Recensione Honor Watch ES by Smartphone Italia

Presente sul mercato da un paio di mesi e al mio polso sinistro ormai da quasi un mese (tempo necessario per valutare bene la batteria), è giunto il momento di vedere come si è comportata il Watch ES ultimo fitness smartwatch di HONOR con personal trainer virtuale presentato a IFA 2020.

Confezione

La confezione è di forma rettangolare molto classica; come accessori, oltre al cavetto di ricarica con attacco magnetico, troviamo la guida rapida.

Costruzione, Ergonomia

L’Honor Watch ES è a metà strada tra uno smartwatch (più grande) e una smartband (più piccola) e proprio per questo ha una linea molto piacevole ed è ideale per chi vuole proprio una via di mezzo tra i due dispositivi, proponendo un design più ricercato tipico degli smartwatch e tutte le funzioni per lo sport, tipiche delle smart band.

L’Honor Watch ES ha un display AMOLED a colori e le dimensioni sono contenute, 4,3 x 1,7 x 1,1 cm, per un peso di 21 grammi, irrisorio, e fa si che ci si dimentica quasi di indossare lo smartwatch. Dopo un mese di utilizzo e indossandolo la mattina e togliendolo la sera, il cinturino non presenta segni di usura.

L’Honor Watch ES è completamente in plastica ed è resistente fino a 5ATM (50mt di profondità), il cinturino è in gomma e l’aggancio è immediato e lo smartwatch resta saldo al polso.

Al centro della parte posteriore è presente il sensore per il battito cardiaco e sulla parte inferiore, i connettori per l’attacco al cavo per la ricarica. Sulla destro troviamo il tasto fisico.

Manca il GPS a tutto vantaggio del prezzo contenuto.

Display

Il display è pannello AMOLED da 1,64 pollici con una risoluzione di 456×280 (326 PPI); tutto sommato un buon display, anche sotto la luce diretta del sole.

Prevista la funzione Always-On, ovvero la possibilità di lasciare il display acceso, in modo da tenere sotto controllo le informazione principali, ovviamente a tutto discapito dell’autonomia, ma può essere comoda durante l’attività sportiva per controllare il proprio allenamento senza effettuare il movimento del polso per l’attivazione del display.

Abbastanza veloce l’attivazione del display tramite movimento del polso.

Software

Il Sistema Operativo presente è proprietario, ben fatto, fluido e intuitivo con le varie schermate comandabili tramite il touch screen.

Sullo Smartwatch è presente il monitoraggio della frequenza cardiaca, molto preciso e la misurazione avviene in maniera del tutto automatica, e il monitoraggio del sonno.

Ovviamente troviamo l’immancabile cronometro, la ricerca del telefono e la possibilità di mettere silenzioso il dispositivo collegato.

Utilizzo

Per accendere o spegnere il watch, basterà premere il pulsante fisico presente sul lato destra.

L’associazione avviene scaricando l’app di gestione, Health, o dal Google Play; l’associazione è molto facile e immediata, è bastato aprire l’app per effettuarla.

Tramite l’app è possibile monitorare passi, battito cardiaco, entrambi visualizzabili tramite il display, assieme alla distanza e alla carica della batteria, informazioni giornaliere, che si azzerano ad ogni nuovo giorno. Solo tramite l’app è possibile visualizzare le fasi del sonno e le statistiche giornaliere, settimanali e mensili.

Con il watch è possibile monitorare più di 95 modalità di allenamento e ci sono 12 corsi di allenamento animati, molto carini e utili.

Rilevamento Passi

Il rilevamento dei passi nei nostri test è risultato abbastanza preciso.

Presente la notifica per l’avviso di sedentarietà, che scatta dopo un’inattività di circa 60 minuti.

Monitoraggio del Battito

Soddisfacente il monitoraggio del sonno. Non sono solita dormire con bracciali o orologi al polso. Nella maggior parte dei casi, li trovo fastidiosi. Honor Watch ES invece non si fa sentire durante la notte, merito anche delle sue dimensioni sottili. I dati sono molto completi e viene attribuito anche un punteggio alla qualità della respirazione durante la notte.

La misurazione del battito cardiaco è abbastanza precisa a patto che la band sia molto aderente al polso; presente il monitoraggio continuo.

