Recensione Asus EA-AC87 by Smartphone Italia

Recensione Asus EA-AC87 by Smartphone Italia

Grazie all’ufficio stampa Asus abbiamo ricevuto il nuovo router wireless della casa di Taiwan con funzionalità media bridge e access point, l’Asus EA-AC87.

Confezione

La confezione è davvero imponente, nonostante le dimensioni del router siano ridotte (122 x 111 x 62 mm), nella confezione, oltre al router, sono presenti le 4 antenne da avvitare, un cavo ethernet per la connessione al pc o ad un modem, l’alimentatore e il manuale utente.

Costruzione / Ergonomia

Come detto le dimensioni dell’Asus EA-AC87 sono molto contenute, e il router risulta molto leggero.

Sul lato sinistro troviamo l’interruttore per lo switch tra le due modalità di funzionamento, media bridge e access point, il pulsante per attivare il Wi-Fi Protected Setup (WPS), il pulsante per l’accensione e lo spegnimento dei LED e il tastino per il reset. Il lato destro è “pulito”, mentre posteriormente troviamo l’ingresso per l’alimentatore, le 5 porte ethernet e il pulsante di accensione/spegnimento. Anteriormente troviamo i vari LED di stato.

Le quattro antenne, anch’esse di dimensioni contenute, vanno avvitate ai due lati del router, creando un piacevole effetto.

Funzionamento

Il router Asus EA-AC87 prevede due funzionalità di funzionamento, Media Bridge e Access Point. L’impostazione predefinita dalla casa è Media Bridge, quindi cominciamo con l’analizzare questa funzionalità.

Modalità Media Bridge

Per configurare il router in modalità Media Bridge è necessario collegare il router al PC tramite cavo ethernet, dopodichè digitare l’indirizzo http://findasus.local nel nostro browser e si aprirà la pagina di configurazione con l’elenco delle reti wifi compatibili presenti.

Una volta selezionata la rete, la configurazione è terminata e il router è pronto.

Dopo questa operazione ci viene suggerito di scaricare l’app per la gestione della configurazione, Device Dicovery Utility.

Dopo aver configurato il dispositivo vediamone il funzionamento.

L’idea alla base è quella di collegare uno o più dispositivi alla nostra connessione internet tramite il wifi per quei dispositivi dotati di porta ethernet ma non di connettività wifi e dislocati in posti lontano dal router, come può essere una SMART TV, una CONSOLE o il decoder di SKY, per esempio.

Basta collegare i dispositivi al router tramite una delle 5 porte ethernet ad alta velocità per disporre della connessione internet.

Modalità Access Point

In modalità Access Point l’Asus EA-AC87, si comporterà come un normale router wireless che collegato ad un modem tramite cavo ethernet, estenderà la connessione internet tramite wireless.

L’interfaccia di gestione è molto pulita e fornisce tutte le informazioni necessarie per le vari impostazioni e configurazioni.

asus wireless router device discovery 6

Conclusioni

In commercio esistono vari dispositivi intorno ai 40 euro che agganciandosi alla rete wifi permettono la connessione via ethernet a quei dispositivi sprovvisti di connettività wireless e lontani dal router, come appunto possono essre una smart TV, una console, un decoder (SKY, per esempio, offre il suo dispositivo wireless, addirittura in un due versioni diverse).

La differenza tra questi dispositivi e il router Asus è la possibilità di connettere più apparecchi simultaneamente, infatti l’Asus EA-AC87 è dotato di 5 porte ethernet ad alta velocità contro la singola porta della maggioranza dei dispositivi. E’ innegabile che la convenienza la sia ha se gli apparecchi da collegare sono 4-5, altrimenti il costo dell’Asus EA-AC87 risulta essere troppo alto.

Al prezzo di listino a cui è proposto l’Asus EA-AC87, ovvero 199 euro, ci saremmo aspettati anche la possibilità di estendere la nostra rete wifi, tramite il wifi stesso e non solo tramite cavo ethernet.

Il vantaggio del router Asus rispetto ai diretti concorrenti è la possibilità di fornire le due modalità, ma credo che difficilmente useremo il router per entrambe le funzionalità, è più plausibile l’uso fisso su una delle due funzioni.

Se serve solo un Access Point, sul mercato ci sono dispositivi che costano meno e offrono qualcosa in più, tipo porte USB per lo streaming di contenuti su chiavette USB.

Se serve un Media Bridge per dotare della connettività wifi ai dispositivi SMART dotati solo di connessione ethernet, allora va quantificato quanti dispositivi ci interessa collegare (ovviamente dovranno stare tutto nel raggio di azione di cavo ethernet). C’è da considerare che adattatori wireless con singola porta ethernet (sempre dual band) si trovano sui 25 euro, con 4 porte sui 50/60.

Quindi valutate bene se un prodotti che abbia tutte e due le funzionalità può fare al caso vostro o meno.