Recensione Avira Antivirus Pro 2019 by Smartphone Italia

Recensione Avira Antivirus Pro 2019 by Smartphone Italia

Annunciato un mesetto fa (qui la notizia), Avira Antivirus Pro 2019 è l’annuale aggiornamento dell’antivirus che nella sua versione free è il più utilizzato dagli utenti windows, complice sia la poca richiesta di risorse, che lo rende ottimale anche su PC con qualche anno sulle spalle o con hardware non spinti, attualmente la configurazione minima è: Windows 7 o versione successiva, con Service Pack 1 e dotato degli aggiornamenti più recenti, con almeno 2 GB di RAM, più di 2 GB di spazio su disco rigido (poco in più rispetto a 1GB di RAM e 800 MB di spazio su disco delle precedenti versioni) e una connessione internet, sia la dotazione molto completa anche nella versione Free.

Grazie all’ufficio stampa Avira, abbiamo avuto modo di provare quest’ultimissimo aggiornamento che si differenzia dalla Free per:

  • protezione dalle minacce ransomware in evoluzione
  • Scansione allegati di email, download e dispositivi USB per rilevare malware
  • Priorità di scansione per i file nel cloud
  • Servizio clienti illimitato
  • Nessuna pubblicità

E’ possibile acquistare la versione PRO direttamente sul sito Avira, oppure, in caso di versione Free già installata, è possibile o acquistare il seriale per la versione PRO e inserirlo nella versione FREE per ottenere l’upgrade, o eseguire l’upgrade direttamente dall’applicazione.

Funzionalità

Rispetto alle precedenti versioni dove la versione PRO due funzionalità in più come la protezione web e la protezione email, non presenti della versione FREE, con questa nuova versione le differenze sono di funzionamento; nel dettaglio la versione FREE offre:

  • Rilevazione virus, adware, spyware e altro
  • Riparazione i file compromessi
  • Non rallenta il PC
  • Blocco i siti di phishing e quelli infetti
  • Blocco tutti i ransomware conosciuti

Mentre la PRO in più ha:

  • Protezione dalle minacce ransomware in evoluzione
  • Scansione allegati di email, download e dispositivi USB per rilevare malware
  • Priorità di scansione per i file nel cloud
  • Servizio clienti illimitato
  • Nessuna pubblicità

Vediamo quindi le funzionalità presenti

  • Protezione in tempo reale: Per rilevare le minacce durante la navigazione web, in tempo reale, Avira usa la tecnologia Avira Protection Cloud.
  • Protezione ransomware: Blocca tutti i ransomware conosciuti
  • Protezione Web: Avira è in grado di intercettare i siti web pericolosi prima di caricarli e in questa sezione avremo visione dell’ultimo url analizzato e di un eventuale ultimo rilevamento.
  • Protezione email: Se per gestire le nostre caselle di posta usiamo un programma specifico, tipo Outlook, Avira controlla la presenza di malware nelle email sia in entrata che in uscita, allegati inclusi.

Andando nel dettaglio delle funzioni abbiamo:

Scansione

Qui è possible gestire la parte più importante di un antivirus, ovvero la scansione del nostro sistema; possiamo scegliere tra Scansione Completa (scansione completa dell’intero dispositivo), Scansione Rapida (Scansione Intelligente della aree più vulnerabili), Scansione personalizzata (è possibile selezionare ciò che si desidera scansionare) oppure Pianificare una scansione a nostro piacimento.

Moduli

Tramite questo menu è possibile visionare e gestire le varie protezioni e attivarle o disattivarle: Protezione in tempo reale, Protezione Ransomware, Protezione Web, Protezione email, Firewall, Protection Cloud Plus.

Quarantena

Qui vengono depositati i file ritenuti pericolosi da precedenti scansioni.

Attività

In questa sezione troveremo tutte le attività svolte da Avira.

Configurazione

Abbiamo provato Avira Antivirus PRO su un portatile con un processore Intel i7 Quad Core, 8GB di RAM e SSD da 512GB e, ovviamente, rispetto alla versione Free non sono stati rilevati rallentamenti durante l’uso, in quanto il motore di scansione è lo stesso per tutte le versioni presenti.

Requisiti

Avira raccomanda i seguenti requisiti minimi per il corretto funzionamento del suo antivirus:

  • Sistema Operativo: Windows 10 (32-bit o a 64-bit), Windows 8.1 (32-bit o a 64-bit), Windows 8 (32-bit o a 64-bit), Windows 7 Service Pack 1 (32-bit o a 64-bit).
  • Memoria RAM: Min. 2GB RAM.
  • Spazio disco: 2 GB di spazio su disco (è necessario ulteriore spazio per i file temporanei e di quarantena).
  • CPU: Per computer Windows: processore Intel Pentium 4/AMD Athlon 64 o più veloce (con il supporto per il set di istruzioni SSE2).
  • Browser: Internet Explorer 8 o più recente.

Vi posso assicurare che anche con questa configurazione, non si avranno problemi nell’utilizzo del PC.

Conclusioni

Come sappiamo Avira nella versione Free è il miglior antivirus presente sul mercato, leggero e completo, con lo stesso motore di scansione delle versioni a pagamento, cosa non da poco. Acquistando pacchetti supplementari è possibile implementare il già ottimo funzionamento dell’antivirus.

La versione PRO da noi provata, attualmente, è offerta ad un prezzo di 34.95€, per 1 dispositivo per 1 anno (ma sappiamo che Avira spesso offre offerte molto vantaggiose). Presenti anche configurazioni per 3 o 5 dispositivi e per 2 o 3 anni.

Se cercate, quindi, un buon antivirus con un’ottima protezione con i web e e-mail, nonché protezione Ransomware, Protection Cloud Plus e che non rallenta in alcun modo il vostro PC, Avira Antivirus Pro 2019, fa sicuramente al caso vostro.