Recensione Asus Zenfone 3 Deluxe by Smartphone Italia

In prova da una quindicina di giorni, vediamo come si è comportato l’Asus Zenfone 3 Deluxe (qui la preview).

Confezione

Purtroppo in redazione abbiamo ricevuto solo l’Asus Zenfone 3 Deluxesenza confezione e accessori, ma la confezione presente sul mercato è sulla falsa riga di quella dell’Asus Zenfone 3 (qui la recensione), ma un po’ più grande, con gli accessori riposti in un simpatico cassettino. Troviamo il cavo USB-USB Type-C, l’alimentatore 9V/2A, gli auricolari in-ear.

Costruzione Ergonomia e display

Lo ZenFone 3 Deluxe ha un display da 5.7 pollici con risoluzione FHD (1920×1080) con dimensioni abbastanza contenute, infatti misura 156.4 x 77.4 mm ed ha uno spessore di 7.9mm, per un peso di 170 grammi.

Il precessore è un Qualcomm MSM8996 Snapdragon 820 Quad-core (2×2.15 GHz Kryo & 2×1.6 GHz Kryo), con 4GB di RAM e 64GB di memoria intera, espandibile tramite microSD fino a 256GB, presente anche una versione con 3GB di RAM e 64GB di memoria interna.

Sulla destra troviamo bilanciere per il volume e il pulsante di accensione/spegnimento, mentre sulla parte sinistra troviamo il carrellino per l’alloggiamento di SIM e microSD e in alto il microfono per la riduzione del rumore. Sul lato inferiore troviamo la porta Usb Type-C, con alla sua sinistra, il microfono, e alla sua destra l’altoparlante; mentre nella parte superiore troviamo l’ingresso per il jack da 3.5mm.

Posteriormente, troviamo la fotocamera, leggermente sporgente, da 23MP con, alla sinistra il doppio Flash LED e alla destra, il mirino laser, poco sotto, il lettore per le impronte digitali; frontalmente, nella parte superiore, troviamo, in posizione centrale la capsula auricolare con, alla sua sinistra, la cam anteriore da 8MP e i alla sua destra i sensori; nella parte inferiore troviamo solo i tre pulsanti soft touch, retroilluminati.

Esteticamente ricorda molto gli altri modelli della serie Zenfone 3, con una scocca in lega di alluminio, molto bella ma dalla linea poco ricercata, il touch & feel è ottimo, anche se risulta un po’ scivoloso.

Software

La versione di Android è la 6.0.1 e l’interfaccia è l’ormai classica zenUI di Asus, molto gradevole e semplice da usare; durante il nostro utilizzo, non si sono mai presentati ne lag ne blocchi di nessun tipo. Peccato che lo sblocco tramite il sensore delle impronte non sia velocissimo.

Come da abitudine Asus, le app preinstallate sono molte, utili o meno sta a voi deciderlo e Asus da la possibilità di scegliere quali app attivare all’avvio in maniera davvero facile e intuitiva.

Con Gestione Mobile, sarà possibile controllare le app che si avviano alla partenza del sistema, individuare e risolvere eventuali errori delle app stesse. Modalità Risparmio Energetico, con tre tipologie disponibili (Modalità Prestazioni, Normale, Risparmio Energia, Risparmio Super Personalizzato).

Do It Later, per fare liste di cose da fare.

Con Share Link possiamo trasferire foto, video, brani musicali, app e tutti i tipi di file tra dispositivi Android o con il PC.

PhotoCollage, tramite la quale potremmo mettere assieme le nostre foto.

Con MiniMovie è possibile creare dei video dalle foto scattate.

Molto utile la possibilità di usare il mirino laser come righello tramite l’app Righello Laser. Le misurazioni sono abbastanza precise e la misurazione prevista arriva fino a 150cm, oltre verrà segnalato “> 150“.

Presente anche un sempre utile File Manager (Gestione File) con “Archivio Nascosto“, dove è possibile inserire file da tenere nascosti ad occhi indiscreti.

Sono presenti, inoltre, la Modalità Semplificata (tramite le impostazioni), la Modalità Bambino.

Fotocamera

Posteriormente troviamo una fotocamera da 13 megapixel,  con doppio flash led e autofocus laser.

L’app di gestione offre molte impostazioni e molte scene pre impostate da scegliere, Automatica, Zen Flash, Manuale, HDR Pro, Ritocco fotografico, Risoluzione Super, Bambini, Luce bassa, Codice QR, Notturna, Profondità di campo, Effetto, Autoritratto, Animazione GIF, Panorama, Miniatura, Indietro nel tempo, Rimozione int., Sorriso, Rallentamento, Rallentatore.

