Recensione Creative Pebble V3

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentato l’anno scorso, ma ancora molto attuale e conveniente, abbiamo avuto modo di provare il Creative Pebble V3, l’ultima aggiunta alla famosa serie di altoparlanti per PC chiamata Pebble. Pur mantenendo lo stesso design elegante e minimalista, adatto a ogni postazione, questi altoparlanti USB-C garantiscono migliori performance grazie a un audio più forte e più chiaro, insieme al Bluetooth 5.0 che rappresenta la soluzione ideale per lavorare, imparare e giocare da casa.

Confezione

La scatola è di dimensioni contenute, complici le ridotte dimensioni dei satelliti e al suo interno oltre agli altoparlanti troviamo il connettore USB-C – USB-A e libretto di istruzioni.

Costruzione

Gli altoparlanti sono molto compatti, misurano 123 x 120 x 118 mm per un peso di 0.31 kg per il satellite sinistro e di 0.36 kg per il  satellite destro e hanno una bella linea tondeggiante angolati a 45 gradi per permettere al suono di arrivare direttamente alle orecchie dell’utente.

L’altoparlante destro, frontalmente ha una manopola per accendere/spegnere l’impianto e per regolare il volume, un piccolo LED di stato al suo fianco sinistro e il pulsante per il Bluetooth alla destra.

Sempre sull’altoparlante destro, inferiormente troviamo l’interruttore per modalità High Gain per ottenere bassi più profondi.

Se collegati ad una porta USB-C o USB-A da 10W, l’interruttore del guadagno incorporato negli altoparlanti Pebble V3 attiva la modalità a guadagno elevato amplificando l’audio e innescando una potenza acustica di 8W RMS, con una potenza di picco fino a 16W.

Sul retro dell’altoparlante troviamo tutti i cavi di collegamento, ovvero il cavo che va all’altoparlante sx e il cavo USB di Tipo C per l’alimentazione manca il cavo con jack da 3.5mm per la connessione al PC presente sulla precedente versione, sostituito da un’uscita stereo da 3,5 mm.

Come tutta la serie anche il Pebble V3 non è dotato di alimentatore, ma basta una qualsiasi porta USB del nostro PC per alimentarlo, molto comodo. Qualora il PC non fosse dotato di USB di Tipo C, è possibile utilizzare il connettore in dotazione.

Utilizzo

L’uso principale di un sistema del genere è quello di fornire un suono più pulito e ricco rispetto a quello fornito o da speaker standard o dai monitor dotati di piccoli speaker.

L’installazione è davvero facile, basta collegare il jack nell’ingresso delle cuffie del nostro PC e il cavo USB ad una porta USB del PC, nient’altro. Dopodiché basta accendere l’impianto e godersi il suono prodotto.

Il suono è più dettagliato di quello offerto da altoparlanti standard o dai monitor e la qualità riprodotta è davvero ottima, soprattutto nei medi e negli alti. Ovvio che non ci si può aspettare chissà che, ma la differenza di suono si sente e ci si può godere di un suono mediamente alto prima dell’inevitabile distorsione.

Da non dimenticare la connessione Bluetooth che si permette, premendo un solo tasto, di poter accoppiare i nostri dispositivi molto facilmente.

Conclusioni

Abbiamo provato il Creative Pebble V3 per qualche settimana collegato al nostro PC e la qualità sonora è notevole.

Tramite il Creative Pebble V3 è possibile migliorare l’audio del proprio PC ad un prezzo davvero irrisorio per quanto offerto; infatti è possibile trovare il Creative Pebble V3 sul sito del produttore di 32,99 euro.

 

Specifiche tecniche

Uscita di potenza (RMS): fino a 8 W
Dolby Digital: No
DTS Digital Surround: No
Bluetooth: 5.0
Alimentazione: cavo da 1,2 m con USB terminale tipo C
Dimensione: 123 x 120 x 118 mm
Peso: Satellite sinistro: 0.31 kg, Satellite destro: 0.36 kg

Total
0
Shares
Previous Post

Incredible Unfolds: le straordinarie novità ASUS al CES 2022

Next Post

HONOR annuncia il nuovo HONOR Magic V, Il suo primo smartphone pieghevole

Related Posts