QUALCOMM What’s Next in 5G

QUALCOMM What’s Next in 5G

0 108

La piattaforma mobile flagship Qualcomm Snapdragon 865 5G supporta i primi smartphone 5G del 2020

Gli OEM globali e i brand ASUS, Black Shark, Fujitsu, iQOO, Lenovo, Nubia, OPPO, realme, Redmi, Samsung, Sharp, Sony, vivo, Xiaomi e ZTE annunciano i propri device flagship supportati dalla piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 865.

Qualcomm Technologies, Inc. annuncia che gli OEM globali e brand come ASUS, Black Shark, Fujitsu Connected Technologies Limited, iQOO, Lenovo, Nubia, OPPO, realme, Redmi, Samsung Electronics Co., Ltd, Sharp Corporation, Sony, vivo, Xiaomi e ZTE hanno scelto la piattaforma mobile Qualcomm® Snapdragon™ 865 5G per i nuovi device 5G previsti per quest’anno. Snapdragon 865 è la piattaforma mobile più avanzata al mondo, progettata per offrire connettività e performance senza precedenti ai nuovi device top di gamma presto disponibili sul mercato, e integra la seconda generazione del sistema di modem-RF 5G dell’azienda, Qualcomm® Snapdragon™ X55. La piattaforma, inoltre, è stata studiata per ridefinire la connettività Wi-Fi 6 e l’audio Bluetooth grazie al sottosistema di connettività mobile Qualcomm® FastConnect™ 6800. L’innovativo Snapdragon 865 supporta i device premium grazie a funzionalità rivoluzionarie – dalla fotografia a velocità Gigapixel a funzionalità di livello di desktop rese possibili attraverso Qualcomm® Snapdragon Elite Gaming fino a esperienze intelligenti e intuitive grazie alla quinta generazione di Qualcomm® AI Engine.

In qualità di leader nell’innovazione della tecnologia wireless, siamo impegnati nel guidare e rendere scalabile il 5G per il mondo consumer. Quest’anno Snapdragon 865 renderà accessibile il 5G a miliardi di utenti smartphone in tutto il mondo, abilitando ulteriormente le esperienze mobile immersive come il gaming ad alta velocità, scatti ancora più professionali grazie alla funzionalità multi-camera intelligente e durata della batteria fino a un giorno intero,” ha commentato Alex Katouzian, senior vice president and general manager, mobile, Qualcomm Technologies, Inc.

Operatori mobili pronti a supportare i PC 5G con le piattaforme di computo Qualcomm Snapdragon

Gli operatori abbracciano il crescente mercatodei PC 5G per consumatori e aziende

Qualcomm Technologies, Inc. ha annunciato oggi che i principali operatori mobili di tutto il mondo supporteranno i PC 5G che integrano piattaforme di computo Qualcomm® Snapdragon™. Con il lancio anticipato dei primi PC 5G Always On, Always Connected alimentati da Snapdragon di quest’anno e la rapida espansione dei network 5G in tutto il mondo, gli operatori stanno ridefinendo il concetto di mobile computing sia per i consumatori che per i business, sia in ambito retail che in progetti pilota o di implementazione effettiva previsti per il 2020. Gli operatori di 115 Paesi e gli OEM globali stanno investendo in network e device 5G e la tecnologia Snapdragon giocherà un ruolo fondamentale nel guidare l’ecosistema dei PC orientato verso una domanda in forte crescita, offrendo esperienze di mobile computing più efficaci e potenti.

Il 5G trasformerà e ridefinirà le user experience dei PC in tutti i network globali,” ha affermato Keith Kressin, senior vice president and general manager, computing and edge cloud, Qualcomm Technologies, Inc. “Le ore spese a caricare e scaricare file di grandi dimensioni saranno ricordi del passato grazie ad una connettività ultra veloce che migliorerà i flussi di lavoro, le esperienze di intrattenimento e molto altro ancora.

Le aziende impegnate nella creazione di infrastrutture cellulari in tutto il mondo scelgono le tecnologie Qualcomm 5G RAN

mmWave e vRAN, indoor e outdoor, stanno mettendo in discussione i tradizionali modelli infrastrutturali e creando opportunità per l’innovazione 5G grazie a tecnologie di rete flessibili, scalabili e convenienti per small cells e unità radio remote

Qualcomm Technologies, Inc. continua ad estendere la propria leadership 5G nelle tecnologie infrastrutturali mmWave e cellulari grazie alla piattaforma Qualcomm® 5G RAN (FSM100xx). Qualcomm Technologies ha annunciato questa soluzione a maggio 2018 e da allora è stata adottata da diversi produttori e provider di infrastrutture cellulari in tutto il mondo. L’ecosistema dell’infrastruttura wireless riconosce che Qualcomm Technologies offre una piattaforma di accesso radio mmWave disegnata per essere scalabile e conveniente. Inoltre, il suo form factor e livello di potenza sono progettati per gestire i requisiti di addensamento delle reti 5G indoor e outdoor e i veloci aggiornamenti dei network al 5G.

Grazie alla continua crescita e adozione della nostra piattaforma Qualcomm 5G RAN, Qualcomm Technologies si pone l’obiettivo di fornire una tecnologia infrastrutturale 5G mmWave all’avanguardia per supportare le infrastrutture small cell e unità radio remote in tutto il mondo,” commenta Durga Malladi, senior vice president and general manager, 4G/5G, Qualcomm Technologies, Inc. “Grazie alla combinazione di potenza e flessibilità per poter supportare la RAN virtuale e le interfacce open radio access, la nostra piattaforma Qualcomm 5G RAN è progettata per offrire ai provider di infrastrutture la capacità di risolvere contingenti problemi di connettività e garantire ai propri utenti maggiore accesso all’esperienza d’uso mobile affidabile, stabile e potente abilitata dal 5G. Siamo lieti che i leader nell’innovazione delle infrastrutture 5G stiano scegliendo la nostra piattaforma Qualcomm 5G RAN per le loro soluzioni di rete e siamo entusiasti delle future opportunità che questo mercato sta aprendo.

