Recensione Acronis True Image 2020 by Smartphone Italia

Recensione Acronis True Image 2020 by Smartphone Italia

Presentato da poche ore (qui la notizia), Acronis True Image 2020 è la nuova versione del famoso software di backup, disponibile non solo per Windows ma anche per Linux e Mac OS X e noi di Smartphone Italia abbiamo avuto modo di provarlo in anteprima.

Installazione

Una volta acquistato il software (prevista anche una versione di prova), l’installazione è davvero facile e veloce, anche per l’utente meno esperto.

Configurazione

Appena terminata l’installazione verrà aperta una pagina del browser predefinito dove verrà mostrata una guida di 11 slide sull’utilizzo di Acronis True Image 2020.

Una volta finito questo breve tutorial, potremmo eseguire Acronis True Image 2020 e la prima volta ci verrà mostrato un breve riepilogo delle varie funzionalità.

Utilizzo

Sono molte le funzionalità presenti, vediamole nel dettaglio.

Backup

Qui è possibile impostare un nuovo piano di backup, scegliendo dove memorizzare il backup stesso (cartella locale, di rete e su cloud), di cosa vogliamo il backup, intero disco, più dischi, solo una directory, solo determinati file. Altre due impostazioni da specificare (se vogliamo) sono la pianificazione del backup (quando farlo, giornalmente, settimanalmente, mensilmente) e per ogni cadenza, quanto tenere le copie più vecchie.

E’ inoltre possibile effettuare il backup sia su cloud che su disco fisico, in modo da avere un “piano B” nel caso in cui il backup su disco fisico sia inutilizzabile.

Archivio

Tramite la funzionalità Archivio, sarà possibile spostare file che non utilizziamo da tempo o file di grandi dimensioni, sul cloud o su un hard disk esterno.

A prescindere da dove andremo a salvare i file, sarà possibile utilizzare la crittografia AES a 256 bit.

Sincronizza

E’ possibile utilizzare Acronis Cloud per sincronizzare file e cartelle tra i vari PC.

Strumenti

Tra i vari strumenti disponibili, troviamo:

  • Clona Disco, per poter effettuare una copia totale del nostro disco in caso di cambio per un supporto più grande o ti tipologia diversa, come ad esempio il cambio di un hard disk meccanico a favore di un SSD
  • Rescue Media Builder, che permette la creazione di un disco di avvio
  • Acronis Universal Restore, che permette la creazione di un’immagine del sistema
  • Parallels Access, per poter accedere al sistema anche dai dispositivi mobili
  • Pulizia del sistema, per rimuovere file e programmi inutili
  • Acronis Secure Zone, partizione protetta e cifrata per poter archiviare i nostri backup
  • Acronis DriveCleanser, che permette la pulizia del disco e la possibilità di eliminare qualunque dato

Active Protection

Active Protection è una potente barriera contro gli attacchi ransomware per proteggere i dati da questa minaccia moderna.

Account

Nella sezione Account, è possibile, appunto, gestire il proprio account Acronis, controllando la durata dell’abbonamento e lo spazio da 1 TB occupato sul cloud.

Impostazioni

Nelle Impostazioni è possibile per esempio, modificare la lingua dell’interfaccia, impostare una rete WiFi tramite la quale effettuare il Backup, modificare il percorso del Backup mobile.

Conclusioni

La perdita di dati dovuta ad un problema del sistema operativo, piuttosto che ad un guasto del del disco o del PC, è all’ordine del giorno e se molte aziende ormai hanno piani di backup, aziende magari più piccole non ne sentono la necessità o per pigrizia sia magari per macchine non adeguate o software ormai datati.

Ma, visti gli innumerevoli contenuti digitali, oltre alle aziende anche nel settore home si sta entrando nell’ottica di effettuare backup e salvataggi.

Ed è proprio per queste situazioni, ma non solo, che consigliamo l’utilizzo di Acronis True Image 2020 che, ad un prezzo, accessibile per tutti, offre un prodotto davvero completo e di facile utilizzo e gestione.

Tutte le tipologie di prezzi sono disponibili sul sito Acronis, dove è possibile trovare licenze mensili, annuali, definitive, per uno o più dispositivi, in pratica cen’è per tutti. Dando un’occhiata alle tariffe reputiamo la licenza definitiva per 1 PC, molto conveniente, infatti viene offerta ad un prezzo di 49 euro, che reputiamo onesto per la completezza del software sia per il servizio offerto; nel prezzo è compreso il Backup completo dell’immagine, la Clonazione di dischi attivi, il Ripristino rapido e il Blocco del cryptomining e degli attacchi ransomware, 1 TB di spazio di archiviazione sul Cloud per i backup, e l’assistenza online.

Quindi, se siete a capo di un CED o se gestite i backup della vostra azienda o, visto il costo esiguo, siete privati che vogliono tenere al sicuro i loro dati, non per ripetermi ma mi sento di consigliarvi Acronis Tue Image 2020.