Recensione Acer Liquid Z630 by Smartphone Italia

Recensione Acer Liquid Z630 by Smartphone Italia

Presentato qualche mese fa all’IFA 2015 l’Acer Liquid Z630 si presenta come l’attuale modello di punta della casa Taiwanese, vediamo come stanno davvero le cose.

Confezione

La confezione, meno curata che in passato, non sorprende nemmeno come contenuti, troviamo, infatti, il cavetto usb-microusb, le cuffie in-ear, di discreta qualità, con cavo piatto, e il caricatore da parete da 1.35A, molto sottodimensionato considerando la batteria di cui è dotato il Liquid Z630. Non manca la solita manualista, bensì mancano i gommini intercambiabili per le cuffie.

Costruzione, Ergonomia e Display

Il Liquid Z630 sorprende subito per la sua leggerezza, infatti pesa solo 160g; monta un display da 5.5 pollici con risoluzione di 1280×720 (HD) e nonostante il materiale usato sia la plastica, non abbiamo riscontrato scricchiolii durante l’uso. La cover posteriore è molto gradevole e, nonostante le generose dimensioni, offre un buon grip.

Sul retro, in posizione superiore-sinistra, troviamo la fotocamera da 8 megapixel dotata di flash led. Purtroppo a causa del ridotto spessore, la fotocamera sporge di quel tanto da provocare leggere, ma fastidiose escursioni durante l’uso su un piano; sempre posteriormente ma in basso troviamo la speaker, leggermente sollevato; sul lato destro troviamo il bilanciere del volume, e il tasto di accensione/spegnimento; in alto, sulla sinistra, troviamo l’attacco per le cuffie. Infine, in basso sulla sinistra troviamo la porta microUsb; Anteriormente spicca la capsula auricolare e nell’angolo destro la fotocamera da 8 megapixel.

Gli slot per le due micro-SIM e per la microSD sono accessibili una volta rimossa cover e batteria.

 

Il processore è un MediaTek MT6735 Quad-core 1,30 GHz, con 2 GB di RAM. La memoria intera è di 16 GB, espandibile tramite micro SD.

L’interfaccia è la stock di Android in versione KitKat 5.1. La personalizzazione Acer, a livello grafico è molto piacevole lasciando alcune icone e le impostazioni stock di KitKat. Molte sono invece le app e le features aggiunte.

Fotocamera

La fotocamera posteriore, da 8 megapixel con flash led, si è ben comportata in tutte le situazioni, anche in interno con luce artificiale. Da segnalare la velocità di scatto, davvero molto veloce il tempo di messa a fuoco e di scatto.

Anche anteriormente è presente una fotocamera da 8 megapixel, ottima per selfie e video chiamate.

L’app di gestione è molto carina e intuitiva con parecchie opzioni e molte modalità di scatto. Possiamo scegliere tra le “classiche” come HDR, Panoramica, o tra le specifiche aggiunte da Acer, ovvero, Abbellimento, Magica Luminosità, Otturatore Sorriso, Foto con audio, MAV, Presentazione, Gourmet. Davvero difficile non trovare la propria modalità. Sono presenti anche diversi effetti come, Mono, Seppia, Negativo, Acqua o Nessuno.

 

Software

La versione di Android installata sul Liquid Z630 è la 5.1 con una personalizzazione da parte di Acer, profonda ma non pesante e il sistema resta fluido e offre un’ottima esperienza d’uso.

Da segnalare la mancanza della modalitàsilenzioso“, ovviabile o tramite l’uso delle “priorità” o tramite app di terze parti. Lo store offre parecchie alternative, noi abbiamo usato Sound Profile LITE.

Tra le applicazioni pre installate, troviamo ormai quello che è diventato il cavallo di battaglia di acer, ovvero, AbDocs, AbFiles, AbMusica, AbPhoto, AbVideo.

Appartengono tutte allo stesso filone, ovvero, fornire varie tipologie di file, documenti, musica, foto, video o file in generale di qualsiasi tipo, in cloud su ogni dispositivo sul quale installate, indipendentemente che siano terminali acer o meno, è necessario scaricare la relativa applicazione per windows per poter creare i file e poterli condividere tra i dispositivi collegati allo stesso id Acer.