Monitoraggio della Saturazione dell’Ossigeno nel Sangue SpO2 (Pulse Oxygen Saturation)

La vera chicca è il monitoraggio della saturazione dell’ossigeno nel sangue, molto importante per i soggetti asmatici. Il livello di ossigeno nel sangue, di norma è tra il 90% e il 100%, sotto questa soglia è consigliabile consultare un medico.

Monitoraggio del Sonno

Il monitoraggio del sonno avviene in maniera automatica, tramite l’accelerometro che ne riconosce l’inizio e la fine. Le statistiche saranno visibili tramite l’app, con anche la distinzione tra sonno profondo e sonno leggero.

Notifiche

E’ possibile ricevere le notifiche tramite il watch e, oltre alle telefonate, sarà possibile scegliere le varie applicazioni presenti sullo smartphone.

La vibrazione è abbastanza forte, impossibile perdersi una notifica o non svegliarsi con una sveglia impostata.

Previste varie modalità di allenamento, corsa all’aperto, corsa all’interno, camminata all’aperto, camminata all’interno, pedalata all’aperto, pedalata all’interno, ellittica, vogatore, nuoto al chiuso, allenamento libero.

Autonomia

Honor per il Watch ES dichiara un’autonomia fino a 10 giorni e con soli 30 minuti di ricarica rapida coprire una settimana di utilizzo tipico. I dati si basano sui risultati dei test HONOR Lab, con HUAWEI TruSleep e TruSeen abilitati. Il tempo di utilizzo effettivo può variare in base alle impostazioni e alle preferenze di utilizzo. HONOR Watch ES dura fino a 7 giorni se utilizzato in modo intenso con HUAWEI TruSleep e monitoraggio della frequenza cardiaca abilitati.

Nei nostri test abbiamo rilevato una media di 7 giorni di autonomia con la ricezione delle notifiche, il controllo del battito cardiaco e del sonno e qualche attività sportiva sporadica durante la settimana.

Per una carica completa serve circa un’ora e mezza.

Conclusioni

L’Honor Watch ES ci ha davvero impressionato e indossandolo e utilizzandolo tutti i giorni se ne apprezza la comodità di una forma diversa dal solito, con ottime funzionalità, come il monitoraggio della saturazione dell’ossigeno nel sangue o il controllo della musica e gli innumerevoli allenamenti disponibili, il tutto contornato da bel display AMOLED a colori.

Senza dubbio la leggerezza e l’autonomia sono i suoi punti di forza, così come la mancanza del GPS è l’unico punto a sfavore, ma a tutto vantaggio del prezzo di acquisto.

E’ possibile acquistare Honor Watch ES su Amazon ad un prezzo di 99.90 euro o su HiHonor a 89.90.

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 1.64″ AMOLED risoluzione 456×280 (326 PPI)
– Processore: – Kirin A1
– Memoria RAM: –
– Memoria interna: 4 GB eMMC
– Dimensioni: 4.3 x 1.7 x 1.1 cm
– Peso: 21 g
– Batteria: –
– Connettività: Bluetooth , LE
– GPS: No
– Sensori: Sensore cardiofrequenzimetro, Conta Passi, monitoraggio della saturazione dell’ossigeno nel sangue (SpO2), Accelerometro, giroscopio.
– Sistema operativo: Proprietario (Huawei wearable)
– Certificazione: resistente fino a 5 ATM (50mt di profondità)
– Compatibilità: Android 4.4 / iOS 9.0 o successive

[vote voto=”8″ titolo=”Costruzione / Ergonomia” /][vote voto=”8″ titolo=”Hardware” /][vote voto=”8″ titolo=”Materiali” /][vote voto=”9″ titolo=”Display” /][vote voto=”8″ titolo=”Software” /][vote voto=”8″ titolo=”Autonomia” /][vote voto=”9″ titolo=”Prezzo” /][vote voto=”9″ titolo=”Rapporto qualità / prezzo” /]

 

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

JBL annuncia la disponibilità dei nuovi altoparlanti portatili JBL Xtreme 3, Go 3 e Clip 4

Next Post

dynabook lancia Portégé X30W-J: il convertibile Intel Evo da 13 pollici più leggero al mondo

Related Posts