Recensione Beats Studio Buds

AAAAAElFTkSuQmCC

Presentati qualche mese fa (qui la notizia), abbiamo avuto modo di provare i nuovi Beats Studio Buds, potenti auricolari totalmente senza fili che garantiscono un’esperienza audio di alta qualità con un design comodo, leggero ed elegante. Resistenti all’acqua e al sudore, con rating di grado IPX4 e fino a 24 ore di autonomia, gli Studio Buds offrono un efficiente cancellazione attiva del rumore, la modalità Trasparenza e, per la prima volta, abbinamento con un tocco sia per utenti iOS che Android, per il massimo della comodità. Vediamo come si sono comportati nella nostra prova.

Confezione

La confezione è di forma quadrata e una volta aperta, troviamo custodia per la ricarica ben salda all’interno del cartoncino di supporto, con al suo interno gli auricolari, e lo scatolino contenente gli accessori, 2 paia di gommini di 2 misure differenti S/L (con la misura medium pre-applicata) e cavetto USB C; presente anche la guida rapida di utilizzo e adesivo con il logo “b”.

Materiali ed ergonomia

Gli auricolari Beats Studio Buds sono ben costruiti, molto piccoli e leggeri, infatti misurano, 1,5 x 2,05 x 1,85 cm per 5 grammi di peso e una volta indossati risultano subito molto comodi. Esteticamente troviamo un corpo realizzato in plastica gradevole al tatto; gli auricolari sono provvisti di certificazione IPX4 che li protegge dagli schizzi d’acqua provenienti da qualsiasi angolazione.

Su entrambi gli auricolari, in corrispondenza del logo, è presente un pulsante fisico per gestire le varie modalità, e considerando il feedback che da, la troviamo una scelta azzeccata e non serve fare molta forza per attivarlo in modo da non risultare fastidioso ad ogni pressione.

Tramite una singola pressione su uno dei due auricolari è possibile riprodurre/interrompere la musica, una doppia pressione su uno dei due auricolari premetterà di andare al brano successivo, mentre una tripla pressione su uno dei due auricolari permetterà di tornare al brano precedente.

Tenendo premuto il pulsante su uno dei due auricolari sarà possibile passare da “Cancellazione rumore” a “Trasparenza” o disattivare la modalità di controllo del rumore.

Tramite l’app è possibile cambiare tale impostazione associando, per esempio ad uno dei due auricolari l’attivazione dell’assistente vocale.

La custodia è molto curata e leggera anch’essa molto gradevole al tatto e di forma tondeggiante e con apertura classica; frontalmente troviamo i quattro LED di stato e inferiormente l’ingresso USB C per la ricarica.

Utilizzo

Sia se utilizzati con un dispositivo iOS che Android, basta aprire la custodia e premere il pulsante per effettuare l’accoppiamento in maniera rapida e immediata, l’unica differenza tra i due sistemi è la perfetta integrazione lato iOS (Beats è di proprietà Apple) senza bisogno di alcuna app, che invece è necessaria per i dispositivi Android, scaricabile dal Play Store.

La qualità audio è davvero ottima, garantendo un buon ascolto con ogni tipologia di musica con bassi profondi e potenti e alti e medi molto bilanciati e la cancellazione del rumore volge egregiamente il suo compito e si vede, o meglio, si sente.

Anche le chiamate sono molto chiare, il microfono, studiato per un audio ottimale, regala conversazioni chiare e nitide anche in uscita, senza fastidi, così il tuo interlocutore non perderà nemmeno una sillaba.

Alla voce connessione troviamo il Bluetooth in versione 5.2 che, oltre a funzionare al doppio della velocità del Bluetooth 4.2, consuma molta meno energia.

Autonomia

L’autonomia dichiarata è di 8 ore di utilizzo e fino a 24 ore grazie alla custodia; e con i nostri test ci siamo andati molto vicini, arrivando ad un’autonomia di circa 6 ore con ANC abilitato, molto dipende dal tipo di utilizzo, per esempio dal livello del volume, nel nostro caso, quasi sempre al massimo ben oltre la metà e dalla cancellazione attiva del rumore se attiva o meno.

Studio Buds dispongono di ricarica veloce e con 5 minuti di ricarica sarà possibile ottenere un’ora di autonomia.

Conclusioni

Gli auricolari Beats Studio Buds sono un buon prodotto, sia dal punto di vista costruttivo, sia come utilizzo, la qualità audio è mediamente buona e l’autonomia è abbastanza sufficiente per ogni situazione di utilizzo.

E’ possibile trovare gli auricolari Studio Buds ad un prezzo di circa 145 euro, su Amazon. Prezzo allineato sia a quanto offerto, sia al mercato attuale.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

JVC annuncia nuovi auricolari Gumy True Wireless Mini: piccole dimensioni, elevata qualità

Next Post

Cellularline lancia una categoria di prodotti per il lavoro da casa e in ufficio

Related Posts