Recensione Motorola Moto G by Smartphone Italia

Recensione Motorola Moto G by Smartphone Italia

Il 2015 è stato un’anno felice per gli smartphone di fascia bassa, che hanno eroso sempre di più il confine tra Top di Gamma e non. Il principe di questa categoria, nonché telefono più venduto nella storia di Motorola, è il Motorola Moto G. La scorsa settimana lo abbiamo avuto in prova, e ringraziamo Motorola per questa opportunità. Partiamo con la nostra recensione completa di questo smartphone!

Videorecensione

Un’inaspettata sorpresa

A tutti gli amici che mi hanno chiesto un consiglio per uno smartphone, ho sempre detto la stessa cosa. Spendetene 400 o non spendeteli. La qualità si paga, e con 200 euro non si compra niente di duraturo e soddisfacente allo stesso tempo. Non mi sono ricreduto, perché al costo di 199 euro il Moto G non ha soddisfatto tutti i miei bisogni. Però ci è andato molto vicino, e forse ci sarebbe riuscito se avessi avuto in mano la versione da 249 euro. Ve ne parlerò qua sotto!

confronto

I compromessi del prezzo basso

Gli smartphone di Motorola prodotti nel 2015 fanno parte della stessa famiglia estetica, e tutti hanno delle linee di design in comune. Nel Moto G per abbassare i costi è stato sostituito il bordo in metallo con uno in plastica, è leggermente più grosso, e non ha alcune funzionalità come l’NFC. Altre parti però restano comunque di alta qualità, come la finitura della cover posteriore e i tasti laterali sagomati.

Ottimo grip e sensore fotografico da Nexus 6

Il Moto G è piacevole da tenere in mano e ha un ottimo gip. Inoltre eredita direttamente dal Nexus 6 il sensore fotografico da 13MP, senza però integrare i video in 4K e la stabilizzazione ottica dell’immagine.

8GB di memoria? Nel 2015? Moto pls.

Come ho detto sopra, ho potuto utilizzare il Motorola Moto G da 199 euro. Questo ha 8GB di memoria interna e 1GB di RAM. È stata una vera coltellata nella schiena, perché degli 8GB solo 4GB sono disponibili all’utente. Ho dovuto rinunciare a moltissime applicazioni che uso frequentemente e limitarmi al minimo indispensabile. Peccato, risolvibile però se comprate la versione da 249 euro che per fortuna ha 16GB di memoria e 2GB di RAM.

moto-g-2015-2

Batteria strepitosa

Il Motorola Moto G è sempre stato famoso per la sua batteria. Nonostante ciò, lo schermo poco soddisfacente e i materiali abbastanza scarsi ne hanno sempre distolto l’attenzione. Posso dire finalmente che oggi non è più così, e con le bellissime qualità che ha questo Moto G, poterselo godere per ore e ore è un vero spettacolo. La batteria è da 2470 mAh, e con il mio uso molto intenso (faccio fuori 2 batterie al giorno di Note 3, 3200mAh l’una) raggiungo facilmente 6 ore di schermo attivo.

Altoparlante frontale, manna dal cielo

Wow! Mi ero dimenticato che in qualche smartphone ci si può salvare dal terrore di bloccare l’altoparlante con il palmo della mano. Bisogna però dire che l’altoparlante del Moto G è singolo, e non doppio come si penserebbe a primo impatto: infatti solamente la parte inferiore funge da speaker. Nonostante questo il suono è sempre forte, chiaro, piacevole. Promosso a pieni voti!

Caratteristiche e specifiche tecniche

Display: 5″; 720×1280 pixel; Corning® Gorilla® Glass 3
Fotocamera: 13 MP posteriore, 5 MP anteriore
Processore: CPU 1.4 GHz Snapdragon 410
Memoria: 8/16GB di memoria interna espandibile con micro SD, 1/2 GB RAM
Batteria: Li-Ion, non rimovibile, da 2470 mAh
Sistema operativo: Android OS, v5.1.1 (Lollipop), aggiornabile a v6.0 (Marshmallow)