La messa a fuoco e lo scatto sono veloci e le foto sono di buon livello, così come i video anche in condizioni di poca illuminazione non è ottimale.

Grazie alla fotocamera anteriore da 8 megapixel, potremmo fare selfie e video chiamate soddisfacenti.

Alcune foto scattate con l’Asus ZenFone 3 Deluxe

Video girato con l’Asus ZenFone 3 Deluxe

Autonomia

L’Asus Zenfone 3 Deluxe ha una batteria da 3000 mAh, e in modalità Normale si riesce ad arrivare a sera senza problemi ma senza attività pesanti come navigazione GPS o giochi. Con il nostro solito utilizzo siamo arrivati ad fare poco più di 3.5h di schermo attivo, con 1 SIM attiva, 8/9h in 3g/4g, 7/8h in WiFi, con social (Facebook, Twitter, G+) in push, whatsapp, telegram e hangout, costantemente attivi. In modalità Modalità Prestazioni, le ore di schermo attivo si riducono a poco meno di 3 senza però notare miglioramenti sostanziali delle prestazioni. Presenti anche le modalità Risparmio energia e Risparmio Super, dove, nel primo caso le reti verranno disattivate durante la sospensione, mentre nel secondo caso saranno disattivate sempre, lasciando attive solo telefonate, SMS e sveglia. In entrambi i casi le prestazioni ne risentono molto.

Conclusioni

Proposto ad un prezzo di lancio di 699 euro, attualmente l’Asus ZenFone 3 Deluxe lo si può trovare ad un prezzo intorno ai 450 euro online.

Se il prezzo di lancio era inspiegabilmente alto, il prezzo attuale lo riteniamo più in linea con il mercato attuale e con quanto offerto.

Apprezziamo che almeno su questo modello, Asus ha aggiunto la retroilluminazione per i tre pulsanti soft touch.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5.7″ FHD (1920 x 1080)
Fotocamera Posteriore: 23 MP, f/2.0, laser autofocus, dual-LED (dual tone) flash
Fotocamera Frontale: 8 MP f/2.0
Processore: Qualcomm MSM8996 Snapdragon 820, Quad Core (2×2.15 GHz Kryo & 2×1.6 GHz Kryo)
Processore Grafico: Adreno 530
Memoria: 64GB di memoria interna, espandibile tramite micro sd fino a 256GB, 4GB RAM
Dimensioni / peso: 156.4 x 77.4 x 7.5 mm, peso 170g.
Batteria: Agli ioni di litio da 3000 mAh (non removibile)
Connettività: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Wi-Fi Direct, hotspot, Bluetooth v4.2, A2DP, EDR, LE
Reti: LTE Cat. 12 DL 600 Mbps DL, 100 Mbps UP; HSPA+ 42/5.76 Mbps
USB: 3.0, Type-C 1.0
Radio: No
NFC: Sì
IrDA: No
Gps: Si, con A-GPS, GLONASS, BDS
Lettore di impronte: Sì
Sistema operativo: Android 6.0.1 (Marshmallow) con Asus ZenUI 3.0
Sim: Dual SIM (Nano-SIM/Micro-SIM, dual stand-by, dual active)

[vote voto=”8″ titolo=”Costruzione / Ergonomia” /][vote voto=”8″ titolo=”Hardware” /][vote voto=”8″ titolo=”Materiali” /][vote voto=”9″ titolo=”Display” /][vote voto=”9″ titolo=”Fotocamera” /][vote voto=”8″ titolo=”Software” /][vote voto=”7″ titolo=”Autonomia” /][vote voto=”7″ titolo=”Prezzo” /][vote voto=”8″ titolo=”Rapporto qualità / prezzo” /]
Total
0
Shares
2 comments
  1. Pessimo rapporto qualità prezzo… smartphone da 200€ non di più……. Il peggior smartphone che abbia mai acquistato…. le prestazioni del dispositivo non rispecchiano minimamente l’hardware dichiarato…. viene da pensare se monta realmente 6gb ram e uno Snapdragon 820 Quad-Core… non funziona l’autofocus nei video, i tasti non sono sufficientemente sensibili….. asus vergogna

    1. Sinceramente durante il nostro utilizzo non abbiamo riscontrato i problemi da te esposti, abbiamo solo evidenziato che lo sblocco tramite sensore delle impronte non è velocissimo (segnalato nella recensione). il sistema ha sempre girato fluido e l’hardware è quello dichiarato come lo dimostrano gli screen di CPU-Z. sicuramente i 700 euro richiesti al lancio erano troppi, ma i 450 al momento della recensione (maggio) riteniamo fossero in linea con quanto offerto al momento della recensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Huawei svela la nuova line MateBook

Next Post

Media Alert: EternalRocks, la minaccia che non ha l’interruttore di emergenza

Related Posts