7/10
Software
7/10
Autonomia
6/10
Prezzo
6/10
Rapporto qualità / prezzo
6/10

Articoli correlati