Profumo di APP: da Gucci Arcade a Goleador, la forza dell’entertainment formato Smartphone

AAAAAElFTkSuQmCC

Le app dedicate all’intrattenimento non sono mai state tanto di moda.

Da Triller, rivale diretto di Tik Tok, che ha di recente convogliato gli investimenti e la fiducia di personaggi come Ash Pournouri – già manager di Avicii -, fino ad applicazioni che esulano dal mero campo dell’entertainment per investire quello della moda, ad esempio.

Uno dei casi più eclatanti, connessi inevitabilmente al mondo del gioco, è quello di “Gucci Arcade”, che ha recentemente lanciato, attraverso la propria app ufficiale, un videogame totalmente ispirato a “Bloom”, ovvero uno dei profumi di punta della nota azienda di moda.

Non si tratta del resto della prima esperienza in questo senso per Gucci, che, grazie proprio ad “Arcade”, ha già introdotto, sempre via app, prodotti videoludici promozionali in chiave vintage, da “Gucci Bee” – con protagonista un’ape in trappola – a “Gucci Ace”, ispirato invece al ping pong.

Se il fenomeno della cosiddetta “gamification”  ha già coinvolto altri prestigiosi marchi di moda – come Kenzo, Miu Miu e Fred Perry- , vero è che la ludicizzazione tramite applicazione è stata sperimentata anche da aziende di altro genere, come Goleador e Nissan.

La forza di questo approccio aziendale proviene sicuramente dal già consolidato successo delle app legate all’entertainment, come confermano del resto i numeri di settore, i quali vedono sempre più protagonisti gli smartphone e i tablet.

Una ricerca di PayPal evidenzia infatti come, già qualche anno fa, oltre il 70 per cento degli italiani degli Italiani già preferisse usare il proprio smartphone o il proprio dispositivo mobile per giocare.

Le preferenze degli italiani partono dai giochi semplici di strategia come “Uno” o “Forza 4” (resi più accessibili proprio dalle app) e arrivano fino al mondo dei casinò, i quali sono sempre più in voga, con un incremento, nel 2020, di oltre 13 punti percentuali.

Quest’ultimo dato è confermato dalla ricchezza di applicazioni per i pokeristi, per gli amanti delle slot o per chi cerca le migliori app da casinò, le quali, in pochi click, sono spesso scaricabili da iTunes e dalle app Android, con tanto di innovazioni per il “live streaming”, diffuse dai principali operatori per giochi come il BlackJack e la Roulette.

Le slot, poi, anche via app, sono spesso ispirate al cinema e alla fantasia, da “Space Wars” a “Planet of Apes”.

Un po’ come accade anche per i parchi di divertimento.

Anche in questo caso intrattenersi con le app è ormai un fatto comune, che passa dall’accesso istantaneo ai luoghi fisici più ambiti.

Se infatti “Odissea 2000” è un’applicazione per agevolare l’ingresso all’AcquaPark di Corigliano-Rossano, QODA app consente invece di prenotare con certezza il proprio turno per le godere delle attrazioni di Gardaland.

Total
37
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

HONOR Back to School: ecco le straordinarie offerte attive fino al 16 settembre

Next Post

Pioneer DJ presenta le nuove cuffie HDJ-CUE1 con accessori intercambiabili

Related Posts