Recensione Huawei Watch GT 2 Pro by Smartphone Italia

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentato a Settembre (qui la notizia) e disponibile da Ottobre (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare l’interessantissimo Huawei Watch GT 2 Pro, il nuovo smartwatch Huawei pensato per gli urban explorer, vediamo come si è comportato nelle nostre settimane di utilizzo.

Confezione

La confezione è abbastanza grande con il Watch GT 2 Pro sulla sinistra e uno scatolino con gli accessori sulla destra. Come accessori troviamo il cavo USB-Tipo C e la basetta di ricarica, un cinturino di ricambio in fluoroelastomero nero, nonché la manualistica.

Costruzione

Il Watch GT 2 Pro è di forma circolare è ha le dimensioni di 46.7 x 46.7 x 11.4 (senza cinturino) mm, più o meno giuste anche per un polso non grande, come il mio. Grazie al peso di 52 grammi, risulta subito comodo; il cinturino è in pelle ed è dotato di un pratico sistema di sgancio e ha dimensioni standard ed è di buona fattura. In confezione è presente anche un cinturino in fluoroelastomero nero.

La cassa è in titanio con il retro in ceramica e quadrante in zaffiro, davvero molto bello ed elegante; sulla destra troviamo i due pulsanti fisici.

Nella parte posteriore, troviamo il sensore per il battito cardiaco.

Il Watch GT 2 Pro è certificato per resistere fino a 5 atmosfere.

Hardware

Il Watch GT 2 Pro  monta un processore Huawei Kirin A1, 32 MB di memoria RAM e 4 GB di memoria interna. Come connettività troviamo il Bluetooth 5.1 con LE e EDR, NFC presente solo sulla versione cinese. La batteria è al litio da 455mAh.

Come sensori sono presenti, GPS, il già citato Sensore Battito Cardiaco, Bussola, Giroscopio, Barometro, Sensore capacitivo, Sensore di luce ambientale.

Display

Il display è da 1.39 pollici AMOLED con una risoluzione di 454 x 454 pixel, circolare e senza odiose bande nere come alcuni dei suoi concorrenti. Il sensore di luminosità è nascosto sotto il display.

La luminosità è davvero ottima e anche alla luce diretta del sole, il display è leggibile così come in interno.

Purtroppo manca la modalità always-on, ok che girando il polso l’attivazione del display è immediata, ma avendo un AmazFit Stratos 3 come smartwatch personale, la mancanza si sente; è possibile mantenere lo schermo attivo per 5, minuti, ma l’autonomia ne risente.

Utilizzo e Huawei Lite OS

L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Huawei Health , dal Google Play; per l’associazione è stato usato un Huawei Mate 20 Pro (qui la nostra prova) e il realme X50 Pro (qui la nostra prova), e risulta essere molto facile e immediata, tramite l’app abbiamo accoppiato i due dispositivi e cominciato la configurazione dello SmartWatch. Segnalamo che quando abbiamo provato il Watch 2 Pro, l’app presente sul Mate e quella scaricata dal Google Play, erano diverse, e quella del Google Play non permetteva l’aggiornamento dei dispositivi e la corretta associazione. Abbiamo risolto scaricando l’app direttamente dal sito Huawei a questo link.

La vibrazione è abbastanza forte, difficile perdersi qualche notifica e il conteggio dei passi è molto preciso.

Come Sistema Operativo, Huawei ha scelto di dotare il Watch GT 2 Pro con un suo sistema proprietario, il Huawei Lite OS e riteniamo la scelta molto azzeccata.

Il sistema è molto fluido e l’interfaccia è molto intuitiva e nei vari manu ci si può muovere sia tramite i due pulsanti fisici, sia tramite il touch-screen; per esempio tramite una pressione prolungata sul display è possibile cambiare quadrante, con uno swipe dall’alto verso il basso

troviamo le ultime notifiche arrivate, con uno swipe dall’alto verso il basso, abbiamo una sorta di menu rapido con la possibilità di scegliere di impostare la modalità notte, di tenere acceso il display per 5 minuti, di trovare il dispositivo, di accedere alle impostazioni e di visualizzare l’autonomia residua, impostare la sveglia e drenare l’acqua, forza l’espulsione dei eventuale acqua in eccesso, magari dopo un allenamento in piscina.

