Recensione Huawei MateBook 14 Intel by Smartphone Italia

Presentato a luglio (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare il MateBook 14 Intel, l’ultimo arrivato in casa Huawei ha un corpo leggero e ultra portatile, progettato per i giovani professionisti.

Confezione e contenuto

La confezione è ben curata, e oltre al HUAWEI Matebook 14, troviamo solo alimentatore da 65 Watt e un po’ di manualistica.

Costruzione, Ergonomia

Il HUAWEI MateBook 14 Intel, è un notebook davvero ben realizzato e ha un peso piuma, infatti pesa solo 1.53 Kg e le dimensioni sono molto compatte, infatti misura 30,7 cm x 22,4 cm x 1,59 cm, con scocca in lega alluminio, davvero molto bello.

Una volta aperto, nell’angolo in alto a destra troviamo il pulsante di accensione che ingloba la suo interno il lettore di impronte digitali, comodo e veloce. Tra i tasti F5 e F6 è presente un tasto sotto il quale è nascosta la fotocamera, posizione curiosa per permettere di guadagnare spazio nella cornice superiore, effetto “Wow” assicurato, ma poco pratica nell’utilizzo giornaliero.

Sul lato sinistro troviamo, la porta USB Tipo C che serve anche per l’alimentazione, l’ingresso unico da 3.5mm per cuffie e microfono e la porta HDMI; sulla parte destra troviamo le due porte USB,

Ottima la tastiera qwerty completa (manca solo il tastierino numerico), dotata di tasti a isola di dimensioni standard e retroilluminata.

Ottimo anche il trackpad, molto grande e senza tasti di controllo esterni.

Hardware

Il HUAWEI MateBook 14 Intel, oggetto della nostra prova, monta un processore Intel Core i7 10510U Quad-core 1.8 GHz e una GPU dedicata NVIDIA GeForce MX350 con 2 GB di memoria dedicata, mentre la memoria RAM presente è da 16 GB.

Alla voce connettività troviamo WiFi 802.11ax (WiFi 6). e Bluetooth 5.2.

Il disco è un’unità Western Digital con interfaccia di tipo M.2 NVMe con una velocità di 3430 MB/s in lettura e di 2713 MB/s in scrittura, rilevati durante i nostri test.

Display

Grazie a cornici incredibilmente sottili, appena 4,9 mm, troviamo un display LCD IPS antiriflesso, molto ampio, da 14 pollici con risoluzione 2K (2160×1440 pixel) in formato 3:2, aumentando così l’area di visualizzazione rispetto ad un classico 16:9.

Il display, inoltre, è dotato di touchscreen con funzione Multi-touch, funzionalità tipica dei 2in1 e non di un portatile tradizionale, ma che il alcune situazioni può tornare utile.

Utilizzo

Il HUAWEI MateBook 14 Intel viene fornito con la versione 10 Pro di Windows come sistema operativo. Troviamo, quindi, tutti i programmi e le funzionalità di Windows in versione Desktop.

Windows 10 Pro “gira” molto bene e complici il buon processore, i 16 GB di memoria RAM e la SSD, è possibile effettuare quasi tutte le attività senza alcun tipo di problema. Tramite la scheda video dedicata, NVIDIA GeForce MX350 con 2 GB di RAM GDDR5, si possono svolgere anche attività come il rendering e giochi.

Durante l’utilizzo il calore è ben dissipato e non da alcun fastidio, e la ventola si fa sentire solo in caso di attività più pesanti, dove serve maggior potenza.

Ottima la tastiera qwerty completa (manca solo il tastierino numerico), dotata di tasti a isola grandi e con un ottimo feddback.

La tastiera è retroilluminata con regolazione su tre livelli, spento, tenue e forte e si spegne dopo qualche secondo di inutilizzo.

Ottimo anche il touchpad, molto grande e preciso dotato di copertura in vetro. Davvero ottimo, utilizzare le gesture di Windows 10 non sarà un problema.

Software

In futuro i portatili saranno sempre più intelligenti, più efficienti e più connessi.

Huawei contribuisce al progresso con innovazioni adatte a tutti gli scenari e offre un’esperienza interattiva che incorpora perfettamente il laptop e lo smartphone. HUAWEI Matebook 14 supporta la collaborazione multi-schermo e la funzione Huawei Share.

La collaborazione multi-schermo non solo abilita il trasferimento di file tra i propri dispositivi, ma rende possibile la collaborazione senza soluzione di continuità tra il laptop e lo smartphone. Sfruttando le potenti capacità di elaborazione e le capacità di base del sistema del MateBook, Huawei è in grado di eliminare l’ostacolo tra l’architettura di base dei sistemi Windows e Android, realizzando a pieno il potenziale della connessione senza soluzione di continuità tra i due dispositivi.

