Made by Google 2019 – la nuova generazione di hardware Google

Made by Google 2019 – la nuova generazione di hardware Google

0 531

Bisogno di aiuto? Arriva Pixel 4, anche in Italia

Con una fotocamera in grado di catturare dettagli che altre non riescono a cogliere, un display adattivo da 90 Hz incredibilmente vivido e fluido, un nuovo tipo di sensore di movimento e – in arrivo in Italia nel 2020 – un’esperienza rinnovata con l’Assistente Google, Pixel 4 racchiude tantissime nuove tecnologie in un design rinnovato e accattivante. E, cosa più importante, include l’ultima versione di Android e tutte le caratteristiche distintive del software di Google, che continua a migliorare ad ogni aggiornamento.

Foto incredibili con Pixel 4 

Pixel 4 presenta l’aggiornamento più rilevante di sempre della fotocamera di Pixel, che include miglioramenti all’HDR+, nuove funzionalità per la modalità Foto notturna e il nostro primo sistema a doppia fotocamera. Con il secondo obiettivo e con lo zoom ad alta definizione, offre una qualità d’immagine eccezionale, anche a distanza.

La modalità Foto notturna vi aiuta già a scattare bellissime foto in situazioni di oscurità. Quest’anno, però, puntiamo alle stelle. Potrete usare la modalità Foto notturna per scattare foto del cielo stellato e persino della Via Lattea, se la notte è limpida. Anche Pixel 3 e 3a otterranno una versione light di questa funzionalità con l’ultimo aggiornamento dell’app della fotocamera.

Con Pixel è stato possibile scattare foto High Dynamic Range (HDR) con l’introduzione dell’HDR+ sempre attivo nel modello precedente. Pixel 4 offre ora la flessibilità necessaria per regolare con precisione la luminosità e la quantità di HDR su richiesta, aiutandoti a bilanciare scatti difficili come i ritratti di famiglia al tramonto. Oggi introduciamo anche HDR+ in tempo reale nell’inquadratura per mostrarvi esattamente come sarà la vostra foto, anche quando usate i nuovi comandi in condizioni di illuminazione difficili.

Un telefono che percepisce cosa fare per voi

Pixel 4 dispone di Motion Sense, che utilizza un sensore radar in miniatura per aiutare il telefono a capire cosa sta succedendo intorno ad esso. Ad esempio, può sbloccare il dispositivo quando vi avvicinate al telefono e può spegnere lo schermo quando non siete nelle vicinanze. Motion Sense attiva anche i Gesti rapidi, che vi aiutano a gestire il telefono senza necessariamente toccarlo. Potete controllare la musica con un semplice gesto di scorrimento, indipendentemente dal fatto che stiate cucinando o correndo sul tapis roulant, mentre il display è spento o anche quando siete su un’altra applicazione. Basta muovere la mano sul telefono per posticipare la sveglia o silenziare la suoneria.

Sono solo alcune delle prime cose che Pixel riesce a fare grazie alla funzionalità Motion Sense. Stiamo lavorando anche ad altre funzioni, che saranno distribuite con i futuri aggiornamenti del software.

Un nuovo Assistente Google, in arrivo in Italia nel 2020

Grazie a una più profonda integrazione in Pixel 4, l’Assistente Google vi permetterà presto di svolgere più attività ancora più velocemente. Il potente hardware di Pixel 4 e i grandi passi avanti nell’elaborazione della voce fanno sì che sul vostro telefono possano accadere più cose in maniera istantanea senza dover inviare la richiesta al cloud. 

Con una semplice domanda sarete in grado di aprire rapidamente le applicazioni, fare ricerche sul telefono, condividere quanto c’è sullo schermo e molto altro ancora. L’Assistente prenderà in considerazione anche il contesto delle vostre query per rispondervi in maniera più pertinente. Potrete, così, chiedere all’Assistente Google “mostra le mie foto di New York” e proseguire con “quelle di Central Park”, per poi condividerle dicendo semplicemente “mandale alla mamma”.

Nuove applicazioni integrate

La nuova applicazione Registratore di Pixel porta la potenza della ricerca e dell’Intelligenza Artificiale alla registrazione audio. Per ora disponibile solo in lingua inglese, rende possibile registrare riunioni, lezioni e tutto ciò che si desidera salvare e riascoltare in seguito, per poi rendere possibile la trascrizione. Tutte le funzionalità di Registratore si trovano sul dispositivo, in modo che l’audio non lasci mai il telefono. Partiamo con la lingua inglese per la trascrizione e la ricerca, ma presto renderemo disponibili anche altre lingue.

Progettato per offrirti prestazioni e sicurezza

Con 6 GB di RAM e Pixel Neural Core, Pixel 4 è veloce e potente. Pixel Neural Core è l’elemento chiave per l’elaborazione su dispositivo, le funzionalità always-on e il machine learning, il che significa che sul dispositivo vengono svolte più attività in termini di prestazioni e privacy. Pixel 4 include anche il chip di sicurezza personalizzato Titan M di Google per proteggere i vostri dati più sensibili e garantire l’integrità del sistema operativo. Insieme all’ultima versione di Android 10, tre anni di aggiornamenti software e di sicurezza e l’accesso ai servizi di sicurezza avanzati di Google, Pixel 4 è stato progettato per mantenere i vostri dati al sicuro.

Prezzi e disponibilità

Pixel 4 e Pixel 4 XL saranno disponibili anche in Italia a partire dal 24 ottobre, nei colori bianco, nero e – in edizione limitata per Pixel 4 – nella nuova colorazione arancione. Potrete prenotarli a partire da oggi e acquistarli dal 21 ottobre su Google Store a partire da Euro 759 per Pixel 4 e da Euro 899 per Pixel 4 XL.