Qualcomm presenta le future tecnologie 5G che migliorano le prestazioni, l’efficienza e abilitano nuovi casi d’uso

Da sempre impegnata nello sviluppo di tecnologie rivoluzionarie, Qualcomm Technologies, Inc. annuncia una serie di nuove dimostrazioni avanzate relative alla tecnologia 5G che offrono un assaggio della ricca roadmap di tecnologie 5G dell’azienda. Queste demo, alcune delle quali sono state svelate in occasione dell’evento stampa “What’s Next in 5G” di oggi, sottolineano l’impegno senza sosta di Qualcomm Technologies nella ricerca e nello sviluppo delle tecnologie 5G future. Inoltre, dimostrano la capacità dell’azienda di abilitare l’ecosistema mobile globale e i nuovi settori verticali, nonché supportare servizi e modelli di business di nuova generazione, e creare nuovi casi d’uso ed esperienze.

La nostra attività di R&D continua a offrire tecnologie all’avanguardia che contribuiscono al continuo progresso dell’intero ecosistema mobile“, ha dichiarato John Smee, vice president, engineering, Qualcomm Technologies, Inc. “Siamo ora nel 2020 e questo è l’inizio dell’era del 5G. È un grande momento per noi per presentare le innovazioni a cui abbiamo lavorato nei nostri laboratori, pensate per gettare le basi di ciò che ci aspetta nei prossimi anni.

Qualcomm accelera lo sviluppo dei visori XR con il nuovo reference design Qualcomm Snapdragon XR2 5G

Il reference design di Snapdragon XR2 offre una soluzione di XR over 5G end-to-end senza precedenti e aiuta gli OEM ad abbreviare il tempo di commercializzazione dei device XR

Qualcomm Technologies, Inc. ha svelato un nuovo reference design per i visori XR (extended reality) basato sulla piattaforma Qualcomm® Snapdragon™ XR2: questo rappresenta il primo reference design per XR al mondo abilitato dal 5G che combina performance, immersività e interattività superiori. Nato dall’expertise maturata con quattro generazioni di reference design per XR dotati di tecnologie all’avanguardia, il reference design semplifica tecnologie complesse e consente ai clienti di offrire nel corso del 2020 a consumatori e aziende una nuova generazione di dispositivi premium con realtà aumentata (AR), realtà virtuale (VR) e realtà mista (MR).

Rispetto all’attuale piattaforma XR utilizzata, il reference design supportato dalla piattaforma Snapdragon XR2 offre il doppio delle performance di CPU e GPU, larghezza di banda video quadruplicata, risoluzione e miglioramenti di IA superiori rispettivamente di 6 e 11 volte. Il reference design supporta fino a sette fotocamere; include due fotocamere interne, una per ogni occhio al fine di abilitare il monitoraggio oculare; inoltre, monta quattro fotocamere esterne, due RGB per esperienze di realtà mista e due per funzionalità di head tracking che possono anche essere utilizzate per generare accurate mappe di profondità. Il reference design permette ai partner di assemblare diverse configurazioni con fotocamere aggiuntive per riconoscimento facciale e delle labbra o una seconda fotocamera monocromatica per il monitoraggio dei controller.

Qualcomm conferma la sua leadership tecnologica mentre il settore si prepara per il Wi-Fi 6E

Qualcomm Technologies, Inc. ha confermato il proprio ruolo di pioniere nella tecnologia Wi-Fi 6 attraverso una dimostrazione over-the-air del funzionamento del Wi-Fi 6E con spettro 6Ghz all’avanguardia, che include il sottosistema di connettività mobile Qualcomm® FastConnect ™ e le piattaforme Qualcomm® Networking Pro Series Wi-Fi Access Point. Realizzata utilizzando prodotti commerciali di nuova generazione, questa dimostrazione Wi-Fi 6E sottolinea la capacità di Qualcomm Technologies di estendere il proprio portfolio Wi-Fi 6 nella banda 6 GHz per prestazioni Wi-Fi 6E rivoluzionarie, in attesa dell’approvazione normativa. Questa innovativa tecnologia è progettata per abilitare una nuova capacità wireless massiva per la prossima generazione di connettività wireless a elevata larghezza di banda. Forte del supporto di numerosi canali a 160 MHz, di tecniche di modulazione avanzate e dell’opportunità di estendere implementazioni di funzionalità Wi-Fi 6 end-to-end fortemente differenziate, Qualcomm Technologies è pronta a offrire esperienze Wi-Fi 6E potenti, affidabili e immersive, contribuendo così in parallelo alla continua evoluzione tecnologica del mercato e al consolidamento della propria leadership nella transizione verso il 5G.

Facendo leva sulla nostra profonda expertise tecnologica e sulla comprovata superiorità delle nostre funzionalità, ancora una volta Qualcomm Technologies è pronta a inaugurare una nuova era di prestazioni e funzionalità Wi-Fi con l’aggiunta dello spettro 6 GHz o Wi-Fi 6E“, ha affermato Rahul Patel, senior vice president and general manager, connectivity and networking, Qualcomm Technologies, In. “Una volta allocato lo spettro, il Wi-Fi 6E è pronto per indirizzare le attuali sfide in termini di connettività e per creare nuove opportunità per la prossima generazione di dispositivi ed esperienze“.