Recensione HUAWEI WATCH GT 3 Pro Ceramic

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentato un paio di mesi fa (qui la notizia), abbiamo provato il nuovo HUAWEI WATCH GT 3 Pro Ceramic, l’ultimo smartwatch di punta di Huawei presenta un design dell’interfaccia completamente nuovo, materiali premium come il vetro zaffiro, un grande schermo ultra-nitido e una serie di raffinate watchfaces tra cui scegliere. Vediamo le prime impressioni d’uso.

Confezione

La confezione è abbastanza grande con il Watch GT 3 Pro Ceramic sulla sinistra e uno scatolino con gli accessori sulla destra. Come accessori troviamo un cacciavite per la regolazione delle maglie del cinturino, nonché un paio di maglie, eventualmente da aggiungere, cavo USB-Tipo C e la basetta di ricarica, nonché la manualistica.

Costruzione

Il Watch GT 3 Pro Ceramic è di forma circolare è ha le dimensioni di 42.9 x 42.9 x 10.5 mm e grazie al peso di 50 grammi, risulta subito comodo; il cinturino è in ceramica bianca ed è dotato di sgancio rapido e di dimensioni standard da 22 mm ed è davvero leggero.

La cassa è in Ceramica nano cristallina e il quadrante in zaffiro, davvero molto bello ed elegante; sulla destra troviamo i due pulsanti fisici e sulla sinistra il microfono.

Per garantire una maggiore resistenza e durevolezza della ceramica, questo smartwatch è stato sottoposto in fase di costruzione ad una temperatura fino a 1500°C. Inoltre è rifinito con una lucidatura con polvere di diamante per ottenere una struttura completamente bianca e impeccabile – bella da vedere, ma anche traspirante e confortevole al polso.

Nella parte posteriore, troviamo il sensore per il battito cardiaco.

Il Watch GT 3 Pro Ceramic è certificato per resistere fino a 5 atmosfere con certificazione IP68.

Hardware

All’interno del Watch GT 3 Pro Ceramic troviamo una memoria interna di 4 GB, mentre come connettività troviamo il Bluetooth 5.2 con A2DP e LE e NFC. La batteria è al litio da 292 mAh.

Come sensori sono presenti, GPS, Accelerometro, Giroscopio, Sensore di frequenza cardiaca, Sensore SpO2, Barometro, Magnetometro, Termometro.

Display

Il display è da 1.32 pollici AMOLED con una risoluzione di 466 x 466 pixel e la luminosità è davvero ottima e anche alla luce diretta del sole, il display è leggibile così come in interno.

Presente la modalità always-on che permette di tenere il display sempre acceso; girando il polso l’attivazione del display è immediata.

Presente una varietà di quadranti unici, soprattutto gli esclusivi temi “Day and Night” che cambiano con l’alba e le fasi lunari.

Utilizzo e Huawei Lite OS

L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Huawei Health , dal Google Play; per l’associazione è stato usato l’Oppo Find X5 Pro 5G, e risulta essere molto facile e immediata, tramite l’app abbiamo accoppiato i due dispositivi e cominciato la configurazione dello SmartWatch. Utilizzando uno smartphone Huawei dotato di degli Huawei Mobile services e AppGallery, sarà possibile installare e utilizzare app dedicate come per il supporto al nuovo assistente vocale Celia o Petal Maps.

La vibrazione è abbastanza forte, difficile perdersi qualche notifica e il conteggio dei passi è molto preciso.

Come Sistema Operativo troviamo HarmonyOS in versione 2.1 e il sistema è molto fluido e l’interfaccia è molto intuitiva.

Tramite il pulsante in alto si entra nel menu generale dove è possibile gestire le varie opzioni disponibili e richiamare le varie app presenti.

Nei vari menu ci si può muovere sia tramite i due pulsanti fisici, sia tramite il touch-screen; per esempio tramite una pressione prolungata sul display è possibile cambiare quadrante, con uno swipe dall’alto verso il basso troviamo le ultime notifiche arrivate, con uno swipe dall’alto verso il basso, abbiamo una sorta di menu rapido con la possibilità di scegliere di impostare la modalità notte, di tenere acceso il display per 5 minuti, di trovare il dispositivo, di accedere alle impostazioni e di visualizzare l’autonomia residua, impostare la sveglia e drenare l’acqua, forza l’espulsione dei eventuale acqua in eccesso, magari dopo un allenamento in piscina.

