Recensione HTC 10 by Smartphone Italia

Recensione HTC 10 by Smartphone Italia

Come anticipato nella preview, l’HTC 10 è forse l’ultima possibilità da parte di HTC per risollevare le sorti dell’azienda, vediamo se finalmente hanno sviluppato un prodotto i livelli della concorrenza.

Confezione

HTC, per i test, fornisce sempre confezioni non originali, al cui interno sono presenti solo un paio di accessori sfusi. Nella confezione arrivata a noi sono presenti solo gli auricolari; in realtà avrebbe dovuto esserci acnhe il cavetto USB-Type-C, ma probabilmente il “giornalista” prima di noi ha pensato bene di tenerselo per se.

Costruzione, Ergonomia e Display

L’HTC 10 ha una linea piacevole e un corpo interamente in metallo, con una linea che ricorda la serie precedente ma si che si contraddistingue “perdendo” le i due altoparlanti anteriori e aggiungendo il sensore per le impronte digitali in basso e spostando i soft touch dal display alla scocca; la cover posteriore bombata non removibile, è l’unico tratto distintivo in comune con le precedenti serie. Purtroppo questa scelta fa si che usando lo smartphone poggiato su un piano, oscillerà a destra e sinistra, rendendo l’uso non piacevole. Altra considerazione da fare è “sull’effetto saponetta” a cui questo HTC 10 è molto soggetto. L’HTC 10 è davvero molto scivoloso e i “voli” possono essere molto frequenti e nonostante a noi di Smartphone Italia, non sia mai volato o caduto, l’esemplare arrivato in redazione riporta molti graffi e qualche ammaccatura, dovuti non tanto al cattivo uso di qualche giornalista, ma proprio al poco grip che offre. Una cover è d’obbligo.

Posteriormente troviamo la fotocamera da 12 megapixel (HTC UltraPixel 2) con, alla sua destra, il doppio flash LED e il laser per l’autofocus. Sulla parte destra, troviamo, il cassettino per la nano sim, il bilanciere del volume e il pulsante di accensione/spegnimento zigrinato; sul lato sinistro troviamo il cassettino per la scheda MicroSD.
Sul lato superiore troviamo, in posizione centrale, il jack per le cuffie; mentre sul lato inferiore sono presenti microfono, connettore USB-MicroUSB e altoparlante di sistema.
Frontalmente, nella parte superiore troviamo, in posizione centrale, la fessura che contiene lo speaker e il tweeter dell’impianto boomsound con a destra la fotocamera frontale; in basso, come anticipato, troviamo il sensore per le impronte digitali che serve anche per tornare alla home e alla sua destra e alla sua sinistra, troviamo i tasti soft touch back e task manager.

L’HTC 10 ha un display da 5.2 pollici con risoluzione Quad HD (2560 x 1440 pixel) e un processore Qualcomm Snapdragon 820, Quad Core, 64 bit, da 2,2 GHz, presenti 4GB di RAM, e 32GB di memoria intera (di cui disponibile circa 23GB), espandibile tramite microSD fino a 2TB.

Software

La versione di Android attuale è la 6.0 con la Sense come interfaccia, ma completamente modificata dalle ultime versione; in questa versione è più leggera e fluida, le personalizzazioni sono minime, come il drawer delle app con scorrimento verticale, e molte funzionalità sono quelle di Android stock, come ad esempio la tendina delle notifiche e le impostazioni.

Il sistema gira fluido, veloce e reattivo, senza impuntamenti o rallentamenti di ogni genere.

Tra le app installate troviamo HTC Themes, tramite la quale è possibile scegliere vari temi tra i presenti nel negozio temi.

Tramite l’app Boost +, è possibile gestire il telefono effettuando varie operazioni, tra le cui, possiamo, chiudere le app che occupano molta memoria, ottimizzare la batteria per i giochi, gestire le applicazioni, cancellare gli elementi indesiderati, bloccare con una password o con l’impronta le applicazioni che non vogliamo fare usare ad altri.

Con Editor Video Zoe è possibile creare brevi video con le foto presenti sul dispositivo.

Fotocamera

La fotocamera degli ultimi HTC top gamma, non è mai stata il punto forte, qualcosa è cambiato con l’M9 ma il vero salto di qualità c’è stato sull’ultimo modello.