AcerEXTEND è un app sviluppata da Acer che permette di collegare il cellulare al PC (purtroppo per il momento solo con Windows) in modo da poterlo controllare tramite PC. La prima connessione deve avvenire tramite cavo USB, sul dispositivo è presente il file per l’installazione sul PC, ma è possibile effettuare la configurazione per collegarsi via wifi. Una volta “accoppiato” il telefono al PC, sarà possibile fare ogni operazione tramite il PC, controllare sms, chat, tutto comodamente al PC, scrittura compresa.

Un’app molto interessante, integrata da Acer ultimamente sui suoi smartphone, è Acer Nav, ovvero un navigatore, con mappe off-line, su base Tom Tom.

L’app è fatta davvero molto bene ed è molto facile da usare. E’ possibile scaricare le mappe di Europa e Asia per poi usarle nella navigazione. Molto carina la visualizzazione in 3d della mappa.

Da segnalare anche la modalità  Quick Mode, che permette di modificare la home in tre diverse possibilità: Modalità Standard, Modalità Semplice, Modalità di Base.

Ogni modalità attiva delle home più o meno “semplici” in modo da poter semplificare l’uso e l’esperienza di utilizzo ad una determinata tipologia di utilizzo. Per es. se si vuole semplificare l’uso ad una persona anziana o limitare l’uso del dispositivo ad un bambino. Davvero interessante.

Aid Kit è un utility per tenere sotto controllo il nostro dispositivo, sarà infatti controllare la memoria RAM occupata, la memoria interna, controllare l’uso della batteria e attivare il Risparmio Batteria.

Kids Center è un’app che crea un ambiente sicuro per nostri bimbi. Una volta lanciata l’app avremmo una vera e propria home modificata (e bloccabile con codice) con dei contenuti ad hoc.

Infine, segnaliamo, un sempre utile File Manager, Hotspot facile, la torcia, la Radio FM, una Guida, Acer Sugges, nonchè la possibilità, tramite le impostazioni, di programmare l’accensione e lo spegnimento.

Presenti anche varie gesture per il “risveglio” del terminale e il lancio di lacune funzioni (chiamata, fotocamera,….).

Autonomia

La mostruosa batteria, da 4000mAh permette, con un utilizzo medio/intenso, di coprire le due giornate senza problemi e senza utilizzare il risparmio energetico.
L’utilizzo durante il test è stato pressochè il nostro solito, ovvero, circa 10h in 3g e 5-6h in wifi, con due account mail in push, FaceBook, Twitter e G+ sempre in push e 2-3 client di chat (whatsapp, telegram, skype). Verso mezzanotte del secondo giorno eravamo ancora con un buon 20% di batteria, usando entrambe le sim attive. Con una solo SIM attiva e un uso prettamente in wifi, l’autonomia cresce ulteriormente.

Conclusioni

L’Acer Liquid Z630 è un buon prodotto con un’ottima interfaccia e dalle ottime caratteristiche. Attualmente lo si trova online ad un prezzo di circa 190 euro, davvero non male considerando caratteristiche e autonomia.

Reputiamo lo Z630 un’ottima via di mezzo in tutto, fotocamera più che soddisfacente in grado di fare ottime foto, ottimo software con una gradevole interfaccia e app preinstallate che non affaticano mai il sistema. Se non volete spendere troppo per uno smartphone, ma non per questo volete terminali di fascia bassa, allora troverete di sicuro nell’Acer Liquid Z630 un ottimo compromesso ad un prezzo accessibile a molti.

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5.5″ IPS; 1280×720 pixel
Fotocamera: 8 MP con autofocus e flash Led, fotocamera frontale da 8 MP
Processore: CPU Mediatek MT6735 Quad-core da 1.3 GHz
Memoria: 16GB di memoria interna espandibile tramite microSD, 2 GB RAM
Dimensioni / peso: 156.3 x 77.5 x 8.9 – 160 g
Batteria: Ai polimeri di litio da 4000mAh
Connettività: Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth V4.0
Reti: EDGE, GPRS, HSPA+, LTE
Gps: Sì con AGPS
Sistema operativo: Android OS, v5.1
Dual Sim: Sì in formato Micro

Costruzione / Ergonomia
9/10
Hardware
7/10
Materiali
8/10
Display
8/10
Fotocamera
8/10
Software
8/10
Autonomia
10/10
Prezzo
8/10
Rapporto qualità / prezzo
9/10