Mamme indaffarate, con Nokia 3.2 sarete davvero multitasking

Estate non vuol dire solo caldo, mare e vacanze… ma anche scuole chiuse. Coi figli sempre a casa, il compito di padri e, soprattutto, madri si fa più arduo e frenetico. Spesa, cucina, lavoro… si vive di corsa e quando – con l’arrivo delle sospirate ferie estive – ci si augurerebbe di tirare un po’ il fiato, la musica non cambia. Il multitasking per molte mamme è diventato un must, non più semplicemente una parola di origine anglosassone. E l’estate è forse il periodo più frenetico dell’anno.

C’è però una buona notizia. Da qualche settimana, le mamme nostrane (ma anche i papà!) possono contare su un prezioso alleato. Si tratta di Nokia 3.2, smartphone dotato di pulsante Google Assistant, novità introdotta di recente, che consente di assegnare compiti o richiedere informazioni al prezioso assistente in modo semplice e rapido, per un multitasking davvero efficace.

Il pulsante dedicato su Nokia 3.2 rivoluziona il modo con cui si interagisce col proprio smartphone. Basta premere una volta per avere accesso immediato a Google Assistant – che si tratti di chiedere indicazioni stradali, effettuare telefonate, ascoltare la musica o cercare la ricetta della torta che piace tanto ai propri figli – l’assistente virtuale aiuta e fornisce informazioni più velocemente che mai. Premendo due volte ottieni uno snapshop visivo della giornata con suggerimenti intelligenti e personalizzati, comprese informazioni relative ai trasporti, conti da pagare e appuntamenti a calendario per non dimenticare mai più un impegno! Tenuto premuto, il pulsante attiva la modalità walkie-talkie che permette a Google Assistant di ascoltare eventuali richieste più complesse fino al rilascio.

Care mamme, cosa ne pensate? L’estate può essere meno frenetica con l’aiuto di Nokia 3.2.

Nokia 3.2 è disponibile in due combinazioni di colori, Nero o Silver a partire da €139,99 nei migliori negozi di elettronica.

Total
1
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post

Ricerca Lenovo: le tecnologie intelligenti rendono le nuove generazioni più indipendenti nello svolgimento dei compiti a casa

Next Post

MMD lancia la nuovissima serie Philip Monitors E1

Related Posts