Il sensore posteriore è da 12 megapixel con tecnologia HTC UltraPixel 2 (1,55 μm pixel), stabilizzatore ottico e apertura f/1.8 a cui è stato associato un Autofocus Laser e un Flash LED Dual Tone. Le foto sono pressoché ottime in tutte le circostanze, l’unica pecca sono le macro in interno con luce artificiale; in questa circostanza, non così remota, il laser non riesce a mettere a fuoco oggetti vicini, ma si ferma fino ad un certo punto, cosa che non avviene all’aperto, dove si riesce a fare macro di ottima qualità. L’autofocus è davvero molto veloce.

La fotocamera anteriore da 5 megapixel, anch’essa dotata di stabilizzatore di immagine, è un pò sotto gli attuali standard e permette di fare selfie e video chiamate di buon livello.

L’app di gestione offre molte impostazioni e modalità pre impostate da scegliere, Fotocamera Zoe, Panorama, Pro, Video, Hyperlapse, Rallenty, Autoritratto Foto, Autoritratto Video.

Foto scattate con l’Htc 10

Autonomia

L’HTC 10 ha una batteria da 3000 mAh ed offre una durata nella media della categoria, potremmo dire senza infamia e senza lode. Infatti con un uso medio, quasi sempre in 4g per una decina d’ore e 3-4 in wifi e ogni tanto in 3g, si riesce a concludere la giornata senza alcun tipo di problema. Nei nostri testi siamo arrivati a coprire abbondantemente le 4h di schermo. Se invece riusciamo a stare quasi tutta la giornata sotto copertura wi-fi si riescono a superare le 5h di schermo acceso senza problemi.

Conclusioni

Dopo il flop del M9, HTC ha raccolto il feedback degli utenti e ha deciso di tenerlo in considerazione durante la progettazione del suo nuovo top gamma. Troviamo, quindi, una risistemazione dei tasti soft touch back e task manager dal display alla scocca, retroilluminati, un tasto home touch e finalmente una fotocamera degna di nota.

Purtroppo ci saremmo aspettati un pezzo di lancio più aggressivo, ma su questo punto HTC ha fatto orecchie da mercante, ad oggi a più di 6 mesi dall’uscita è possibile trovare online l’HTC 10 ad un prezzo di circa 529 euro, comunque alto rispetto a quello che offre e soprattutto rispetto a quello che attualmente è presente sul mercato, come per esempio il P9 di Huawei offerto a 399 euro o il Samsung Galaxy s7 offerto a 499 euro, senza dimenticarci dell’Honor 8, anche lui offerto a 399 euro. Addirittura sullo store ufficiale HTC è offerto ad un prezzo di ben 749 euro, decisamente troppo.

Sicuramente è stato fatto un passo in avanti rispetto agli altri modelli, ma HTC non è ne Apple ne Samsung e non può contare su un nutrito numero che compra ogni nuovo modello come i fan degli altri due competitor. Uscire ad un prezzo simile al Samsung Galaxy S7 e all’iPhone 6s, è stato un vero azzardo, forse pagato a caro prezzo. Di sicuro un prezzo di lancio più aggressivo, magari intorno ai 599 (del resto sono cinesi anche loro) sarebbe stato di sicuro visto più di buon occhio dai non fan della casa Taiwanese.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5,2″ Quad HD (2560 x 1440 pixel)
Fotocamera Frontale: 5MP (1,34 μm pixel), Messa a fuoco automatica, Sensore BSI, Stabilizzatore ottico d’immagini (OIS), ƒ/1,8 di apertura e 23 millimetri di lunghezza focale (80° di ampiezza)
Fotocamera Posteriore: 12 MP (HTC UltraPixel 2 con 1,55 μm pixel), Laser Autofocus, Sensore BSI, Stabilizzatore ottico d’immagini (OIS), ƒ/1,8 di apertura e 26 millimetri di lunghezza focale (80° di ampiezza), Flash LED Dual Tone
Processore: Qualcomm Snapdragon 820, Quad Core, 64 bit, fino a 2,2 GHz
Processore Grafico: Adreno 530
Memoria: 32GB di memoria interna (di cui disponibile circa 23GB), espandibile tramite micro sd fino a 2TB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 145,9 x 71,9 x 9,0 mm 161g
Batteria: Agli ioni di litio da 3000mAh
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac (2.4 & 5 GHz), Bluetooth V4.2
Reti: LTE Cat. 9 DL 450 Mbps DL, 50 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
NFC: Sì
USB: Type-C
Gps: GPS/A-GPS/Glonass
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow con HTC Sense
Sim: Nano-SIM

Costruzione / Ergonomia
8/10
Hardware
9/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
9/10
Autonomia
8/10
Prezzo
7/10
Rapporto qualità / prezzo
8/10
Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page