Allo stesso tempo, gli accessori per laptop come la tastiera e il mouse possono ora essere utilizzati come periferiche dello smartphone, offrendo un’esperienza utente più confortevole. Il laptop inoltre è in grado di condividere le applicazioni più avanzate con il telefono, garantendo un’esperienza di lavoro completamente rinnovata e inclusiva oltre che sicura e conveniente.

Grazie alla collaborazione multi-schermo, HUAWEI MateBook 14 permette all’utente di modificare con un semplice tocco i file dello smartphone direttamente dallo schermo del portatile e di accedere al microfono e alla fotocamera permettendo così di effettuare o rispondere alle chiamate audio e video direttamente dal pc.

Quando si parla di notebook, la velocità di sblocco è sicuramente un aspetto da migliorare, soprattutto se paragonati agli smartphone. HUAWEI MateBook 14 è dotato di Fingerprint Power Button, il pulsante due in uno che integra il sensore d impronte digitali nel pulsante di accensione per l’accesso tramite riconoscimento dell’impronta. In combinazione con le ottimizzazioni del BIOS, questa soluzione innovativa ottimizza l’esperienza di avvio del dispositivo e permette agli utenti di tornare subito in azione.

Autonomia

Con la batteria da 56Wh, Huawei dichiara fino a 14,7 ore di riproduzione video a 1080p, noi con un utilizzo medio, navigazione internet (stesura articoli tramite WordPress, video su YouTube), office, film in streaming video tramite Netflix e NowTv e streaming audio tramite Amazon Music, siamo riusciti ad attestarci su una media di 7/8 h.

Un risultato sotto le aspettative e ovviamente nel caso di attività più pesanti, come il rendering, l’autonomia scende fino ad un paio d’ore totali.

Per la ricarica da 0% al 100% ci vogliono circa 2h in caso di utilizzo e circa 90 minuti in caso di portatile di standby.

Conclusioni

Il HUAWEI MateBook 14 Intel ci ha convinti sotto tutti gli aspetti ed è un prodotto, dalle buone caratteristiche hardware, con un peso piuma e uno spessore ridotto, davvero molto bello.

Il nuovo HUAWEI MateBook 14 è disponibile nella colorazione Space Gray al prezzo di 1.299,00 euro per la versione da noi provata, con Display Multi-Touch, i7-10510U, 16GB di RAM e 512GB di SSD e scheda video NVIDIA GeForce MX350. Qualcosa in meno per la versione con i5-10210U, 8GB di RAM e 512GB di SSD, scheda video NVIDIA GeForce MX350, disponibile al prezzo di 999,00 euro.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Processore e chipset: Intel Core i7-10510U quad-core 1.8 GHZ
Processore grafico: NVIDIA GeForce MX350, 2 GB GDDR5
Memoria: 16 GB, LPDDR3 2133 MHz
Archiviazione: 512 GB SSD NVMe
Drive ottico: No
Display: 14 pollici, IPS Full 2K (2160 x 1440) – Rapporto di aspetto 3:2 schermo sensibile multi-touch a 10 punti con cattura dello schermo con tre dita
Wireless LAN: 802.11ax (WiFi 6)
Standard Bluetooth: Bluetooth 5.2
Webcam: Sì
Microfono:
Altoparlanti: 2 Altoparlanti stereo da 2W
Lettore impronte digitali:
Porte USB-A 3.0: 1
Porte USB-A 2.0: 1
Porte USB Tipo C: 1, supporta trasferimento dati, DisplayPort e ricarica
Rete (RJ-45): No
HDMI: Sì
Jack Audio: Sì, 3.5mm – combo Cuffie Esterne (stereo) / Microfono
Lettore di schede SD/SDXC: 
Sistema operativo: Windows 10 Pro 64-bit
Retroilluminazione tastiera: Sì
Batteria: 56 Wh (polimeri di litio)
Dimensioni e Peso: 307,5 x 15,9 x 223,8 mm – Peso 1,53 kg

Voti

[vote voto=”9″ titolo=”Costruzione / Ergonomia” /][vote voto=”9″ titolo=”Hardware” /][vote voto=”8″ titolo=”Materiali” /][vote voto=”9″ titolo=”Display” /][vote voto=”8″ titolo=”Software” /][vote voto=”8″ titolo=”Autonomia” /][vote voto=”8″ titolo=”Prezzo” /][vote voto=”8″ titolo=”Rapporto qualità / prezzo” /]
Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Unboxing Wiko View5 by Smartphone italia

Next Post

Covid-19 e il nuovo mondo connesso: come il lockdown ha cambiato le abitudini digitali degli italiani secondo il report AVIRA

Related Posts