Recensione Broadlink RM mini3 by Smartphone Italia

Recensione Broadlink RM mini3 by Smartphone Italia

0 165

Ormai sono davvero molti i prodotti per la Smart Home presenti, per un mercato in perenne crescita che non conosce crisi e battute di arresto. Sono anche molti i prodotti che permettono di far diventare smart anche accessori vecchiotti. E’ il caso del prodotto che vi vogliamo presentare oggi che ci permetterà di gestire tramite assistente vocali diversi dispositivi.

Il prodotto in questione è il Broadlink RM mini 3, tramite il quale sarà possibile controllare e gestire con un’unica app o con il nostro assistenze vocale preferito, TV non smart, condizionatori, lettori DVD e tanto altro.

Confezione

La confezione, è di dimensioni molto contenute, rettangolare e, ben curata anche all’interno, dove oltre al RM mini 3, troviamo il cavetto USB-microUSB e la guida rapida.

Costruzione

La qualità costruttiva è davvero ottima, RM Mini 3 è davvero molto piccolo e compatto.

Frontalmente troviamo il LED di stato, mentre posteriormente sono presenti ingresso microUSB e foro per il reset.

Funzionamento

Dopo aver collegato il dispositivo in corrente, per poterla utilizzare è necessario registrarlo sulla rete tramite l’app di gestione Intelligent Home Center For EU, recuperabile dal Google Play o da iTunes.

Una volta scaricata ed installata l’app, l’accoppiamento è facile e immediato, a patto di utilizzare una rete Wi-Fi 2.4 GHz; il dispositivo non è compatibile con le reti wireless da 5GHz, quindi se avete un modem dual band, dovrete connettere lo Smartphone sulla rete 2.4 GHz e poi provvedere all’accoppiamento. Qualora fosse provvisti di un modem di ultima generazione, come noi che abbiamo utilizzato Fritz!Box 7590, con un unico SSID in quanto è il modem a seconda del dispositivo ad instradarlo su una rete piuttosto che l’altra, dovrete entrare nelle impostazioni del modem, assegnare un nome diverso per le due reti, collegare lo Smartphone alla rete a 2.4 GHz (consigliamo di modificare solo il nome della rete a 5GHz, in modo tale da non scollegare gli altri dispositivi presenti in casa) e provvedere all’accoppiamento con il RM mini 3. Una volta effettuato l’accoppiamento, sarà possibile ripristinare il nome precedente alla rete 5GHz.

Una volta impostato il dispositivo, l’utilizzo è davvero facile e potremmo cominciare a configurarlo collegando tutti i vari apparecchi compatibili presenti in casa, come per esempio una TV.

Tramite l’app sarà possibile configurare i vari canali, assegnando il nome reale del canale scelto, per es al canale 1 RAI 1, al 2, RAI 2 e così via.

La comodità di un sistema del genere è che una volta configurati tutti i vari apparecchi la gestione sarà possibile tramite l’app, trasformando il nostro smartphone in una sorta di telecomando universale.

Utilizzando magari un vecchio smartphone o tablet non più utilizzato, in quanto obsoleto, sarà possibile avere un dispositivo universale con una spesa irrisoria.

Integrazione con Alexa

Il vero punto forte del BroadLink RM mini 3 è la possibilità di integrarsi alla perfezione con Alexa, basta scaricare la skill ihc for EU dall’app Alexa e collegare l’account BroadLink.

Una volta installata la skill possiamo procedere a collegare il nuovo dispositivo e successivamente gestirlo tramite Alexa. Basterà quindi dare comandi come “Alexa accendi la TV”, “Alexa spegni la TV”, “Alexa metti il canale 5 sulla TV su 5”, “Alexa metti Italia 1 sulla TV”, “Alexa aumenta il volume” e così via.

Conclusioni

Il RM mini 3 di BroadLink può sicuramente essere considerato un buon acquisto se si vuole utilizzare uno Smartphone o un assistente vocale, per comandare i vari apparecchi presenti in casa

E’ possibile acquistare il BroadLink  RM mini 3 su Amazon ad un prezzo intorno ai 18 euro.

Se, quindi, cercate un dispositivo che vi permetta di comandare semplicemente tutti i vostri apparecchi, il BroadLink  RM mini 3, fa sicuramente al caso vostro.