E’ possibile rispondere alle chiamate e parlare direttamente tramite lo smartwatch, sfruttando l’altoparlante integrato; in un ambiente come la stanza di un appartamento, ma anche in auto, l’audio sarà chiaro e anche il nostro interlocutore non avrà difficoltà nel capirci.

Con uno swipe da destra verso sinistra (e viceversa) troviamo dei widget che ci indicano, per es. le informazioni sul battito cardiaco, il player musicale, il meteo, lo Stress e l’andamento dell’attività fisica.

Con il pulsante in basso, invece, si entra nel menu con tutti gli allenamenti presenti, sono più di 100 le modalità presenti  (Corsa, Alpinismo, Bicicletta, Nuoto, Sci, Golf…).

La tecnologia di monitoraggio della frequenza cardiaca HUAWEI TruSeen 5.0+ utilizza otto sensori fotoelettrici disposti ad anello per catturare meglio i segnali. Un algoritmo totalmente nuovo filtra le interferenze per un monitoraggio della frequenza cardiaca accurato in ogni momento. E’ possibile monitorare la frequenza cardiaca 24 ore al giorno, con notifiche in tempo reale ogni volta che il battito cardiaco supera il range di normalità. Lo smartwatch, inoltre, è dotato di un sensore PPG molto performante che rileva la rigidità arteriosa a un livello professionale per aiutare a monitorare l’arteriosclerosi, ma anche per ricevere utili consigli su come supportare la salute cardiovascolare.

Presente anche il monitoraggio della saturazione di ossigeno nel sangue, molto preciso; presente anche la funzione per l’indicazione dei livelli di stress e della qualità del sonno e l’indicazione delle fasi lunari.

App

Tramite l’app Huawei Health (disponibile qui) è possibile sia gestire a pieno lo smartwatch, sia tenere monitorate e sincronizzate le varie attività.

Autonomia

Con la batteria da 292 mAh, Huawei dichiara un’autonomia di 14 giorni e con la nostra giornata di utilizzo, 7.00 – 0.00, quindi non indossandolo la notte, con tutti i sensori attivi e contapassi, ci siamo attestati sui 10/12 giorni di utilizzo di media.

Durante le 16/17h giornaliere di utilizzo, abbiamo ricevuto parecchie notifiche, per alcune di queste, abbiamo utilizzato lo smartwatch per visualizzarle.

Utilizzando molto le attività sportive, quindi con GPS attivo, considerando un utilizzo continuativo, l’autonomia si riduce davvero di molto.

Molto interessante la possibilità di poter caricare il Watch GT 3 Pro Ceramic, con qualsiasi caricatore wireless, che leva dagli impacci di batteria a secco durante la giornata in ufficio ed impossibilitati dal caricare per la basetta è a casa, o dall’obbligo di dover acquistare una seconda basetta di ricarica da tenere in ufficio, basterà un caricatore wireless e il gioco è fatto.

Conclusioni

Il Huawei Watch GT 3 Pro Ceramic, è un ottimo prodotto, offerto ad un prezzo non alla portata di tutti, ma la qualità c’è e si paga.

Materiali ed esperienza d’uso sono al top e la ceramica bianca lo rende davvero unico.

Il modello da noi provato è disponibile ad un prezzo di circa 570 euro su Amazon.

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 1.32 pollici, AMOLED, 466 x 466 (352 ppi)
Memoria interna: 4 GB
Dimensioni: 42.9 x 42.9 x 10.5 mm
Peso: 50 g
Dimensione della cassa: 42,9 mm
Batteria: Li-Po 292 mAh
Connettività: Bluetooth v5.2, A2DP, LE
GPS: Sì con A-GPS dual band, GLONASS, BDS, GALILEO, QZSS
Altoparlante:
Microfono:
Sensori: Accelerometro, Giroscopio, Sensore di frequenza cardiaca, Sensore SpO2, Barometro, Magnetometro, Termometro
NFC:
Certificazione: IP68 – Resistente fino a 5 Atmosfere (fino a 30 m)
Sistema operativo: HarmonyOS 2.1

 

Total
12
Shares
Previous Post

Recensione Trio Wireless Charger by Cellularline

Next Post

Xiaomi presenta Xiaomi MIX Fold 2 e tante altre novità, disponibili per ora solo in Cina

Related Posts