Recensione Ezviz ALARM STARTER KIT A1 by Smartphone Italia

Recensione Ezviz ALARM STARTER KIT A1 by Smartphone Italia

Continuano le nostre prove di impianti di antifurto per la casa di facile installazione, dopo la recensione del D-Link Home Security (qui la nostra recensione), abbiamo avuto modo di provare l’Alarm Starter Kit A1 di Ezviz.

Confezione

La confezione contiene quattro moduli principali: la centralina A1 per controllare tutti i dispositivi e gli allarmi, il sensore di contatto per porte e finestre T6, il sensore di movimento ad infrarossi T1 e il telecomando K2 per accendere e spegnere il sistema di sorveglianza. La scatola contiene inoltre un adattatore da parete per collegare alla corrente la centralina A1 e l’immancabile manualistica.

Ciascuna confezione contiene la guida rapida per l’utilizzo del modulo e alcuni accessori che ci potranno essere utili per l’installazione dei vari sensori. All’interno della scatola della centralina A1 troviamo il cavo di alimentazione mentre l’adattatore da parete si trova in una scatola a parte. Nella scatola del T6 oltre al cavo per la ricarica della batteria integrata, sono presenti anche alcuni adesivi per poter fissare il sensore alla porta o alla finestra che si vuole controllare.

Costruzione / Ergonomia

Tutti i moduli sono di una plastica abbastanza robusta con un discreto design e dimensioni compatte. La centralina ha la forma di un piccolo uovo e ha sulla parte destra tre led e sulla parte sinistra la porta micro usb per l’alimentazione. Il dispositivo di controllo di porte e finestre è dotato nella parte superiore di un pulsante per l’accensione e nella parte inferiore l’ingresso microUsb per la ricarica. Il sensore di movimento invece, ha una forma leggermente più bombata per l’alimentazione utilizza una pila di tipo C. L’installazione dei vari componenti risulta facilitata anche grazie agli accessori inclusi in ciascuna delle confezioni.

Funzionamento

L’installazione della centralina risulta molto intuitiva, basterà infatti scaricare l’app Ezviz sullo smartphone e, dopo averla accesa, scansionare il QR-Code che si trova sul retro e la centralina verrà aggiunta ai nostri dispositivi. Per aggiungere gli altri dispositivi, basterà scansionare il QR-Code relativo e la centralina A1 li riconoscerà e inizierà a gestirli.

La centralina provvederà ad emettere segnali sonori quando scatterà un allarme e ad inviare le notifiche dei vari sensori allo smartphone. L’unico problema rilevato è la mancanza di una batteria integrata nella centralina e qualora venisse a mancare l’alimentazione l’allarme risulterebbe disattivato.

Conclusioni

L’Ezviz ALARM STARTER KIT A1 è sicuramente uno strumento molto utile che può aiutare a proteggere la nostra casa data la sua dotazione di sensori abbastanza completa e grazie anche alla facilità d’uso e al prezzo contenuto di 199 €. Il nostro consiglio è quello di implementare il kit con la sirena T9 (59 €) e la telecamera da interno C2 Mini (99 €), in modo da avere un sistema davvero completo ad un prezzo ancora contenuto.
Altro consiglio è quello di dotarsi di un gruppo di continuità o magari approfittando dell’ingresso microUSB, di un power bank, riducendo così la spesa, collegato alla corrente, in modo da essere sempre carico e alimentare il sistema in caso di necessità.

 

Condividi sui Social
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInShare on TumblrPin on PinterestEmail this to someonePrint this page