E’ possibile rispondere alle chiamate e parlare direttamente tramite lo smartwatch, sfruttando l’altoparlante integrato; in un ambiente come la stanza di un appartamento, ma anche in auto, l’audio sarà chiaro e anche il nostro interlocutore non avrà difficoltà nel capirci.

Con uno swipe da destra verso sinistra (e viceversa) troviamo dei widget che ci indicano, per es. le informazioni sul battito cardiaco, il player musicale, il meteo, lo Stress e l’andamento dell’attività fisica.

Con il pulsante in alto si entra nel menu generale dove è possibile gestire le varie opzioni disponibili e richiamare le varie app presenti.

Con il pulsante in basso, invece, si entra nel menu con tutti gli allenamenti presenti, sono più di 100 le modalità presenti  (Corsa, Alpinismo, Bicicletta, Nuoto, Sci, Golf…).

Segnaliamo il monitoraggio della frequenza cardiaca molto preciso e la presenza del saturimetro, anch’egli molto preciso; presente anche la funzione per l’indicazione dei livelli di stress e della qualità del sonno e l’indicazione delle fasi lunari.

App

Tramite l’app Huawei Health (disponibile qui) è possibile sia gestire a pieno lo smartwatch, sia tenere monitorate e sincronizzate le varie attività.

Autonomia

La batteria da 455 mAh consente un’autonomia di tutto rispetto, e con la nostra giornata di utilizzo, 7.00 – 0.00, quindi non indossandolo la notte, con tutti i sensori attivi e contapassi, ci siamo attestati sui 12/13 giorni di utilizzo.

Durante le 16/17h giornaliere di utilizzo, abbiamo ricevuto parecchie notifiche, per alcune di queste, abbiamo utilizzato lo smartwatch per visualizzarle. Peccato non poter rispondere direttamente dallo smartwatch.

Utilizzando molto le attività sportive, quindi con GPS attivo, considerando un utilizzo continuativo, l’autonomia si riduce davvero di molto.

Molto interessante la possibilità di poter caricare il Watch GT 2 Pro, con qualsiasi caricatore wireless, che leva dagli impacci di batteria a secco durante la giornata in ufficio ed impossibilitati dal caricare per la basetta è a casa, o dall’obbligo di dover acquistare una seconda basetta di ricarica da tenere in ufficio, basterà un caricatore wireless e il gioco è fatto.

Conclusioni

Il Huawei Watch GT 2 Pro, è un ottimo prodotto, offerto ad un prezzo in linea con quanto offerto. Il modello da noi provato è disponibile ad un prezzo che varia tra i 200 e i 240 euro su Amazon, a seconda delle offerte presenti.

Materiali ed esperienza d’uso al top e qualità/prezzo ai vertici, fanno di questo Smartwatch, tra i migliori in commercio.

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 1.39 pollici, AMOLED, 454 x 454 HD
Processore: Huawei Kirin A1
Memoria RAM: 32 MB
Memoria interna: 4 GB
Dimensioni: 46.7 x 46.7 x 11.4 mm
Peso: 52 g
Batteria: 455 mAh
Connettività: Bluetooth v5.1, LE, EDR
GPS: Sì con GLONASS, GALILEO
Altoparlante: No
Sensori: Accelerometro, Giroscopio, Sensore geomagnetico, Sensore ottico battito cardiaco, Sensore luce ambientale, Sensore pressione aria, Sensore capacitivo
NFC: Sì (solo versione Cinese)
Certificazione: Resistente fino a 5 Atmosfere
Sistema operativo: Huawei Lite OS

 

8/10
Total Score
  • Costruzione / Ergonomia
    8/10 Veramente buono
  • Hardware
    8/10 Veramente buono
  • Materiali
    8/10 Veramente buono
  • Display
    8/10 Veramente buono
  • Software
    8/10 Veramente buono
  • Autonomia
    8/10 Veramente buono
  • Prezzo
    8/10 Veramente buono
  • Rapporto qualità / prezzo
    9/10 Eccezzionale
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Unboxing realme 8 Pro by Smartphone Italia

Next Post

Italia quarta al mondo per attacchi malware

Related Posts